Linee della Valle d'Aosta

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7452
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2266 Messaggio da Cinghiale » gio 24 ago 2017 14:58

Inserito qui per evidente rilevanza: da Châtillon a Breuil Cervinia il percorso stradale misura 27.5 km, con una pendenza media di quasi il 55‰: visto che la Retica s'inerpica su pendenze anche del 70‰, sarebbe faccenda seria valutare un tronco ferroviario, magari con qualche tratta elicoidale interposta, a tutto vantaggio del turismo, specie di gruppo.

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11946
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2267 Messaggio da sr » gio 24 ago 2017 15:20

Ancora ancora fossimo in alto adige, ma stai parlando della valle D'Aosta!!!
Ti rendi conto da chi è abitata e come viene amministrata?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11215
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2268 Messaggio da Grande Puffo » gio 24 ago 2017 15:29

E poi è un turismo differente, più famigliare, che richiede l'automobile. Invece sono secondo me ottime le potenzioalità di un servizio più vicinale. Ad Ayas ci sono ben 2 linee di trasporto pubblico urbano, e la gente le usa, anche quella che arriva in macchina.
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7435
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2269 Messaggio da simplon » gio 24 ago 2017 16:32

Mi sembra che il topic sia Linee della Valle d'Aosta e non "fantaferrovia"...

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
danieleexpress
**
**
Messaggi: 7056
Iscritto il: mer 07 gen 2004 22:46
Località: Torino
Contatta:

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2270 Messaggio da danieleexpress » gio 24 ago 2017 21:55

Stiamo parlando di una regione che non ha investito un euro per cercare di far arrivare i turisti alle terme di pre saint didier in treno e c'è qualcuno che parla di prolungare la ferrovia fino a Courmayeur

Oggi sono andato sulla funivia del Monte Bianco. Funivia fighissima, sul sito però non ce traccia di come fare per arrivarci con mezzi pubblici. La partenza è alla frazione di Entreves

Da me scopro che destate c'è una navetta che fa il giro di tutte le frazioni e passa anche di lì.... il bus c'è ogni ora così come il bus da Aosta a Courmayeur peccato che la navetta urbana parte 10' PRIMA dell'arrivo del bus da Aosta e inoltre fa un giro dell'oca di 25' prima di arrivarci mentre al ritorno ci mette 5' perchè va diretta

In alternativa si può usare il bus della Val Ferret che però passa a circa 10 min a piedi dalla funivia. Alcuni turisti cercano info dall'autista che alla fine indica loro la fermata più vicina spiegandogli più o meno come arrivarci.

Ad Aosta chiedo se posso fare un biglietto unico fino ad Entreves (stessa compagnia): risposta "no, vada a Courmayeur poi li chiede alla biglietteria per nuovo biglietto). Sui bus Courmayeur-Aosta pubblicizzano i nuovi bus Aosta-Torino ... inutile sperare in un'integrazione con il treno..
mmmmmmmmm pfffffffffffffffffffttttt (segnale acustico + porta che si chiude)
"Io auguro alla gente di salire su un aereo per fare Milano-Reggio Calabria" I.Cipolletta, Presidente gruppo FS
In Pendolino con Pendolino, sull'Etna con Etna

fede8977
**
**
Messaggi: 1533
Iscritto il: mar 28 ott 2008 11:37

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2271 Messaggio da fede8977 » ven 25 ago 2017 10:25

Anche due anni fa la situazione era così. Mancanza di una navetta diretta da piazzale Monte Bianco (Courmayeur centro), dove arriva il bus da Aosta, fino alla nuova funivia. Oppure modificare il percorso di quella diretta in val Ferret.

La biglietteria di piazzale MB sta chiusa due ore all'ora di pranzo, quindi se arrivi a pranzo sei fregato. Sul bus della val Ferret non fanno biglietti. Vai a piedi che fai prima, in mezz'ora ci arrivi, ma devi sapere la strada attraverso le borgate. Sennò c'è un unico taxi costosissimo e l'autista da andare a cercare.

A Entreves bisogna sapere la fermata (Carte Verdi) e poi da lì bisogna sapere la strada per arrivare a piedi a Pontal, non puoi passare sulla statale iper trafficata che porta al traforo. Mancano cartelli indicatori per il percorso a piedi. Naturalmente la navetta Ferret non è in coincidenza col bus da Aosta. Il quale a sua volta non è in coincidenza col treno da Ivrea-Torino. E fanno biglietti solo per le tratte singole, no cumulativi bus1 + bus2. Se gli scrivi per proporre di modificare orari/percorsi e istituire nuove navette, manco ti rispondono.

L'unica tratta in coincidenza coi treni mi pare che sia da Chatillon a Breuil Cervinia. Per le valli Grisenche, Rhemes, Savarenche c'è un servizio ridottissimo che non parte da Aosta, ma da Villeneuve, ovviamente da raggiungere col bus da Aosta, il quale non aspetta il treno che viene da Torino.

Invece ad esempio Ati di Cuneo e Atap di Vercelli rispondono. Vita è organizzata meglio, ha bus in coincidenza coi treni a Pont SM per Gressoney, a Verres per Champoluc e puoi fare il biglietto a bordo senza sovrapprezzo.

A margine, nota stonata sull'Atap: non c'è servizio festivo da Vercelli ad Alagna Valsesia. E gli sciatori? E gli escursionisti? Il treno Novara-Varallo non c'è più, i bus Baranzelli da Novara finiscono a Varallo e da lì c'è solo l'Atap per Alagna (assente appunto nei festivi). Infatti in paese tutti i parcheggi (blu) sono pieni a tappo e bisogna andare in fondo all'ultima frazione Wold e parcheggiare lungo il fiume per trovare un posto. Non esiste un servizio diretto da Torino ad Alagna, magari via autostrada a4-a26 che tagli il percorso lumaca sulla provinciale lungo i paesi delle risaie.

Se vuoi evitare 3 cambi da Torino a Courmayeur vai in auto ma l'alternativa è tra l'autostrada a5 con pedaggio pari ad un furto legalizzato, oppure la statale 26 da cui ne esci stressato per il traffico sostenuto, passa in mezzo ai paesi, ed è seminata di autovelox dappertutto, quindi non sai manco se ne esci ancora con la patente in mano.

La giustifica ufficiale per i prezzi della a5 è che si tratta di autostrada di montagna. Ridicoli, è pianeggiante e passa nel fondovalle fino ad Aosta. Sarebbe giustificato solo per il tragitto sopra Aosta, che sale e fa lunghe tratte in galleria.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7435
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2272 Messaggio da simplon » ven 25 ago 2017 17:12

Non riesco a contenermi dal pubblicare una news, sicuramente OT, ma esilarante su questa regione che investe solo dove vuole. E' di questi giorni il bando pubblicato dalla Camera valdostana delle imprese e delle professioni. Si tratta di un concorso di idee "per la progettazione di una casetta quale arredo urbano capace di evocare l'abitazione di Babbo Natale". :lol:

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 920
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2273 Messaggio da giorgiostagni » ven 25 ago 2017 20:51

Bellissima, riesci a trovare un riferimento "burocratico" (delibera o simile)?

--

Grazie anche a Fede e Daniele per le utili considerazioni.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16738
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2274 Messaggio da Ae 4/7 » ven 25 ago 2017 20:58

Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7435
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2275 Messaggio da simplon » ven 25 ago 2017 21:56

Vedo che mi hanno preceduto nella risposta. Ottimo.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

il vergognoso
*
*
Messaggi: 361
Iscritto il: ven 22 ago 2014 15:26

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2276 Messaggio da il vergognoso » sab 26 ago 2017 12:28

@fede8977: condivido le tue perplessità,che poi sono anche le mie,riguardo la mancata integrazione e lo scarso servizio festivo,ma non solo,per le vallate piemontesi. Riguardo Alagna Valsesia,nei feriali vi è un servizio almeno decente,nei festivi almeno UNA coppia di bus c'è,ma non è gestita da ATAP bensì si tratta del Milano-Alagna e viceversa di Baranzelli.
Ovviamente nei festivi sarebbe auspicabile in aggiunta ALMENO un paio di corse al giorno ATAP se non da Vercelli,almeno Varallo-Alagna,in coincidenza col Baranzelli da Novara/Romagnano...AMP cosa esiste a fare? e i politici locali,soddisfatti dello storico di Fondazione per Varallo,e nelle vallate che vadano pure tutti in auto?
Situazione disperata poi nelle valli laterali(Rassa,Rima,Carcoforo...)ma qui si tratta effettivamente di Comuni con poche centinaia di abitanti,paesini che per quanto suggestivi e caratteristici,generano una mobilità anche turistiuca del tutto residuale.
Aggiungo cha anche nelle valli Ossolane la situazione non è certo migliore: una meta turistica come la Cascata del Toce è servita nei festivi da una sola corsa(linea Domodossola-Formazza di Comazzi)in partenza da Domodossola alle 9.20 e ritorno alle 16 da Formazza....unica valle con un servizio pubblico se non buono,almeno soddisfacente,inutile dirlo,è la Val Vigezzo,grazie alla ferrovia Vigezzina,la quale nonostante si attiri spesso qualche critica dal sottoscritto e non solo,permette di rinunciare all'auto con tranquillità...
Anche in Ossola,nelle vallate secondarie situazione al limite dell'indecenza...che se per Antrona è concepibile,per una Macugnaga nei giorni festivi ad es. no...ma va bene così,a quanto pare,il servizio scolastico c'è,gli altri vadano in auto :roll: :roll:

Avatar utente
etr480
*
*
Messaggi: 841
Iscritto il: mar 23 dic 2003 16:16
Località: a SudOvest di paperina

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2277 Messaggio da etr480 » lun 28 ago 2017 11:35

c'è un motivo per cui i segnali sulla AO-Pré sono ancora accesi?
Al confine tra reale e virtuale chiedono i documenti?
Andate in v-strom

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14377
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2278 Messaggio da Tz » lun 28 ago 2017 12:48

Il motivo è che gli impianti sono ancora alimentati... non solo i segnali.

Sulla Asti-Casale-Mortara li hanno spenti vari anni dopo la sospensione del servizio a seguito di vandalismi.

L'aspetto tecnico-regolamentare è che la linea non è chiusa ma solo il servizio sospeso.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

fede8977
**
**
Messaggi: 1533
Iscritto il: mar 28 ott 2008 11:37

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2279 Messaggio da fede8977 » mar 29 ago 2017 12:19

Nuova funivia del Monte Bianco: la partenza di Pontal è "posta male" rispetto al tpl locale di Courmayeur-Entreves. La linea di Val Ferret non passa sulla statale principale per il traforo, dove è locata la partenza di Pontal. L'altra linea stagionale per Val Veny nemmeno. C'è solo la navetta circolare che fa il giro dell'oca oppure gli sporadici per Chamonix. Da notare che i bus da Aosta terminano la corsa in centro Courmayeur senza raggiungere la funivia a Pontal, perdendo così il trasporto di una bella fetta di turisti: dopo aver fermato in paese a piazzale Monte Bianco, basterebbe proseguire per altri 3 km lungo la ss26 e fare capolinea alla nuova funivia. Tale estensione sarebbe auspicabile da giugno a settembre. Ma pure da dicembre ad aprile per servire la dirimpettaia funivia di Val Veny (basta attraversare la rotonda di Pontal), a funzionamento solo invernale.

Curioso invece che tutti fermino alla funivia di Checrouit che funziona poco e niente d'estate, mentre al suo posto funziona la telecabina Dolonne, non servita dal bus proveniente da Aosta. A margine critico il fatto che le tratte superiori (Col Checrouit, Youla e Arp) siano chiuse d'estate, come pure quella di Val Veny, perdendo una potenziale quota di introiti da turismo estivo.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7435
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Linee della Valle d'Aosta

#2280 Messaggio da simplon » mar 29 ago 2017 12:43

Esattamente come avviene in Alto Adige.
(naturalmente sto scherzando)
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti