[ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7552
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4651 Messaggio da simplon » mar 15 mag 2018 14:56

peofsz1600 ha scritto:
mar 15 mag 2018 13:51
una proposta da parte dei rappresentanti sindacali dei lavoratori transfrontalieri per far proseguire l'esercizio dei treni italiani fino a Nizza e quelli francesi fino a Taggia.
Guarda caso è il mio pensiero da sempre, per quello che conta... Comunque sia con materiale PLT non è assolutamente un problema, ma la cosa ha senso solo con determinate tipologie di treni, per esempio un IC Milano-Ventimiglia potrebbe (e dovrebbe) andare di default a Nizza. Idem in senso opposto i treni francesi della stessa tipologia che dovrebbero terminare la corsa a Sanremo (con scalo tecnico di servizio a Taggia). Ventimiglia è un confine fasullo, una località che non dice nulla e solo una pura formalità.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
peofsz1600
*
*
Messaggi: 313
Iscritto il: lun 08 ott 2007 10:13
Località: Torino
Contatta:

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4652 Messaggio da peofsz1600 » mar 15 mag 2018 15:37

sr ha scritto:
mar 15 mag 2018 14:31
Te li vedi i francesi? :megaball:
Si potrebbe portare la 25000 fino a Taggia, o meglio ancora, fino ad Imperia :)

Comunque, la proposta non viene da facebook ma, come ho scritto, dai sindacati ei frontalieri.
Al di là dei vincoli tecnici, dal punto di vista del servizio, i 6800 frontalieri italiani giustificherebbero un'analisi di fattibilità che vada oltre il protezionismo dei gestori della ferrovia

delmo 349
**
**
Messaggi: 4021
Iscritto il: ven 25 ago 2006 15:59
Località: Loano, Western Liguria

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4653 Messaggio da delmo 349 » mar 15 mag 2018 16:00

l'ho sempre pensato...confine ferroviario a taggia..per sanremo e bordighera mille volte meglio la rottura di carico per genova a taggia che non per nizza a ventimiglia, per i thello cambiare macchina a ventimiglia o a taggia poco cambia..una fermata in più in questa località che si può recuperare facendo sanremo-monaco no stop.
ic e regionali italiani limitati a taggia dove i sanremesi possono arrivare con l'aurelia bis parcheggiando anche meglio che a sanremo, e fuori dalla stazione di taggia terminal bus decente per andora e ventimiglia.

trambvs
*
*
Messaggi: 556
Iscritto il: ven 09 nov 2007 13:01

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4654 Messaggio da trambvs » mar 15 mag 2018 16:33

filobus per Ventimiglia, criminali! :twisted:

ok per la LP, se poi arrivassero all'aeroporto di Nizza sarebbe anche meglio, loco politensione da Milano/Roma (quindi il concetto di cambio sarebbe irrilevante)
la vedo un po' più complessa per quanto riguarda i regionali: l'ideale potrebbe essere Imperia, ma manca lo spazio, che a Taggia non abbonda, considerando pure il problema dei merci, per quanto non molti...

delmo 349
**
**
Messaggi: 4021
Iscritto il: ven 25 ago 2006 15:59
Località: Loano, Western Liguria

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4655 Messaggio da delmo 349 » mar 15 mag 2018 16:48

potresti limitare i "lenti" a imperia e a taggia i veloci da genova e da torino (veloci per modo di dire questi ultimi), il collegamento sanremo-ventimiglia-torino in teoria sarebbe da fare via tenda ma...
Ic tolti i thello ne restano tre che possono fare milano-taggia, il roma si può anche far partire da imperia se non da savona con un regionale in coincidenza.

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7503
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4656 Messaggio da Cinghiale » mar 15 mag 2018 17:13

Imperia ha il piccolo scalo minimale, insufficiente per un Capoluogo di Provincia, per di più senza scalo merci, tuttavia potrebbe essere realizzato un ulteriore binario a monte di quelli esistenti, in maniera tale da effettuare treni Imperia - Ventimiglia - Breil sur Roya - Limone - Cuneo - Fossano (- Saluzzo) - Savigliano - Torino oppure Imperia - Ventimiglia - Monaco Monte Carlo - Nice Ville ed oltre. Ben vengano i Rapidi Milano - Genova - Ventimiglia - Nice Ville (- Marseille Saint Charles)

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8610
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4657 Messaggio da fab » mar 15 mag 2018 17:24

Anche volendo entrare nella tua logica, non mi sembra che nel caso di Imperia i nostri antenati avessero costruito chissà quali impianti maestosi: le vecchie Oneglia e Porto Maurizio erano piuttosto modeste...!
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7503
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4658 Messaggio da Cinghiale » mer 16 mag 2018 7:44

Imperia Porto Maurizio: quattro binari passanti, di cui due serviti da marciapiede, scalo merci con alcuni binari brevi fiancheggianti, a monte, il fabbricato merci, poi eliminati per realizzare il passante stradale Via Angelo Siffredi - Piazza Caduti sul lavoro - Via Battaglione Alpini Pieve di Teco, che, in oggi costituisce il ramo dispari dell'Aurelia; inoltre altri due binari tronchi più lungi, posti a valle del fabbricato merci, uno dei quali utilizzabile come capolinea. Sovente, stazionava un locomotore, di solito E636, di riserva.

Imperia Oneglia: quattro binari passanti, di cui tre serviti da marciapiede, più fasci di tronchi, uno a Nord, poi trasformato nel parcheggio per i Carli ed uno a Sud, più ampio, costituente lo scalo merci più utilizzato della Città, nonché raccordo per lo stabilimento dei Carli e, soprattutto, per il porto, quest'ultimo a doppio binario fino al pastificio degli Agnesi, che disponeva di tramoggia per lo scarico del grano direttamente dai carri per cereali.

Considerando che si trattava di linea realizzata a fine Ottocento ed a binario unico, gli scali erano adeguati, anche tenendo conto che, in origine, era prevista un'unica stazione dove ora si trova il Palazzo del Comune, l'Ufficio Postale centrale e l'Ufficio tecnico erariale, ma, essendo quell'area nel territorio di Porto Maurizio, in allora Comune autonomo (il confine con quello di Oneglia era rappresentato dal fiume Impero) e stante la rivalità tra Cacelotti e Ciantafurche, ancor oggi non del tutto sopita, le Ferrovie furono costrette a realizzare due stazioni distinte.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13414
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4659 Messaggio da UluruMS » mer 16 mag 2018 7:59

Bah, comunque non vedo perché RFI debba sbattersi a rielettrificare una linea quando è molto più veloce per le IF dotarsi di materiale policorrente e dovrebbe esserlo pure ottenere le omologazioni passando da ERA.
Quanto al servizio ad attestamento incrociato, intanto che PACA litiga con SNCF, sarebbe utile che si parlassero con la Liguria, no?
Sempre che lo spettro migranti non terrorizzi troppo i nizzardi
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
spiff
**
**
Messaggi: 2077
Iscritto il: mar 29 lug 2008 14:59
Località: Milano

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4660 Messaggio da spiff » mer 16 mag 2018 8:27

ma infatti non capisco la necessità di spostare un confine ferroviario quando con materiale plt il confine potrebbe tranquillamente non esistere o quasi. resta solo da capire dove attestare i vari servizi: la lp la vedrei bene tutta su nizza, ma magari anche i regionali veloci, mentre quelli lenti si potrebbero spezzare a imperia che con quattro binari non mi sembra poi così piccola per attestarci dei servizi (lodi che ha molto più traffico tra treni attestati, con fermata e in transito ne ha cinque). poi non conosco così bene la realtà dell'estremo ponente e della costa azzurra per cui magari mi sbaglio... c'è anche da dire che a ovest di albenga e almeno fino a ventimiglia (da lì a nizza non saprei) la distinzione tra regionali veloci e regionali lenti non ha più molto senso visto che la differenza è nelle sole fermate di andora e laigueglia.

delmo 349 ha scritto:
ven 11 mag 2018 16:45
direi effetto combinato di tre fattori:
- regionali veloci cadenzati alternati agli ic, per cui una stazione come imperia ha ogni ora un treno veloce per genova.
- raddoppio e diminuzione tempi di percorrenza
- stazione unica con fermata a oneglia che di fatto è la parte della città con più movimento in termini di uffici, negozi, ecc.
grazie per la risposta. a questo proposito volevo chiederti un breve riuassunto sui miglioramenti del servizio post raddoppio. se non ricordo male:
- seprazaione chiara tra rv genova - ventimiglia e regionali lenti savona - ventimiglia (se non sbaglio prima il servizio era molto più confuso)
- cadenzamento orario per tutta la giornata dei regionali e biorario dei rv (prima i lenti erano ogni due ore o sbaglio?)
- forse un piccolo miglioramento nell'arco di servizio che resta comunque pessimo (incredibile l'ultima partenza da savona per genova alle 21:30, caso direi unico in tutta italia su una linea con quel livello di servizio nel resto della giornata)
Ultima modifica di spiff il mer 16 mag 2018 8:57, modificato 2 volte in totale.

paolotito1973
*
*
Messaggi: 251
Iscritto il: lun 25 gen 2016 16:08
Località: Genova

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4661 Messaggio da paolotito1973 » mer 16 mag 2018 8:37

Insomma, come avete già detto, ora con il materiale politensione a disposizione non dovrebbe essere un problema fare dei servizi transfrontalieri.
D’altronde su tutti gli altri confini abbiamo delle relazioni regionali transfrontaliere (TILO su Svizzera, SAD e OBB su Austria lato Alto Adige e MICOTRA lato Friuli). In quei casi, hanno giocato un ruolo favorevole le amministrazioni regionali e le amministrazioni ferroviarie più disponibili ad un approccio “federale”.
Con la SNCF non si riesce a dialogare :wall: ; troppo centralista e troppo speculare ad FS/Trenitalia e inoltre scarso coordinamento (lobby) tra PACA, Liguria e Piemonte. :(

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13414
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4662 Messaggio da UluruMS » mer 16 mag 2018 9:07

Un bel cds Liguria-PACA a Thello :mrgreen:

Riguardo al modello di esercizio, direi che siano da tenere in debito conto le conseguenze del 3V, ovvero, narra il cuggino di cuggiono, un sostanziale raddoppio delle frequenze della LP verso Milano (che siano IC o frecce è uguale)

PS: mi si dice che è un problema avere kvb per operatori terzi; perchè è un sistema per rallentare l'ingresso di terze IF? O SNCF pensa di passare a ETCS anche in costa azzurra? O che?
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7552
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4663 Messaggio da simplon » mer 16 mag 2018 9:34

paolotito1973 ha scritto:
mer 16 mag 2018 8:37
D’altronde su tutti gli altri confini abbiamo delle relazioni regionali transfrontaliere (TILO su Svizzera, SAD e OBB su Austria lato Alto Adige e MICOTRA lato Friuli).
Ecco il nocciolo della questione. Ma forse al di là della minore sensibilità a livello regionale, c'è anche una minore percezione della necessità (o comunque dell'utilità) del servizio. Il Trentino-Alto Adige vive insieme al Tirolo, le lombarde Varese e Como guardano da sempre al Ticino, il Friuli è fortemente orientato verso la Mitteleuropa, Nizza la piange solo... Garibaldi.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Alelanteri
*
*
Messaggi: 122
Iscritto il: ven 19 feb 2016 9:55
Contatta:

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4664 Messaggio da Alelanteri » mer 16 mag 2018 15:24

Beh, insomma, direi che da Imperia al confine 'è una forte simbiosi tra Francia, Monaco e Italia, di cui il resto d'Italia non ha mai preso atto.

Nel frattempo i Thello sono già integrati nel servizio TER.

Sarebbe possibile intanto ordinare dei POP politensione?
We don't have to save the world. The world is big enough to look after itself.

What we have to be concerned about is whether or not the world we live in will be capable of sustaining us in it.

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8610
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ Liguria ] Raddoppio riviera di ponente (2)

#4665 Messaggio da fab » mer 16 mag 2018 15:26

Non c'è nessuna legge che lo vieta. Ti sembra che ci sia la volontà politica di farlo?
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti