[ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15202
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5701 Messaggio da Tz » mer 07 nov 2018 18:34

Appunto, da Parigi e da Londra vanno a sciare col TGV sulle Alpi ma te li vedi i romani che vanno con il frecciazzozza a Bardonecchia ? ::-?: neanche c'andrebbero da Milano... :lol:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

fab
**
**
Messaggi: 8718
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5702 Messaggio da fab » mer 07 nov 2018 18:39

Ah beh, lo so.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1650
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5703 Messaggio da Lirex » mer 07 nov 2018 19:27

Quindi riassumendo abbiamo:
5350 m di galleria da 11,2 m di diametro ( 526800 mc di scavo)
7020 m, di cunicolo geognostico da 6,30 m (218600 mc di scavo)
8845 m di discenderie da 2 m circa di diametro ( 40000 mc di scavo)

Domanda per l' esperto geologo scassabinari.....
Se il Tonto e Giggino riuscissero a fermare tutto.....
A: esiste qualche altro esempio al mondo di chiusura di una galleria semicostruita e se si, come è stata messa in condizioni di sicurezza.
B: Una galleria al rustico è possibile lasciarla così come è oppure occorre riempirla, cioè, se si lascia vuota, abbandonata, è possibile che crolli e produca danni alla montagna sovrastante ?

fla221
**
**
Messaggi: 1344
Iscritto il: gio 02 set 2010 13:00

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5704 Messaggio da fla221 » mer 07 nov 2018 23:05

Tz ha scritto:
mer 07 nov 2018 18:34
Appunto, da Parigi e da Londra vanno a sciare col TGV sulle Alpi ma te li vedi i romani che vanno con il frecciazzozza a Bardonecchia ? ::-?: neanche c'andrebbero da Milano... :lol:
Ho visto personalmente la banchina di Roma Tiburtina piena di persone con sci e scarponi (e non erano un gruppo) per attendere il treno italo Roma-Mestre in coincidenza con il Cortina Express (Cortina e Val Badia)...

Avatar utente
Vainamoinen
**
**
Messaggi: 2547
Iscritto il: dom 02 gen 2005 18:40
Località: 45°19'N 8°51'E

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5705 Messaggio da Vainamoinen » gio 08 nov 2018 2:56

Certo che i grullini ne hanno di idee geniali... e dopo il ponte dove mangiare e giocare di Tontinelli, ora il centro di ricerca al posto del FBT. Hanno già detto se lo collegano al tunnel Gelmini fra CERN e Gran Sasso?

https://www.lastampa.it/2018/11/07/cron ... agina.html

La Tav,opera da interrompere: nel tunnel già scavato facciamo un centro di ricerca”

Lo dice Angelo Tartaglia, membro della commissione sull’opera voluta dall’amministrazione 5 stelle del Comune di Torino

«È un’opera da interrompere e nella parte di tunnel già scavata si potrebbe pensare di inserire un centro di ricerca per esperimenti su neutrini e materia oscura». A parlare è Angelo Tartaglia, membro della commissione sulla Tav voluta dall’amministrazione 5 stelle del Comune di Torino che, insieme ai suoi colleghi, ha snocciolato dati per spiegare che l’alta velocità è un’opera da non portate avanti.

Il volume di merci

«I numeri ci dicono chiaramente che il volume di merci dirette verso la Francia è in calo da anni - spiega -. In più anche i costi dell’opera sono fortemente spostati sulle spalle degli italiani: a fronte di un percorso che ci interessa per il 21% della tratta, ci dobbiamo fare carico del 60% della spesa dei pagamenti». Ma se la Tav ha ricadute così marginali sull’economia, a chi interessa? «Gran parte delle persone che saranno in piazza sabato non penso abbiamo dati per smentire i nostri studi - afferma Tartaglia -. Per il resto interessa agli imprenditori dell’edilizia e alle banche che presteranno i soldi per realizzarla allo Stato».

L’analisi costi-benefici

Su una cosa la commissione è chiara: «Se l’analisi costi-benefici voluta dal Governo ci dimostrerà, numeri alla mano, che abbiamo torto, siamo disposti ovviamente a cambiare opinione sull’opera».
Voglio sapere.
Voglio cavalcare il vento e vedere dove nasce.
Voglio filare la seta dalla sabbia.
Voglio coniare una moneta con una sola faccia.
Voglio vedere i confini del mondo, al di là di tutti i monti e deserti.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15202
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5706 Messaggio da Tz » gio 08 nov 2018 8:45

fla221 ha scritto:
mer 07 nov 2018 23:05
Ho visto personalmente la banchina di Roma Tiburtina piena di persone con sci e scarponi (e non erano un gruppo) per attendere il treno italo Roma-Mestre in coincidenza con il Cortina Express (Cortina e Val Badia)...
Che ci sia della gente che va a fare la settimana bianca col treno non ne dubito.
Dubito molto che da noi ce ne siano a sufficienza da giustificare interi treni straordinari dedicati...
Poi se i numeri dicono il contrario sarei ben felice... ma finora non si sono mai visti tranne qualche "treno della neve" in Piemonte anni fa.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

fla221
**
**
Messaggi: 1344
Iscritto il: gio 02 set 2010 13:00

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5707 Messaggio da fla221 » gio 08 nov 2018 9:28

Da Roma a Torino sarebbe usato anche come servizio interno.

Certo devi lavorare con APT e enti locali del turismo per spingere in questa direzione e promuovere il treno.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13722
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5708 Messaggio da UluruMS » gio 08 nov 2018 10:37

E comunque se si fossero basati sulle analisi costi benefici alla Ponti, su di un orizzonte a 5-10 anni, basandoti sui livelli modali attuali, non ci sarebbe un'autostrada che sia una, men che meno le linee di valico del XIX secolo.
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Bill
**
**
Messaggi: 2568
Iscritto il: sab 05 feb 2005 17:15
Località: Veneto

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5709 Messaggio da Bill » gio 08 nov 2018 17:23

Quando i romani andavano a sciare in Val Pusteria...

Immagine
… ci scusiamo per il disagio.


Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14496
Iscritto il: mar 24 gen 2006 22:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5711 Messaggio da quattroe28 » ven 09 nov 2018 0:15

Lirex ha scritto:
mer 07 nov 2018 19:27
Domanda per l' esperto geologo scassabinari.....
A: esiste qualche altro esempio al mondo di chiusura di una galleria semicostruita e se si, come è stata messa in condizioni di sicurezza.
B: Una galleria al rustico è possibile lasciarla così come è oppure occorre riempirla, cioè, se si lascia vuota, abbandonata, è possibile che crolli e produca danni alla montagna sovrastante ?
di gallerie abbandonate ce ne sono, non solo ferroviarie, pensa alle miniere.
quanto alla possibilità di crolli, va visto caso per caso...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
Vainamoinen
**
**
Messaggi: 2547
Iscritto il: dom 02 gen 2005 18:40
Località: 45°19'N 8°51'E

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5712 Messaggio da Vainamoinen » ven 09 nov 2018 8:18

E la commissione in realtà non esiste...
https://www.lastampa.it/2018/11/08/cron ... JZP6MRjkn8

Comunque potete scrivere alla consigliera passionaria Viviana Ferrero sul suo profilo facebook: https://www.facebook.com/vivirosso1
Voglio sapere.
Voglio cavalcare il vento e vedere dove nasce.
Voglio filare la seta dalla sabbia.
Voglio coniare una moneta con una sola faccia.
Voglio vedere i confini del mondo, al di là di tutti i monti e deserti.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5713 Messaggio da simplon » ven 09 nov 2018 17:53

E tutto questo, mentre c'è qualcuno che fa sul serio:

http://www.trasportoeuropa.it/index.php ... el-di-base
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10020
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5714 Messaggio da Coccodrillo » ven 09 nov 2018 19:24

La linea Villaco-Jesenice-Lubiana è tutta a binario unico, tranne il tunnel delle Caravanche/Karawanken. Siccome ha una sagoma ridotta, per poterla aumentare a poco costo hanno deciso di convertirlo a binario unico durante i lavori di ristrutturazioen comunque necessari. Anche qui già oggi ci sono limitzaioni all'incrocio dei treni, quindi nel complesso la capacità della linea non diminuirà molto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Ferrovia_delle_Caravanche

Siccome a parte il tunnel di valico non ce ne sono molti sulla linea del Fréjus, a parte quelli della variante del secondo binario lato italiano (19 km in totale, ma indipendenti dall'altro binario, e quindi adattabili senza limitazioni alla circolazione sull'altro binario), avrebbero potuto fare lo stesso per aumentare la sagoma della linea. Tanto il traffico solitamente non supera la quarantina di treni al giorno. Dal lato francese ci sono un paio di tunnel poco oltre il kilometro, tutti gli altri non lo superano.

(questo indipendentemente dalla questione tunnel di base si/no)

edit: intendo dire per arrivare direttamente al P/C 80/gabarit C, non al circa P/C 55/gabarit B1 come si è recentemente fatto.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15202
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: [ LINEA ] [ AV ] Lione - Torino (2)

#5715 Messaggio da Tz » ven 09 nov 2018 19:34

Devi sempre andare su a 1300 m per i merci e rimane una chiavica come velocità per i viaggiatori... in più ci aggiungi le notevoli soggezione del binario unico sulla regolarità e potenzialità... in sostanza per far passare qualche treno più grande non risolvi nessun problema soprattutto di competitività... ovvero non attrarrà NESSUN traffico !

Complimenti... tutto in funzione del tenerti i tuoi mercini a casa tua ??? :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti