Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
trambvs
*
*
Messaggi: 678
Iscritto il: ven 09 nov 2007 14:01

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#181 Messaggio da trambvs » mer 18 lug 2018 17:53

delmo 349 ha scritto:
mer 18 lug 2018 16:31
il celebre ponte di Loreto dove anni fa andavano a buttarsi con l'elastico attaccato ai piedi
alcuni anche senza elastico... infatti in tempi recenti sono state installate protezioni metalliche fino ad almeno 2 m di altezza dai marciapiedi
all'epoca della costruzione mi pare fosse il più alto in europa, e forse venne costruito solo per quello, visto che la minuscola frazione di Cetta è quasi disabitata

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 765
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#182 Messaggio da Ugo Fantozzi » mar 28 ago 2018 10:39

7 Ottobre 2018: Locomotrice Diesel D-343
“IL TRENO D’AUTUNNO: BAGNASCO, LA FESTA DEL FAGIOLO BIANCO E IL BAL DU SABRE”

Bagnasco

12:57 Arrivo a Bagnasco. Questo piccolo borgo della Valle Tanaro caratterizzato dal ponte romano e dalla Torre saracena ci accoglie nel cuore della Festa del Fagiolo Bianco prodotto raro e di nicchia.
Pranzo in ristorante con piatti tipici della valle.
Pomeriggio: Tempo libero per passeggiare lungo la via del centro animata dal mercatino dedicato ai prodotti tipici
H. 16:30 Assistiamo al caratteristico e unico “Bal du Sabre”
H. 17:55 Partenza da Bagnasco in direzione Torino

TRACCIA ORARIA ANDATA
H. 08:55 PARTENZA da Torino Porta Nuova
H. 09:01 Torino Lingotto
H. 09:37 Savigliano
H. 10:00 Mondovì
H. 10:16 arrivo a Ceva
H. 10:31 partenza da Ceva
H. 11:20 Arrivo a Ormea
H. 11:44 Partenza da Ormea
H. 12:16 Arrivo a Bagnasco

TRACCIA ORARIA RITORNO
H. 18:16 Partenza da Bagnasco
H. 18:34 Ceva
H. 19:04 Mondovì
H. 19:27 Savigliano
H. 20:01 Torino Lingotto
H. 20:10 Torino Porta Nuova

Lungo la tratta ferroviaria il binario viene segnalato la mattina stessa alla stazione, vi consigliamo di trovarvi in stazione 15 minuti prima. Gli orari possono subire lievi modifiche.
http://www.piemontevic.com/viaggi-treno ... -2018.html
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2890
Iscritto il: sab 13 set 2008 8:54
Località: Torino
Contatta:

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#183 Messaggio da Carlosanit » mer 29 ago 2018 10:56

Mi sono perso qualcosa: quindi è stata riattivata (o la sarà entro il 7 ottobre) la tratta alta, che era stata interrotta per frana?
Amico delle ferrovie fin da tenera età

Avatar utente
Sergio Bonantini
*
*
Messaggi: 503
Iscritto il: mar 20 gen 2015 15:55
Località: Alle pendici della Rocca

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#184 Messaggio da Sergio Bonantini » gio 30 ago 2018 1:02

È previsto un Torino - Ormea - Ceva - Torino anche il 16 settembre.
Meno internet e più cabernet

Avatar utente
VT98
**
**
Messaggi: 1930
Iscritto il: dom 29 feb 2004 23:15
Località: Vittuone-Arluno

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#185 Messaggio da VT98 » mer 05 set 2018 10:09

Da La Stampa:

"A Pievetta, frazione di Priola, i binari della Ceva-Ormea, «strappati» dall’alluvione del 2016, sono stati finalmente «ricuciti». E domenica 16 settembre il treno storico potrà percorrere tutto il tragitto, dalla Stazione di Torino Porta Nuova a quella di Ormea.

Sono trascorsi quasi due anni dal giorno in cui, a novembre, la piena del Tanaro raggiunse Priola, travolgendo strade, terreni e ferrovia, soprattutto all’altezza di Pievetta. Qui il fiume strappò via oltre 500 metri di binari, interrompendo la faticosa rinascita come ferrovia turistica, l’unica in Piemonte, della Ceva-Ormea, ex linea passeggeri soppressa nel 2012. Da quel 24 novembre 2016, capolinea dei viaggi del treno storico è la Stazione di Pievetta, in attesa della conclusione dei lavori eseguiti da Rete Ferroviaria Italiana, ormai in dirittura d’arrivo. Rfi ha infatti completato la posa dei binari lungo il tratto danneggiato e sta procedendo alla stesura della ghiaia e ad allineare le traversine. "
«Così il 16 settembre, per la Mostra del Fungo di Ceva, il treno potrà finalmente completare il suo tragitto – spiega il presidente dell’Unione montana, Giorgio Ferraris -. Ad Ormea arriverà poco dopo le 11. Poi ripartirà in direzione di Ceva, per la Mostra. Rfi ha rispettato l’impegno e i tempi, eseguendo con proprie risorse il ripristino dei binari, ma anche vari interventi su tutta la linea. Se la Ceva-Ormea non fosse stata inserita nel progetto di promozione turistica “Binari senza tempo” della Fondazione Fs, non sarebbe potuto accadere e oggi avremmo delle macerie, anziché una ferrovia pronta per qualunque sviluppo futuro».

http://www.lastampa.it/2018/09/04/cuneo ... agina.html
"Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#186 Messaggio da Cinghiale » ven 14 dic 2018 19:09

Il quotidiano La Stampa, Redazione di Cuneo, nel numero di oggi, venerdì 14 dicembre 2018 ha scritto:
INVITO DEL SINDACO E RACCOLTA FIRME

CHIEDIAMO DI RIPRISTINARE 6 TRENI SULLA CEVA – ORMEA


Lavoriamo con la Regione e con la Fondazione delle Ferrovie dello Stato per ampliare l’offerta di treni storici sulla Ceva – Ormea nei prossimi anni. L’annuncio è di Giorgio Ferraris, Presidente dell’Unione Montana Valle Tanaro [e Sindaco di Ormea, nota del Trascrittore]. Inoltre, avere inserito la Ceva – Ormea nel progetto Binari senza tempo e fra le ferrovie turistiche ha fatto sì che la Rete Ferroviaria Italiana abbia ricostruito il tratto asportato dall’alluvione a Pievetta e fatto regolare manutenzione. Questo ha fatto venire voglia di treni a molti residenti. Dopo l’incidente al bus di studenti, si stanno raccogliendo firme per chiedere il ripristino di alcune corse, in particolare negli orari delle scuole. Con tre coppie di corse al giorno, si potrebbero soddisfare le esigenze principali del territorio. Lo proporrò all’Assessore Regionale ed a Trenitalia.

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3310
Iscritto il: sab 10 mag 2008 11:44
Località: Treviso

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#187 Messaggio da RF » ven 14 dic 2018 20:11

Tre coppie di corse al giorno !?? non so neanche se si può chiamarlo servizio ferroviario ….

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#188 Messaggio da Cinghiale » ven 14 dic 2018 22:50

Intanto, meglio iniziare con ciò che serve, per poi evolverlo.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8274
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#189 Messaggio da simplon » sab 15 dic 2018 17:28

Evolverlo nel senso di cassarlo...
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#190 Messaggio da Cinghiale » sab 15 dic 2018 18:28

Quando queste linee sono nate, avevano davvero tre o quattro coppie giornaliere.

Avatar utente
MedieDistanze
**
**
Messaggi: 1300
Iscritto il: dom 28 ago 2011 16:14

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#191 Messaggio da MedieDistanze » sab 15 dic 2018 19:24

Quando fu aperta non c'erano le Panda al prezzo di 8 mesi di stipendio da travet. Quattro coppie, nel 2018, su una linea corta che finisce in un paesotto montano, servono solo a sprecare gasolio e denaro pubblico, siamo obiettivi.
Avrebbero più senso servizi "spot" durante il periodo natalizio, quando Ormea si popola di vacanzieri. Se proprio si vuole fare servizio più o meno regolare su questa inutile quanto affascinante linea, altrimenti si può pensare a linee che servivano davvero, come la Arona (che, ricordo, aveva in media più di 100 pax/corsa, oltre a non finire nel nulla).
BASTA con l'IPO mattutina
Sciopero: le Frecce circoleranno regolarmente. Come i tuoi attributi, caro utente del servizio universale!

215.005
*
*
Messaggi: 268
Iscritto il: dom 05 mar 2006 19:27
Località: Torino

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#192 Messaggio da 215.005 » sab 15 dic 2018 21:53

Mina cantava: "Parole, parole parole..."

Quelle di Ferraris sono soltanto parole da campagna elettorale: ambisce a Palazzo Lascaris e vuole vendersi come colui che ha fatto tornare il treno in Val Tanaro. Fino a ieri era il treno turistico; ma sono finiti i finanziamenti della Regione (con prospettive meno che nulle per rinnovarli), quindi il prossimo anno la linea tornerà preda di rovi ed erbacce.

Ecco quindi che gioca questa carta - oserei dire - disperata.

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#193 Messaggio da Cinghiale » ven 22 feb 2019 8:49

Il quotidiano La Stampa, Redazione di Cuneo, nel numero di giovedì 21 febbraio 2019 ha scritto:
APPELLO DELL’UNIONE MONTANA

FACCIAMO RIPARTIRE IL TRENO CEVA – ORMEA PER GLI STUDENTI


Facciamo ripartire il treno degli studenti – è l’appello lanciato dal Presidente dell’Unione Montana Valle Tanaro Giorgio Ferraris, con una nota inviata lunedì ad Agenzia Regionale per la Mobilità, Assessorato Regionale ai Trasporti ed Amministrazione Provinciale.
Una proposta che raccoglie le istanze del territorio, che, fin da quando la linea Ceva – Ormea è stata sospesa nel 2012 e, soprattutto, da quando è risorta nel 2016 come ferrovia turistica, chiede di rimettere in funzione il treno, almeno per gli studenti pendolari che, ogni giorno, raggiungono gli Istituti di Ceva e Monregalese, percorrendo la sempre più trafficata statale 28
Sono 1604 le firme raccolte dalla Scuola Forestale di Ormea a sostegno della richiesta di riattivazione del servizio pubblico ferroviario, almeno negli orari di accesso ed uscita dalle scuole superiori, per garantire la miglior sicurezza agli studenti - spiega Ferraris.
Nella raccolta firme, si evidenziava, tra l’altro, la situazione di pericolosità della statale 28 tra Ceva ed Ormea, soprattutto con il maltempo, confermata da un incidente in cui è stato coinvolto un Pullman che trasportava studenti, molti dei quali hanno riportato ferite. RFI ha provveduto alla ricostruzione del tratto di linea danneggiato dall’alluvione del 2016 ed ha realizzato un’importante opera di manutenzione straordinaria su tutta la linea – precisa Ferraris, che aggiunge: Scuole superiori di Ceva e Scuola Forestale di Ormea sono disponibili ad organizzare gli orari per consentire l’accesso degli studenti ad entrambe le sedi con un unico vettore ferroviario con servizio a spola sulla linea.
E, a conferma del legame tra la valle e la sua ferrovia, c’è anche la proposta del Comitato per la valorizzazione delle ferrovie di Val Tanaro e Ponente Ligure, che, da anni, chiede di rimettere in funzione la linea per il trasporto di persone e merci, in collegamento con la rete ferroviaria della Liguria di Ponente.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 765
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#194 Messaggio da Ugo Fantozzi » ven 22 feb 2019 8:53

Merci?
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
volvox
*
*
Messaggi: 210
Iscritto il: mer 24 feb 2016 8:11
Località: Istanbul

Re: Riapertura Ceva-Ormea (turistica)

#195 Messaggio da volvox » ven 22 feb 2019 10:26

Legname forestale? ::-?:

Rispondi