Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
GiorgioXT
*
*
Messaggi: 380
Iscritto il: lun 16 gen 2012 19:40

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#226 Messaggio da GiorgioXT » mar 11 nov 2014 17:11

luca295 ha scritto:Ma no, paolo. E' esattamente così.
Ti faccio un esempio: a Bologna nel 2008 si sono resi cnto che per fare gli Av no stop servivano degli itinerari diretti da almeno 60 km/h.
Nel giro di qualche settimana sono stati rifatti gli itinerari dei binari II e V , con deviate da 60 km/h, riposizionando pure i segnali di partenza e i circuiti di binario di tutti i binari attigui ( I, III, IV e VI). Nel giro di settimane.
.
Appunto, se serve a TI per le sue Frecciarossa si fa , ed alla svelta, invece sulle altre linee si eliminano binari d'incrocio con un risparmio più che altro cartaceo e con conseguenze pesanti sull'esercizio. Ma sono i risultati su carta a breve termine che interessano.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#227 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 17:19

@ paolo.

Insomma. A me,sembra che agli operatori servino impianti ben fatti ed affidabili, deviate poche ma,buone,piuttosto,che tante ma piene di problematiche.

Ora, posto che l'opzione " tante belle e ben funzionanti" sia al di fuori del nostro orizzonte....tagliare gli impianti vecchi, inaffidabili ,costosi da mantenere, e semmai anche pieni di piccole soggezioni non sia esattamente un male dal punto di vista della gestione della circolazione...

@ Giorgio. Non mi risulta. Sulla fortezza san candido non ci vanno le frecce di Ti, sai?
Viceversa i ritardi infrastrutturali colpiscono anche le circolazioni di mercato ( vedi la milano-Venezia)

Peraltro invece , per esempio, dell'ammodernamento tecnologico dell'adriatica nord ( che ha comportato il taglio di molti binari e deviate) beneficiano molto sia i treni regionali che i merci ( che spesso non sono Ti).

Ripeto: nel caso di bologna da una parte c'è una,buona,comunicazione tra Ti e Rfi ( ma va..), dall'altra la totale mancanza di comunicazione tra regione e RFI .

PS. Tra fortezza e san candido i punti di incrocio sono aumentati. Come mai? Te lo sai spiegare?

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#228 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 17:27

Del resto, vogliamo parlare,della,competenza ferroviaria in seno alla regione Er?
Due aneddoti, riguardanti la rete Fer , e quindi non RFI:
1- Zola predosa. Stazione costruita 10 anni fa, con binario di raddoppio . Acei credo installato, due anni fa. Non e' operativa perche i flirt sono più lunghi della banchina del binario di raddoppio. La banchina non e' del 1912, ha qualche anno.

2- interramento di bologna san vitale, oggi " zanolini". Impiano a due binari , ct+ precedenza, con,banchina ad isola. In trincea coperta, e sui ci oggi e' stato costruito un quartiere. La trincea inizia e finisce per poche decine di metri a binario unico. Praticamente con gli stessi soldi sarebbe stato possibile lasciare,lo,spazio per due binari , sia lato centrale che lato Rimesse ( dove e' in progetto interramento e raddoppio).
Ecco, questo si che e' un intervento per sempre!!!

Di,cosa stiamo parlando?
E' la rete snella il problema???

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12251
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#229 Messaggio da sr » mar 11 nov 2014 17:37

luca295 ha scritto:PS. Tra fortezza e san candido i punti di incrocio sono aumentati. Come mai? Te lo sai spiegare?
Credo abbia pagato la provincia per poter realizzare il suo progetto TPL tramite SAD.
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#230 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 17:57

No, una parte la provincia e una parte RFI. Del resto sono stati ricostruiti gli,impianti. E l'onere della rete e' per legge a carico degli enti locali laddove se di interesse regionale.
Del resto anche gli scali merci e le stazioni ( come le bolognesi dell'Sfm) chi pensi che le paghi?

gbelogi
**
**
Messaggi: 5402
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#231 Messaggio da gbelogi » mar 11 nov 2014 18:02

luca295 ha scritto:Anche perché è snella, Paolo. Gli inconvenienti in linea sono molto minori che in passato.
Gli strumenti di gestione stanno via via migliorando, e questo è possibile anche perché è snella.
Hai i miei 92 minuti di applausi. :=D>:
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#232 Messaggio da paolo656 » mar 11 nov 2014 18:06

Dopo quelli se magari mi spieghi il legame causa effetto ti ringrazio!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#233 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 18:08

Beh, su Paolo. Ti e' stato spiegato gia, e inutilmente, dieci volte. Inutilmente per il semplice fatto che non sei stupido e non hai nessun bisogno che ti sia spiegato....

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#234 Messaggio da paolo656 » mar 11 nov 2014 18:16

Beh, su Luca....non è stato assolutamente spiegato. Osservare una realtà con carte cambiate non rende paragonabili due situazioni.

L'efficacia di una rete non dipende dalla sua "snellezza" (anzi, c'è un legame inverso a parità di gestione) ma da come è efficiente e da come si può gestire.

Direi che è banale, però se a voi piace fare associazioni diverse va bene.

Sono solo 20 messaggi che lo dico, quindi non lo ripeto...... (no no no, mi riprometto di non riscrivere almeno per 24 ore!!!!!!)

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#235 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 18:22

Ma va. Pero' quanto essa e' efficiente e quanto si puo gestire dipende da quanto ci si puo' spendere, e la spesa e' proporzionale al numero di enti.
Allora, a pari costo, abbiano: tanti enti, tante deviate , ma vecchie, inefficienti, spesso non adatte adatte al sevizio odierno, oppure meno enti, ma dotati di una tecnologia migliore. E piu consoni all'esercizio odierno.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#236 Messaggio da paolo656 » mar 11 nov 2014 18:36

(poi osservo la promessa)

Parliamo di "concetto di rete snella". Giusto? sì. C'è il legame (rete snella) --> (quanto è bella)? no

Se parliamo di tubi in acciaio inossidabile o in acciaio nero non mi devi introdurre il "ma quando costa". Prima discorriamo dei tubi, poi del resto. Altrimenti attacchiamo con i discorsi filosofici, ci speliamo le mani senza dire perchè lo facciamo ( :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ) e via così.


La fase 1 è, se proprio abbiamo molto tempo libero e non sappiamo cosa fare, capire se quel ---> è vero in senso assoluto. Il resto viene dopo, e si tratta di trasporlo in campo di "efficienza economica" ecc ecc ecc.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#237 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 18:41

NO . se si parla di rete snella,si parla di costi.

PUNTO.


E smettila di trattare gli altri come deficienti.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#238 Messaggio da paolo656 » mar 11 nov 2014 18:55

1-sei libero di pensare come vuoi, ma non di librarti in osservazioni tipo quella appena fatta, perchè è frutto del tuo pensiero e non della realtà (ti chiedo cortesemente, come sempre, di evitare le osservazioni tipo "non fare passare per deficienti gli altri" solo per controbattere una osservazione)

2-è inaccettabile che ogni volta che ti si fanno osservare alcune considerazioni, la tua reazione dopo 20 messaggi porti sovente a un approccio come il precedente

3-non è commentando in quel modo una mia o altrui osservazione che fai cambiare idea a me o a altri, anzi.




E questo riguarda l'approccio. Perchè se ogni volta che c'è disaccordo tu prendi questa strada, io prendo quella di non scrivere assolutamente, perchè davvero poi non solo diventa pensante ma anche stancante, e molto. E l'ho già più volte applicato.




Infine, ma poco importante: se si parla di rete snella si parla di rete. IL quanto costa è un approccio successivo. Grazie.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#239 Messaggio da luca295 » mar 11 nov 2014 19:32

L'approccio lo cerchi tu , Paolo.

Vogliamo tornare indietro?
La rete esiste perché si fa esercizio ferroviario. -'esercizio si fa perche' esiste jn certo bilancio economico.
No sostenibilita' economica->no ferrovia
No rete
Ecc ecc
La rete come ci piacerebbe sarebbe piena di binari e di deviate, e piena di treni.
Ma qui si parla della rete reale, e non del,plastico. E quindi l'aspetto economico non e' " in aspetto" ma la condizione sine qua non.

Siccome questo e' gia star,chiarito- e non e' opinabile- se tu ripresenti l'argomentazione " il costo non c'entra" mo stai automaticamente trattando da deficiente.
Pertanto ad arrabbiarmi e a scocciarmi sono io, e non tu.
Vuoi smettere di intervenire? Fai pure,tanto più che deridere chi la pensa diversamente non fai. Non hai portato in argomento che sia uno.

Io posso solo dire che a me l'operato di MM non e' mai,piaciuto. Che il,concetto di rete snella l'ho sempre visto con il fumo negli occhi.
Ma ad anni di distanza non posso che iniziare ad apprezzare i risultati positivi di questa strategia - non indolore.
Ovvero, cerco di pensare se non fosse stata attuata come saremmo conciati oggi.

Per esprimere la mia riflessione ho prodotto argomenti, non ho deriso chi la pensa diversamente.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Rete snella.... apriamo un topic per parlarne

#240 Messaggio da paolo656 » mar 11 nov 2014 20:10

Oh...adesso derido. Ma per piacere, leggi bene che forse un pochetto di ironia non fa male. Ironizzare non e' deridere, poffarbacco!!! che i problemi della vita non sono 4 concetti di "rete obesa" o il contrario.....eccavolo lo rimetto ancora, perche' lo spirito di un forum dovrebbe essere chiaro.




Discorso del topic: tu parli della "rete intesa come la si intende negli ultimi anni in Italia". Tu parli di questo. Tu stai commentando una situazione da te vissuta per esperienza, che -ovviamente- e' caratterizzata da diversi parametri, da una evoluzione ecc ecc ecc. Tu esprimi un tuo concetto, una tua idea, che nel complesso tiene conto di una serie di condizioni reali e che non voglio nemmeno discutere, questo non hai ancora colto, per quanto l'abbia detto da mezza giornata.

Non mi interessa commentare in questo momento le scelte di Tizio o Caio, --non mi interessa--.


Dopo aver percorso 25 minuti in filobus, 30 in treno, 48 in metro e parecchi a piedi, siamo ancora qui a confondere due aspetti. Siamo? o sei? perche' non provi anche tu a leggere cosa scrivono gli altri?


Preso in senso assoluto (piu' di cosi' non so che scrivere) una rete, una qualsiasi rete, quella del Qualunquistan, e' per natura piu' efficiente se con enti rareffatti o con enti piu' ravvicinati, a parita' di gestione, tecnologia di gestione, teste e di percentuale di funzionamento degli enti stessi? quale delle due fa fronte con maggior flessibilita' alle anomalie? quella con piu' enti.

Ora mi chiedo: e' cosi' difficile scindere le due questioni, ovvero la rete che hai in mente tu e quella del Qualunquistan da cui parlo da tempo? per quella del Qualunquistan, la relazione e' falsa. Per l'altra, la relazione ha una sequenza di parametri.


Invece di sciorinare complimenti, non puoi provare a leggere quello che gli altri (io in questo caso) scrivono? un dialogo si fa a due, diversamente e' come cercare di fare incontrare le rette parallele.....all'infinito, mi dici tu? per carita', sarebbe molto meglio prima, almeno su qualcosa....

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 25 ospiti