Stazione AV Medioetruria

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
lory27888
*
*
Messaggi: 193
Iscritto il: gio 16 ago 2007 13:27
Contatta:

Re: Stazione AV Medioetruria

#31 Messaggio da lory27888 » sab 07 nov 2015 13:22

Rigutino secondo me è la collocazione ideale (e lo dico da perugino):
-interscambio ottimale su ferro con la storica. Possibile incremento della frequenza prolungando su Arezzo tute le corse attestate a Terontola;
-possibile interscambio su ferro con le lineee TFT prolungando le corse per altri pochi km;
-comodo interscambio su gomma con Siena, Perugia e Alta Valle del Tevere grazie alla E78. Già relizzati e in esercizio il tratto A1-S. Zeno (5 km da Rigutino) e il tratto di valico da Monterchi ad Arezzo). Da Siena restano fuori solo 10 km senza le 4 corsie tra Rigomagno e Monte S. Savino per allacciare il Raccordo alla E78.

Chiusi vorrebbe dire di fatto tagliare fuori Perugia: ci sono 50 km di strada a 2 corsie e molto trafficata
Lorenzo

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Stazione AV Medioetruria

#32 Messaggio da luca295 » sab 07 nov 2015 16:44

E invece di Rigutino, far fermare direttamente ad Arezzo?
Mi sembra incredibile quello che sta succedendo....

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: RE: Re: Stazione AV Medioetruria

#33 Messaggio da luca295 » sab 07 nov 2015 19:36

CIS_150 ha scritto:Scusami, ma su che basi la definisci un fallimento?
http://www.24emilia.com/mobile/Sezione. ... ione=67538
Dall'articolo che ho "linkato" si desume che i posti auto previsti nel progetto originale, ora non sono più sufficienti a fronte del flusso dei viaggiotori maggiore del previsto!
No. Dice solo che i posti macchina non bastano.
Perché la stazione rimane poco servita dai mezzi, e quindi la maggiore parte dei pax deve usare l'auto.

Viceversa bisogna chiedersi che servizio fa che non avrebbe fatto anche la storica, o viceversa che servizio avrebbe potuto fare la storica che la medio padana non fa.

Proprio ora che pian piano si stanno accorgendo che il numero di pax Av dipende fortemente da 1uanto bene sono serviti i suoi " terminal" dal Tpl.

I treni veloci avrebbero potuto servire comunque Parma,Reggio e Modena ( e meglio) grazie al famoso servizio di secondo livello. Sarebbe bastato spendere quattro soldi per finanziare la " start up" di questo servizio sulla dorsale , integrandolo nella maglia dei servizi.

Avatar utente
gondoliere
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: ven 30 nov 2007 22:43
Località: Cles (TN)

Re: Stazione AV Medioetruria

#34 Messaggio da gondoliere » dom 08 nov 2015 14:05

Noooooooooooooooooooooooo! Lasciate alla Direttissima fare il suo servizio, migliorando il traffico di Regionali ed Intercity!
Il Servizio per l'Alta Velocità va spostato su una nuova linea (Firenze-Siena-Viterbo- Roma) da completare con binari doppi per treni regionali.
Semplificazione delle tariffe e ripristino delle carrozze dirette . Sconti, non maggiorazioni, se si cambia treno per raggiungere la propria destinazione / MA VIVIAMO IN UN MONDO ALLA ROVESCIA

Avatar utente
lory27888
*
*
Messaggi: 193
Iscritto il: gio 16 ago 2007 13:27
Contatta:

Re: Stazione AV Medioetruria

#35 Messaggio da lory27888 » dom 08 nov 2015 14:11

Quando ho scritto intendevo dire che se si decidesse di fare questa stazione la sua collocazione dovrebbe essere Rigutino.
Far fermare gli AV ad Arezzo è la soluzione più economica e pronta da subito, il che la rende la migliore anche secondo me. Gli unici dubbi che ho sono sui parcheggi e sulla predisposizione di TI/NTV a far fermare i treni con un aggravio sui tempi di percorrenza di 11' vs i 5,5 di rigutino.
Lorenzo

qalimero
**
**
Messaggi: 6961
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Stazione AV Medioetruria

#36 Messaggio da qalimero » mar 10 nov 2015 17:50

Quello che farà probabilmente votare per una nuova linea sarà:

-lato amministrazioni locali:

i sodii da spendere
l'avere la cattedrale "AV"

- lato RFI

il non dover scambiare la gestione di un treno AV da DCO BO (DD) a DCO FI (LL) , frutto questo di una discutibile suddivisione della gestione dell'asse FI-RM


Quindi, anche se per me era meglio
mandare

parte dei 50 e più FR e dei circa 30 FA , un po' su Arezzo (AR+PG verso Nord) e Chiusi (SI, VT , Orv), alla fine, se passerà faranno la fermata AV

Delle due forse meglio Rigutino che permette di allaccarsi al traffico regionale con una camminata da Aeroporto, anche se non è utile per Vchiana, Orvietano e Viterbese.


Però, se ci sono idee come quelle di Gondoliere che ripropone la FI-SI-VT-RM , può succedere di tutto.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: RE: Re: Stazione AV Medioetruria

#37 Messaggio da luca295 » mar 10 nov 2015 18:59

lory27888 ha scritto:Quando ho scritto intendevo dire che se si decidesse di fare questa stazione la sua collocazione dovrebbe essere Rigutino.
Far fermare gli AV ad Arezzo è la soluzione più economica e pronta da subito, il che la rende la migliore anche secondo me. Gli unici dubbi che ho sono sui parcheggi e sulla predisposizione di TI/NTV a far fermare i treni con un aggravio sui tempi di percorrenza di 11' vs i 5,5 di rigutino.
Problemi risolvibili con investimenti regionali molto minori che quelli per la nuova stazione: sistemazione della viabilità, parcheggi, miglioramento interscambio Tpl, e incentivo di start up di servizi Av di secondo livello con vocazione anche regionale veloce.
Per esempio, la regione potrebbe offre alle If un pacchetto if utenza regionale che viaggerebbe ad un prezzo concordato e con un sussidio per pax , semplicemente corrispondente alla razionalizzazione del servizio regionale .

cuciuffo
*
*
Messaggi: 783
Iscritto il: sab 28 gen 2006 18:15

Re: Stazione AV Medioetruria

#38 Messaggio da cuciuffo » ven 27 nov 2015 11:16

dopo le solite divagazioni torniamo in topic
ecco un onesto editoriale del quotidiano Valdichiana oggi
dategli torto

http://www.valdichianaoggi.it/opinioni/ ... 17999.html

Italo investe sulla stazione AV: raddoppia le cose e collega tutte le città limitrofe con un servizio di Bus... brutta botta per tutti gli 'scettici' su Medio Etruria
Medio Etruria: ecco cosa fa 'Italo' per Medio Padana...
Scritto da Michele Lupetti

Dal web traiamo una notizia interessante che ci conferma due cose riguardo alla ipotizzata stazione per l'Alta Velocità Medio Etruria: che centrare il bersaglio sarà una sfida estremamente difficile, ma che probabilmente questa sfida vale la pena di giocarla perchè le potenzialità sono enormi e le ricadute positive per il nostro territorio potrebbero essere notevoli
Si legge infatti che Ntv, la società di "Italo", è pronta a raddoppiare l'offerta dei treni nella stazione MedioPadana, sorta di 'gemella' della nostra Medio Etruria e cui è stata molte volte accostata, nel bene e (più spesso) nel male per dimostrare come una stazione AV possa rivelarsi un boomerang poichè molto costosa e poco utilizzata. Italo però raddoppia le fermate, da 12 a 23 quotidiane, e sopratutto punta sui collegamenti di tutte le principali città limitrofe con un nuovo servizio di bus. L'ItaloBus connetterà infatti Carpi, Cremona, Modena, Piacenza, Sassuolo e Parma con MedioPadana, il tutto a costi contenuti
Se permane quindi la necessità di vie di collegamento più adeguate di quelle attuali (sopratutto, come già più volte scritto, c'è da trovare una soluzione seria per la SR71) e di un servizio di linea lenta più efficace per i pendolari un analogo impegno da parte delle società che gestiscono i servizi ferroviari anche su Medio Etruria potrebbe aprire scenari importanti con Siena, Perugia, Foligno, la stessa Arezzo (e mi fermo qui, anche se potenzialmente si potrebbe anche andare oltre, per esempio a Grosseto o perchè no nelle Marche) rendendo non solo la stazione più agevolmente accessibile da tutti, ma anche uno snodo fondamentale di tutta l'Italia centrale.
Non si tratta quindi, secondo me, di fare il conto dei minuti che si risparmierebbero i treni per fare Roma - Milano, ma di considerare la nascita di un nuovo punto focale per i trasporti che diventerebbe riferimento imprescindibile per una grossa fetta del nostro paese e per tutti coloro che non solo risiedono, ma per mille motivi si trovano a passare o ad operare in questa zona.
Questo punto focale sorgerebbe proprio a casa nostra... sputare su un'occasione simile archiviandola come una cattedrale nel deserto, buona per ingrossare le tasche di qualche potente è quindi, a mio avviso, un'affermazione semplicistica. Anche perchè l'alternativa, purtroppo, è una sola: restare isolati e mantenere il ruolo di area marginale, proprio come siamo adesso... in attesa che qualcun altro colga l'occasione al posto nostro

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2952
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Stazione AV Medioetruria

#39 Messaggio da GT3.2 » ven 27 nov 2015 11:39

A me sembra che l'equazione "Mediopadana produce troppo poco traffico rispetto a quanto è costata = tutte le stazioni AV in linea sono investimenti a perdere" sia un po troppo rapida

Non basta le stazioni in linea, farle costare meno di quello sproposito che è stata effettivamente la Mediopadana?
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Stazione AV Medioetruria

#40 Messaggio da luca295 » ven 27 nov 2015 11:46

Ma basterebbe semplicemente non farle, gt3.2 . Abbiamo le stazioni " storiche" perfettamente connesse nella rete, abbiamo le interconnessioni.
Spendiamo due soldi per migliorare l'accessibilità delle suddette e per il tpl.
( Lo ripeto un'altra volta : a Reggio qualcuno vanta di avere la stazione accessibile dall'autostrada . Ci vogliono 3 minuti di auto dal casello alla mediopadana.
Ma a bologna ci vogliono 6 minuti dal casello autostradale alla stazione Av. )

Il problema non è quanto sia costata la mediopadana, ma quanto questi soldi sono buttati via perché usando una infrastruttura che già c'era si sarebbe fatto un servizio migliore .

cuciuffo
*
*
Messaggi: 783
Iscritto il: sab 28 gen 2006 18:15

Re: Stazione AV Medioetruria

#41 Messaggio da cuciuffo » ven 27 nov 2015 12:53

GT3.2 ha scritto:A me sembra che l'equazione "Mediopadana produce troppo poco traffico rispetto a quanto è costata = tutte le stazioni AV in linea sono investimenti a perdere" sia un po troppo rapida

Non basta le stazioni in linea, farle costare meno di quello sproposito che è stata effettivamente la Mediopadana?
secondo me sei abbastanza fuori strada per quanto riguarda i costi
se c'è stato un investimento certo con O sorprese andato a buon fine quello è stato proprio la mediopadana
79mln di euro per duplice risultato di stazione ferroviaria e importante landamrk non sono niente nell'ambito delle opere pubbliche
prova solo a pensare quello che costerà la bellissima stazione di Afragola , per non parlare di quella di Tiburtina
certo sono stazioni diverse e con altri utilizzi però testimoniano che quando si tocca questo tipo di opere spendere centinaia di mln è un attimo

diciamo anche che erano anche tempi diversi , ora la stretta creditizia è più marcata , si può pensare di fare qualcosa di meno monumentale le dolci colline toscane hanno forse bisogno di un intervento più minimale e armonizzato con la natura
speriamo solo che il cantiere sia altrettanto rapido ,efficace e senza sorprese

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2952
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Stazione AV Medioetruria

#42 Messaggio da GT3.2 » ven 27 nov 2015 14:32

@luca. ma come si fa a dire che un investimento è buono o cattivo a priori senza considerarne il costo, ma solo il beneficio? Poniamo che la Mediopadana sia costata 80 milioni, e tu la consideri soldi sprecati perchè il traffico non li ripaga lontanamente: se ne fosse costata 10 o 20? Niente FV, niente riqualificazione della FER che tanto ad oggi è inutile per il funzionamento della stazione, niente megaponti e megacoperture, solo due marciapiedi con tettoia e 2 scale a fianco di due binari di precedenza esistenti, e un parcheggio?

