Ponte sullo stretto di Messina (3)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14534
Iscritto il: mar 24 gen 2006 22:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2176 Messaggio da quattroe28 » mar 25 set 2018 0:20

sulle conoscenze geologiche sono piuttosto perplesso... dopo aver visto la parte in proposito, a partire dalla questione terremoti...
per il resto... interessante commento per l'autorevolezza di alcuni di loro...
ma mi piacerebbe avere qualche specifica notizia in più sulle ricadute all'estero.

Questione conoscenze perdute: semplicemente... fai delle ricerche ma poi le sfruttano altri e se sulla materia in Italia non si va avanti chi prosegue a farle migliora e te rimani al palo

Quanto alla questione "governo"...
al di là di come notoriamente io la pensi sulla questione:

che i pentastellati approvino il "ponte silvio", in seguito denominato pure "ponte renzi" la vedrei difficile se non avessero già cambiato idea su varie cose come ILVA, vaccini, condono (si, vabbè.. pace) fiscale e mipare anche F35 ma non ne sono sicuro
i leghisti vogliono i soldi degli imprenditori e nella fattispecie dei cementieri...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
LUD
^_^
^_^
Messaggi: 33
Iscritto il: gio 08 feb 2018 15:58
Località: Roma

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2177 Messaggio da LUD » mer 26 set 2018 12:06

Sarai perplesso perché non hai visto cosa è stato studiato ed indagato in situ e laboratorio, da parte dei maggiori esperti italiani ed esteri in campo geologico (Tapponier, Scandone, Vezzani ed altri), geofisico (Finetti, Gasparini ed altri), sismologico (Borok, Bottari, Faccioli, Madariaga ed altri) e geotecnico (Jamiolkowsky, Lancellotta ed altri), senza considerare l'OGS di Triste, l'ISMES di Bergamo, Rodio, Consonda, Radaelli-Castellotti, ecc.

Parliamo di centinaia di km di linee sismiche e decine di sondaggi a carotaggio continuo, a terra ed in mare, carote che sono andate perdute, mentre potevano essere estremamente utili almeno per le università.

TEE68
**
**
Messaggi: 2549
Iscritto il: sab 21 mag 2005 21:38

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2178 Messaggio da TEE68 » mer 26 set 2018 19:33

Come mai i sostenitori del ponte hanno riaperto il topic? dopo le elezioni di marzo scorso non si erano più fatti vivi. Novità politiche in vista? lo dico senza polemica, a me sembra che per ora il governo sia stabile.

Avatar utente
LUD
^_^
^_^
Messaggi: 33
Iscritto il: gio 08 feb 2018 15:58
Località: Roma

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2179 Messaggio da LUD » mer 26 set 2018 22:34

Non si son fatti vivi semplicemente perché era stato chiuso il topic dalla moderazione. In ogni caso con questo governo pensare alla realizzazione del ponte è utopia, per non dire follia. Vediamo cosa accadrà dopo la sentenza sulla richiesta risarcitoria, sentenza che in un paese normale sarebbe già stata emessa da almeno 3 anni.

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14534
Iscritto il: mar 24 gen 2006 22:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2180 Messaggio da quattroe28 » gio 27 set 2018 22:47

Lud, carissimo... molti di quelli li conosco... ma le conclusioni non le hanno fatte loro...
le ha fatte qualcun altro... e fra chi le ha fatte c'è qualcuno che non stimo per niente, anche se è un noto ricercatore...

se non ricordo male (roba di diversi anni fa...) addirittura hanno usato il criterio del tempo di ritorno, che è semplicemente demenziale.. (ripeto... se ricordo bene..) e (sempre se non ricordo msle) nel rapporot si parlava di Magnitudo senza parlare di pga - accelerazione di picco.... (ovviamente sarei lieto di essere smentito)
prima o poi la ritiro fuori.

e le perplessità sulle deformazioni gravitative profonde di versante nel lato calabrese rimangono tutte.
Anche la questione della faglia nello sttretto, non risolta ...

Insisto comunque nel dire che è inutile fare un ponte quando arrivi lì e non sai dove andare, quando tra Palermo e Catania ci si mette tempi geologici, quando non hai acqua potabile in mezza isola etc etc... ma pensi davvero che si risolvono i problemi della sicilia con il ponte?

Capisco che per quell'opera hai speso tanto di tempo, di ingegno etc etc... ma...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
Cariddi
*
*
Messaggi: 795
Iscritto il: lun 22 dic 2003 21:40
Località: Roma (famiglia e lavoro) - Messina (treni e navi)
Contatta:

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2181 Messaggio da Cariddi » sab 24 nov 2018 12:02

Fonte: http://www.letteraemme.it/2018/11/23/po ... -eurolink/


MESSINA. Il consorzio Eurolink, capeggiato da Impregilo, “general contractor” per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, non ha diritto al risarcimento da 800 milioni chiesto dopo lo stop imposto nel 2013 dal governo di Mario Monti all’opera. Lo ha stabilito la XVI sezione civile del tribunale di Roma, con la sentenza numero 22386 pubblicata qualche giorno fa. Secondo i magistrati, il governo aveva tutti i diritti di recedere unilateralmente dal contratto stipulato, “a suo insindacabile giudizio, in qualunque tempo”, senza che questo potesse configurare inadempienza contrattuale.

Il contenuto della sentenza lo riporta Repubblica, in un articolo di due giorni fa. “Il decreto 187 prevedeva che entro il 1 marzo 2013 fosse redatto un atto aggiuntivo al contratto vigente, in cui si ridiscutevano i termini dell’accordo: progetto sospeso per 540 giorni, ricerca di nuovi finanziatori e in caso di stop definitivo, lo Stato non avrebbe pagato la maxi penale, solo le spese progettuali più il 10% – ricostruisce il quotidiano – Eurolink ritenne la norma una scusa per non fare il ponte, non firmò l’addendum, e fece causa. Con lei anche la Parsons, società di progettazione americana, per 200 milioni. In questo caso, il tribunale rimandato la questione dell’indennizzo alla corte costituzionale. Uno spiraglio cui ora si aggrappa anche Eurolink”, conclude l’articolo di Repubblica.

A gennaio si era espressa la corte di Cassazione, che aveva rimandato al tribunale ordinario la questione della penale. Dal 2014, la Stretto di Messina Spa, mandataria dell’opera, è in liquidazione: dal 1981 al momento della liquidazione, la società era costata trecento milioni di euro (non un miliardo come erroneamente si è detto di recente).
2016->Carrozza FS MDVC in livrea "Caffè KIMBO", da Vitrains e Pi.R.A.T.A per AFS (Messina)
2014->E 646.063 - Dep. Messina, da ACME per AFS (Messina)
2011->E 656.090 - Dep. Messina, da ACME per AFS (Messina)

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7770
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Ponte sullo stretto di Messina (3)

#2182 Messaggio da simplon » sab 24 nov 2018 18:12

Quindi niente risarcimento. Ottimo. Così possono andare definitivamente a quel paese!
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], TkMatt e 19 ospiti