[ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12123
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/6

#301 Messaggio da sr » mer 22 apr 2015 9:31

Comunque il taglio/reinserzione della trazione deve essere riportato o rilevato anche dal secondo treno.
Sono mai state fatte prove in doppia sulle AV italiche?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/6

#302 Messaggio da E412 » mer 22 apr 2015 10:25

Non che io sappia, ma in altre realtà si fa normalmente (penso ad esmepio alla Francia, con i TGV in doppia, o alla Nippolandia, con tutti quei pantografi in presa), e il "problema" dovrebbe essere il medesimo.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/6

#303 Messaggio da luca295 » mer 22 apr 2015 16:51

daucus ha scritto:tornando alla raccomandazione di un viaggio su una corbellini a 2 assi:
le carrozze a carrelli vennero inventate (a differenza dei millepiedi per trasporti eccezionali per peso) per migliorare il confort di marcia su linee imperfette. In presenza di linea in perfette condizioni la carrozza a _due_ assi, avendo un passo più lungo e minori spostamenti trasversali assicura un comfort in teoria migliore (anche perché essendo più corta può essere più larga)

Vedi talgo...

Geppo
^_^
^_^
Messaggi: 5
Iscritto il: ven 14 ott 2016 18:46

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#304 Messaggio da Geppo » mar 18 ott 2016 20:45

Qualcuno sa dirmi a quanto ammonta tipicamente il rendimento di una sottostazione 3 kvcc?

Avatar utente
Dimitrakis
^_^
^_^
Messaggi: 76
Iscritto il: mar 19 nov 2013 23:31

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#305 Messaggio da Dimitrakis » dom 15 apr 2018 9:24

Volevo chiedere come mai nelle metropolitane e reti tranviarie post anni 80 si è scelto e si sceglie ancora l' alimentazione a corrente continua.
Nelle reti pro anni 80 se ho capito bene, si sceglieva sempre la corrente continua perché i motori in C.C. avevano migliori caratteristiche di accelerazione e miglior spunto alle più basse velocità, cose che mancavano nei motori C.A. prima del elettronica di potenza (o sbaglio?)
Ma per quelle dopo, costruite ex-novo non sarebbe più opportuno scegliere la C.A.?

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1618
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#306 Messaggio da Lirex » dom 15 apr 2018 10:45

La scelta dell' alternata ad alta tensione è legata nelle ferrovie alla massima potenza trasferibile dalle sottostazioni ai treni e dalle perdite in linea. La corrente continua, necessariamente a bassa tensione, per il problema della interruzione di emergenza sui treni ( interruttori rapidi) è diventata insufficiente e antieconomica, richiedendo grandi sezioni di rame per ridurre le perdite, che però ha il difetto di abbassare la frequenza di risonanza della catenaria, limitando quindi la max. velocità di linea.
Sulle metropolitane, che non hanno problemi di velocità ne tanto meno di potenza assorbita, è assurdo complicare l' equipaggiamento sui treni mettendo raddrizzatori inutili. E' molto più economico metterli nelle sottostazioni, magari del tipo a recupero di energia e inviare in linea una continua a moderata tensione ( 750 o 1500 Vcc , sia terza rotaia che linea aerea) in modo da avere si treni gli inverter direttamete connessi alla linea, con equipaggiamenti semplici.
In realtà a Berlino era stata fatta la pensata per sperimentare la 1000V-50Hz, ma poi non è stato fatto niente
Attualmente, a parte alcune eccezioni storiche le reti metropolitane sono alimentate per la stragrande maggioranza a :
750Vcc-terza rotaia
1500Vcc-linea aerea ( a Guangzhou una linea a 1500Vcc-terza rotaia )
In Brasile, alcune nuove metro suburbane hanno mutuato gli standard da quelli delle ferrovie (1600mm-3000Vcc), come a Fortaleza, Salvador de Bahia, Porto Alegre
In India, ove preesistevano linee ferroviarie suburbane a 1676 mm, inizialmente le prime metropolitane classiche sono state fatte con gli stessi standard (25kV-50Hz, 1676 mm) a Chennai, Dehli, , poi si è passati al 1435mm-25kV-50Hz a Mumbai, Jaipur,Luchnow e Hyderabad, mentre Bangalore, Calcutta e Kochi usano 1435-750V-terza rotaia, ma qui, evidentemente nelle città grandi non sono metropolitane ma assimilabili alle RER, con treni da 10 vetture larghe 3,2 m, lunghi tratti all' aperto ....

Avatar utente
Dimitrakis
^_^
^_^
Messaggi: 76
Iscritto il: mar 19 nov 2013 23:31

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#307 Messaggio da Dimitrakis » dom 15 apr 2018 11:10

Grazie! Risposta più che esauriente (e pure sorprendente: pensavo fosse questione di accelerazione/spunto dei motori).
Un' altra domandina sulla terza rotaia: la scelta della tensione dipende anche dalla distanza dal suolo? Se si decide di aumentarla (per esempio da 750 a 1000 V) si deve rialzarla?

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1618
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#308 Messaggio da Lirex » dom 15 apr 2018 12:33

Per la terza rotaia la decisione sulla tensione da usare oramai è legata alla potenza da trasferire ai treni ed alle perdite che si accettano, oggi per ragioni antiinfortunistiche si preferisce installare rotaie con contatto dal basso, protette da una copertura in materiale isolante e montate su bracci a C poggianti su isolatori. Con i moderni materiali e le tecniche costruttive delle gallerie e dell' infrastruttura non vi sono più problemi di isolamento e corrosione.
Normalmente si sceglie la tensione di 750V, perchè è uno standard e i treni possono usare equipaggiamenti elettronici abbastanza economici.
Se si sceglie di andare a 1000V ( come il BART) è solo per distanziare di più le sottostazioni e contenere le perdite.
A Guangzhou hanno deciso di usare la 1500V sia con linea aerea (linee 1,2,3,7,8,9,13) che a terza rotaia ( linee 4,5,6,14), il motivo della scelta non lo so, le linee 4 , 5 e 6 usano motori lineari, la linea 14 ha treni con vel. di 120 km/h, sarebbe stato più logica la linea aerea, ma forse l' hanno fatto per scavare gallerie a sagoma inferiore...
A parte le metro americane, che sono generalmente a 600, 625, 650V e le sovietiche a 825V il 750Vcc è abbastanza uno standard, specie a partire dagli anni Settanta.
Londra: usa terza e quarta rotaia, quella esterna a +420V e quella interna a -210V ( totale 630V), il motivo della scelta, fatta all' inizio del '900, era dovuto al fatto che, con le gallerie ( tube) armate con piastre di ferro in un ambiente umido, la tensione originaria sulla sola terza rotaia con gli isolatori dell' epoca provocava correnti di dispersione in grado di danneggiare le gallerie

federicoaquilanti
*
*
Messaggi: 979
Iscritto il: mar 12 ott 2004 16:38
Località: Roma

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#309 Messaggio da federicoaquilanti » mer 02 mag 2018 21:19

Mercoledì 2 maggio 18 dal Treno R 2305 ho visto tra le Stazioni di Attigliano e Orte almeno tre Piattaforme Aeree stavano lavorando su Pali LS e Mensole nuove su tutta la Linea FL1 è in corso l’applicazione di questi Pali.
Ecco una foto:

https://www.google.it/search?q=mensole+ ... nrvnCJwnXM:


Saluti a tutti.

Federico Aquilanti

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#310 Messaggio da E412 » gio 03 mag 2018 9:24

Sono mensole Omnia.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

p92e
*
*
Messaggi: 112
Iscritto il: gio 30 dic 2010 4:40

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#311 Messaggio da p92e » sab 05 mag 2018 18:31

già installati fra gli scambi sud Vada e scambi nord Cecina - linea Livorno / Roma

federicoaquilanti
*
*
Messaggi: 979
Iscritto il: mar 12 ott 2004 16:38
Località: Roma

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#312 Messaggio da federicoaquilanti » gio 17 mag 2018 12:04

Grazie per la tua risposta E412
Nel Deposito Locomotive nella Stazione di Bergamo, c’è un Palo M con strisce Gialle e Nere.
Vorrei, per favore, più informazioni.

Saluti a tutti.

Federico Aquilanti

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1618
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#313 Messaggio da Lirex » gio 17 mag 2018 14:22

Antiinfortunistica, vuol dire che se passi di lì, rischi di beccarti un treno nel didietro

Avatar utente
densou
**
**
Messaggi: 1603
Iscritto il: ven 23 apr 2010 0:25
Località: Un pustaz 'isolato' come capoluogo
Contatta:

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#314 Messaggio da densou » sab 26 mag 2018 18:36

Lirex ha scritto:
dom 15 apr 2018 10:45
( 750 o 1500 Vcc , sia terza rotaia che linea aerea )
se interessa (come curiosità) Linea 1 T-Bane [Metro] di Oslo, a 750 Vcc DC, utilizzava terza rotaia poi linea aerea nel tratto collinare.
[da qualche anno è stata tolta la linea aerea e l'intera tratta è stata passata a terza rotaia in modo da avere solo Siemens MX3000 circolante su tutta la rete, che è privo di pantografo ovviamente]

XauMankib
*
*
Messaggi: 107
Iscritto il: sab 23 set 2017 9:05

Re: [ TECNICA ] Tutto TE: 1,5/3/15/25 kV - AC/DC - 16,6/50/60 Hz

#315 Messaggio da XauMankib » mer 30 mag 2018 18:09

Su Londra girano voci di corridoio di voler aumentare la tensione underground a 750V con il metodo +500 -250, in modo da aumentare la potenza dei SubSurface Trains serie 8 e dei rotabili delle linee Deep costruiti dopo il 1998.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Valdichiana Express e 13 ospiti