Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39789
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#241 Messaggio da E412 » mar 05 mar 2019 15:45

Si, ma non questa:
viewtopic.php?p=1715593#p1715593
(o almeno io non l'ho trovata guardando velocemente il regolamento linkato), nella quale c'è la distinzione tra singolo e doppio binario (in realtà la frase è incompleta, suppongo per un copia-incolla fnito male).
In tute le stazioni delle linee a doppio binario, ove è in esercizio il ed
in quelle delle linee a semplice binario, ove è in esercizio
«l’Automatismo di Ingresso e Partenza Treni», restano invariate le
condizioni di funzionamento del blocco automatico.
Nel caso del «Tracciato Permanente» per i binari sui quali vige questo
regime di circolazione, i segnali di protezione e di partenza sono
normalmente tenuti a via libera; mentre nel caso «dell’Automatismo
di Ingresso e Partenza Treni», per i binari interessati da questo
regime di circolazione, detti segnali sono normalmente disposti a via
impedita e vengono automaticamente comandati a via libera dal
treno.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs


rosso1982
*
*
Messaggi: 274
Iscritto il: sab 25 ott 2008 14:12

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#243 Messaggio da rosso1982 » mar 05 mar 2019 16:02

La frase è completa manca solo il termine tracciato permanente dopo il. Te lo riporto ora completamente. Questo è quello corretto. 87 -
ART.1
GENERALITÀ
ART.1
Il sistema di Blocco Elettrico Automatico provvede ad assicurare il
distanziamento dei treni a mezzo di segnali comandati o controllati da
apposite apparecchiature azionate dai treni stessi.
Pertanto, la partenza dei treni dalle stazioni, con regolare
segnalazione, in regime di Blocco Elettrico Automatico deve avvenire
senza la richiesta e la concessione del «via libera» dal dirigente unico
del tronco.
I C.S. Locali ed i Gestori delle stazioni, a blocco libero, di propria
iniziativa e nel rispetto dell’orario di servizio, devono disporre a via
libera i segnali di partenza, salvo quanto appresso indicato nel caso di
Controllo Centralizzato del Traffico, di Tracciato Permanente e di
Automatismo di Ingresso e Partenza Treni.
Con l’impianto del blocco automatico, che è basato sull’uso dei circuiti
di binario alimentati a corrente alternata codificata, una linea viene
divisa in sezioni di blocco di lunghezza variabile.
Quando il tratto di linea compresa fra due stazioni non è di lunghezza
eccessiva, la sezione di blocco per ciascun senso di corsa dei treni è
delimitata dal segnale di partenza della prima stazione e dal segnale
di protezione della stazione successiva.. il segnale di partenza agisce
come segnale di blocco.
Quando, invece, il detto tratto di linea oltrepassa una determinata
lunghezza, esso viene diviso in due o più sezioni di blocco mediante
segnali di blocco intermedi, sempreché ciò risulti necessario al fine di
potenziare il traffico.
I segnali di blocco intermedi sono normalmente disposti a via libera e
funzionano automaticamente, quando la sezione di blocco a valle non
è occupata da treni. I segnali di blocco(segnali di partenza) delle
stazioni abilitate o presenziate da personale preposto anche alla
manovra dell’ACEI sono disposti a via impedita, anche quando la
sezione di blocco a valle non è occupata da treni.
Essi non possono essere disposti a via libera senza l’intervento del
personale incaricato, che presenzia l’impianto, mentre si dispongono a
via impedita automaticamente.
Quando è in atto il regime di «Controllo Centralizzato del Traffico», la
manovra dei segnali di partenza viene effettuata dal Dirigente
Centrale Operativo.
Il Dirigente Centrale Operativo, con l’adozione di idonee
apparecchiature che consentono il regime di «Controllo Centralizzato
del Traffico» si identifica con il Dirigente Unico.
In tute le stazioni delle linee a doppio binario, ove è in esercizio il tracciato permante ed
in quelle delle linee a semplice binario, ove è in esercizio
«l’Automatismo di Ingresso e Partenza Treni», restano invariate le
condizioni di funzionamento del blocco
automatico.
Nel caso del «Tracciato Permanente» per i binari sui quali vige questo
regime di circolazione, i segnali di protezione e di partenza sono
normalmente tenuti a via libera; mentre nel caso «dell’Automatismo
di Ingresso e Partenza Treni», per i binari interessati da questo
regime di circolazione, detti segnali sono normalmente disposti a via
impedita e vengono automaticamente comandati a via libera dal treno.


Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39789
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#245 Messaggio da E412 » mar 05 mar 2019 16:11

Confermo quindi la mia interpretazione (e rimarco che è una mia interpretazione di quanto scritto, non ha valore garantito e certificato :wink: ).

Il Tracciato Permanente si usa su linee a doppio binario. In sostanza la tratta di stazione diventa a sua volta una sezione di blocco protetta dal segnale di protezione, che diventa sostanzialmente un PBA (su RFI avrebbe la P luminosa accesa). Sia il segnale di protezione che quello di partenza sono normalmente disposti a VL (ovviamente finché restano valide tutte le altre condizioni di sicurezza); quando il treno occupa la relativa sezione si dispongono a VI, poi tornano automaticamente a VL.
La cosa è logica perché sulla linea a doppio binario tutti i treni che percorrono un binario circolano nella stessa direzione

L'automatismo si applica invece ad impianti su linee a singolo binario. Su tali tratte i treni circolano in entrambe le direzioni, quindi non avrebbe senso (e sarebbe controproducente) disporre permanentemente dei segnali a VL. In questo caso l'apparato lancia automaticamente l'apertura dei segnali previsti (sempre nel rispetto di tutte le condizioni di sicurezza) nel momento in cui un treno è in arrivo. Cosa lo avvisi di un treno in arrivo lo ignoro: potrebbe essere un pedale di annuncio treno, l'occupazione di una sezione precedente, la presa di senso del blocco tra due stazioni abilitate in mezzo alle quali si trova la stazione con l'automatismo attivo...
I segnali restano a VL fino al passaggio del treno, poi si dispongono a VI e restano in tale stato fino all'arrivo del successivo treno.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

rosso1982
*
*
Messaggi: 274
Iscritto il: sab 25 ott 2008 14:12

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#246 Messaggio da rosso1982 » mar 05 mar 2019 16:53

E412 ti rispondo dal pc stasera. Sul tablet non riesco a scriverti certe cose. Ti ringrazio di cuore.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16208
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#247 Messaggio da Tz » mar 05 mar 2019 18:01

Assomiglia tanto al funzionamento dell'automatismo che ho realizzato nel mio plastico... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

daucus
**
**
Messaggi: 8489
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#248 Messaggio da daucus » mer 06 mar 2019 10:53

due comdande: mani nei capelli per l'aumma -aumma nel cso di guasto allle apparecchiature di bordo, o per il "circa 500 m" ?
assumiamo che con le velocia di quella linea e il timo di materiale 500 m siano sufficienti a fermarsi.
Ma cosa fa il bordo ? se a 500 m ti da l'avviso quanto tempo ti da per riconoscerlo e rallentare ? o manda immediatamente in frenatura se a 501m dal punto protetto il treno non sta già rallentando ? (quindi va letto come : guardate bene avanti che altrimenti vi inchiodiamo)
E412 ha scritto:
mar 05 mar 2019 12:33
Il comma 1 dell'art. 42 comunque potrebbe spiegare la questione dei mancati avvisi:
1. L'ordine di arresto ad un segnale di protezione è, per i treni dotati dell'apparecchiatura di ripetizione a bordo dei segnali, preannunziato dalle segnalazioni di bordo a circa 500 mt dal segnale stesso. Comunque i treni, non dotati della suddetta apparecchiatura, o nei casi di inefficienza della stessa, devono regolare la propria marcia in relazione alla visibilità del segnale, in modo da poterne rispettare l'aspetto.
E', imo, un po' da mani nei capelli, ma qualcuno l'ha approvato. :wink:
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
TkMatt
**
**
Messaggi: 5759
Iscritto il: ven 26 dic 2003 22:16
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#249 Messaggio da TkMatt » mer 06 mar 2019 10:55

E412 ha scritto:
mar 05 mar 2019 12:33

E', imo, un po' da mani nei capelli, ma qualcuno l'ha approvato. :wink:
qualcuno aveva approvato anche le leggi razziali quindi...

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16208
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#250 Messaggio da Tz » mer 06 mar 2019 11:01

A mio avviso ci può stare per quella tipologia di trasporto, ovvero un incrocio tra una vera ferrovia e una tranvia, con velocità massima di 90 km/h, in una zona dove la nebbia non esiste, con materiali omogenei e dalle notevoli capacità frenanti tipo metropolitana.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39789
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#251 Messaggio da E412 » gio 07 mar 2019 11:05

Daucus: con RSC attiva e funzionante non vedo problemi.
I problemi ci sono, ovviamente, con RSC inattiva/guasta/non presente. In quel caso mi serve un riferimento per sapere dove si trova il segnale. Mi pare che con le distanziometriche abbondino, quindi l'avvistamento della prima tabella potrebbe fare al caso.
Visto però che in altri contesti vanno di microscopio elettronico per valutare tutte le possibili implicazioni in chiave iper-cautelativa, mi chiedo se un'istallazione del genere oggi avrebbe un qualche avallo. ::-?:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

rosso1982
*
*
Messaggi: 274
Iscritto il: sab 25 ott 2008 14:12

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#252 Messaggio da rosso1982 » gio 07 mar 2019 20:36

Ragazzi come state, tutto bene?

rosso1982
*
*
Messaggi: 274
Iscritto il: sab 25 ott 2008 14:12

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#253 Messaggio da rosso1982 » ven 08 mar 2019 21:33

PER E412 e per gli altri
Per quanto riguardo l'automatismo di ingresso e partenza dei treni ho trovato sul reg. circolazione treni eav quanto segue.
L’ Automatismo di Ingresso e Partenza Treni determina l’ingresso del
treno nel binario di sinistra, rispetto al verso di marcia del treno. Esso
non è attivato con comando particolare, ma è sempre presente
all’ACEI. Le manovre richieste per impedire la formazione automatica
di un itinerario, o per l’annullamento di un itinerario, già
automaticamente formato, non disattivano il dispositivo stesso, per i
successivi itinerari, come nel caso del tracciato permanente.
L’itinerario di ingresso si forma non appena il treno ha abbandonato il
circuito AFO della stazione dalla quale è partito, oppure quando
occupa il circuito AFO della stazione verso cui è diretto. Se le stazioni
sono molto vicine, mancando l’AFO, lo stesso itinerario si forma non
appena il treno ha occupato la sezione di blocco, compresa fra le due
stazioni.
Se vi sono uno o più posti ripetitori, la formazione dell’itinerario
d’ingresso si ha con l’occupazione del tratto della sezione di blocco in
corrispondenza del primo posto ripetitore, ove questo sostituisce le
funzioni dell’AFO, oppure di quello più vicino alla stazione cui il treno è
diretto.
L’itinerario di partenza, nel caso che il treno debba percorrere un
binario di corretto tracciato, si forma quando questo ha occupato il
c.d.b. AFO della stazione, verso la quale è diretto, e se questo manca,
subito dopo l’itinerario di ingresso, oppure con le stesse modalità
previste nel caso che il treno debba percorrere un binario deviato.
L’itinerario di partenza, nel caso che il treno debba percorrere un
binario in deviata, si forma quando questo ha occupato il c.d.b. di
stazionamento del binario d’ingresso della stazione.
La formazione automatica degli itinerari d’ingresso può essere più o
meno ritardata rispetto al comando per effetto di relè a tempo di
sicurezza allo scopo di tener conto dei diversi tempi di percorrenza su
due tratti adiacenti alle stazioni.
ART.2-3
ART. 3

rosso1982
*
*
Messaggi: 274
Iscritto il: sab 25 ott 2008 14:12

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#254 Messaggio da rosso1982 » mar 12 mar 2019 1:19

Ragazzi volevo una informazione. Ma quando un capostazione ha un banco Acei davanti e uno scambio o un segnale di protezione è guasto, l Acei lo rileva?

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16208
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Regolamento segnali: spiegazione! (siate buoni che stiamo sotto le festività natali)

#255 Messaggio da Tz » mar 12 mar 2019 9:21

Invertiamo la domanda: se l'ACEI non rilevasse il guasto il DM come fa ad accorgersi che c'è un guasto ? :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Rispondi