Nodo di Milano (4)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Astro
**
**
Messaggi: 1215
Iscritto il: mar 17 gen 2017 15:33

Re: Nodo di Milano (4)

#6091 Messaggio da Astro » ven 30 nov 2018 11:47

@E412 :=D>: :=D>: :=D>:

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39314
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#6092 Messaggio da E412 » ven 30 nov 2018 12:12

Nota: ho fatto due conti a spanne, stando volutamente largo, e la differenza massima nella tratta Casirate-Pioltello tra un treno da 200 km/h e uno da 160 è limitata nella migliore delle ipotesi a 90 secondi. La lunghezza utile è considerata leggermente in eccesso, quindi questo compensa per il tempo di accelerazione da 0 a 160 per il treno che parte da fermo (ma se il treno entra in linea a100 la differenza si assottiglia ancora), anche senza considerare gli spazi di frenatura che sono a favore di quest'ultimo treno.
In soldoni, 720 secondi fermi per cercare di guadagnarne 90 scarsi, e fallendo pure nell'intento.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

pietrotico
**
**
Messaggi: 6446
Iscritto il: mer 16 set 2009 18:35
Località: Lecco

Re: Nodo di Milano (4)

#6093 Messaggio da pietrotico » ven 30 nov 2018 13:28

@Uluru. Il punto non è preoccuparsi di ciò che potrebbe trasportare un domani un treno merci, che in linea di massima ci starebbe anche, ma è il non preoccuparsi di ciò che ogni giorno trasportano i camion che ti passano sotto casa. Ma si sa, è il bello (o il brutto) delle persone, che ragionano secondo preconcetti e non secondo logica. Da queste convinzioni non esci più

alealeale
*
*
Messaggi: 802
Iscritto il: mar 12 nov 2013 18:18

Re: Nodo di Milano (4)

#6094 Messaggio da alealeale » sab 01 dic 2018 11:17

Gia'... Rotterdam ha il porto Livorno pure.

Carlomm73
*
*
Messaggi: 568
Iscritto il: lun 01 apr 2013 13:38

Re: Nodo di Milano (4)

#6095 Messaggio da Carlomm73 » lun 10 dic 2018 14:52

Sabato mezza dormita alla centrale operativa che controlla il traffico del nodo Milanese: a Porta Garibaldi il 5314 delle 12:32 è pronto con largo anticipo sul binario 2, ma non può partire a causa del 5315, atteso per le 12:28, ma in ritardo. Finalmente quest'ultimo arriva sul binario 1, ma all'altro non viene dato il via libera e così dopo qualche minuto il CT chiama e chiede se ci sia un conflitto con il treno della S11 in arrivo da Rho (in teoria non dovrebbe essere così perché il suburbano dovendo proseguire per Chiasso è destinato ai binari passanti). Non ho sentito la risposta che è arrivata, ma la replica del CT è stata "ma se è arrivato da 5 minuti, è qui sul binario 1", come se non si fossero accorti che il 5315 aveva già fatto il suo ingresso e aveva liberato l'itinerario. Risultato: 7 minuti di ritardo in partenza, mai recuperati fino a Gallarate dove non ho perso la coincidenza grazie ai 13 minuti di margine.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5488
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Nodo di Milano (4)

#6096 Messaggio da gbelogi » lun 10 dic 2018 20:04

Qualcuno mi sa dire chi c@@@o è che sta pagando i lavori di rinnovamento del sottopasso alla stazione di Pioltello?

Stanno installando nuove coperture lungo le pareti del sottopassaggio, con conseguente restrizione in uno degli ingressi. Una vera genialata! Invece bastava solo un po' di pulizia e gli ascensori che funzionano. E già che ci siamo demolire quel ridicolo fabbricato viaggiatori, quello nuovo, e fare qualcosa di più semplice, più bello e più funzionale.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39314
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#6097 Messaggio da E412 » mar 11 dic 2018 14:49

I lavori suppongo siano a carico di RFI.
Ma stanno restringendo il sottopasso?

Segnalo invece che da qualche parte tra qui e Sirio, in un qualche giorno degli ultimi 2018 anni, è stata fatta una marcia parallela. Un po' stile 'sorpasso tra camion in salita sull'A1', visto che quasi l'intero tratto è in abbattimento codice su entrambi i binari (grazie a RFI e alla manutenzione sempre perfetta), ma nel complesso ben congeniata anche per la gestione di un 'terzo incomodo'.
Forse esiste una remota speranza di vedere una luce in fondo al tunnel, se non lo sopprimono prima (notare che in situazione analoga l'ultima volta è stata la fiera delle decisioni sconclusionate).
Ma sempre e solo speranza rimane, visto che all'altro capo della linea non c'è verso che riescano ad aprirti un segnale per tempo anche se non c'è nessuno davanti. 'Eh, l'automatismo!' :roll:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39314
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#6098 Messaggio da E412 » mer 12 dic 2018 10:01

Per il ciclo 'dacci oggi il ostro guasto quotidiano' e per la rubrica 'con 1000 euri il mio elettricista lo faceva molto meglio', oggi ovviamente ennesimo guasto. A Pioltello.
Pare ad un deviatoio.
A farne pesantemente le spese sono stati il 2608 Bergamo-Milano, fermo per 50 minuti alla protezione della DD (pare con il solito balletto 'retrocediamo', 'non retrocediamo', 'tenete la posizione', 'avanti miei prodi'...) e arrivato a Lambrate con +70, e il 2059 Milano-Verona, fermo per oltre 20 minuti sul 3. Quando siamo passati noi avevano già fatto cambio banco, quindi balletto anche qui.
Gli altri treni con ritardi vari ed eventuali. Ovviamente RFI dovrà sganciare un buon 1500 bigliettoni di Hotel in penali, ne incasserà 2000 passando dal via e via fiduciosi verso nuovi guasti!

Ieri invece ritardi a Milano Centrale per 'accertamenti di sicurezza dell'autorità giudiziaria'. Qualcuno ha parlato di allarme bomba.
Quando sono arrivato io la situazione era tranquillissima, non ho visto mezzo controllo da nessuna parte, alcuni treni erano soppressi, altri limitati (genialmente il 2076 a Treviglio, così il 2081 è partito da lì e non esiste modo di portarci i passeggeri), altri in ritardo, altri in perfetto orario. ::-?:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ssb
**
**
Messaggi: 2756
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Nodo di Milano (4)

#6099 Messaggio da ssb » mer 12 dic 2018 10:10


Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39314
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#6100 Messaggio da E412 » mer 12 dic 2018 10:58

Non è che sia molto chiaro. Il tizio si è limitato a segnalare che c'era un pacco sospetto o ha detto proprio che c'era una bomba? O il pacco ce l'ha lasciato lui?
Nel primo caso non vedo cosa contestargli, onestamente.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Andre98-b
^_^
^_^
Messaggi: 42
Iscritto il: ven 30 mar 2018 22:29

Re: Nodo di Milano (4)

#6101 Messaggio da Andre98-b » mer 12 dic 2018 11:08

Stamattina , prima che si rompesse lo scambio si è assistiti ad un'altra pensata di RFI. .
Alle 8.00 circa arrivano contemporaneamente a Treviglio il regionale 10458 con 19 minuti di ritardo e il 2056 . Ora qui nasce il problema , chi far partire per prima ?
- ipotesi A : far partire il 10458 (composizione DTS da 5 vivalto) che può raggiungere i 160 km/h e non ha fermata a Pioltello e magari recuperare parte del ritardo
- ipotesi B : far partire prima il 2056 ( MDVC 6 pezzi ) con fermata a Pioltello

Risposta ovviamente B ... Così noi siamo rimasti accodati fino a Melzo , dove qualcuno ha avuto un'altra grande pensata di spostarci sulla linea lenta accodati ad un TSR. .. risultato da 20 minuti di ritardo siamo arrivati a Lambrate con 32 minuti

Carlomm73
*
*
Messaggi: 568
Iscritto il: lun 01 apr 2013 13:38

Re: Nodo di Milano (4)

#6102 Messaggio da Carlomm73 » mer 12 dic 2018 11:36

In genere la politica, da qualche tempo, è di lasciare i convogli in ritardo ai fatti loro e concentrarsi su quelli che rispettano le tabelle di marcia. Non che sia giusto in assoluto, intendiamoci, però l'idea è: meglio avere più treni in orario e i restanti anche con scarti pesanti piuttosto che averli tutti o quasi con poco ritardo.

Detto ciò, anche in base a quello che raccontano altri utenti del forum, la gestione del tratto Treviglio - Milano è decisamente lacunosa.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39314
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#6103 Messaggio da E412 » mer 12 dic 2018 11:49

La politica, da qualche tempo, è 'prima gli AV', il resto come viene. Ci sono eccezioni anche qui, comunque.
Il discorso del 'treno in orario che ha priorità su quello in ritardo' non si applica più da una vita, almeno qui. Che non è che sia sbagliato del tutto, perchè anche il treno in ritardo prima o poi dovrai farlo arrivare, e sarebbe meglio prima che poi, visto che a bordo hai persone e non vasi cinesi. Però la cosa ha senso finché non diventa 'tutti indistintamente in ritardo', secondo la popolare saggezza del mal comune mezzo gaudio, e che sembra il target qualtativo di RFI comparto milanese.

Detto questo, è chiaro e palese che molti DCO milanesi non abbiano nemmeno la più lontana idea di cosa sia la circolazione di un treno, e di quali tempi siano richiesti per percorrere determinate tratte. Ad esempio, ignorano quale sia la differenza di percorrenza tra treni senza fermate aventi velocità diverse, tra treni con fermate tra loro diverse aventi medesima velocità, e via dicendo. Ad esempio, sapranno quant secondi (e sono tanti) servono per fare la deviata a Melzo, nel bel mezzo della linea? E avranno contezza che in quel lasso di tempo il treno da deviare sarebbe già arrivato a Pioltello? :wink:

Però ditemi che avete contato male le vetture del 2056, visto che devono essere 8 :wall: :wall:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14069
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Nodo di Milano (4)

#6104 Messaggio da UluruMS » mer 12 dic 2018 11:52

@pietrotico
sui treni merci di armi e i camion di toluene...
stavo cercando di trollare il famigerato patriota ungherese...
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

pietrotico
**
**
Messaggi: 6446
Iscritto il: mer 16 set 2009 18:35
Località: Lecco

Re: Nodo di Milano (4)

#6105 Messaggio da pietrotico » mer 12 dic 2018 12:46

Certo. Ma i ragionamenti che fa la gente comune sono quelli che ho detto io. Nessuno si preoccupa di cosa trasporta il camion davanti, ma ci sono alcuni che se vedono fermo in stazione un treno con carri cisterna, si allarmano (vedi il putiferio di Desenzano). Poi qualcuno ci lascia le penne perché un camion in sovraccarico transita per un ponte da dove non potrebbe transitare e questo crolla (Annone). Ma se non fosse successo nulla nessuno si sarebbe preoccupato di questi trasporti che, dalle mie parti sono quotidiani, grazia alla genialata morettiana della chiusura degli scali di Oggiono e Molteno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti