Macchinista: un mestiere in estinzione?

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#166 Messaggio da sr » mer 13 dic 2017 14:24

[OT]
La tecnologia non è più di tanto prevedibile.
Anche se è un confronto un pochino fallace (e poco serio) basti pensare alle serie di fantascienza ambientate nel futuro. Un futuro che per noi è già passato.
La serie UFO, fine anni sessanta/primi settanta, ambientata nel .... 1980! :mrgreen: https://www.youtube.com/watch?v=D7VUe3cv67g
La serie Spazio 1999 (indovinate in che epoca era ambientata) :mrgreen:
O il film 2001 - Odissea nello spazio.
Certo, tante ingenuità (col senno di poi), qualcosa di azzeccato, ma anche tante cose che sono futuribili ancora oggi, e altre già superate da un pezzo.
Quindi .... come sarà la ferrovia tra 30 anni?
[/OT]
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1539
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#167 Messaggio da Lirex » mer 13 dic 2017 14:42

[OT continuo]
come sarà la ferrovia tra xx anni ?
più probabile così
Immagine

Lo so, sono apocalittico...., ma con xx milardi di abitanti, inquinamento, mancanza di cibo ecc, torneremo ai secoli bui?
[OT fine]

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#168 Messaggio da sr » mer 13 dic 2017 14:48

L'intervento di Lirex mi ricorda una famosa battuta (si fa per dire) di un tizio che non è mai andato d'accordo con i parrucchieri, un certo Albert Einstein a proposito della terza guerra mndiale! :mrgreen:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
tof63
*
*
Messaggi: 855
Iscritto il: gio 01 gen 2004 21:32
Località: Torino
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#169 Messaggio da tof63 » mer 13 dic 2017 17:02

sr ha scritto:
mer 13 dic 2017 14:48
...a proposito della terza guerra mndiale! :mrgreen:
forse della quarta guerra mondiale...
Luigi Cartello

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14680
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#170 Messaggio da Tz » mer 13 dic 2017 18:05

sr ha scritto:
mer 13 dic 2017 14:24
La tecnologia non è più di tanto prevedibile.
Ricordo 50 anni fa quando erano di moda i film degli agenti segreti (sulla scia di James Bond) dove il massimo della tecnologia era avere i segreti su microfilm... chi avrebbe mai osato pensare che oggi in una microSD ci sta la Treccani...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#171 Messaggio da sr » gio 14 dic 2017 8:04

tof63 ha scritto:
mer 13 dic 2017 17:02
sr ha scritto:
mer 13 dic 2017 14:48
...a proposito della terza guerra mndiale! :mrgreen:
forse della quarta guerra mondiale...
Entrambe! :wink:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

XauMankib
^_^
^_^
Messaggi: 81
Iscritto il: sab 23 set 2017 9:05

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#172 Messaggio da XauMankib » lun 18 dic 2017 22:15

Riguardo ai treni a guida automatica (ATO: automatic train operation), abbiamo la tecnologia Seltrac, quella a boe e simili.
Il macchinista continuerà per me a esserci, anche se solo per dare permesso alla partenza ed aprire e chiudere le porte. L'idea di un treno automatico, magari guidato da una serie di punti base lungo la linea, sarà fattibile non per tecnologia, ma quando si sarà sicuri che la capacità decisionale umana di una persona non influirà su un convoglio che trasporta da 200 a 1000 persone.
In caso di emergenza, si dovrebbe avere un edificio con presenza umana ogni 10 o 20 km, con tecnici che diano supporto ad un treno in ogni punto del tracciato.
Magari fra 40 anni vedremo in auge di nuovo le case cantonali a dare manutenzione e soccorso a un ETR 5000.

Sent from my Swift 2 X using Tapatalk


Wilson
*
*
Messaggi: 477
Iscritto il: sab 03 set 2011 15:20

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#173 Messaggio da Wilson » lun 02 apr 2018 16:43


Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#174 Messaggio da E412 » mar 03 apr 2018 10:44

Veramente deve ancora iniziare, non hanno nemmeno l'ok ai test :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1539
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#175 Messaggio da Lirex » mar 03 apr 2018 12:15

Comunque l' ATO sovrapposto a ETCS già funziona a Londra, i giorni scorsi sono stati fatti test con un treno serie 700 sul quale era montato l' ATO siemens, il macchinista da il consenso a partire e poi in treno fa tutto da solo come sulle metro, però il macchinista c'è sempre

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7552
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#176 Messaggio da simplon » mar 03 apr 2018 15:07

La professione cambierà nome: da macchinista a vigilante...

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25107
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#177 Messaggio da paolo656 » mar 03 apr 2018 15:23

...spero abbia logiche più....umane rispetto al vigilante attuale!!! (P.S. l'uomo vigilante che sarà "oppressivo" nei confronti della macchina ai comandi...per contrappasso dantesco) :mrgreen:

Avatar utente
Dimitrakis
^_^
^_^
Messaggi: 63
Iscritto il: mar 19 nov 2013 23:31

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#178 Messaggio da Dimitrakis » mar 03 apr 2018 16:19

Visto che si parla di ATO, volevo chiedere che sistema ATO/CBTC usa la metropolitana di Dubai (anche se, in realtà, sarebbe una metro UTO). Inoltre come mai usano ancora il cavo (foto sotto) come mezzo di trasmissione (la metro è aperta nel 2009) e non un sitema migliore come la radio? (GSM-R o altro) Grazie!

Immagine

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1539
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#179 Messaggio da Lirex » mar 03 apr 2018 16:39

Il sistema è il Seltrac della Thales, è uno dei sistemi "storici" , oramai sorpassato, benchè molto apprezzato, dove è in uso. Utilizza il sitema del "cavo trasposto" , una antenna bifilare che ogni 25 m inverte i due cavi e che serve per la trasmissione bidirezionale delle informazioni. Il treno si autolocalizza contando le inversioni e trasmette la posizione dall' ultima inversione sommando i metri misurati dal sistema di odometria.
Attualmente il sistema è evoluto anche lui verso il CBTC con trasmissione radio digitale e boe di localizzazione.
Fanno uso di tale sistema attualmente le seguenti metro:
Scarborough LT - Toronto
Docklands Light Rail - Londra
People Mover APM- Detroit
Airport Monorail- Tampa
Airport Air train- Newark
Ampang Line - Kuala Lumpur
Ankara M1 - solo in ATO
Linea E (Kelana Yaya - Kuala Lumpur
Airport APM - Hong Kong
SkyTrain - Vancouver
JFK Air train - New York
West Rail Line- Hong Kong solo in ATO
Metro 3 Guangzhou : solo ATO
Wuhan - Linea 1 : solo ATO
Dulles Airport APM- Washington

E magari c'è n'è qualche altro, cerco di tenere aggiornata la lista ma oramai le automazioni corrono....

Wilson
*
*
Messaggi: 477
Iscritto il: sab 03 set 2011 15:20

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#180 Messaggio da Wilson » mar 03 apr 2018 17:28

E la guida dei class 700 con ETCS L2 +ATO come funziona? Ad esempio, sulla M3 ed M1 i macchinisti o vigilanti visto il cambio di ruolo, possono selezionare 3 tipi di curve : la normale, la lenta e la veloce. In base queste curve le metro frenano ed accelerarano più o meno bruscamente, qualsiasi intervento sulla leva della trazione / frenatura è severamente proibito, salvo degradi, anche perché ogni azionamento del suddetto comamdo disattiva la ATO che potrà essere inserita solo a treno fermo. Deve esserci veramente un valido motivo per guidare manualmente il convoglio.

Ci sta che in futuro le modalità ATO prenderanno sempre più piede, ma il proibire di guidare o anche solo effettuare delle correzioni sulla guida automatica ingesserebbe secondo me il comportamento del mezzo, basti pensare solo agli slittamenti, uno diminuisce lo sforzo di trazione ed è fatta, cosa che su una metro tipo m3 o m1 disattiva l'Ato, sinceramente ignoro il funzionamento sui treni normali anche se da quel poco che ho visto vanno con le leve su 0. Anche sui treni normali l'Ato si disattiva e si può riattivare a treno fermo, similmente alle metro?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], Nicolò e 19 ospiti