Su quali basi affermi che "Il problema non è quanto sia costata la mediopadana, ma quanto questi soldi sono buttati via perché usando una infrastruttura che già c'era si sarebbe fatto un servizio migliore"

Chi dice che il servizio sulla storica a servizio delle città emiliane possa essere necessariamente migliore? Qual è l'aggravio minimo per servire almeno quelle centrali, non tutte? 20 minuti? Come fai a implicare con assoluta certezza che a fronte di un aggravio di 20 minuti invece che 7-8, le IF avrebbero cominciato a inserire servizi con fermata in Emilia "a cuor leggero" come hanno iniziato con la Mediopadana?

Non dico che non possa essere vero, dico solo che trovo assurda la posizione "la stazione in linea è sempre peggio dell'interconnessione" o viceversa. Ci sono casi di stazione in linea, mediopadana a parte, che sono giustificati. Magari sono giustificati proprio perchè ci si è speso 10 milioni, e non 80

@cuciuffo, secondo me l'eventuale medioetruria non si dovrebbe paragonare certo a Tiburtina, o Afragola che ha comportato deviazioni di linee storiche etc...come configurazione impiantistica a Mediopadana, ma come realizzazione potrebbe anche confrontarsi alle piu dimesse tra le fermate AV francesi che assomigliano piu a una fermata suburbana, solo coi marciapiedi piu' lunghi
Ultima modifica di GT3.2 il ven 27 nov 2015 14:33, modificato 1 volta in totale.
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2952
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Stazione AV Medioetruria

#43 Messaggio da GT3.2 » ven 27 nov 2015 14:32

...
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
diesel 445
**
**
Messaggi: 4829
Iscritto il: lun 26 gen 2004 16:45
Località: Siena

Re: Stazione AV Medioetruria

#44 Messaggio da diesel 445 » ven 27 nov 2015 15:52

gondoliere ha scritto:Noooooooooooooooooooooooo! Lasciate alla Direttissima fare il suo servizio, migliorando il traffico di Regionali ed Intercity!
Il Servizio per l'Alta Velocità va spostato su una nuova linea (Firenze-Siena-Viterbo- Roma) da completare con binari doppi per treni regionali.
Scusami ma secondo te visto che già ora non si riesce ad elettrificare le linee del senese e anche a migliorarle , pensi che la costruiscono una nuova linea Firenze Siena Viterbo Roma ? secondo me no .
Miglioriamo quelle attuali con cadenzamento fatto x bene . e con nuovi treni .

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Stazione AV Medioetruria

#45 Messaggio da luca295 » ven 27 nov 2015 16:15

@gt3.
Io non ho scritto che non Contini costo. Ma semplicemente il costo non e' particolarmente elevato , a differenza di quanto spesso " propagandato". Le fermate francesi su Av sono infrastrutturalmente anche più imponenti della mediopadana - e anche con meno pax giornalieri.

Il punto è --- a cosa serve ----.
Oggi abbiamo un po' di servizi che fermano a Reggio e. Raccolgono tra uno due quinti del potenziale bacino a cui si riferiscono, perché e' una stazione sostanzialmente poco funzionale.
Viceversa, le regioni interessate avrebbero potuto semplicemente promuovere il servizio Av di secondo livello della dorsale. ( una fermata in linea costa 7' sulla tratta a 300 , 5.5 su 250. Una fermata via interconnessione "costa" 11'. Tuttavia in questo caso non si tratterebbe di fare una fermata fuori, ma di servire tutte e tre le popolose città emiliane, che rappresentano un bacino di 2.5 milioni di persone, di cui 600 mila solo nelle cerchi urbane direttamente servite.
Invece oggi siamo alla follia di avere una impresa ferroviaria che si organizza un pulman da parma a Reggio Av ( in cerca di pax) in concorrenza ad un servizio tutto ferroviario.
Se vogliamo considerare un successo per un'infrastruttura ferroviaria rubare utenti alla ferrovia per portarli via gomma fate vobis.

A me pare veramente una follia.

P.s. tra l'altro man mano che Ti avrà piu disponibilità di materiale Av inizierà ad organizzare questi servizi totalmente a mercato .

Il problema fino ad oggi e' stato solo il non avere abbastanza materiale Av ( vedi adriatica, vedi 610 in servizio interno , ecc ecc) .

Aggiungo: a livello di circolazione sarebbe molto meglio non far fermare i treni a Reggio Av ma mandarli sulla storica da Fidenza a Castelfranco e. Gia' oggi questa fermata procura un po' di pasticci .

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti