[ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
curioso
*
*
Messaggi: 268
Iscritto il: lun 30 gen 2012 13:31

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6736 Messaggio da curioso » mer 08 mag 2019 23:54

Mentre in Italia tutto tace, almeno a livello istituzionale e fino a dopo l’appuntamento elettorale, in Francia le cose hanno ultimamente preso ben altra piega.
Il 2 aprile scorso è stato infatti approvato dal Senato il disegno di legge della LOM (legge sulle mobilità). Piuttosto appiattito sul parere del COI, il testo non concedeva particolare rilievo al collegamento Torino-Lione, fino a che un emendamento votato da una larga maggioranza non soltanto ha ribadito l’importanza dell’opera ma ha specificato che “il collegamento è considerato nel suo complesso, ovvero il tunnel transfrontaliero disponibile nel 2030 e le tratte di accesso all’opera”. Richiedendo chiarezza in merito a scelte e tempistiche di realizzazione della tratta nazionale.

A queste istanze ha tempestivamente risposto una decisione ministeriale a firma della Borne con richiesta a SNCF di definire gli investimenti necessari per la realizzazione delle vie di accesso “sia che si tratti della modernizzazione della rete esistente sia che si tratti della creazione di nuove linee”; in più la direttiva istituisce un osservatorio sullo stato di saturazione delle linee e un comitato per l’esame delle proposte dei parlamentari locali (che avevano duramente contestato le proposizioni del COI) onde “valutare la possibilità di ottimizzare i costi e le fasi per garantire la sostenibilità finanziaria del programma”:
https://www.ecologique-solidaire.gouv.f ... s-francais

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8282
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6737 Messaggio da simplon » gio 09 mag 2019 9:36

Ottima segnalazione @curioso.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2890
Iscritto il: sab 13 set 2008 8:54
Località: Torino
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6738 Messaggio da Carlosanit » lun 27 mag 2019 22:55

Con la scoppola dei 5stelle per la galleria di base si aprono tempi migliori.
Amico delle ferrovie fin da tenera età

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14793
Iscritto il: mar 24 gen 2006 22:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6739 Messaggio da quattroe28 » lun 27 mag 2019 23:01

decisamente....
se vediamo che anche il secondo arrivato è assolutamente schierato.. viene sopra il 70% sicuramente protav.

ma mi picerebbe sapere come sono andate le elezioni nei comuni coinvolti...
i confronti erano fra liste civiche...

EDIT: guardato le regionali. Visto Chiomonte, susa e Bardonecchia: Con Cirio e Chiamparino ovviamente sitav, i notav erano rappresentati dai solo 5 stelle, che hanno massimo il 25%..
ergo che manco in valle i notav hanno la maggioranza...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8282
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6740 Messaggio da simplon » mar 28 mag 2019 10:32

Il dato più clamoroso nelle amministrative è la sconfitta per il secondo mandato del sindaco di Susa, storico esponente NoTav, vale a dire Sandro Plano, mentre a Chiomonte si è imposto Roberto Garbati favorevole all'opera.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
volvox
*
*
Messaggi: 210
Iscritto il: mer 24 feb 2016 8:11
Località: Istanbul

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6741 Messaggio da volvox » mar 28 mag 2019 13:03

Forse 'a nuttata é passata :wink:

Avatar utente
settebello
*
*
Messaggi: 668
Iscritto il: sab 20 dic 2003 21:40

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6742 Messaggio da settebello » mar 28 mag 2019 13:34

Credo proprio di si..
Ma alla fine questi disg.....ti quanti anni di tempo sono costati al paese? Non solo al TBTL ma anche alla MIVE al passante di FI ecc. ecc.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8282
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6743 Messaggio da simplon » mar 28 mag 2019 14:45

Non solo anni di tempo, anche di soldi. Quanto costa il cantiere "militarizzato" di Chiomonte?
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16210
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6744 Messaggio da Tz » mar 28 mag 2019 15:26

Mi sa che te lo devi tenere militarizzato fino alla fine dei lavori... penso abbiano il dente avvelenato. :wink:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

fab
**
**
Messaggi: 9067
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6745 Messaggio da fab » mar 28 mag 2019 15:58

Sì, siamo tutti d'accordo. Ma se tenerlo militarizzato durante i lavori è già una spesa, c'è anche la beffa di dover tenerlo così anche nei momenti di stallo. Penso fosse questo il punto.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
settebello
*
*
Messaggi: 668
Iscritto il: sab 20 dic 2003 21:40

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6746 Messaggio da settebello » mar 28 mag 2019 18:16

Intendevo evidentemente Toninullo e compagni. Di quei poveracci dei centri sociali non parlo.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16210
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6747 Messaggio da Tz » mer 29 mag 2019 9:34

Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

renatolucio2006
*
*
Messaggi: 275
Iscritto il: gio 13 mar 2014 20:52
Località: Pavia

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6748 Messaggio da renatolucio2006 » mer 29 mag 2019 13:09

Tanto, come si suole dirsi, "raglio d'asino non sale al cielo". Per me possono protestare quanto vogliono...
Saluti
Renato

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8282
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6749 Messaggio da simplon » mer 29 mag 2019 16:24

dal Corriere della Sera

Le condizioni per non perdere 3,5 miliardi

La stretta della Ue: sì all’Alta velocità entro metà luglio

di Marco Imarisio

Le vacanze del governo sulla Tav finiscono in anticipo. L’inghippo escogitato lo scorso marzo dal professor Giuseppe Conte per dilazionare il momento della decisione definitiva sulla sorte dell’opera, fissava il rientro verso la fine di settembre. L’avvio dei bandi solo per i lotti francesi del tunnel bloccava infatti il rientro verso la fine di settembre, quando prima di mandare i capitolati degli appalti alle aziende selezionate, Roma e Parigi avrebbero dovuto decidere per davvero cosa fare dell’opera. Lo stratagemma del presidente del Consiglio aveva due obiettivi. Il primo era quello di non perdere i finanziamenti dell’Unione europea legati a quei lavori. Il secondo, in quei giorni molto più importante, era il congelamento di ogni scelta, per salvare l’esecutivo dalla crisi, di nervi e politica. Il diavolo, sotto le mentite spoglie dell’Unione europea, finisce sempre per metterci lo zampino. In questi giorni l’Inea, l’ente di Bruxelles che deve allungare i cordoni della borsa, ha mandato un memorandum a Telt, la società italo-francese incaricata di realizzare la Tav. Se i due Paesi, dopo aver già ricevuto 813 milioni di euro, vogliono incassare la fetta più grande del contributo europeo all’opera, 3,5 miliardi il cui versamento è previsto per i primi mesi del 2020, devono rivedere il «vecchio» Grant agreement, l’accordo alla base del trattato internazionale approvato nel 2016, che regola ogni passo in avanti della contestata infrastruttura. Una specie di aggiornamento, per far quadrare ogni cifra. Negli ultimi due anni ci sono stati ritardi, soprattutto sul versante italiano per le note ragioni e modifiche, del progetto, delle voci di spesa, del numero e della posizione dei cantieri e quindi dei singoli bilanci. La revisione del trattato deve essere consegnata anch’essa entro settembre.
Ma per autorizzare e mettere in moto il procedimento, è necessaria una lettera. Da consegnare entro metà luglio. A doppia firma. Una del governo francese, scontata. L’altra del governo italiano, che invece sulla Tav aveva scelto di non decidere. All’insegna del qui nessuno è fesso, prima di avviare le pratiche per il pagamento l’Unione europea chiede in pegno una prova ufficiale della volontà politica di proseguire i lavori. Non è un intralcio da poco, rispetto alla necessità di Conte e del governo gialloverde di tirarla il più possibile per le lunghe sulla Tav. Il dilemma è sempre quello, garanzie sull’opera in cambio di finanziamenti. Prima vedere cammello, poi dare moneta. L’hanno capito anche a Bruxelles.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
tof63
*
*
Messaggi: 887
Iscritto il: gio 01 gen 2004 22:32
Località: Torino
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6750 Messaggio da tof63 » gio 30 mag 2019 20:17

Qualcuno ha idea di dove si possa trovare una ipotesi di bilancio energetico "globale" del nuovo tunnel (se mai è stato fatto)?

Dalle ricerche fatte finora ho trovato delle ipotesi di bilanci energetici che tengono solamente conto dell'energia consumata dai treni (che sarebbe, per tonnellata trasportata e a seconda delle ipotesi, pari al 33 o 40% di quella consumata attualmente passando per il valico di Bardonecchia-Modane).

Volendo considerare invece anche l'energia occorrente alla costruzione dell'opera, l'unico scritto che ho trovato (di Luca Mercalli http://www.ecodallecitta.it/notizie/390 ... -del-male/) non è suffragato da alcun dato.
Luigi Cartello

Rispondi