Costa Concordia, naufragio al Giglio

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14182
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1501 Messaggio da quattroe28 » mar 15 set 2015 14:29

cosa che costui, ma anche qualche suo collega. spesso non ha fatto.
e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti

Non sto deresponsabilizzando nessuno, anzi...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
MTTCLV
*
*
Messaggi: 731
Iscritto il: dom 21 dic 2003 18:11
Località: milano
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1502 Messaggio da MTTCLV » mer 16 set 2015 13:09

paolo656 ha scritto:Ehm....non sono d'accordo sulla parte centrale.

E' proprio il Comandante o l'Ufficiale di turno in plancia che deve decidere la rotta...non certo qualcuno a 10 o 10.000 km....
nel libro, la denuncia di schettino nei confronti di costa in merito agli aspetti preventivi, è in riferimento alla formazione professionale degli ufficiali e, se non ricordo male, alla mancanza di risposte a seguito di sue segnalazioni in relazione alla sicurezza delle navi.
Ciao, MT.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37293
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1503 Messaggio da E412 » mer 16 set 2015 13:33

Ok, ci può stare, anche se dovrebbe essere circostanziata come denuncia (e soprattutto, l'ha presentata?).
Però cosa intendiamo per formazione degli ufficiali? C'è dentro anche lui?
E cosa intendiamo per "sicurezza delle navi"? Difetti costruttivi? Di manutenzione? Procedurali?

Comunque, reitero quanto detto a suo tempo: se sei in plancia ad impartire ordini e ti accorgi che il timoniere (che non parla italiano, infatti le comunicazioni sono in inglese...più o meno) risponde in maniera non adeguatamente solerte ai tuoi comandi, non dovresti prendere qualche precauzione aggiuntiva? ::-?:
Se non sono più che convinto della professionalità del mio staff non vado a fare un passaggio volontario negli abissi modello Nautilus del capitano Nemo :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11786
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1504 Messaggio da sr » mer 16 set 2015 13:38

E412 ha scritto: e ti accorgi che il timoniere (che non parla italiano,....
Perchè, Schettino invece l'italiano lo parla? :mrgreen:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37293
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1505 Messaggio da E412 » mer 16 set 2015 13:52

:mrgreen:

Plancia della Costa Victoria in uscita da Malta
Per capire ci si capisce, ma dato che nessuno è madrlingua...le precauzioni sono d'obbligo.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25024
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1506 Messaggio da paolo656 » mer 16 set 2015 13:54

La nave si è arenata sugli scogli per problemi costruttivi, di manutenzione, di progettazione o...perchè ce l'ha portata qualcuno?

Punto, per me finisce qua. Il resto è bla bla che poteva denunciare PRIMA di cadere in una scialuppa.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37293
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1507 Messaggio da E412 » mer 16 set 2015 14:07

Magari la scialuppa non era abbastanza comoda, o sicura, o navigabile, o priva di un barbecue a carbonella, e questo l'ha scoperto solo dopo l'accidentale e assolutamente fortuita caduta :D

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25024
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1508 Messaggio da paolo656 » mer 16 set 2015 14:21

::-?: però non è risaltato sulla nave...quindi forse la trovava più comoda! :idea:

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37293
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1509 Messaggio da E412 » mer 16 set 2015 14:40

Per risalire sulla nave avrebbe dovuto usare quella scomoda biscaglina, dato che le scale mobili non funzionavano. Un disservizio inammissibile!

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25024
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1510 Messaggio da paolo656 » mer 16 set 2015 14:45

Maledizione, non ci avevo pensato! che sciocco che sono! :evil:

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8483
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1511 Messaggio da fab » gio 17 set 2015 9:10

paolo656 ha scritto:La nave si è arenata sugli scogli per problemi costruttivi, di manutenzione, di progettazione o...perchè ce l'ha portata qualcuno?

Punto, per me finisce qua.

Per te finisce qua e non avevo dubbi. Però per fortuna per il Tribunale di Grosseto NON finisce qua, in quanto magari Schettino non è un mentecatto che ha fatto tutto da solo ma c'erano come dire pressioni dall'armatore perchè si seguissero rotte "suggestive" per far divertire i russi ubriachi affacciati dall'oblò. Tant'è che erano spuntate lettere del sindaco del Giglio risalenti all'estate PRIMA del naufragio nelle quali si ringraziava per lo spettacolo che aveva divertito sia i passeggeri sia i turisti dell'isola.


http://ricerca.repubblica.it/repubblica ... icuro.html
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37293
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1512 Messaggio da E412 » gio 17 set 2015 9:28

I passaggi ravvicinati si fanno, e non certo per far divertire russi ubriuachi ma per intrattenere passeggeri (di qualsiasi nazionalità) sobri. E per farsi un minimo di pubblicità gratuita a terra, dato che una nave del genere è piuttosto imponente.
Si può discutere se la pratica sia opportuna o meno, sicura o meno e a che livello, ma c'è una serie di particolari che non andrebbero dimenticati:
- quando si fanno i passaggi sottocosta, i passeggeri solitamente sono informati della cosa, almeno sulle navi di quel tipo dove tutto è intrattenimento. Di modo che possano godersi l'evento. Solo che questi erano a cena...
- il naufragio è avvenuto di notte a Gennaio. Al Giglio c'erano 4 gatti, era bassissima stagione, e difficilmente stavano fuori al freddo. Mica era Agosto
- i passaggi in punti vicino alla costa e/o ad altri elementi significativi, proprio perchè scenografici, si fanno a bassa velocità. Non a 16 nodi. E a bassa velocità non sarebbe successo quello che è poi successo.

Quindi si, la pratica dell'inchino era (ben) tollerata dalle compagnie, ma viene parecchio difficile pensare che Costa abbia fatto pressioni per quello specifico passaggio.
Nei fatti, Schettino ha sempre dichiarato che il passaggio era per il maitre di bordo, non per richiesta della compagnia. La quale, entro certi limiti, non è minimamente interessata (o tenuta, in certi casi) a sindacare le decisioni del comandante.

Poi se vogliamo a tutti i costi trovare l'alieno responsabile per 15 interposte persone non c'è problema.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8483
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1513 Messaggio da fab » gio 17 set 2015 10:03

Nessun alieno. Schettino per quanto mi riguarda è responsabile, e spero che così deciderà chi è deputato a farlo. Ma spero anche che si faccia piena luce sul contesto, su cosa ne pensava Costa, ecc. ecc.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37293
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1514 Messaggio da E412 » gio 17 set 2015 10:13

Come detto, le compagnie sono favorevoli. Fa scena con i passeggeri a bordo e fa scena con quelli a terra.
Certi passaggi (Faraglioni a Capri, ad esempio) li trovo personalmente piuttosto discutibili anche a mezzo nodo con meteo perfetto, ma altri sono sostanzialmente privi di rischi particolari, se condotti in maniera opportuna. D'altra parte quando attracchi a terra ti devi avvicinare :wink:

Il problema è che nel caso specifico Costa non aveva alcun vantaggio a promuovere un simile passaggio, data l'ora, il buio e la stagione. Capita che gli equipaggi si concedano delle "licenze" su cui magari la compagnia non indaga più di tanto, finchè non viene toccata significativamente nel portafoglio, ma la responsabilità del passaggio resta comunque del comandante.
E' un po' come con l'incidente di Genova: le sfighe capitano, ma siccome in certe situazioni è più facile che accadano, è propio in quei casi che bisogna essere pressochè perfetti nella conduzione delle operazioni. Ed in quei due casi la condotta tenuta in plancia è alla meglio altamente discutibile.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25024
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1515 Messaggio da paolo656 » gio 17 set 2015 16:28

E' noto, fab, che sulle navi Costa ci sono solo Russi, e in quanto Russi son anche ubriachi!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Comunque sì, per me finisce qua, perchè se io ti dico di passare con il rosso e tu passi pur essendone consapevole, allora tu sei il solo responsabile.

Ma peggio: abbandoni pure il mezzo prima negando di avere problemi e poi non coordinando il salvataggio!! anche questo è colpa di altri?


E se tu andassi per mare avresti ben chiaro il concetto della figura del Comandante, come del resto su un aereo.

Il resto è il solito modo per fare i distinguo...che non aiutano nessuno.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti