Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12385
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#31 Messaggio da sr » mer 22 dic 2010 9:59

O forse era spento ed usciva solo il gas? :twisted:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25263
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#32 Messaggio da paolo656 » mer 22 dic 2010 11:11

Ma dai!!! :wink: :wink:

Avatar utente
badoni express
*
*
Messaggi: 518
Iscritto il: lun 30 ott 2006 8:13
Località: sul Po

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#33 Messaggio da badoni express » mer 22 dic 2010 11:30

Ho visto personalmente a Bussoleno accendere le scaldiglie degli scambi una per una (impianto a gas) con bombola e cannello simile a quello per le impermealizzazioni dei solai, la squadra di operai procedeva sul piazzale e ad ogni scambio dopo aver aperto il rubinetto di intercettazione le accendeva, solitamente sono costituiti da una barra su cui sono applicati 4 fornelletti che agiscono sul gambo della rotaia, ogni fornelletto è protetto da una piccola scatolina quindi sono relativamente protetti, sostando sul piazzale in prossimità degli sambi si sente distintamente il rumore del gas uguale a quello emesso dai ns. fornelli domestici.
A Bussoleno ora l'impianto è collegato alle rete del gas domenistica della città ma in anni precedenti erano presenti dei depositi bombole che perdiodicamente venivano riempiti con carri carichi di gpl che venivano fatti giungere appositamente.

salut
La Trazione elettrica...
un pattino che striscia su un filo
e qualche altra cosa ancora...

Avatar utente
Intallonabile
**
**
Messaggi: 2695
Iscritto il: gio 16 nov 2006 20:31
Località: M45

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#34 Messaggio da Intallonabile » mer 22 dic 2010 13:21

Fiammelle non se ne vedono, si vede il colore incandescente delle barrette in ferro.
"Un treno fermo è un treno sicuro, ma non è per questo che i treni sono stati costruiti"

880814
**
**
Messaggi: 1266
Iscritto il: ven 18 ago 2006 20:01
Località: Kanton Zug

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#35 Messaggio da 880814 » mer 22 dic 2010 17:34

a Villa (scattate il 6 genanio scorso):

Immagine

Immagine

Immagine


parafrasando Robert Duvall in Apocalypse now: la stazione odorava di GPL, odore di circolazione ...
Chiamato dal Titolare e dall'Aggiunto mi sentii dire: "Abiamo deciso, [pausa] noi tre, [ripausa] che domenica prossima salti il riposo e vieni a fare pomeriggio ...

... miracoli della concertazione !!

qalimero
**
**
Messaggi: 7033
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#36 Messaggio da qalimero » mer 22 dic 2010 19:01

880814 in canotta davanti all'UM.


"Mi piace l'odore del propano le mattine d'inverno prima di colazione..."

880814
**
**
Messaggi: 1266
Iscritto il: ven 18 ago 2006 20:01
Località: Kanton Zug

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#37 Messaggio da 880814 » mer 22 dic 2010 19:23

Dici che hofatto male a cambiare pusher ? :megaball::
Chiamato dal Titolare e dall'Aggiunto mi sentii dire: "Abiamo deciso, [pausa] noi tre, [ripausa] che domenica prossima salti il riposo e vieni a fare pomeriggio ...

... miracoli della concertazione !!

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25263
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#38 Messaggio da paolo656 » mer 22 dic 2010 20:43

Spero almeno sia una canotta ad alta visibilità....

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39590
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#39 Messaggio da E412 » gio 23 dic 2010 9:43

Basta che sia adeguatamente vissuta... :megaball::

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2886
Iscritto il: sab 13 set 2008 8:54
Località: Torino
Contatta:

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#40 Messaggio da Carlosanit » gio 23 dic 2010 14:35

Per Natale anche il mod svacca... :mrgreen:
Amico delle ferrovie fin da tenera età

100valli
*
*
Messaggi: 108
Iscritto il: lun 25 giu 2018 8:47

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#41 Messaggio da 100valli » lun 11 feb 2019 14:55

Un paio di domande sciocche, da novellino, ma a cui non trovo risposta.

Nel caso in cui uno scambio non provvisto di scaldiglia si ghiacci, è possibile farci circolare treni in corretto tracciato? C'è un dispositivo che verifica il corretto funzionamento dello scambio, oppure il problema si scopre quando l'operatore cerca di comporre l'itinerario? Grazie :ciao: :ciao:

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#42 Messaggio da Tz » lun 11 feb 2019 15:59

Il deviatoio lo puoi utilizzare nella posizione per cui hai il controllo che sia in corretto tracciato o in deviata... o meglio in posizione "normale" o "rovescio".
E' sempre meglio verificarne il funzionamento (controllo normale o rovescio) con la levetta per la manovra singola da deviatoio piuttosto di non ottenere il controllo facendo l'ititerario.
Molto dipende anche dalla tipologia del deviatoio, dal tipo di cassa di manovra e dall'apparato AC che lo manovra... le differenze sono anche sostanziali sia tecniche sia regolamentari.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
dedorex1
**
**
Messaggi: 6426
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#43 Messaggio da dedorex1 » lun 11 feb 2019 16:06

Credo che 100valli intendesse se c'è qualche dispositivo che ti avverta se lo scambio è ghiacciato, senza che tu debba fare niente (preparazione itinerario o verifica puntuale che sia)
Altra domanda da inesperto: ci sono ancora scaldiglie a gas?
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#44 Messaggio da Tz » lun 11 feb 2019 17:03

Veramente lui chiede:
C'è un dispositivo che verifica il corretto funzionamento dello scambio
e ciò è costituito dai dispositivi di controllo di posizione e regolare fermascambiatura... non chiede niente riguardo "rilevatori di congelamento" o simil tali che comunque non esistono ... e nel caso avessero voluto inventarsi simili idiozie avrebbero fatto meglio a spendere quei soldi per le scaldiglie... :wink:

Dalle mie parti di scaldiglie a gas ne esistevano, ora non più... poi se ne esistono ancora da altre parti non so.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

100valli
*
*
Messaggi: 108
Iscritto il: lun 25 giu 2018 8:47

Re: Dove è presente lo sghiacciamento scambi?

#45 Messaggio da 100valli » lun 11 feb 2019 17:19

Molte grazie Tz, tutto chiarissimo. :D :ciao:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti