Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
ssb
**
**
Messaggi: 2393
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#256 Messaggio da ssb » ven 20 lug 2018 11:19

Fosse un ente serio ora andrebbe a verificare come lavora chi ha prodotto (verbo che mi ricorda il wc...) l’SGS e come lavora chi invece non ce l’ha. Poi probabilmente dovrebbero porsi delle domande...

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 263
Iscritto il: mer 20 lug 2016 20:41

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#257 Messaggio da Ugo Fantozzi » mar 31 lug 2018 9:44



L’assessore ai trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco ha commentato le indiscrezioni, sul mancato adeguamento di GTT alle disposizioni dell’ANSF (l’Agenzia Nazionale della Sicurezza Ferroviaria), sulla linea SFM1 Torino-Rivarolo-Pont: “Inaccettabile che GTT non sia riuscita a trovare una soluzione tecnica praticabile per evitare che le nuove disposizioni dell’ANSF comportassero una penalizzazione del servizio sulla SFM1 Canavesana. Ci era stato assicurato che sarebbero intervenuti in tempo utile ed ora, a tempo ormai scaduto, dopo che ci erano state date rassicurazioni, ci comunicano di non essere riusciti a mettere in campo le misure promesse per risolvere la situazione”.

Se saranno confermate le anticipazioni (che saranno formalizzate martedì 31 luglio nel corso della riunione convocata dall’AMP), dal 6 agosto i treni in circolazione sulla linea Torino-Rivarolo dovranno viaggiare alla velocità di 50 km orari nella tratta tra Rivarolo a Settimo. GTT ha presentato per due volte all’ANSF il piano per la gestione della sicurezza (SGS), piano entrambe le volte respinto, facendo scattare le limitazioni.

“La linea sconta con inaccettabili disservizi i problemi di GTT - ha proseguito Balocco-. Con l’orario estivo e la riduzione delle corse non dovrebbero verificarsi particolari ulteriori disagi, ma la preoccupazione è per la ripresa a settembre quando il ritorno all’esercizio normale potrebbe causare la soppressione di alcune fermate, con conseguente ulteriore deperimento del servizio.

Negli allegati le riduzioni di servizio in vigore dal 30 luglio al 26 agosto 2018 sulle linee Sfm1 e SfmA. Tutte le corse riportanti la nota (1) nella tabella orari, non saranno svolte nel periodo indicato.

http://www.torinotoday.it/attualita/ora ... -SfmA.html

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#258 Messaggio da E412 » mar 31 lug 2018 9:59

E Balocco si è limitato a farsi dare 'assicurazioni'? Schiodare il culo per seguire di persona la vicenda gli pareva male?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ssb
**
**
Messaggi: 2393
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#259 Messaggio da ssb » mar 31 lug 2018 10:13

Per il principio della trasparenza ANSF dovrebbe pubblicare le SGS respinte..

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#260 Messaggio da Andmart » mar 31 lug 2018 10:14

Sì, ma oltre allo starci dietro, se su 12 GI solo 3 sono riusciti ad ottenere l'approvazione dell'SGS e gli altri se lo sono visto respingere da ANSF più e più volte, forse è anche perché non è affatto chiaro come l'Agenzia intenda gestire certe cose che esulano un po' dal mondo FS...

Quindi forse, tutte le colpe non stanno solo dalla parte dei GI...

E poi vediamo l'SGS di RFI, quello bello e perfetto, come è servito nel caso di Pioltello ed in quello dell'IC603, per fare due esempi. Ma anche nella galleria Santo Marco... troppo SGS!!! :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#261 Messaggio da E412 » mar 31 lug 2018 10:16

Guarda, io ne sono abbastanza convinto.
E proprio per questo l'assessore ai trasporti (mica quello al bilancio o al verde pubblico...) avrebbe dovuto seguire la vicenda ed eventualmente fare le opportune rimostranze nelle sedi opportune. Magari GTT doveva essere più 'coinvolgente', ma mi riesce difficile credere che nell'ambiente non si sappiano certe cose.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
derit
**
**
Messaggi: 1069
Iscritto il: sab 10 gen 2009 13:14
Località: Settimo Torinese

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#262 Messaggio da derit » mar 31 lug 2018 10:20

A questo punto tanto vale chiudere la linea nel tratto Settimo-Rivarolo-Pont e istituire collegamenti autobus...
#IdoneoInLotta

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 967
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#263 Messaggio da giorgiostagni » mar 31 lug 2018 11:06

Troppo SGS è come lo zucchero: finisce per nuocere alla salute.

Comunque:
- da Settimo a Pont è tutta la linea GTT (da quello che scrive derit forse potrebbe sembrare solo una tratta)
- ricordo che comunque su rete GTT, escluso solo il tratto interrato della Ceres, già prima di tutte le menate Ansf c'era un limite a 60 (ridicolo su un Minuetto in rettifilo di pianura, sembra di stare fermi)

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 263
Iscritto il: mer 20 lug 2016 20:41

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#264 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 01 ago 2018 9:42

Comunicato 31/07/2018
Allegati
Comunicato-variazione-orari-dal-6-Agosto-2018_01.jpg

215.005
*
*
Messaggi: 187
Iscritto il: dom 05 mar 2006 18:27
Località: Torino

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#265 Messaggio da 215.005 » mer 01 ago 2018 10:41

giorgiostagni ha scritto:
mar 31 lug 2018 11:06
- da Settimo a Pont è tutta la linea GTT (da quello che scrive derit forse potrebbe sembrare solo una tratta)
In effetti però è così: GTT esercita la SFM1, da Chieri a Rivarolo: tutta su RFI, tranne appunto il tratto Settimo-Rivarolo. Io ho inteso la frase di Derit come "Limitare la SFM1 a Settimo".
giorgiostagni ha scritto:
mar 31 lug 2018 11:06
- ricordo che comunque su rete GTT, escluso solo il tratto interrato della Ceres, già prima di tutte le menate Ansf c'era un limite a 60 (ridicolo su un Minuetto in rettifilo di pianura, sembra di stare fermi)
Che probabilmente è il motivo per cui GTT ha deciso di non fare assolutamente nulla: tra 60 e 50 non cambia gran chè... Inoltre è un po' che non passo di lì; fino a qualche anno fa c'era un rallentamento a 10 sugli scambi di Bosconero: lo hanno tolto o è sempre lì?

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 967
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#266 Messaggio da giorgiostagni » mer 01 ago 2018 11:28

215.005 ha scritto:
mer 01 ago 2018 10:41
Che probabilmente è il motivo per cui GTT ha deciso di non fare assolutamente nulla
In verità GTT ha presentato la documentazione richiesta da ANSF per ottenere l'Autorizzazione di Sicurezza (l'equivalente per il GI del Certificato di Sicurezza per le IF). Solo che la documentazione non è piaciuta ai palati fini di ANSF, che non l'hanno accettata. In mancanza di Autorizzazione di Sicurezza, ANSF ha deciso di punire gli utenti l'azienda con la limitazione a 50.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#267 Messaggio da E412 » mer 01 ago 2018 11:57

Non guardi la questione nella giusta luce e con la giusta imparzialità.
ANSF ci tiene alla sicurezza delle persone che vengono affidate alle sue grinfie mani, ci tiene che arrivino sane e salve se a bordo dei loro (per interposta società) treni, e ci tengono che nulla accada loro durante il viaggio sulle loro linee (sempre per interposta società).
Di conseguenza, al fine di promuovere una meritoria campagna di sicurezza, hanno messo in campo tutta una serie di provvedimenti giusti, opportuni, sacrosanti, inevitabili, irrimandabili, irrinunciabili, improcrastinabili, imperdibili, impagabili, inattaccabili, inoppugnabili, intimabili, lavabili, pogabili, montabili, affittabili, variabili, mangiabili, pesabili, bevibili, usabili, forabili ecc ecc, volti ad assicurare un viaggio sicuro e tranquillo.
Al fine di poter raggiungere tale scopo si è altresì reso necessario (vedasi avviso sopra) trasferire l'utenza dall'insicura e mortale ferrovia alla sicura e rassicurante strada, ma questo è un piccolo sacrificio da pagare sull'altare della sicurezza. D'altra parte, chi ha mai sentito di incidenti stradali su base settimanale o giornaliera, a fronte della carneficina, dirò di più, ignobile mattanza che si svolge quotidianamente sotto i nostri impotenti occhi in corrispondenza dei temibilissimi PL privati?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

215.005
*
*
Messaggi: 187
Iscritto il: dom 05 mar 2006 18:27
Località: Torino

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#268 Messaggio da 215.005 » mer 01 ago 2018 12:12

Sottoscrivo ogni vostra parola, ma resta l'impressione che GTT abbia presentato la documentazione solo (e scusate se è poco...) perchè si è interessato personalmente l'assessore regionale, ma consci:
- di essere alla canna del gas
- che tanto il massimo ottenibile sarebbe stato di andare alla fantasmagorica velocità di 60 all'ora
- che tanto in mezzo c'è pure un rallentamento a 10 (sempre se non l'hanno tolto, ma ne dubito, perchè 1) costa e 2) tanto tutti i treni si fermano)
- che in fin dei conti c'è sempre in ballo il passaggio della linea a RFI e quindi che se la smazzino loro

Ragion per cui hanno preparato della documentazione senza sbattersi troppo, sicuri dello scontato esito. Hanno dato anche l'esame di riparazione (stangati di nuovo), così almeno con l'assessore hanno l'alibi di "noi i compiti li abbiamo fatti, è il prof che ce l'ha con noi".

Chè è anche vero: il prof ce l'ha con loro - no, con NOI, che i treni li prendiamo; però chi ha fatto le cose per bene e si è messo d'impegno per fare contenti gli ANSFiani ce l'ha fatta, quindi non è impossibile (benchè assurdo).

Ragiono quindi che dove non si è riusciti è innanzitutto perchè mancava la volontà di farlo; do atto che lo sforzo non sarebbe valso a gran chè sul piano pratico, e sospetto anche che ci sia una posizione polemica nei confronti di ANSF, del tutto condivisibile.

Il risultato netto però è che si da una volta di più un segnale di totale disattenzione verso gli utenti.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1949
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#269 Messaggio da Andmart » mer 01 ago 2018 12:25

Un bravo professore di matematica tanto tempo fa mi disse che quando su una classe di 20 persone 5 prendono 2 al compito in classe e gli altri raggiungono la sufficienza magari con punte di eccellenza significa che i 5 bocciati sono studenti svogliati, incapaci, poco attenti, ecc... Insomma: somari loro e non ci sono giustificazioni.
Ma se invece il 2 lo prendono in 15 su una classe di 20 persone e gli altri 5 arrivano a malapena al 6, il problema sta dalla parte del professore. Ed il somaro, con ogni probabilità, è proprio il docente.

Nel caso specifico, solo 3 Gestori su 12 (quindi il 25%) è riuscito a presentare un SGS che piacesse ad ANSF. A voi le conclusioni.
Quindi prima di dire "dove non si è riusciti è innanzitutto perché mancava la volontà di farlo" e "hanno preparato della documentazione senza sbattersi troppo" bisognerebbe avere almeno le prove per quanto si afferma. Perché, lo ribadisco, quelli che hanno prodotto la documentazione giudicata appena sufficiente da ANSF sono la stretta minoranza, non la maggioranza. E quindi si torna all'esempio della classe di cui sopra...

PS: GTT l'SGS deve presentarlo comunque, anche se la velocità fosse di 5km/h. Ed ogni giorno che tarda nel presentarlo si espone ad ogni genere di rischio, al punto che limitazioni imposte da ANSF dal loro punto di vista sono solo il minore dei mali. Mi risulta inoltre che GTT, come quasi tutte le aziende, abbia incaricato società/terzi per farle consulenza nella predisposizione di questa documentazione.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 263
Iscritto il: mer 20 lug 2016 20:41

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#270 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 01 ago 2018 12:37

E412 ha scritto:
mer 01 ago 2018 11:57
Al fine di poter raggiungere tale scopo si è altresì reso necessario (vedasi avviso sopra) trasferire l'utenza dall'insicura e mortale ferrovia alla sicura e rassicurante strada, ma questo è un piccolo sacrificio da pagare sull'altare della sicurezza. D'altra parte, chi ha mai sentito di incidenti stradali su base settimanale o giornaliera, a fronte della carneficina, dirò di più, ignobile mattanza che si svolge quotidianamente sotto i nostri impotenti occhi in corrispondenza dei temibilissimi PL privati?
Non si potrebbe risolvere il problema facendo dando ad ANSF il compito di autorità nazionale di sicurezza stradale (che ad oggi incredibilmente non esiste?)?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti