[ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8190
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6271 Messaggio da simplon » lun 11 feb 2019 9:41

Infatti, dopo le meschine performance con i barricadieri vestiti di giallo, il coltello è tornato (se mai se ne è andato) dalla parte del manico dei francesi.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5542
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6272 Messaggio da gbelogi » lun 11 feb 2019 10:29

GT3.2 ha scritto:
lun 11 feb 2019 8:13
....

Mi piacerebbe proprio vedere gli scenari di grandi movimenti militari, in epoca di operazioni mirate e proiezione della forza aerotrasportata anche a migliaia di km di distanza, dove un'infrastruttura ferroviaria in territori assolutamente pacifici dal 1945 assume questo livello di importanza rispetto ai normali ed esistenti flussi commerciali

........
In realtà il problema della logistica militare è molto reale.

Recentemente la NATO ha creato un comando dedicato alla logistica, anche con lo scopo di valutare le condizioni delle infrastrutture di trasporto europee in relazione a un possibile conflitto.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

marcogiov
*
*
Messaggi: 561
Iscritto il: ven 25 feb 2005 17:12
Località: Milano P.ta Venezia

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6273 Messaggio da marcogiov » lun 11 feb 2019 10:35

quattroe28 ha scritto:
sab 09 feb 2019 17:30
il quattroe28 - pensioero:
https://www.metropolitanmagazine.it/tav ... trario-va/
Condivisibile, ma aggiungerei che i camion vanno tolti il più possibile dalle autostrade anche per decongestionarle, evitare che si creino code che fanno perdere tempo e aumentano consumi e inquinamento e per prevenire la necessità di doverle allargare. Già saranno sempre su gomma i traporti merce a raggio più breve, quelli a lungo raggio devono essere spostati su ferro.

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 3050
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6274 Messaggio da GT3.2 » lun 11 feb 2019 11:12

gbelogi ha scritto:
lun 11 feb 2019 10:29
Recentemente la NATO ha creato un comando dedicato alla logistica, anche con lo scopo di valutare le condizioni delle infrastrutture di trasporto europee in relazione a un possibile conflitto.
Che l’apparato militare si interessi di logistica e che le infrastrutture di questo tipo possano avere ANCHE un, secondario, effetto sulla rete logistica militare mi sembra ovvio

Ben altra cosa che si dica come nell’articolo sopra che in realtà lo scopo militare é quello vero e primario, che si sottintende forzatamente negativo (quindi il cattivo di turno che vuole attentare alla povera italia lavoratrice), e che per sventare questo immane pericolo si é fatta una ACB che sì é farlocca, ma per forza che lo é visto che il disegno dietro il tunnel é occulto/militare e quindi mon contrastabile con i numeri

Pura idiozia
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

gbelogi
**
**
Messaggi: 5542
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6275 Messaggio da gbelogi » lun 11 feb 2019 11:29

Siamo d'accordo. Tema vero ma citato ad minchiam.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

fab
**
**
Messaggi: 8978
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6276 Messaggio da fab » lun 11 feb 2019 11:54

Esatto. La NATO fa il suo mestiere,come al solito. Chi ha scritto quell'analisi ha citato una cosa che non c'entra.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6277 Messaggio da nicola_luisari » mar 12 feb 2019 3:54

https://www.repubblica.it/politica/2019 ... P1-S1.8-T1

Dopo il ko in Abruzzo la linea dura dei 5S. Subito stop alla Tav

l test delle regionali. Sotto accusa nel Movimento i cedimenti all’alleato leghista e il doppio ruolo di Di Maio. Toninelli pubblica i dati sull’alta velocità

Il processo a Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista si svolge in contumacia. Il capo politico M5S e colui che era tornato dalle Americhe a dargli una mano per le elezioni scompaiono dai radar per 24 ore. Nessun post, nessun tweet, nessuna "analisi della sconfitta", a dirla come nella prima Repubblica. Nessuna risposta a chi nel Movimento chiede, presto, un'assemblea. E dice "basta verticismi, basta essere trattati da pigiabottoni", come il deputato abruzzese Andrea Colletti.

I pretoriani del vicepremier si limitano a gettare acqua sul fuoco con calcoli funambolici che dimostrerebbero come il 20,2 per cento contro il 40 delle politiche rappresenterebbe solo una "non vittoria" (copyright bersaniano involontario). "Cinque anni fa in Abruzzo si votò alle europee e alle regionali contemporaneamente - spiega il sottosegretario M5S Mattia Fantinati - alle prime prendemmo il 30 per cento, alle seconde il 21. Tante cose pesano per questa differenza, a partire dal sistema elettorale regionale. Se si mettono 10 liste tutte insieme contro di noi sarà sempre molto difficile vincere".

I parlamentari semplici si aspettano di più: sulle chat degli eletti è richiesta a gran voce una struttura che si occupi dei territori non in modo episodico. Su quelle degli attivisti, avanza una domanda: "Ma il capo politico è in grado di occuparsi del Movimento mentre segue due ministeri e Palazzo Chigi?". La risposta implicita è no. Di Maio finge di non sentirla e nella notte elettorale si asserraglia nel fortino della Casaleggio Associati.
"Tradire la propria identità non paga", dice la senatrice Elena Fattori. "Di Battista è stato usato male", rincara Paola Nugnes. Mentre il deputato Davide Galantino affonda: "Gli elettori vogliono vedere i fatti. Le star andavano bene all'opposizione". E l'onorevole siciliano Giorgio Trizzino fa un'analisi impietosa: "La Lega ha puntato scientificamente fin dal primo momento a indebolire ideologicamente e politicamente il Movimento, con il chiaro obiettivo di usarlo fino in fondo prima di gettarlo via".

Se Dibba pensa davvero di risalire la china con il tour tra i gruppi di attivisti cominciato la settimana scorsa a Sulmona, avrà capito che non sarà facile. Serve un impegno meno episodico. Oltre che una nuova strategia: come quella di fare apparentamenti con altre liste facendo decadere una regola a detta di tutti autolesionista.

Danilo Toninelli prova a lanciare la palla in avanti annunciando - proprio per oggi - la pubblicazione dell'analisi costi-benefici sulla Tav, che da ieri è in mano ai due vicepremier. I 5 stelle proveranno a ripartire dal no all'alta velocità Torino-Lione per frenare il ribaltamento dei rapporti di forza all'interno del governo. Anche se uno dei componenti della commissione, da sempre favorevole all'opera, ha scritto una "relazione di minoranza" che dovrebbe essere allegata all'analisi e su cui Salvini cercherà senz'altro di fare leva.
Prima delle europee, nessuno parla di rimpasti, ma le cose da chiarire sono molte: dalla Tav al Venezuela fino a Bankitalia. Anche per questo, era previsto un vertice tra Conte e i suoi vice già ieri notte. Saltato alle dieci e mezzo di sera. Senza un perché.
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6278 Messaggio da nicola_luisari » mar 12 feb 2019 7:39

E poi da La Stampa

https://www.lastampa.it/2019/02/12/ital ... agina.html

Tav, scontro finale Salvini-Toninelli. M5S rilancia: “No al tunnel di base”
L’analisi costi-benefici inviata a Palazzo Chigi, oggi viene pubblicata sul sito del Mit

Firenze, ore 13, cerimonia inaugurale della nuova tranvia che collegherà il capoluogo della Toscana con l’aeroporto Vespucci. Il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, decreta la fine della Tav sottolineando che oggi l’analisi costi e benefici - dalle conclusioni fortemente negative, come anticipato da fonti del Mit nei giorni scorsi - sarà pubblicata sul sito del Ministero e «finalmente si aprirà un dibattito pubblico talmente importante, a partire dai numeri: quanto ci costa, quanto sono i costi e quanti sono i benefici. Così almeno non si creeranno opinioni e giudizi sul nulla ma su dei dati scientifici». Otto ore dopo, le agenzie anticipano le risposte del vice-premier Matteo Salvini, alle domande di Bruno Vespa per Porta a Porta. Il ministro dell’Interno, non sembra particolarmente interessato all’esito di quello studio, per altro già contestata dalla Lega che ha preparato un contro-dossier, e va all’attacco: «C’è bisogno di finire quello che abbiamo cominciato, certo non perché ce lo dicono i francesi ma perché serve agli italiani». Di fatto è un muro contro muro e a questo punto solo la mediazione del premier, Giuseppe Conte, può evitare una crisi di governo che a parole nessuno vuole.

I grillini, infatti, non possono arretrare dalla loro ultima linea di difesa: il no alla costruzione del tunnel di base lungo 57,5 chilometri. Ma i grillini sanno anche che non possono stoppare la Tav senza dare il via libera ad altri investimenti infrastrutturali per evitare di perdere ulteriormente terreno nei confronti del mondo dell’impresa e di quello del lavoro che chiedono a gran voce l’apertura dei cantieri. Il no al mega-tunnel, allora sarebbe accompagnato da forti investimenti sulla linea storica valsusina: 1,5 miliardi per la messa in sicurezza del tunnel storico e della tratta di valico ( una richiesta cara al movimento No Tav e che permetterebbe di non tradire le origini del M5S), dall’assegnazione di fondi per la metropolitana di Torino e forse anche dallo sblocco dell’autostrada Asti-Cuneo.

A dare forza a questa linea ci sono anche le affermazioni del premier Giuseppe Conte rilasciate in un’intervista a Politico.eu: «Abbiamo pianificato miliardi di investimenti infrastrutturali nel nostro budget, quindi un potenziale “no” all’alta velocità non rappresenterebbe un “no” alle infrastrutture in generale». I grillini, poi, restano convinti che il governo francese, alla fine, non farà le barricate per difendere l’opera e che una soluzione su eventuali risarcimenti si troverà.

Un’ipotesi tutta da verificare - e il primo banco di prova sarà il 19 febbraio quando si riunirà il consiglio di amministrazione di Telt per decidere se sbloccare o no 2,3 miliardi di appalti - ma che dovrà fare i conti con l’intransigenza di Matteo Salvini che, tra le altre cose, non vuole certo lasciare spazi al presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino, che ha fatto del Sì alla Tav uno dei punti del suo programma per ottenere un secondo mandato.

La resa dei conti, dunque si avvicina e visto che nessuno, almeno a parole, vuole far cadere il governo, toccherà al premier trovare una mediazione che non sia solo legata all’analisi costi e benefici - che oggi sarà resa pubblica sul sito del Mit e che ieri è stata inviata ai due vicepremier e anche a Palazzo Chigi - ma che tenga conto del parere dell’Avvocatura dello Stato che prende anche in considerazione i costi del «non fare». I tempi per una decisione non sono però infiniti. Il Cda di Telt, la società incaricata di costruire il tunnel di base, si riunirà il 19 febbraio per decidere se sbloccare, o no, appalti per 2,3 miliardi. La Francia vuole il lancio della gara internazionale che permetterebbe di non perdere i finanziamenti dell’Ue.
Ad ora l’Italia non ha una posizione ma il Cda, dove i due paesi sono rappresentati in modo paritario, dovrà per forza fare la sua scelta, anche in assenza di un’indicazione congiunta di Roma e Parigi.



Che tragedia
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

renatolucio2006
*
*
Messaggi: 270
Iscritto il: gio 13 mar 2014 20:52
Località: Pavia

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6279 Messaggio da renatolucio2006 » mar 12 feb 2019 7:41

Buongiorno a tutti
Non sapete quanto mi fa godere la batosta elettorale che il M5S ha avuto in Abruzzo. E spero bene che sia il preludio di un'altra "botta" alle elezioni europee. Certo, il cavalleresco Salvini per ora non ne approfitta, ma vedrete poi. Dibba abbestia, Di Maio, Grillo e No-Tav tutti a casa. O sulle spiagge d'oltre oceano. Chiedo scusa per lo sfogo agli eventuali elettori M5S presenti in questo forum.
Saluti
Renato

gbelogi
**
**
Messaggi: 5542
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6280 Messaggio da gbelogi » mar 12 feb 2019 7:44

Tutta scena quella dei pentecatti.

Prima di calare le braghe e mettersi a p greco mezzi davanti alla Francia e ai trattati devono poter dire di avere fatto tutto il possibile contro questo benedetto tunnel.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

dlf77
*
*
Messaggi: 216
Iscritto il: sab 24 ott 2009 11:06

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6281 Messaggio da dlf77 » mar 12 feb 2019 9:04

Oggi finalmente finisce il teatrino sulla pseudo analisi costi-benefici, con la pubblicazione sul sito del Mit. Per chi non lo sapesse è costata 300.000€...tutti soldi sprecati in nome della propaganda e dell'incompetenza dei 5stalle.
Domani invece il grande "esperto" prof. Ponti (colui che ha redatto l'analisi) verrà giustamente massacrato in commissione trasporti alla Camera.
Ultima modifica di dlf77 il mar 12 feb 2019 9:08, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
VT98
**
**
Messaggi: 1923
Iscritto il: dom 29 feb 2004 23:15
Località: Vittuone-Arluno

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6282 Messaggio da VT98 » mar 12 feb 2019 9:07

Giovanni P ha scritto:
ven 08 feb 2019 18:08
Domanda da profani, i camion non hanno l'accisa agevolata? Se è così, l'architetto ne tiene conto?
Gli automezzi ovviamente per uso professionale di peso superiore alle 7,5 t in italia recuperano € 214,18 ogni mille litri, in Francia 177.50, Belgio 221,34 (importo medio).
"Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

ESCity81
**
**
Messaggi: 3983
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6283 Messaggio da ESCity81 » mar 12 feb 2019 10:56

RegioAV ha scritto:
dom 10 feb 2019 10:32
Appunto, infatti la base è talmente cerebrolesa che è in grado di mandare giù qualsiasi cosa, come dimostra il solido consenso nonostante la continua e totale incoerenza del partito sulla stragrande maggioranza dei temi.
Gli basterebbe dichiarare che il tunnel di base non si fa più, e contemporaneamente sbloccare gli appalti per la costruzione, che una decina di milioni di persone ci crederebbe senza problemi. Gli basta trovare la strategia di marketing giusta. Mi meraviglia che non l'abbiano già fatto.
Secondo me cercano di tirarla vanti il più possibile: probabilmente, vorrebbero arrivare fino alle Europee di maggio, per ovvi motivi elettorali.

Poi escogiteranno la solita supercazzola per poter proseguire i lavori.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
dedorex1
**
**
Messaggi: 6428
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6284 Messaggio da dedorex1 » mar 12 feb 2019 11:18

Sono proprio curioso di vedere il documento di analisi: se anche solo la metà di quello che è anticipato è azzeccato, sarà un vero macigno per i 5s
Da notare che l'unico esperto non allineato che ha partecipato all'analisi, ha fatto una relazione di minoranza

PS
Qualcosa si comincia a vedere
https://www.lastampa.it/2019/02/12/cron ... agina.html
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Marvol
**
**
Messaggi: 1921
Iscritto il: lun 17 nov 2008 17:16

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#6285 Messaggio da Marvol » mar 12 feb 2019 11:26

i grullini pensano davvero di recuperare voti facendo una guerra ancora più forte contro la TAV e le altre grandi opere?
Tra l'altro va apprezzata la loro incoerenza, tipica degli pseudoambientalisti contrari alle ferrovie ed evidentemente favorevoli al trasporto su gomma. Sembra che stiano preparando un convegno internazionale su "L'efficacia terapeutica degli scarichi dei camion". Tanto, scemenza più o boiata meno, per loro cosa cambia? E' la loro specialità.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti