Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
gilmar
^_^
^_^
Messaggi: 80
Iscritto il: mer 16 set 2009 13:16

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1741 Messaggio da gilmar » ven 14 set 2018 10:53

Temo, purtroppo, che non riattiveranno proprio un bel niente.........l'unica speranza è Fondazione FS dato che, se sono diventate turistiche la Varallo e l'Ormea, non vedo il perchè, magari col tempo (ma non troppo, altrimenti pure l'armamento si va a far fottere!!) non lo possano diventare anche la Cantalupo-Castagnole, l'Arona-Santhia o la Chivasso-Asti

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12360
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1742 Messaggio da sr » ven 14 set 2018 13:32

Finiremo ad avere più ferrovie storiche che linee secondarie. ::-?:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

gilmar
^_^
^_^
Messaggi: 80
Iscritto il: mer 16 set 2009 13:16

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1743 Messaggio da gilmar » ven 14 set 2018 14:25

Se questo è l'unico modo per continuare a farle vivere, ben venga :wink:

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7782
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1744 Messaggio da Cinghiale » dom 16 set 2018 16:54

Il quotidiano La Stampa, Redazione di Asti, nel numero di oggi, domenica 16 settembre 2018 ha scritto:

ANCHE IL CARDINALE LAJOLO FIRMA
PER FARE RIPARTIRE IL TRENO SULLA ALESSANDRIA – NIZZA – CASTAGNOLE LANZE



ELISA SCHIFFO – VINCHIO


C’è la firma di un Cardinale sulla petizione per riattivare la linea ferroviaria Alessandria – Nizza Monferrato – Castagnole Lanze, sospesa dal 2012: è quella di Giovanni Lajolo, Presidente emerito del Governatorato e alla guida del Consiglio d’Amminstrazione della Libera Università Maria Santissima Assunta, con un passato da Ministro degli esteri della Santa Sede. Un impegno che lo portato in giro per il mondo, ma che non è bastato a fargli dimenticare le sue origini contadine e l’orgoglio di raggiungere ogni anno Vinchio, il paese dei suoi nonni per il periodo di riposo estivo e, quando si è accorto della ferita che fa male al territorio, non ha esitato ad informarsi per poi prendere carta e penna e con la sua firma aiutare a perorare la buona causa. Non condivido la politica che ha favorito il trasporto su gomma a discapito della rete ferroviaria, si sarebbe potuto cercare di creare un interscambio gomma- ferrovia – ha ribadito – lo stesso problema ce l’hanno anche in Val Sesia, dove sono nato (è nato a Grignasco, nel Novarese, nota della Redazione) perché mio papà faceva il Medico condotto.
Cardinale Vinchiese, che ha messo così il sigillo alla lista di firme di Sindaci, Associazioni, fruitori che da sei anni non smettono di battagliare per riavere un servizio fondamentale.
Petizione promossa dal Comitato Strade Ferrate di Nizza guidato da Giacomo Massimelli che non ha mai smesso di battagliare dopo che sei anni fa la giunta Cota aveva sospeso la linea, insieme ad altre undici per lasciare il posto a bus sostitutivi. Massimelli spiega: Nel nostro caso non ci sono motivi strutturali che ne condizionino la riattivazione, è stata una scelta dannosa per il territorio. E aggiunge: Si tratta di una linea che assume particolare rilievo turistico perché serve i territori recentemente riconosciuti come patrimonio UNESCO. Capita invece che la domenica ci si trovi completamente isolati, senza treni e senza nemmeno bus. In particolare, il tratto Nizza – Castagnole (la galleria Ghersi, che necessita di lavori strutturali è poi nel tratto verso Alba) potrebbe essere riaperto subito mentre il tratto Nizza – Alessandria necessiterebbe solo di qualche lavoretto di ordinaria manutenzione, non parliamo di gallerie, ma di qualche binario che andrebbe sostituito. La Regione si è impegnata per la riattivazione ma, ad oggi, stiamo ancora aspettando: chiediamo al Presidente Chiamparino uno sforzo più intenso per riaprire la linea intera nel 2019.
Tra i firmatari, insieme al Cardinale, c’è anche Piero Monti, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Alessandria (giurisdizione cui fa capo Nizza): il servizio è essenziale per Avvocati, personale, clienti, oltre che per gli studenti, i lavoratori pendolari, gli anziani che non possono muoversi con un mezzo proprio, i turisti e per tutti coloro che amano questa terra.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8101
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1745 Messaggio da simplon » dom 16 set 2018 19:09

il servizio è essenziale per Avvocati,
Mi piacerebbe conoscere nome e cognome degli avvocati che utilizzano questi servizi locali, invece della loro macchinina...
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7782
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1746 Messaggio da Cinghiale » dom 16 set 2018 19:29

Evidentemente, esistono, se il Signor Presidente ed un altro iscritto all'Ordine si occupano della questione.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 695
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1747 Messaggio da Ugo Fantozzi » dom 16 set 2018 20:29

Non potrebbero occuparsene per ritorni di clientela?
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15921
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1748 Messaggio da Tz » dom 16 set 2018 20:47

Infatti, notoriamente studenti e operai sono assidui clienti di avvocati...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8101
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1749 Messaggio da simplon » lun 17 set 2018 18:54

da La Stampa

Riapre solo il tratto fino a Brozolo

Chivasso-Asti, si riparte solo sul fronte torinese

I treni torneranno a sferragliare sulla Chivasso-Asti ma, per ora, solo fino a Brozolo. Con l’orario estivo 2019 verrà riattivata la linea sospesa dal 2012 ma limitatamente al versante torinese, escludendo quello astigiano. Una sconfitta per l’associazione Identità Comune che sul tema interviene con la voce critica del presidente Carlo Fontana: «Pensiamo si dovesse ragionare per la riattivazione subito sino ad Asti». Nel recente incontro a Cocconato :«E’ naufragato il tentativo degli amministratori astigiani di rovesciare la decisione presa ad agosto a Chivasso coi sindaci del Torinese di riaprire la tratta Chivasso-Brozolo e obbligare la Regione a riattivare l’intera linea» aggiunge il segretario Tomas Carini «limitandosi ad invitare i sindaci alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa con Rfi per la riapertura della linea».
«I due tratti sono completamente differenti - precisa Identità Comune - la Chivasso-Brozolo ha una densità abitativa tripla rispetto a Cocconato-Asti, le stazioni sono distanti dai paesi poi ci sono i lavori necessari alle gallerie di Cocconato e Cortanze». «L’errore dei sindaci è stato non puntare all’inserimento della tratta nel ragionamento di Porta Canavese-Monferrato, su cui è in corso uno studio di Regione, Siti ed Rfi, perché quell’accesso sulla Alta velocità avrebbe dato senso a un corridoio Asti-Chivasso e a di investimenti».
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Gotthard
*
*
Messaggi: 453
Iscritto il: sab 03 mag 2014 14:01

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1750 Messaggio da Gotthard » lun 17 set 2018 19:42

Mi immagini già il servizio spola da Cavagnolo a Brozolo... Stazione poi in mezzo al paese di Brozolo con ampi parcheggi...

marco
**
**
Messaggi: 1840
Iscritto il: lun 29 dic 2003 15:51

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1751 Messaggio da marco » lun 17 set 2018 20:27

Non preoccuparti, l'Ass.re Farlocco ehm Balocco non riapre bel niente...

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7782
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1752 Messaggio da Cinghiale » lun 17 set 2018 22:11

La porta del Canavese: altra bischerata che ben si accoppia alla Mediopadana od alla Medioetruria.

CARLO954
*
*
Messaggi: 784
Iscritto il: gio 07 set 2006 10:30
Località: GENOVA

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1753 Messaggio da CARLO954 » lun 15 ott 2018 20:02

Dovrebbero essere ripristinate a breve (a novembre), e per il momento solo per il traffico turistico, le linee Asti Castagnole e Nizza Castagnole

gilmar
^_^
^_^
Messaggi: 80
Iscritto il: mer 16 set 2009 13:16

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1754 Messaggio da gilmar » mar 16 ott 2018 9:42

Previsto treno storico l'11 novembre..........speremmu ben!

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1165
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Asti-Alba e Asti-Mortara: a quando la riapertura?

#1755 Messaggio da nicola_luisari » dom 11 nov 2018 16:19

Sono sul treno storico. Bello ma disorganizzato. Aggiunto un secondo convoglio per affluenza, così mi dicono. D445.
Il primo a vapore con doppia 625 + 940.
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti