Fantasie Lima

Locomotive, carrozze, carri - Decoder DCC - Articoli della sezione modellismo del portale Ferrovie.it

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
vr80
*
*
Messaggi: 422
Iscritto il: mer 25 feb 2009 16:06

Re: Fantasie Lima

#31 Messaggio da vr80 » gio 16 lug 2015 12:24

Anche Hornby si dedica ai prodotti di fantasia; dopo la E444 Prototipo "rossiccia" dello start set HL1033 (con carrozze a 2 piani xmpr) è arrivato il caimano a 4 assi ( http://www.hornby.it/giocattolo/naviga- ... l2304.html ).

Avatar utente
sidew
**
**
Messaggi: 2048
Iscritto il: lun 04 feb 2008 9:49
Località: Pendolare della MMMOL
Contatta:

Re: Fantasie Lima

#32 Messaggio da sidew » gio 16 lug 2015 12:28

Immagine

::-O: ::-O: ::-O:


confrontandolo con: http://www.hornby.it/giocattolo/naviga- ... l2103.html

Mi sembra più un lavoro di photoshop fatto male...
Sidewinder

"Oops!" - Shannon Foraker - Ashes of Victory

vr80
*
*
Messaggi: 422
Iscritto il: mer 25 feb 2009 16:06

Re: Fantasie Lima

#33 Messaggio da vr80 » gio 16 lug 2015 14:28

Hai segnalato un articolo con un diverso numero di codice:
HL2103: Caimano corretto a 6 assi costo 46 euro
HL2304: Caimano a 4 assi costo 34 euro

HL2304 fa parte della nuova serie "Blister line" ovvero senza scatola. https://www.google.it/search?q=lima+hl+ ... V_zyPwM%3A Purtroppo non è Photoshop ma la triste realtà...

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 9:15

Re: Fantasie Lima

#34 Messaggio da davide84 » gio 16 lug 2015 14:55

Orribile. Non parlo da modellista, ma da esteta: mutilato così è proprio ORRIBILE :lol:

Peraltro la descrizione ufficiale del 2304 non dice "XMPR"? Vabbé, quello è il meno.
Non più partecipante al forum.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Fantasie Lima

#35 Messaggio da Ae 4/7 » gio 16 lug 2015 15:41

I Märklin MyWorld (http://medienpdb.maerklin.de/produkte/p ... 015_de.pdf) in confronto sono niente... :megaball::
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab 01 apr 2006 15:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: Fantasie Lima

#36 Messaggio da SAFF » gio 30 lug 2015 14:07

L'E.656 Lima Blister è la versione italiana della poco visibile storpiatura delle V80 qualche decina di anni dopo il loro lancio sul mercato.
Inoltre il prezzo a dir poco scandaloso...
Matteo

vr80
*
*
Messaggi: 422
Iscritto il: mer 25 feb 2009 16:06

Re: Fantasie Lima

#37 Messaggio da vr80 » mar 01 set 2015 12:33

E' vero, le famose V80 a 2 assi anzichè a carrelli... realizzate anche il livrea SNCF...

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12202
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Fantasie Lima

#38 Messaggio da sr » mar 01 set 2015 12:39

Mi sembra ci sia una leggera imperfezione nei carrelli. Somigliano più a quelli delle ninja turtle che a quelli di wally gator
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

robby
^_^
^_^
Messaggi: 54
Iscritto il: mar 12 ago 2014 13:55
Località: MODENA

Re: Fantasie Lima

#39 Messaggio da robby » gio 08 ott 2015 13:31

E ve lo ricordate il D342 in versione blu delle DB? Veniva offerto direi solo nelle confezioni.
Ogni tanto ne vedo uno ai mercatini dell'antiquariato ma non oso chiedere il prezzo (spesso è gente che non conosce il valore di certe cose e chiede un'esagerazione su una ciofeca oppure ti regala una rarità...) anche perché non si trovano sempre completissimi.
Ciao
Robby

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Fantasie Lima

#40 Messaggio da Ae 4/7 » mar 05 gen 2016 10:51

I modellini di treni (e le vere carrozze)
mercoledì 30 dicembre 2015 10:14 - ultimo aggiornamento 10:15
LIMA, Lavorazione Italiana Metalli e Affini, è un marchio conosciuto nel modellismo ferroviario, ma la sua storia cominciò con la manutenzione di treni veri

di Claudio Moschin

Lima, ovvero Lavorazione Italiana Metalli e Affini: se è vero che lo conosciamo come un marchio famoso per i trenini, è anche vero che in realtà la sua storia parte... dai treni veri. Viene infatti fondato a Vicenza nel 1946 per lavorare con le ferrovie, cioè come ditta specializzata per la riparazione e la realizzazione delle parti in alluminio delle carrozze FS danneggiate durante la seconda guerra mondiale. Ma ben presto le Ferrovie organizzarono arsenali per realizzare internamente queste riparazioni e la Lima si riconvertì nel giro di poco alla produzione di giocattoli usando sempre il metallo: carrozzine per bambini, passeggini mignon per le bambole, pentole, motoscafi e naturalmente automobiline.

La svolta avviene nel 1954 quando Ottorino Bisazza, allora dirigente alla Marzotto (ditte di vestiti e di lane) decise di acquistare questa piccola fabbrica di giocattoli fino a quel momento di proprietà di un parente dello stesso conte Marzotto. Per costruire solo trenini. Semplici, poco costosi ma efficaci.

Fu un vera sfida la sua, perché il modellismo ferroviario dell'epoca era trainato, in Italia, dalla comasca Rivarossi, concorrente di colossi stranieri di nome Märklin e Fleischmann: tutte facevano produzioni sofisticate per un pubblico rigorosamente adulto con prezzi elevati. La gestione Bisazza portò alcune innovazioni e due furono le mosse vincenti: la prima fu la scelta della plastica che, rispetto al metallo, permetteva di abbassare i prezzi; e la seconda fu non competere con i produttori di modelli sul piano delle finiture, che alzavano solo il prezzo. Era meglio abbozzare alla buona il locomotore, e concentrarsi sull'impatto dei convogli, che dovevano essere colorati e attraenti, senza tanto preoccuparsi di risultare (del tutto) verosimili.

La strada si rivelò quanto mai giusta. Nel giro di pochi anni i dipendenti diventarono oltre cinquecento, occupati a sfornare, negli anni d'oro, tremila locomotori, dodicimila vagoni e trentamila rotaie da spedire ogni giorno in qualsiasi angolo del mondo. Produceva in tre formati fermodellistici (scala N, HO e 00) ed esportava in quasi tutta Europa, Stati Uniti d'America e Sud America, Australia e Sudafrica.

Il successo di pubblico e di vendita durò una ventina d'anni o poco più. Poi negli anni Ottanta, in seguito alla contrazione del mercato del treno giocattolo, settore in cui Lima era fra i leader mondiali, la ditta si trovò in gravi difficoltà, e cominciò a puntare su una produzione più modellistica. Ma, ciò nonostante, la ditta non riuscì a uscire dalla crisi e così nel 1992, ormai in amministrazione controllata, fu acquisita dalla Rivarossi di Como che successivamente acquisì anche altri due marchi storici del settore, Arnold e Jouef. Ma anche questi accorpamenti non furono sufficienti a evitare il collasso e nel 2003 cessò la produzione. Il marchio ed il logo Lima sono stati acquisiti, quali assets del pacchetto Rivarossi, dall'inglese Hornby, che li utilizza tuttora.

Ad oggi i trenini Lima sono diventati però, pure loro, sfrenato oggetto di collezionismo mirato e di culto. Sia per i modelli più “vintage” (quelli degli anni Sessanta e Settanta, molto semplici nelle loro rifiniture ma molto ricercati per la loro “vecchiaia”) e sia per i modelli superdettagliati del tutto simili ai Rivarossi prodotti negli anni Ottanta e Novanta. Senza dimenticare che anche i cataloghi cartacei sono nel frattempo diventati (anche loro!) motivo di collezionismo e di curiosità dei fermodellisti.
http://www.tvsvizzera.it/qui-italia/mir ... 36435.html (nel primo video si vedono anche alcuni pezzi interessanti nel senso di questa discussione...)
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
rhb
*
*
Messaggi: 154
Iscritto il: sab 13 gen 2007 16:46
Località: TN

Re: Fantasie Lima

#41 Messaggio da rhb » mar 05 gen 2016 12:06

Dove poteva arrivare la fantasia, quando le riproduzioni modellistiche di automotrici italiane erano solo nei sogni.. Su base LIMA 208039

Immagine

Avatar utente
Dispolok
**
**
Messaggi: 1208
Iscritto il: dom 06 mar 2005 1:24
Località: Monza

Re: Fantasie Lima

#42 Messaggio da Dispolok » mar 05 gen 2016 20:19

Persino graziosa :D .
Dispolok

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab 01 apr 2006 15:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: Fantasie Lima

#43 Messaggio da SAFF » sab 24 set 2016 10:11

D.445 in livrea Frecciabianca in vista per quanto riguarda la versione economica.
Matteo

ammiraglio
*
*
Messaggi: 112
Iscritto il: mer 21 gen 2009 1:22

Re: Fantasie Lima

#44 Messaggio da ammiraglio » ven 30 set 2016 17:26

Quella macchina db in livrea 668 mi piace: per una ferrovia free lance è un'ottima idea

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1330
Iscritto il: sab 01 apr 2006 15:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: Fantasie Lima

#45 Messaggio da SAFF » gio 20 lug 2017 23:07

La lista si allunga da quando le DB decisero di acquistare, usate, le due piani francesi

Immagine
Immagine
Matteo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti