[ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

Il forum sui tram.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
464trenitalia
**
**
Messaggi: 3575
Iscritto il: lun 07 lug 2008 16:38

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#256 Messaggio da 464trenitalia » gio 11 feb 2016 11:14

sembra che vadano avanti sulla tranvia della val seriana e forse attivano quella della val brembana, fino a Petosino... ottima notizia, sicuramente riduce il traffico sulle strade e l'inquinamento... la tranvia è molto apprezzata.
Sicurezza trenord offerta da Regione Lombardia

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38340
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#257 Messaggio da E412 » gio 11 feb 2016 11:57

Sarebbe anche ora ma...c'è qualcosa di concreto o è solo la sparata di qualcuno?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#258 Messaggio da mariob » sab 13 feb 2016 14:10

La trasformazione in tramvia secondo il mio modo di vedere e' un ripiego che presenta luci ed ombre. Risolve certi problemi ma ne crea di piu' grandi. Infatti la legge prevedeva che le amministrazioni locali avessero mandato per studiare la riapertura delle ferrovie delle valli. Averne realizzato o programmato la trasfor mazione in tramvia per un tratto di meno di un terzo del percorso originale ovviamente se da un lato e' un fatto positivo per il tpl suburbano di Bergamo dall' altro significa creare un ostacolo difficilmente sormontabile per la ricostruzione delle ferrovie originali che servivano gran parte delle valli. A fronte del successo della Brescia Iseo Edolo e' chiaro che l' amministrazione bergamasca dovrebbe puntare a ripeterlo ripristinando (previe opportune possibili migliorie tecniche) le vecchie linee che servivano comunita' e localita' di rilevante in teresse turistico ed economico (p. es. S. Pellegrino Terme).

Ho visto le foto delle stazioni e vedo che versano in cattive condizioni, anche quella del capolinea di Albino. Cio' e' probabilmente conseguenza del fatto che si tratta appunto solo di un tram. Io penso invece che sarebbe auspicabile una riqualificazione totale delle linee con stazioni trasformate in poli di attrazione ed aggregazione per i viaggiatori, pendolari come per i turisti. Ad esempio: rivendite di prodotti tipici locali( agroalimentari, artigianali, industriali). Locali come bar, caffe', o ristoranti che servano spuntini o slow food preparati con prodotti tipici (pane, insaccati, miele, confetture, formaggi, burro, latte etc.), centro di info turistiche per il paese o centro...
Che bella figura una fa una bella stazione ben viva e ben tenuta.

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#259 Messaggio da mariob » sab 13 feb 2016 14:15

Ovviamente il tram e' anche un ostacolo ad un servizio veloce ed efficiente per i viaggiatori che risiedono oltre i capolinea ed a cui non interessa il servizio suburbano della cintura cittadina. Insomma un servizio ferroviario deve esser pensato in termini diversi, mirare ad avvicinare i residenti anche delle sezioni alte delle valli al capoluogo.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38340
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#260 Messaggio da E412 » lun 15 feb 2016 16:12

Non credo sia mai stata valutata nel concreto l'ipotesi di riaprire le ferrovie delle valli (la grossa differenza con la Brescia-Edolo è che tale linea non ha mai cessato di esistere; bisognerebe quindi fare il confronto con la Merano-Malles, ma altra realtà, altro contesto e altri soldi...).
Tra l'altro la cosa si porterebbe dietro problemi consistenti: il tram è un mezzo stradale e gli incroci con la viabilità li risolve con un semaforo stradale, mentre il treno vuole dei PL. E sarebbero decisamente troppi.
Per contro nulla vieterebbe di allungare la tratta esistente e di realizzarne altre, e nel complesso la metrotranvia bergamasca ha una buona velocità commerciale.

Quanto allo stato delle stazioni, esso non dipende dalla tipologia di mezzo. Le stazioni ferroviarie del bresciano sono spesso angoli di abbandono e devastazione, si salvao giusto poche realtà (e molte della Brescia-Edolo) semplicemente perchè qualcuno ci mette mano.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#261 Messaggio da mariob » mar 16 feb 2016 1:24

Grazie per l'attenzione.

Non ho dati sotto mano sulla questione dei PL, tuttavia le ferrovie delle valli hanno funzionato per molti decenni e fino al 1966 (V. Brembana) e 1967 (V. Seriana). Non vedo quindi come tale questione possa essere un ostacolo insormontabile oggi.

La velocita' del tram e' insufficiente ad assicurare un servizio efficiente e competitivo per distanze superiori ai 10-15 km. Gia' oggi gli abitanti dell' alta valle seriana si lamentano del tram che allunga i tempi per raggiungere il capoluogo. Penso che ad es. un centro turistico come S. Pellegrino potrebbe/dovrebbe esser raggiungibile con una ferrovia. E sarebbe poco realistico pensare ad una tramvia di tale lunghezza.

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#262 Messaggio da mariob » mar 16 feb 2016 1:46

Ovviamente la ricostruzione delle fdv non puo' in se' presentare problemi tecnici insormontabili, dato che i tracciati sono in gran parte conservati, in parte come pista ciclabile. Va da se' che si dovrebbero studiare tutte le possibili varianti e migliorie che velocizzino il servizio senza costare troppo.

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#263 Messaggio da mariob » mar 16 feb 2016 3:31

Questione soldi: nessuno riuscira' mai a convincermi che la provincia di Bolzano sia piu' ricca della Lombardia od anche della provincia di Bergamo.

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11270
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#264 Messaggio da Grande Puffo » mar 16 feb 2016 8:36

Però ma Merano-Malles non era smantellata.
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

Avatar utente
ing
**
**
Messaggi: 2469
Iscritto il: dom 21 dic 2003 16:49
Località: Cassandra Crossing

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#265 Messaggio da ing » mar 16 feb 2016 8:46

mariob ha scritto: La velocita' del tram e' insufficiente ad assicurare un servizio efficiente e competitivo per distanze superiori ai 10-15 km. Gia' oggi gli abitanti dell' alta valle seriana si lamentano del tram che allunga i tempi per raggiungere il capoluogo. Penso che ad es. un centro turistico come S. Pellegrino potrebbe/dovrebbe esser raggiungibile con una ferrovia. E sarebbe poco realistico pensare ad una tramvia di tale lunghezza.
Un tram che viaggia a 70/80 di velocità massima, con fermate a distanza di 1-2 km una dall'altra avrebbe una velocità commerciale siderale rispetto a qualunque autolinea
Berlusconi, illuminaci: datte foco!
Berlusconi: "Su di me lanciata spazzatura". Avranno capito che è un bidone

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38340
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#266 Messaggio da E412 » mar 16 feb 2016 11:19

E alla peggio andrebbe in pari con il treno.
Nel '66 comunque non c'erano nè il traffico nè le strade attuali. Ovvio che i PL non fossero un problema...sarebbe come dire che nel 1850 gli incidenti stradali non erano un problema :wink:
Al massimo si potrebbe pensare ad un ibrido, una sorta di tram-treno, ma alla fin fine appena esci dall'area metropolitana le vmedie si alzano, quindi non vedo grandi vantaggi :wink:

Quanto alla ricchezza...ehm. Direi che non c'è proprio paragone sulle risorse disponibili. L'unica consolazione è che almeno in TAA tendenzialmente i soldi li usano per cose interessanti, anzichè buttarli nel cesso per poi piangere miseria come fanno altri.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#267 Messaggio da mariob » mar 16 feb 2016 13:24

Il problema di un tram e' che nelle zone urbane e suburbane effettua un servizio locale troppo fitto, appunto "da tram" e quindi non puo' competere con una ferrovia che taglia dentro come qualita' del servizio.

Anche la Brescia Edolo o la Piacenza Bettola ai tempi, hanno o avevano treni piu' veloci, con poche fermate, nelle ore di punta, ovviamente allo scopo di portare i passeggeri delle zone piu' remote al capolinea in tempi quanto possibile ristretti.

Oggi ci saranno senza dubbio piu' auto che nel 1967 (anche se gia' allora non eran poche), tuttavia non credo che le strade siano cambiate molto: in quelle valli gli spazi sono quelli che sono. Se alcuni PL dessero poi proprio fastidio si potra' sempre ricorrere ad interramenti o soprelevazioni.

Quindi puo' darsi che un tram che fa fermate ogni 1-2 km. sia piu' veloce di un bus, ma certo nessuno potra' convincermi che sia equiparabile ad un treno che fermi ogni 4-5 km. o al limite effettui solo due o tre fermate su tutto il percorso.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38340
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#268 Messaggio da E412 » mar 16 feb 2016 13:35

Sulla Brescia-Edolo esisteva il glorioso Rapido con pochissime fermate, ma ci metteva sempre due ore per fare Brescia-Edolo. Quanto un RE odierno, perchè il grosso limite è infrastrutturale.
Un tram è sicuramente più lento di un treno, ma ammette compromessi maggiori. Inoltre se realizzato come metrotranvia può comunque avere velocità commerciali interessanti, e la maggior capillarità in città non è detto che sia un male.

In un mondo ideale ci starebbe bene una ferrovia nelle due/tre valli principali (anche perchè la viabilità bergamasca è davvero pessima), magari interfacciata con un tram nell'area suburbana. Purtroppo non siamo un mondo ideale ed è già un miracolo che abbiano costruito quei tre metri di metrotranvia, che comunque il loro dovere lo fanno. :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

mariob
*
*
Messaggi: 431
Iscritto il: lun 25 giu 2012 7:08

Re: [ BERGAMO ] Tranvia di Bergamo

#269 Messaggio da mariob » mar 16 feb 2016 14:45

Si' al limite, se non si puo' fare altrimenti, si potrebbero accettare in via di compromesso ferrovie che terminino ad Albino e Villa d' Alme', interfacciate colla metrotramvia.

Vorei tuttavia sottolineare che la ferrovia non deve far concorrenza ai bus, bensi' alle auto. In altri termini distogliere i potenziali utenti dall' uso del mezzo privato ed invogliarli a servirsi del treno: l' amico treno che prolunga la citta' sino a dove arriva. Vedi V. Venosta, che ha portato ad un generale aumento della mobilita' pendolare.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti