Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
qalimero
**
**
Messaggi: 7044
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#331 Messaggio da qalimero » gio 20 dic 2018 9:38

Chiedo alla redazione di cambiare denominazione al tema: Meglio "Umorismo regolamentare e sarcasmo normativo".

sorry
*
*
Messaggi: 868
Iscritto il: lun 28 set 2009 17:03

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#332 Messaggio da sorry » ven 21 dic 2018 15:40

Andmart ha scritto:Segnalo questo articolo pubblicato sullo Stagniweb sulle nuove "sfide" che ANSF sarà chiamata ad affrontare, anzi sta già affrontando, nei prossimi mesi:

http://www.stagniweb.it/isolate8.htm

A breve sapremo se l'Agenzia sarà stata all'altezza delle aspettative e del compito non semplice che il legislatore (distratto) le ha voluto assegnare.
Un plauso all'autore!
Non posso parlare quando voglio: appartengo a FS, che è come l'esercito. [ing.X, FS]

Cari forumisti: caratteri cubitali, maiuscolo, colori vivaci nella firma è come urlare in una conversazione: sinonimo di maleducazione.

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14786
Iscritto il: mar 24 gen 2006 22:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#333 Messaggio da quattroe28 » ven 21 dic 2018 22:27

qalimero ha scritto:
gio 20 dic 2018 9:38
Chiedo alla redazione di cambiare denominazione al tema: Meglio "Umorismo regolamentare e sarcasmo normativo".
approvo anche io la mozione qalimero
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 765
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#334 Messaggio da Ugo Fantozzi » lun 24 dic 2018 12:18

«Treni sempre in ritardo!»; i sindaci del Casentino scrivono all’ANSF
Viaggi a passo di lumaca, pendolari inferociti, e soprattutto una situazione che rischia di diventare consuetudine con la conseguenza di dequalificare un servizio importantissimo per tutta la valle. Per questo motivo i Sindaci del Casentino hanno scritto all’Autorità Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria, l’Ente a cui si deve l’abbassamento ai 50km/h della velocità dei convogli, origine di una valanga di disservizi e relative proteste.
Come conferma Massimiliano Sestini, Sidnaco di Castel Focognano e presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, “Proprio a seguito di un provvedimento disposto da ANSF, la TFT che gestisce il servizio di Trasporto Pubblico Locale servendo le vallate del Casentino e della Val di Chiana sulle linee di LFI S.p.A., è stata costretta a ridurre la velocità dei propri treni a 50 km/h. Nonostante il peggioramento dei tempi di percorrenza conseguente alla precedente limitazione imposta dalle autorità con la limitazione a 70 km/h, gli standard della qualità del servizio si erano mantenuti a livelli apprezzabili. L’ultima limitazione, invece, risulta fortemente debilitante. Il nostro territorio è già penalizzato da una collocazione geografica marginale, da una scarsità di servizi di TPL su gomma data l’utenza debole e la morfologia montana, da una viabilità inadeguata al traffico di persone e merci negli orari più sensibili della giornata. In questo contesto la ferrovia – che percorre tutta la vallata e ne attraversa tutti i centri principali – è un servizio essenziale, particolarmente importante per studenti e pendolari che possono spostarsi con costi inferiori rispetto all’utilizzo delle auto e con un effetto positivo sulla circolazione stradale”.
La situazione attuale – che obbliga a tempi lunghissimi per gli spostamenti – non è sostenibile, anche per i numerosi reclami degli utenti e del malcontento tra i cittadini. “Il rischio concreto è quello di un abbandono del trasporto su ferro; la sicurezza dei viaggiatori è il bene primario e non negoziabile, ma anche noi fatichiamo a comprendere come sia possibile che in una linea dove fino a due anni fa si superavano i 100km/h oggi la velocità massima sia fissata a 50 km/h”.
I Sindaci hanno invitato ANSF a “Valutare attentamente la situazione nel più breve tempo possibile, affinché il nostro territorio abbia una risposta che aspetta con impazienza e che riguarda la vita quotidiana di migliaia di persone che utilizzano il servizio ferroviario locale”.

Comunicato stampa
Unione dei Comuni del Casentino
Poppi, 22 dicembre 2018
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

ssb
**
**
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#335 Messaggio da ssb » lun 24 dic 2018 12:26

Hanno sbagliato indirizzo, ANSF ha tutte le facoltà di lavarsene le mani. È chi sta al livello superiore che dovrebbe rispondere (e risponderne).

Avatar utente
MedieDistanze
**
**
Messaggi: 1300
Iscritto il: dom 28 ago 2011 16:14

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#336 Messaggio da MedieDistanze » lun 24 dic 2018 13:25

Tutto sommato, il fatto che figure politiche abbiano preso con di mira chi ha materialmente emanato le ben note disposizioni potrebbe essere una cosa più che desiderabile. Per far muovere "il livello superiore" occorre innanzitutto che ci sia abbastanza rumore, che gli ambienti tecnici, da soli, non possono fare.
BASTA con l'IPO mattutina
Sciopero: le Frecce circoleranno regolarmente. Come i tuoi attributi, caro utente del servizio universale!

Avatar utente
TkMatt
**
**
Messaggi: 5759
Iscritto il: ven 26 dic 2003 22:16
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#337 Messaggio da TkMatt » lun 24 dic 2018 14:05

scusate..cosa intendete con livello superiore?

ssb
**
**
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#338 Messaggio da ssb » lun 24 dic 2018 15:04

Io mi riferisco al MIT, che dovrebbe occuparsi di....trasporti. Per quanto ANSF sia un soggetto indipendente sono un parto del ministero, o giù di lì.

Avatar utente
TkMatt
**
**
Messaggi: 5759
Iscritto il: ven 26 dic 2003 22:16
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#339 Messaggio da TkMatt » mar 25 dic 2018 19:00

ah ok. Allora avevo capito bene. La domanda che mi faccio a questo punto è : la sanno tutta sta pappardella al ministero? Cioè, al MIT c'è una commissione che oltre che valutare i costi benefici di tutto cio che è gia stato approvato (e magari pure finanziato..) ha un quadro chiaro di tutta la catena di comando (ANSF-RFI etc) per evitare la stagnazione di problematiche di questo tipo e/o il presentarsi di nuove? Va bene valutare costi benefici cazzi e mazzi ma nel frattempo, come giustamente riportato, la gente tutti i giorni vive problematiche.

giorgiostagni
**
**
Messaggi: 1181
Iscritto il: gio 19 ago 2010 22:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#340 Messaggio da giorgiostagni » mer 26 dic 2018 15:13

Ad esempio che la tratta italiana delle Retiche è da sempre classificata come tranvia, non lo sapevano.

qalimero
**
**
Messaggi: 7044
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#341 Messaggio da qalimero » gio 27 dic 2018 9:07

Nemmeno io, grazie per la notizia.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16203
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#342 Messaggio da Tz » gio 27 dic 2018 9:44

Ci sono tante linee a semplice binario che dovrebbero essere classificate tranvie... tipo quelle dalle mie parti con PL ogni 500 m che piacciono tanto a Simplon... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 765
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#343 Messaggio da Ugo Fantozzi » gio 03 gen 2019 12:55

Il Casentino si allea con i comuni piemontesi contro i treni lumaca: "Limite a 50 km/h insostenibile"
„La protesta si allarga: l’obiettivo è quello di fissare un incontro con Ansf“
Si allarga la protesta contro i treni lumaca: nasce una rete nazionale per combattere i disservizi dovuti alla riduzione della velocità dei convogli, oggi costretti anche in Casentino a non superare i 50km/h. Dopo la lettera inviata dai sindaci di tutta la vallata all’Ansf (Autorità Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria), ente che ha imposto la riduzione in varie zone del territorio, i comuni del Chierese e Canavese che fanno parte della città metropolitana di Torino, hanno chiesto collaborazione al presidente dell’Unione Massimiliano Sestini e a tutti sindaci firmatari della lettera, nell’intento di dar vita ad una protesta di portata maggiore.

L’obiettivo è quello di fissare un incontro con Ansf per manifestare i gravi disservizi che si stanno verificando in più parti d’Italia proprio a causa del nuovo limite di velocità imposto.

I nostri comuni sono serviti dalla linea ferroviaria Sfm1 Chieri-Torino-Rivarolo-Pont che rappresenta la più importante linea per i nostri territori – ha spiegato in una lettera indirizzata al presidente dell’Unione Sestini, l’assessore del comune di Chieri Massimo Gaspardo Moro - analogamente alla vostra Sinalunga-Arezzo-Stia dalla fine del 2016, la velocità della nostra linea è stata limitata dall'Ansf prima a 70 km/h e poi dal 6 agosto 2018 a 50 km/h con un disservizio per gli utenti insostenibile.

Nei prossimi giorni le amministrazioni si metteranno in contatto per parlare di azioni comuni da promuovere in modo da dare una svolta alla situazione che si è venuta a creare. L’obiettivo infatti, nonostante la distanza dei territori, è sempre lo stesso: garantire un servizio dignitoso agli utenti che pagano regolarmente biglietti e abbonamenti come se tutto funzionasse a pieno regime.

Il nostro territorio è già penalizzato da una collocazione geografica marginale, da una scarsità di servizi di Tpl su gomma data l’utenza debole e la morfologia montana, ma anche da una viabilità inadeguata al traffico di persone e merci negli orari più sensibili della giornata – ha ribadito il presidente dell’Unione Massimiliano Sestini - in questo contesto la ferrovia è un servizio essenziale, particolarmente importante per studenti e pendolari che riescono così a spostarsi con costi inferiori rispetto all’utilizzo delle auto e con un effetto positivo sulla circolazione stradale. Proprio per questo la situazione attuale non è più sostenibile, considerati i numerosi reclami degli utenti e il malcontento che si sta generando tra i cittadini. E’ necessario quindi far sentire la nostra voce al più presto e unire le forze con i territori che stanno vivendo lo stesso disagio.

http://casentino.arezzonotizie.it/prote ... monte.html
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2890
Iscritto il: sab 13 set 2008 8:54
Località: Torino
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#344 Messaggio da Carlosanit » ven 04 gen 2019 22:14

Amico delle ferrovie fin da tenera età

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14786
Iscritto il: mar 24 gen 2006 22:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#345 Messaggio da quattroe28 » mar 21 mag 2019 23:03

La Stia-Arezzo e la Arezzo-Sinalunga, sono le prime due tratte ferroviarie di proprietà regionale in Italia ad ottenere l'autorizzazione di sicurezza dall'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (Ansf). Ieri, infatti, l'Ansf ha rilasciato l'Autorizzazione di Sicurezza n. 2120190002 al Gestore Infrastruttura LFI S.p.A. I treni regionali che percorrono le due linee con il prossimo cambio orario, previsto per a metà di giugno, potranno tornare alla velocità di esercizio di 70 KM/h, rispetto agli attuali 50 km/h, con un consistente miglioramento della qualità del servizio per gli utenti e la diminuzione dei tempi di percorrenza.
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Rispondi