Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7508
Iscritto il: ven 28 set 2007 4:41

Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#1 Messaggio da Ferrovie.it » mar 28 nov 2017 21:51

Partito da Mortara il primo collegamento ferroviario Italia - Cina

MORTARA (Pavia) - E' partito da Mortara alle 12.31, con 29 minuti di anticipo rispetto alla traccia assegnata, il primo treno merci diretto Italia-Cina sulla "Via della Seta" da...
Ferrovie.it

Avatar utente
kappista
^_^
^_^
Messaggi: 75
Iscritto il: lun 04 gen 2010 11:01

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#2 Messaggio da kappista » mer 29 nov 2017 8:08

C'è un modo di seguirlo per tutta la tratta?
Keep the Faith

e402a
**
**
Messaggi: 2003
Iscritto il: sab 30 lug 2005 14:01
Località: Veneto

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#3 Messaggio da e402a » mer 29 nov 2017 8:14

....in auto appresso?..hahahaha....solo i diretti interessati ne han facoltà.

E.464 vitrains
*
*
Messaggi: 196
Iscritto il: mer 17 apr 2013 19:57

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#4 Messaggio da E.464 vitrains » mer 29 nov 2017 10:03

Quante macchine cambia?

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12218
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#5 Messaggio da sr » gio 08 mar 2018 10:31

Ho letto stamane su tuttotreno di febbraio (ho un po' di arretrati! :sofa: ) che in realtà il servizio è previsto che parta a regime solo in primavera. Forse è per questo che dopo il primo viaggio non c'è stato nessun'altra partenza?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#6 Messaggio da simplon » gio 08 mar 2018 13:29

Era stato un viaggio, come dire, promozionale, in attesa di mettere a punto il servizio sia dal punto di vista organizzativo sia e soprattutto dal punto di vista economico. Insomma si è partiti senza fare i conti con l'oste...

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#7 Messaggio da simplon » gio 10 mag 2018 18:23

da l’Informatore Vigevano

BINARIO MORTO

Viaggi verso la Cina solo via Germania

MORTARA – Il primo treno merci diretto Italia-Cina, partito il 28 novembre da Mortara e arrivato il 17 dicembre a Chengdu, è stato anche l’ultimo. Era stato annunciato l’avvio da gennaio di un collegamento regolare con due treni settimanali, ma dopo sei mesi i promotori hanno dovuto prendere atto che, almeno per ora, non c’è richiesta sufficiente.
Ciò non significa che le merci non partano da Mortara per arrivare in Cina via treno. Solo lo fanno in altro modo e secondo un diverso itinerario, non diretto via Austria ma con un tragitto più lungo e scalo in Germania, proprio ciò che il progetto originario si proponeva di evitare.
Circa 20-30 container sono caricati su uno dei cinque treni che settimanalmente, da anni, collegano il terminal lomellino con quello di Duisburg-Krefeld. Da lì parte il convoglio per la Cina, riempito anche con altre spedizioni che originano dalla Germania. Il problema della saturazione era emerso chiaramente fin dal viaggio inaugurale, con il treno partito mezzo vuoto. Il partner dell’operazione è sempre lo stesso, la Changjiu Logistics, insieme ai francesi di Cma-Cgm, ma la destinazione non è più Chengdu bensì Xi’an, città capoluogo della provincia di Shaanxi, nella Cina centrale.
Per il presidente della Polo logistico Spa, Andrea Astolfi, comunque è solo una questione di tempo: «Siamo ancora in corso d’opera – dice – ma non perdiamo di vista il progetto iniziale, che richiede però un percorso parecchio lungo e articolato, all’insegna di pazienza e flessibilità. Abbiamo in previsione nuovi incontri e nuove operazioni con i nostri partner per definire meglio come formalizzare le novità». Insomma per adesso niente treni merci diretti Mortara-Cina, ma si continua a lavorare per quell’obiettivo. Il terminal intermodale di Mortara è interessato ogni settimana da un traffico di 17 coppie di treni: 5 per Duisburg, 5 per Rotterdam (Olanda), 6 Gent (Belgio), ai quali si è aggiunto di recente anche un collegamento settimanale con Marsiglia (Francia).
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2867
Iscritto il: sab 13 set 2008 8:54
Località: Torino
Contatta:

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#8 Messaggio da Carlosanit » ven 11 mag 2018 16:07

Il Marsiglia passa da XXMiglia o dal Frejus?
Amico delle ferrovie fin da tenera età

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#9 Messaggio da simplon » dom 13 mag 2018 17:35

Curiosamente un altro giornale locale, La Lomellina dà una chiave di lettura opposta rispetto a quella dell'Informatore di Vigevano. Dice che i container per la Cina solo regolarmente partiti da marzo... Uno parla di clamoroso insuccesso, l'altro dice che è addirittura una prassi settimanale. Dove sta l'arcano? A leggere bene la Lomellina si capisce tutto. E' vero che da Mortara sono già partiti diversi container per la Cina (una trentina la settimana), ma questi sono in composizione con il regolare servizio intermodale per Duisburg in Germania, guarda caso lo scalo mittente per la Cina! Tutto vero dunque, però è ben altra cosa da avere un treno completo Mortara-Cina...

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Frank_Castle
*
*
Messaggi: 528
Iscritto il: dom 12 ago 2007 15:15
Località: Grugliasco (TO)

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#10 Messaggio da Frank_Castle » mar 15 mag 2018 5:19

Non so perché, ma non ne sono stupito.
Hai il link al quotidiano?

Edit:
Eccovi due articoli
https://www.agi.it/estero/treno_merci_i ... 018-02-12/
https://www.agi.it/estero/progetti_ital ... 018-05-14/
- Te ne vai?
- Ho molto lavoro... leggi bene i giornali, te ne accorgerai.
- Quale sezione?
- Sempre i necrologi.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#11 Messaggio da simplon » mar 15 mag 2018 8:42

Dal link devi cercare la news:

http://www.lalomellina.it/

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3142
Iscritto il: sab 10 mag 2008 11:44
Località: Treviso

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#12 Messaggio da RF » mar 15 mag 2018 18:48

simplon ha scritto:
dom 13 mag 2018 17:35
Curiosamente un altro giornale locale, La Lomellina dà una chiave di lettura opposta rispetto a quella dell'Informatore di Vigevano. Dice che i container per la Cina solo regolarmente partiti da marzo... Uno parla di clamoroso insuccesso, l'altro dice che è addirittura una prassi settimanale. Dove sta l'arcano? A leggere bene la Lomellina si capisce tutto. E' vero che da Mortara sono già partiti diversi container per la Cina (una trentina la settimana), ma questi sono in composizione con il regolare servizio intermodale per Duisburg in Germania, guarda caso lo scalo mittente per la Cina! Tutto vero dunque, però è ben altra cosa da avere un treno completo Mortara-Cina...
Se sono una trentina di containers alla settimana partirebbero già da qui come treno completo, e poi come si diceva già, penso che dalla Russia in poi il treno completo che partirebbe da qui successivamente venga agganciato ad almeno un altro, visto che in Russia fanno treni da almeno 60:70 carri

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#13 Messaggio da simplon » mar 15 mag 2018 19:37

Citazione da la Lomellina
Davide Muzio (direttore del terminal intermodale): "Oggi abbiamo dai venti ai trenta container alla settimana destinati alla Cina che transitano dalla Germania. Se il traffico aumentasse potremmo arrivare a un treno in più su Duisburg oppure a un treno diretto per la Cina".

Probabilmente i venti o trenta container di cui si parla non sono il frutto di un'unica spedizione da Mortara a Duisburg, ma vanno alla spicciolata, due oggi, cinque domani. A Duisburg, insieme ad altri container, si fanno treni completi per la Cina.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#14 Messaggio da simplon » mar 28 ago 2018 12:42

Il sogno è già svanito?

da La Provincia Pavese

Via della Seta, Busto Arsizio sorpassa Mortara

A novembre il primo viaggio dal polo lomellino, ora la società cinese firma un accordo per treni merci dalla città varesina

I cinesi vogliono collegarsi all’Italia con treni merci, ma l’ultimo accordo, stretto a luglio in Cina, snobba il polo merci di Mortara. Dalla Lomellina era partito lo scorso novembre il primo treno della nuova Via della Seta: un evento di portata nazionale. Ora dall’Estremo Oriente puntano sul polo merci di Busto Arsizio, centro in provincia di Varese a una manciata di chilometri dall’aeroporto internazionale di Malpensa e da Milano.
A firmare l’accordo per la Via della Seta-bis su rotaia è stata l’ex presidente della Camera Irene Pivetti, ora presidente della rete d’imprese “Only Italia”, che raggruppa il mondo della piccola medio-imprenditoria. «Ci impegneremo a tenere sotto controllo i prezzi – ha spiegato Pivetti – sia dei beni sia dei costi di trasporto, per garantire benefici a entrambe le parti». Pivetti ha firmato l’accordo con il polo di Chengdu, nella regione del Sichuan.
È lo stesso polo verso cui, nel novembre 2017, è partito il primo treno merci da Mortara alla Cina. Non solo, l’accordo firmato da Only Italia è stato sottoscritto con Chengdu International Railway Services, ovvero la stessa società che aveva preso accordi con Mortara. Ieri non sono arrivati commenti ufficiali dai dirigenti del polo mortarese.
Di nuovi treni da Mortara, a quanto risulta, non ne sono partiti nei mesi scorsi. Anche il Sole 24 Ore, giornale della Confindustria, ha spiegato a fine luglio che la tratta Mortara-Chengdu non è decollata per via dei costi eccessivi di trasporto. Una tratta ancora da rodare dopo il primo viaggio inaugurale del 17 novembre 2017.
Il polo di Mortara, comunque, punta ancora al rilancio della tratta verso la Cina. C’è ad esempio l’interessamento del consorzio nazionale degli esportatori di frutta che sta cercando di organizzare da Mortara trasporti verso il Cina. Il terminal di Mortara, comunque, non è fermo dato che sono attivi diversi collegamenti settimanali con centri logistici in Olanda, Germania e Belgio, che hanno permesso una grande crescita dal 2009 ad oggi al polo lomellino.
Mentre Mortara attende al varco, Busto Arsizio punta forte sul collegamento verso la Cina. Il consorzio Only Italia vuole esportare in Cina i beni di pregio della manifattura italiana. Beni di questo tipo erano presenti anche sul primo treno partito da Mortara verso il polo di Chengdu. Ma allo stesso tempo il consorzio guidato da Pivetti vuole importare in Italia i beni a basso costo dalla Cina. «I convogli ferroviari da Busto Arsizio a Chengdu impiegheranno 17-19 giorni di viaggio - spiegano da Only Italia -. Giunti in Italia, i container, in media tra i 37 e i 41 a corsa, potranno essere smistati verso i terminal di Nola, Bari, Bologna e Piacenza attraverso la rete intermodale sul territorio nazionale».
E a bordo dai treni da Busto Arsizio verso la provincia del Sichuan cosa ci sarà? «I treni saranno carichi principalmente di articoli di pelletteria, vestiti e biscotti, che sono molto richiesti sul mercato cinese».
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3142
Iscritto il: sab 10 mag 2008 11:44
Località: Treviso

Re: Partito da Mortara il primo collegamento... | Del 28/11/17

#15 Messaggio da RF » mar 28 ago 2018 13:41

Se non capisco male si collegano al centro intermodale della Hupac di Gallarate/Busto Arsizio, ma si tratta a mio avviso sempre di collegamenti in coincidenza con quelli tedeschi da e per la Cina, visto che esistono già i collegamenti con la Germania e che risulta difficile comporre un treno completo direttamente dall'Italia

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 5 ospiti