Macchinista: un mestiere in estinzione?

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1615
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#136 Messaggio da Lirex » lun 11 dic 2017 11:20

Semplice..., il CT passa e chiede ai passeggeri.. c'è qualche ingegnere con conoscenze ferroviarie che può far ripartire il treno..., magari sul treno c'è uno tipo Joe Patroni !

ciiv
**
**
Messaggi: 2193
Iscritto il: gio 23 nov 2006 8:58
Località: Venezia, Veneto, quando possibile in giro
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#137 Messaggio da ciiv » lun 11 dic 2017 11:21

Che si arrivi ad avere treni senza machinista è scontato, come aerei, autobus ecc. E' da vedere quando. Non sarà domani, non sarà penso nemmeno fra 50 anni, ma entro il prossimo secolo (massimo inizio) si. Chi dice che non ci si arriverà mail dimentica due cose:
- I passi avanti della tecnologia in breve tempo
- La volontà di automatizzare tutto (e questo più che di sicurezza sarà un problema sociale).

Ma si arriverà, questo è scontato.
Pensate che Google cars che sta sperimentando con alcune case auotmobilistiche la guida automatica ha già avvuto il via alla sperimentazione attiva in scandinavia. Pare esserci qualche problema (ad esempio c'è stato un incidente mortale perchè ad un incrocio il sensore ha si visto il camion, ma non il secondo rimorchio e ha fatto partire l'auto mentre il camion ancora passava) ma per dire a che punto siamo. Si sta studiando (qui siamo in fase solo di studio) l'autobus senza autista.
Per cui, fidatevi che ci arriviamo. Io poi non viaggerò più perchè della sola macchina non mi fido, ma ci arriveremo.
P.S. No, sarò morto quindi il problema non mi toccherà :-D
Ultima modifica di ciiv il lun 11 dic 2017 11:27, modificato 1 volta in totale.
Dice il saggio:"Inutile discutere con uno scemo, ti porta nel suo campo e ti batte con l'esperienza!"

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25144
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#138 Messaggio da paolo656 » lun 11 dic 2017 11:25

Quale sarebbe il reale vantaggio di non avere il PdM?

Viaggiare sena PdM e poi magari avere una situazione simil rete per cui quando non ci sono condizioni ideali tutto va a pallino?

Non fatemi scrivere altro, che è meglio.... (è chiaro che ci sarà l'evoluzione menzionata da qalimero, ma sul resto sono molto scettico)

e402a
**
**
Messaggi: 1969
Iscritto il: sab 30 lug 2005 13:01
Località: Veneto

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#139 Messaggio da e402a » lun 11 dic 2017 12:05

Tutto giuste le tue osservazioni (come sempre) caro 412, ma ti rapporti con un ipotetico guasto ai tempi odierni...il tutto avverrà con calma nei prossimi decenni (2,3,4,7 chi lo sà) e nel frattempo sarà tutto il pianeta Terra che sarà andato avanti in campop tecnologico..e magari spunterà (timidamente) dai laboratori quella robotica/umanoide che riuscirà/riuscirebbe a sopperire a tante carenze umane, come gli spostamenti...siamo sul campo però della fantascenza ovvio, però mi ripeto, credetemi, non è una questione del se ma del quando.
Magari lo stesso concetto di ferrovia come lo intendiamo noi nei prox 100 anni cambierà..pensiamo a cosa era la ferrovia nel 1917 (e pure il mondo).
Godiamoceli intanto i nostri cari treni:)

ssb
**
**
Messaggi: 2530
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#140 Messaggio da ssb » lun 11 dic 2017 12:24

Tenete sempre presente che automatizzare il settore stradale sarà sicuramente più semplice. Per quanto complesso il primo non presenta nessuna delle caratteristiche peculiari che ha il secondo.

ciiv
**
**
Messaggi: 2193
Iscritto il: gio 23 nov 2006 8:58
Località: Venezia, Veneto, quando possibile in giro
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#141 Messaggio da ciiv » lun 11 dic 2017 12:42

Ma in effetti dobbiamo ragionare ad una ferrovia del futuro su cui far viaggiare treni senza macchinista, non la cosa sull'attuale ferrovia. Magari non ci saranno nemmeno più i binari, magari manco si chiamerà più ferrovia. Il futuro sembra essere in aria.
Cioè, se ragioniamo sulla ferrovia attuale no,ma dobbiamo ragionare su una ferrovia fra molti decenni.
Dice il saggio:"Inutile discutere con uno scemo, ti porta nel suo campo e ti batte con l'esperienza!"

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15012
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#142 Messaggio da Tz » lun 11 dic 2017 13:00

Ma questo è un forum di ferrovia sui binari... ::-?:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
kappista
^_^
^_^
Messaggi: 75
Iscritto il: lun 04 gen 2010 10:01

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#143 Messaggio da kappista » lun 11 dic 2017 14:30

Mah ormai anche gli aerei li pilotano da un container con l'aria condizionata, sebbene siano droni senza un carico passeggeri, probabilmente prima della guida completamente autonoma ci saranno dei treni-drone. :mrgreen:
Keep the Faith

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25144
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#144 Messaggio da paolo656 » lun 11 dic 2017 14:38

Sono condizioni diverse.

In aria non hai interferenze con persone, non hai interferenza con ostacoli se non fissi e conosciuti, hai una certa semplicità nel gestire la rotta, a fronte di condizioni meteo locali, divieti di sorvolo, altri mezzi volanti ecc ecc.

E se proprio proprio...un drone lo puoi anche perdere. Non è così per un treno che gira su binari. Se lo perdi devi recuperarlo, con sopra le persone. Perchè i treni servono alle persone, non al giochino di farli girare.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38339
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#145 Messaggio da E412 » lun 11 dic 2017 14:55

I droni sono spendibili, gli aerei e gli altri mezzi di trasporto no :wink:
Un possibile primo campo di applicazione potrebbero essere gli aerei militari, in cui la rinuncia al pilota avrebbe dei vantaggi.
Per tutto il resto...fattibile è fattibile, ma secondo me non sarà quella la strada, tranne casi particolari. A meno che lo sviluppo della robotica e dell'AI non permetta di fare sul serio quel passo avanti che un sistema automatico non è in grado di fare, ma su quello per ora tutte le strade sono aperte.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25144
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#146 Messaggio da paolo656 » lun 11 dic 2017 14:57

Resta da capire quali siano i reali vantaggi economici nell'eliminazione del macchinista. Che poi va sostituito con persona comunque presente da qualche parte.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38339
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#147 Messaggio da E412 » lun 11 dic 2017 15:04

Un vantaggio, ma qui andiamo nel teorico, è lo svincolamento del servizio dal turno e dagli orari di lavoro del personale.
In soldoni posso pianificare un servizio in funzione delle possibilità del mio mezzo, ignorando disponibilità, orari di lavoro, esigenze di pausa del dipendente deputato alla conduzione del mezzo. Ovviamente tali problematiche ricadranno altrove, ma in comparti dove le possibilità di gestione sono migliori.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Wilson
*
*
Messaggi: 503
Iscritto il: sab 03 set 2011 15:20

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#148 Messaggio da Wilson » lun 11 dic 2017 15:21

Ed ecco perché sono convinto che quello sarà il futuro, poi mettiamoci lo stipendio dei macchinisti che verrebbe a mancare, altro vantaggio. Vorrei capire come sono strutturati i turni alle sale di controllo delle metro automatiche, i riposi, le malattie, gli scioperi...perché mi pare di capire che siamo ancora lontani da un futuro in cui le macchine controllano se stesse.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25144
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#149 Messaggio da paolo656 » lun 11 dic 2017 15:24

La questione è diversa, le stazioni delle metro hanno personale che può intervenire. In aperta campagna no.

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12110
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Macchinista: un mestiere in estinzione?

#150 Messaggio da sr » lun 11 dic 2017 15:26

Wilson ha scritto:
lun 11 dic 2017 15:21
Vorrei capire come sono strutturati i turni alle sale di controllo delle metro automatiche, i riposi, le malattie, gli scioperi...
Per ora a Milano l'unica linea del metrò che si ferma durante gli scioperi è la M5 :mrgreen:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti