[ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5566 Messaggio da Tz » ven 14 set 2018 19:42

Vuol dire che la vaccata potenzialmente è enorme perchè non ho mai visto nemmeno quella gente parteggiare così per le ferrovie... ::-?:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

dedorex1
**
**
Messaggi: 5829
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5567 Messaggio da dedorex1 » ven 28 set 2018 8:38

L'ignoranza al potere combinata all'arroganza difficilmente porta buone nuove
"Sfuma la gara per il tunnel"
http://www.lastampa.it/2018/09/28/crona ... agina.html
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12107
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5568 Messaggio da sr » ven 28 set 2018 9:19

Pagheremo cara l'imbecillità di chi ci sta governando, non solo dal punto infrastrutturale.
Mio figlio (20 anni) ha già in mente di andare all'estero appena finita l'università. Come dargli torto! :wall:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
44410496
**
**
Messaggi: 1640
Iscritto il: mar 22 set 2009 8:28

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5569 Messaggio da 44410496 » ven 28 set 2018 12:23

Perchè fino ad adesso con quei fenomeni da sbarco (e non sono volgare come te) che ci governavano cos'hanno dovuto fare? Salutaci tuo figlio e auguragli buon viaggio ma, soprattutto, che tutto gli vada per il verso giusto e che faccia carriera.......
Ultima modifica di Fabio il mer 03 ott 2018 9:01, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Rimossa citazione del messaggio precedente

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1874
Iscritto il: ven 20 ott 2006 11:35
Località: Roma

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5570 Messaggio da massimo » ven 28 set 2018 12:32

Comunque pur con tutti i problemi io mai e poi mai suggerirò ai miei figli di scappare, l'erba del vicino spesso non è come se la immaginano tutti o quasi ma nettamente peggiore, di esperienze ne ho sentite tantissime, solo le cime hanno speranze ma gli altri spesso vanno a fare semplicemente i camerieri. Fine OT.

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12107
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5571 Messaggio da sr » ven 28 set 2018 13:07

Già, ma non siamo certo noi a suggerirglielo. Ci pensa da solo! :cry:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7658
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5572 Messaggio da simplon » lun 01 ott 2018 18:23

Secondo alcune fonti il responsabile del corridoio europeo est-ovest, Jan Brinkhorst, avrebbe inviato al governo italiano una comunicazione, secondo la quale l'Unione europea sarebbe disposta a elevare dal 40 al 50% il contributo comunitario per i progetti transfrontalieri, come la Torino-Lione. Secondo questa ipotesi l'Italia potrebbe risparmiare 490 milioni di euro. Basterà questo a far rivedere i conti della famosa (e fumosa) stima costi-benefici?
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5573 Messaggio da Tz » lun 01 ott 2018 18:34

No, perchè quella fumosa stima è solo un bluff, ovvero una buffonata inventata dai buffoni, per poi stabilire comunque che non si fa perchè quello è il loro obiettivo.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2865
Iscritto il: sab 13 set 2008 7:54
Località: Torino
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5574 Messaggio da Carlosanit » gio 04 ott 2018 8:51

Ho trovato su facebook il link a questo articolo francese https://www.ledauphine.com/savoie/2018/ ... -de-france in cui si riportano le opinioni di chi sostiene che la galleria di valico del Frejus è prossima alla saturazione. La capacità attuale della galleria è data a 54 treni al giorno. Questo perché le regole italiane impongono molte restrizioni agli incroci e anche alla presenza nella stessa direzione di più treni nella galleria. Si specifica poi che tali restrizioni potrebbero ancora aumentare. Le Dauphiné liberé non è un giornalucolo, per cui non credo che dica cose sostanzialmente non vere.
Domande: le cose stanno effettivamente così? E se sì, è RFI o ANSF a imporre le restrizioni? E non stiamo un po' esagerando con le restrizioni? Discorsi analoghi valgono per la galleria dell'Appennino?
Amico delle ferrovie fin da tenera età

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14437
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5575 Messaggio da quattroe28 » ven 05 ott 2018 22:11

per la galleria san donato ci sno delle grosse oimitazioni, ma non mi pare per le masturbazioni mentali nostrane.

Comunque andate a vedere la mittenwaldbahn fra Innsbruck e Garmish: binario singolo, treni ogni mezz'ora in entrambe el direzioni e in mezzo Seefeld con 2 binari soli che fa da capolinea per i servizi da/per Innsbruck e per Monaco via Garmish...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
Giovanni P
*
*
Messaggi: 921
Iscritto il: sab 22 set 2012 15:55
Località: Roma/Budapest
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5576 Messaggio da Giovanni P » sab 06 ott 2018 16:51

Carlosanit ha scritto:
gio 04 ott 2018 8:51
[...]
Le Dauphiné liberé non è un giornalucolo, per cui non credo che dica cose sostanzialmente non vere.
[...]

Lo stesso vale per tanti giornali, ma quando si scende sul tecnico non c'è autorevolezza del giornale che tenga

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7658
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5577 Messaggio da simplon » lun 15 ott 2018 10:08

da la Repubblica 13/10

La galleria dell’800 a rischio sicurezza
“Frejus ormai fuori norma”


Ecco il dossier dei francesi per sbloccare la Tav

La lettera del 19 settembre scorso è firmata da Thomas Allary, direttore regionale delle ferrovie francesi (Sncf) per la regione Rhon-Alpes, al confine con l’Italia. Il testo è chiaro: con le nuove norme di sicurezza la vecchia galleria ferroviaria del Frejus, tra Italia e Francia, quella ottocentesca che oggi unisce Bardonecchia a Modane, è vicina al punto di saturazione e finirà presto fuori norma. Secondo una interpretazione più restrittiva delle stesse norme, la vecchia galleria non riuscirebbe neppure a garantire le punte di traffico di oggi. Dunque il nuovo tunnel Torino-Lione, quello della contestata Tav, è indispensabile per tenere aperti i traffici tra i due paesi.
La lettera è uno dei documenti che vengono inviati in questi giorni ai tecnici del ministero che devono prendere una decisione sul futuro della Tav. E sembra essere uno degli elementi, non l’unico, che spingono per far concludere almeno lo scavo della galleria di base, oggi arrivato a 6 dei 57 chilometri complessivi. Il direttore regionale delle ferrovie francesi risponde a una domanda di Jacques Gounon, presidente della Transalpine, l’associazione di Lione promotrice della nuova linea ferroviaria. Il responsabile delle ferrovie invia un documento di lavoro in cui riferisce che nei primi sei mesi del 2018 la punta massima di traffico sotto la vecchia galleria è stata di 45 treni, il 17 gennaio scorso. Di questi 6 erano passeggeri, quelli della linea Milano-Parigi, e 39 merci. Gli oppositori alla Tav sostengono che la vecchia galleria è perfettamente in grado di far passare 120 treni al giorno, molto più del picco dei 45 registrato a gennaio e che quindi non sarebbe necessario realizzare la nuova. Ma il dirigente delle ferrovie francese sostiene che non è così. Anzi. E spiega perché. «L’attuale galleria del Frejus è regolata dalle norme di sicurezza della legge italiana ed è sotto la responsabilità di Rfi», la società di Fs che si occupa delle reti. «In una recente lettera – scrive il dirigente francese – Rfi sostiene che le future norme di sicurezza sui nuovi treni merci di terza generazione» farebbero scendere «la capacità massima del tunnel a 94 treni al giorno». Ancora il doppio, comunque, della punta massima registrata quest’anno. Ma nel vecchio tunnel, 12 chilometri a una sola canna e senza vie di fuga (è stato realizzato nel 1871), la legge italiana impedisce l’incrocio di un treno passeggeri con un treno di merci pericolose. Così come impedisce l’incrocio di due treni di merci pericolose. Con queste regole la capacità di utilizzo della vecchia galleria scende da 94 a 62 treni al giorno che calano ancora a 54 se si introduce il principio per cui non possono incrociarsi comunque un treno merci (di qualsiasi tipo) e uno passeggeri. «Se le esigenze di sicurezza diventeranno più stringenti, impedendo comunque il transito di due treni contemporaneamente nella galleria, ecco che la capacità totale scende a 42 treni al giorno», sotto il picco massimo di 45 registrato quest’anno, conclude la lettera di Allary. Le nuove norme di sicurezza sono in queste settimane allo studio di una commissione tecnica mista italo-francese che dovrà decidere quali nuovi obblighi imporre per la circolazione nella vecchia galleria.
Mentre le regole di garanzia contro gli incidenti riducono al lumicino la capacità di assorbire traffico della vecchia galleria, aumenta il numero dei Tir che ogni anno attraversano la val di Susa per andare in Francia. Secondo un recentissimo studio del dipartimento francese della Savoia, sono stati 741 mila i camion transitati nel 2017, in crescita del 5 per cento rispetto all’anno precedente. Se si arriverà alla riduzione ulteriore del traffico sui treni nella vecchia galleria e se non si realizzerà più la Tav, il numero dei Tir che inquinano la val di Susa sarà destinato inevitabilmente ad aumentare.
Ci sono infine altri due elementi allo studio dei tecnici che consiglio di non bloccare lo scavo della Tav. Il primo è che sul versante francese sono già stati scavati 6 chilometri di tunnel di base e che bloccare vorrebbe dire riempire 20 chilometri di gallerie già realizzate (oltre al tunnel di base anche le gallerie di servizio). Il secondo è che l’Unione Europea ha annunciato nelle scorse settimane che è disposta ad aumentare la sua quota di spesa, facendo scendere di 490 milioni il costo per l’Italia. Il governo di Roma avrebbe anche sconti sulla parte nazionale del percorso. Insomma costerebbe meno concludere il nuovo tunnel della Torino-Lione che bloccarlo.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1614
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5578 Messaggio da Lirex » lun 15 ott 2018 16:44

[modo Ponti ON]
Più TIR nella valle.... beene!, e poi, se non si possono incrociare i treni in galleria ?, mettiamo un solo binario in centro della galleria e risolviamo il problema delle sagome....., e così "potenziamo la linea" !
Il binario che togliamo lo mettiamo affianco a quello esistente tra Albairate e Mortara! ( spending review)
[modo Ponti OFF]

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti