Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#286 Messaggio da Andmart » lun 06 ago 2018 8:50

marcomarcon ha scritto:
sab 04 ago 2018 16:14
cosa possono fare in tre mesi? ::-?:
Quello che ho scritto sopra: mettere a punto e consegnare un SGS che piaccia ad ANSF. Alla fine della fiera, è essenzialmente tanta tanta tanta carta ed un po' di revisione dei processi organizzativi.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#287 Messaggio da Andmart » lun 06 ago 2018 14:18

Andmart ha scritto:
ven 03 ago 2018 12:23
TUA/SANGRITANA--> (Avviso) Riduzione della velocità massima a 50km/h con relativo aumento dei tempi di percorrenza sulla rete sociale (9km tra S.Vito e Lanciano) Non ho capito se sono anche stati soppressi dei treni per questo ma non mi pare.
Ed invece hanno soppresso ed auto-sostituito con bus ben 6 treni: http://www.ferrovie.it/portale/articoli/7703

PS: il comunicato contiene diverse imprecisioni. Anzitutto non si deve per forza aver attrezzato completamente le linee ma basta ottenere l'approvazione dell'SGS. E poi non è un "decreto" di ANSF ma semplicemente una circolare o nota.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#288 Messaggio da Andmart » lun 06 ago 2018 16:22

Perdonatemi l'OT, ma questa è in questo momento la homepage di Repubblica:

Immagine

E questa è La Stampa:

Immagine

Qualcuno gentilmente la inoltra ad ANSF? Sì, a quelli dei treni a 50km/h senza SCMT, quelli delle battute di arresto agli enti senza segnale di protezione proprio, quelli del max un treno all'ora senza blocco automatico, ecc...

Avatar utente
spiff
**
**
Messaggi: 2209
Iscritto il: mar 29 lug 2008 15:59
Località: Milano

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#289 Messaggio da spiff » lun 06 ago 2018 16:23

ho pensato la stessa cosa.....

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1650
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#290 Messaggio da Lirex » lun 06 ago 2018 16:32

Cosa pensate che succeda dopo questo incidente paragonabile ( a parte i morti) a quello di Viareggio ?
Io la butto lì..... tragica fatalità.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#291 Messaggio da Andmart » lun 06 ago 2018 16:36

Il giorno dopo Viareggio ANSF normò pensantemente il trasporto delle merci pericolose via ferrovia e gli effetti di quella norma distolsero parecchio traffico dal ferro ad altri vettori. Uno dei punti più controversi fu la velocità massima a 60km/h nel caso di transito nelle stazioni per i treni con merci RID, provvedimento poi superato con la tracciatura degli assili.

Domani succederà qualcosa di analogo anche per il trasporto su strada? Si accettano scommesse. Io scommetto che non cambierà assolutamente nulla...

Anche la notizia nell'occhiello, ossia dei 12 morti per un frontale sulle strade pugliesi dovrebbe ricordare da vicino la strage di Corato. Ma anche qui cambierà qualcosa? Dico proprio di no!

Eppure un bel SGS a tutti coloro che effettuano di professione trasporto di merci conto terzi o persone (TPL e charter) su strada si potrebbe benissimo richiederlo. E farebbe un gran bene per prevenire diversi tipi di sinistri...
Ultima modifica di Andmart il lun 06 ago 2018 17:27, modificato 1 volta in totale.

ESCity81
**
**
Messaggi: 3894
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#292 Messaggio da ESCity81 » lun 06 ago 2018 16:46

D'altra parte, l'opinione pubblica, e quindi l'informazione, parlò per anni di Viareggio. Di questo incidente (come di altri, del resto), tra qualche giorno sarà probabilmente confinato all'ambito locale, e poi finirà lì.

Senza contare che ogni giorno muoiono persone in incidenti stradali a causa della velocità eccessiva: ma mentre da un lato si impone ai treni una vmax di 50 Km/h fuori da ogni logica, dall'altra ogni giorno vengono annullate decine di multe degli autovelox per motivi altrettanto fuori da ogni logica.

(chissà cosa ne pensa Marco Ponti....)
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15202
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#293 Messaggio da Tz » lun 06 ago 2018 20:52

Sancirà che la strada rimane un trasporto molto elastico e volto al futuro per cui è necessario per una maggiore sicurezza raddoppiare le autostrade.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

marco
**
**
Messaggi: 1832
Iscritto il: lun 29 dic 2003 15:51

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#294 Messaggio da marco » mar 07 ago 2018 10:18

Vi siete dimenticati l'elemento chiave. Il numero di morti di Viareggio ed il solo autista deceduto qua. Del resto un convoglio di almeno 10 carri di GPL che potenza esplosiva ha rispetto ad un singolo TIR?
Detto ciò ovvio che la mia opinione su ANSF è la stessa che avete voi.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#295 Messaggio da Andmart » mar 07 ago 2018 10:27

Sì, ma a Viareggio si è incendiato un solo carro, quindi un quantitativo di GPL analogo a quello dell'autocisterna.

La differenza nel numero di morti è solo fortuna: a Viareggio è avvuto tutto di notte e relativamente subito. Nessuno ha fatto in tempo ad evacuare.

A Bologna è successo in pieno giorno, 10 minuti abbondanti dopo il tamponamento e quando buona parte delle macchine più vicine aveva già fatto in tempo a scappare (confrontare i video). Questo ha ridotto le conseguenze dello scoppio.

Se non si fossero allontanati, i morti sarebbero stati anche di più di Viareggio. Del resto siamo a 1 morto e 70 feriti, a Viareggio si ebbero 32 morti e 17 feriti.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#296 Messaggio da simplon » mar 07 ago 2018 14:42

Dopo Viareggio il rappresentante di turno della categoria degli autotrasportatori disse che potenzialmente la ferrovia è più pericolosa perché i treni attraversano il centro di paesi e città. Mentre autostrada e tangenziale di Bologna sono in mezzo al deserto...
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 481
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#297 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 15 ago 2018 10:06

(FERPRESS) – Roma, 10 AGO – “La decisione adottata dall’Agenzia Nazione per la Sicurezza delle Ferrovie (Ansf) è ingiustificata e anacronistica ed arriva proprio nel momento in cui stiamo prestando il massimo sforzo per ottenere il rilascio del Certificato di Sicurezza nonché per sbloccare l’erogazione, da parte del Ministero dei Trasporti, delle risorse necessarie per centrare questo obiettivo ”.

Con queste parole il Presidente del Gruppo Lfi Spa, Maurizio Seri, ha scritto agli azionisti della società per informarli della disposizione emanata da Ansf, secondo la quale dallo scorso 6 agosto 2018, il servizio ferroviario sulla tratta Sinalunga-Arezzo-Stia deve essere esercito, per quanto riguarda il transito dei treni passeggeri, alla velocità massima di 50km/h in applicazione della disposizioni minime indicate nella nota 9956/16.

“Si tratta di una decisione inopportuna – continua Seri – che, nostro malgrado, sta già producendo disagi sui tempi di maggior percorrenza dei viaggi per i passeggeri. Ovviamente, pur non condividendo la decisione di Ansf, come azienda siamo obbligati a rispettare le normative imposte. Ci tengo però a precisare che come Lfi Spa abbiamo portato avanti un’importante serie di interventi ed investimenti negli ultimi 18 mesi, finalizzati a garantire la massima sicurezza sui nostri binari, attraverso lavori strutturali utili a rispondere in modo adeguato ai nuovi standard normativi di sicurezza imposti da Ansf. A ciò abbiamo aggiunto un’adeguata formazione del personale impiegato: il tutto è stato attivato rapidamente, specie se consideriamo che operatori nazionali ben più grandi di noi hanno impiegato anni. Per questo è stato possibile, finora, poter continuare a far circolare i nostri treni alla velocità massima di 70 km/h. Lo stop che adesso ci è stato imposto – termina il presidente del Gruppo LFI – arriva proprio nel momento in cui contiamo di completare l’iter per il rilascio del Certificato di Sicurezza che prevede per il prossimo mese di ottobre la conclusione del percorso formale”.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#298 Messaggio da Andmart » lun 27 ago 2018 10:25

Di norma, una solida cultura della sicurezza è considerata una condizione essenziale per un SGS efficace. Talvolta si dice infatti che è possibile avere una buona
cultura della sicurezza senza un SGS formale, ma non è possibile avere un SGS efficace senza una buona cultura della sicurezza.


Non l'ho scritto io ma sta scritto in un manuale prodotto dalla European Aviation Safety Agency (EASA). I fatti recenti (Pioltello, IC603, ecc...) hanno dimostrato che è vero. Bisognerebbe spiegarlo anche a qualcuno dei dirigenti di una certa Agenzia nostrana, che forse sono più attenti alle formalità che alla sostanza.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13722
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#299 Messaggio da UluruMS » lun 27 ago 2018 11:23

Gargiulo passa in quiescenza il prossimo mese, mi pare.
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#300 Messaggio da Andmart » lun 27 ago 2018 11:39

E' già passato in quiescienza a giugno. Adesso tutto dovrebbe essere gestito dal suo vice.

L'ultimo suo atto dovrebbe essere stato la firma della nota "punitiva" nei confronti [degli utenti] delle ferrovie regionali che non avevano consegnato un SGS che piacesse ad ANSF entro il 6 Agosto. Del resto chi, prima di andare in pensione, non firmerebbe una circolare del genere? Io avrei fatto anche di peggio, per festeggiare il pensionamento... :>:): :>:): :>:): :>:):

Resta comunque sempre valida la storia del Tiranno di Siracusa. :wall: :wall: :wall:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: renatolucio2006 e 19 ospiti