Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
TEE68
**
**
Messaggi: 2369
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#166 Messaggio da TEE68 » gio 27 ott 2016 8:55

Tutti a 70 km/h con doppio agente in cabina? Oggi IlSole24ore riferisce di un possibile compromesso.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1899
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#167 Messaggio da Andmart » gio 27 ott 2016 9:41

Confermo. Inizialmente pareva che bastasse il doppio agente adottato per esempio da FER e FNM sulle tratte sprovviste di SCMT per scongiurare la riduzione di velocità.

Tuttavia una seconda comunicazione di ANSF, la scorsa settimana, ha ribadito che anche col doppio agente o con la RSC attiva, la velocità non dovrà comunque superare i 70km/h. Un specie di compromesso tra quanto proposto dalle I.F. e quanto "suggerito" ANSF che ai più vecchi ricorda i metodi della contrattazione sindacale... :roll:

Da valutare, poi, le ripercussioni pratiche che questa limitazione avrà sulle linee più veloci e trafficate come quelle FNM.

La stessa missiva poi dice questo:
Si ribadisce la necessità che l'adozione di eventuali misure differenti da quelle minime indicate nell'allegato alla nota a riferimento sia supportata da una idonea analisi del rischio fatta ai sensi del Regolamento di esecuzione (UE) 402/2013 del 30/04//2013 che dia evidenza che la misura alternativa adottata sia almeno altrettanto efficace di quella indicata da questa Agenzia.

Nelle more dell'esecuzione dell'analisi di cui sopra, devono essere mantenute le misure minime di cui alla nota a riferimento stessa.
Quindi anche per gli altri punti l'adozione di misure alternative rispetto ai "suggerimenti" di ANSF dovrà subire un attento processo di valutazione dei rischi la cui responsabilità ricadrà interamente sui G.I. ed I.F. Più facile sarà adottare i suggerimenti alla lettera, cosa che probabilmente sarà necessario fare nell'immediato....

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37722
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#168 Messaggio da E412 » gio 27 ott 2016 9:44

Cioè, 70 km/h anche con doppio agente su linee con RSC, le stesse dove fino a qualche anno fa si è evidentemente 'rischiata la vita' andando a 160 km/h o addirittura a 250? ::-O: ::-O: ::-O:
Davvero, non ho parole. Se non è paraculaggine estrema questa... :roll:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4458
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#169 Messaggio da RegioAV » gio 27 ott 2016 9:47

Burocrati del caxxo scollati dalla realtà.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1899
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#170 Messaggio da Andmart » gio 27 ott 2016 9:55

Prego anche notare come ogni deviazione dai suggerimenti di ANSF deve essere sostenuta con una analisi dei rischi a carico delle I.F. e G.I. che la propongono e che, in ogni caso, la responsabilità è di questi soggetti. In questo ANSF non deve approvare variazioni o altro e quindi non potrà mai essere ritenuta responsabile di qualcosa.

All'atto pratico, dubito che qualcuno farà diverso rispetto ai suggerimenti di cui sopra. E meno male che erano solo "suggerimenti", come ricordava anche qui qualcuno.

TEE68
**
**
Messaggi: 2369
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#171 Messaggio da TEE68 » gio 27 ott 2016 11:31

Prevedo qualche fastidio sulla Portomaggiore di FER, tiravano a 90 ai primi di ottobre, col doppio agente.

TEE68
**
**
Messaggi: 2369
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#172 Messaggio da TEE68 » gio 27 ott 2016 11:47

con tutto il rispetto per la tragedia in Puglia, francamente mi sembra che stanno facendo ridere i polli

Avatar utente
V2 - FLR
**
**
Messaggi: 3057
Iscritto il: sab 12 mar 2005 14:45
Località: Toscana

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#173 Messaggio da V2 - FLR » gio 27 ott 2016 11:55

Andmart ha scritto:Quindi anche per gli altri punti l'adozione di misure alternative rispetto ai "suggerimenti" di ANSF dovrà subire un attento processo di valutazione dei rischi la cui responsabilità ricadrà interamente sui G.I. ed I.F. Più facile sarà adottare i suggerimenti alla lettera, cosa che probabilmente sarà necessario fare nell'immediato....
Esatto. Il processo di analisi del rischio secondo la 402 è un processo lungo e costoso, comunque obbligatorio per legge europea dal momento che le reti passano sotto quella nazionale. Chiaramente è solo burocrazia per chi non si occupa di sicurezza e non conosce le potenzialità dell'analisi del rischio, quando ben applicata in tutti i settori (è ora obbligatoria anche per l'ISO9001:2015).
Oltre la linea gialla

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13321
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#174 Messaggio da UluruMS » gio 27 ott 2016 11:59

Ma, giusto per fare polemica, non mi pare che sia una novità inaspettata il dover fare quest'analisi....
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."
Dear guest, never trust Tz; it’s a Troll

thecas
**
**
Messaggi: 1320
Iscritto il: dom 29 ago 2010 23:17

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#175 Messaggio da thecas » gio 27 ott 2016 12:08

Quindi bisogna rifare gli orari per molte linee se le velocità massime consentivano di più..

Avatar utente
V2 - FLR
**
**
Messaggi: 3057
Iscritto il: sab 12 mar 2005 14:45
Località: Toscana

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#176 Messaggio da V2 - FLR » gio 27 ott 2016 12:37

UluruMS ha scritto:Ma, giusto per fare polemica, non mi pare che sia una novità inaspettata il dover fare quest'analisi....
Infatti, ma dato che costa e può far emergere delle rogne da gestire... Quando penso alla sicurezza di certi veicoli che circolano su quelle reti mi vengono i brividi lungo la schiena.
Oltre la linea gialla

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1899
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#177 Messaggio da Andmart » gio 27 ott 2016 12:39

UluruMS ha scritto:Ma, giusto per fare polemica, non mi pare che sia una novità inaspettata il dover fare quest'analisi....
La novità, diciamo, è doverla fare sulle norme alternative ai suggerimenti di ANSF, che sono una novità diciamo dell'ultimo mese. Come detto da altri, è un procedimento lungo e costoso ed è impensabile concluderlo in pochi giorni per rispettare le scadenze ANSF. E quindi il risultato pratico è che i suggerimenti di ANSF diventeranno alla fine degli obblighi a cui aderguarsi, almeno nei primi mesi.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1899
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#178 Messaggio da Andmart » gio 27 ott 2016 12:46

V2 - FLR ha scritto: Quando penso alla sicurezza di certi veicoli che circolano su quelle reti mi vengono i brividi lungo la schiena.
Credo comunque si debba sempre contestualizzare. Anche i "i trabiccoli ambulanti da museo", per usare la definizione che hai utilizzato per i rotabili di Trasporto Ferroviario Toscano nell'altro topic, penso siano comunque più sicuri della strada e del mezzo privato. Se tutte queste limitazioni sul trasporto ferroviario, oltretutto applicate dall'oggi al domani, finiranno col rendere meno competitive le ferrovie spostando utenza verso il mezzo privato, forse si saranno rese più sicure le ferrovie ma la sicurezza dei trasporti in senso generale non ne avrà tratto alcun giovamento. Anzi...

Poi comprendo anche che per chi si occupa professionalmente di manutenzione dei rotabili e di certificazioni di questo tipo, tutto questo sia un'ottima cosa... Punti di vista! :wink:

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13321
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#179 Messaggio da UluruMS » gio 27 ott 2016 12:59

Però, se l'ottemperanza alla 402 fosse stata eseguita ex ante incidente ferrotranviaria, come tralatroprevisto, non si sarebbe dovuta fare di corsa e dietro i suggerimenti ANSF?

Quanto alla sicurezza complessiva del trasporto sono daccordissimo, e credo che sia un aspetto da non Sottovalutare . Ed e stato ben ponderato dai perfidi figli di Albione

In aggiunta, vorrei che si fosse così pignoli anche sui veicoli stradali.
E che la manutenzione dei treni fosse sempre più cbm e predittiva.
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."
Dear guest, never trust Tz; it’s a Troll

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1899
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Passaggio sotto ANSF delle reti regionali interconnesse (Era: limite dei 50 km/h)

#180 Messaggio da Andmart » gio 27 ott 2016 13:04

UluruMS ha scritto:Però, se l'ottemperanza alla 402 fosse stata eseguita ex ante incidente ferrotranviaria, come tralatroprevisto, non si sarebbe dovuta fare di corsa e dietro i suggerimenti ANSF?

Non si può escludere che non sia stata fatta. Anzi, è probabilmente che più di un una impresa un'analisi del rischio l'abbia anche fatta.

Ma un conto è fare un'analisi, un altro sono i 500mln di euro che servirebbero per attrezzare con SCMT e BCA le sole reti transitate sotto ANSF, in aggiunta a quanto speso sino ad oggi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti