[Img] Porto di Monfalcone (GO)

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Il Basso di Genova
**
**
Messaggi: 7783
Iscritto il: sab 14 ott 2006 16:19
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
Contatta:

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#16 Messaggio da Il Basso di Genova » lun 16 feb 2009 23:29

belle fotoooo!!!!! :ciao:
Paladino dei marciapiedi alti
..contromano..

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1874
Iscritto il: ven 20 ott 2006 11:35
Località: Roma

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#17 Messaggio da massimo » lun 19 mar 2012 14:26

Scrivo su questo topic per evitare di aprirne uno analogo, la notizia mi pare interessante:

http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/201 ... -1.3696173


Le Ferrovie austriache sbarcano a Portorosega

Dopo Trieste, test con un primo convoglio che ha caricato cellulosa della Marter La Compagnia portuale punta a sinergie con il molo Settimo dello scalo giuliano


Rail Cargo Austria dopo Trieste sbarca anche a Monfalcone. Ad aprire la porta e a fare gli onori di casa è sempre la società del Gruppo Maneschi che a Portorosega guida la Compagnia portuale coordinata dall’ad, Riccardo Scaramelli. Venerdì pomeriggio è arrivato il primo treno proveniente dall’Austria completamente gestito da Rail cargo Austria per caricare cellulosa destinata a una cartiera di oltreconfine. Si tratta di un primo viaggio prova, un’esperimento che ha voluto testare la struttura monfalconese che potrebbe essere messa in gioco dai convogli austriaci che da Trieste prenderanno i container dal molo Settimo e poi raggiungeranno Monfalcone per caricare, sullo stesso treno, merce convenzionale per dirigersi infine verso l’Austria lungo la Pontebbana.

La stessa Compagnia portuale ha fatto sapere che c’è grande interesse dei vertici delle Ferrovie austriache che hanno visitato qualche giorno fa le strutture portuali ma anche l’interporto di Monfalcone (da poco preso in gestione dalla stessa Compagnia) di via Terza Armata «un’opera realizzata con lungimiranza dal Consorzio per lo sviluppo industriale» spiegano e per la quale si «ipotizza un futuro come piastra logistica al servizio dei traffici da e per l’Austria, la Baviera e l’Ungheria».

Una mossa strategica quella degli austriaci che arriva in un momento particolare in Friuli Venezia Giulia che proprio sul fronte ferriviario, anche se sul versante passeggeri, è di fronte alla disdetta del contratto di servizio con Trenitalia per la rete di trasporto regionale. In ballo non ci sono solo i disservizi, ma una politica di continuo e costante abbandono del Fvg da partte di Trenitalia, condotta dall’ad Mauro Moretti, che dura ormai da decenni e che ha spostato tutto, sia per quanto riguarda i passeggeri che il settore Cargo, nel Veneto. In questo quadro non stupirebbe affatto, anzi, un colpo di scena da parte della Regione per coinvolgere gli austriaci (e magari in un secondo momento gli sloveni) per organizzare il trasporto pubblico regionale su rotaia.

Tornando a Monfalcone la partita di cellulosa è stata caricata sul treno che è stato immesso sul raccordo di smistamento gestito dalla Coracfer per essere preso in consegna, una volta entrato in porto, dalla Compagnia portuale. il carico di cellulosa è giunto dai magazzini di uno dei maggiori operatori del porto di Monfalcone, la Marter.

«Questo arrivo a Monfalcone è un segnale di grande rilevanza - commenta la stessa Compagnia portuale - in quanto segna l’interesse delle Ferrovie austriache ai traffici che insistono sul Nord Adriatico. Può inoltre essere collegato all’interesse già dimostrato da Rail Cargo Austria per i traffici containerizzati (una settimana fa c’è stata la presentazione dei nuovi collegamenti con il Porto di Trieste) e per quelli convenzionali offrendo la possibilità di gestire treni misti». A Trieste i container, a Monfalcone la merce convenzionale: si punta a tre convogli alla settimana.

Avatar utente
claudio62
*
*
Messaggi: 651
Iscritto il: sab 20 dic 2003 21:19
Località: Ronchi dei Leg. (GO)

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#18 Messaggio da claudio62 » mar 20 mar 2012 0:17

La centrale non è più di Endesa, ma di A2A e i gruppi ad olio combustibile sono in stand-by ma sempre pronti all'uso e con periodiche fasi di funzionamento. Un paio di settimane fa uno è stato avviato per ordini superiori.
Claudio

880814
**
**
Messaggi: 1266
Iscritto il: ven 18 ago 2006 19:01
Località: Kanton Zug

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#19 Messaggio da 880814 » dom 25 mar 2012 7:17

ciao, immagino si tratti della stessa che negli anni '80 andava col carbone trasbordato al Molo VII da nave a chiatta; che oggi va a ...



a proposito di "cisterne che ... vengono collocate una alla volta sopra a dei camion" (sic), foto del febbraio 2008:

Immagine

qualità "telefoninoneanchenuovoattraversoparabrezzazozzo"
Chiamato dal Titolare e dall'Aggiunto mi sentii dire: "Abiamo deciso, [pausa] noi tre, [ripausa] che domenica prossima salti il riposo e vieni a fare pomeriggio ...

... miracoli della concertazione !!

Avatar utente
claudio62
*
*
Messaggi: 651
Iscritto il: sab 20 dic 2003 21:19
Località: Ronchi dei Leg. (GO)

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#20 Messaggio da claudio62 » mar 27 mar 2012 23:48

...a carbone che arriva li sotto via nave. Per un periodo, sotto Endesa, dopo il carbone andava a olio combustibile (vedi le cisterne) per la somma gioia dei residenti del rione di Portorosega :shoot: , anche se oggi non è che facciano salti di gioia. C'è un progetto di riconvertirla a biomasse, ma .. puzzerebbe un po' troppo e anche lì i monfalconesi storcono il naso.
Però in certe giornate umide e uggiose non è proprio un bello spettacolo vedere sta foschia grigio-giallognola che ondeggia sopra la centrale. Ma se soffia il borino godiamo anche noi vicini paesani dei fumi non certo al profumo di violetta. Un mese fa quando hanno riavviato per necessità un gruppo ad olio, sentivi veramente qualcosa di schifoso nell'aria che respiravi. :?
Almeno da voi fra le Alpi c'è qualche abete in più che tiene l'aria più respirabile, qua spesso i piromani fanno fuori quei pochi rimasti tra Opicina e Aurisina. Mai che si dessero a fuoco casa loro. :evil:
Claudio

880814
**
**
Messaggi: 1266
Iscritto il: ven 18 ago 2006 19:01
Località: Kanton Zug

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#21 Messaggio da 880814 » mer 28 mar 2012 5:57

claudio62 ha scritto:...a carbone che arriva li sotto via nave. Per un periodo, sotto Endesa, dopo il carbone andava a olio combustibile (vedi le cisterne) per la somma gioia dei residenti del rione di Portorosega :shoot: , anche se oggi non è che facciano salti di gioia. C'è un progetto di riconvertirla a biomasse, ma .. puzzerebbe un po' troppo e anche lì i monfalconesi storcono il naso.

nimby forever ...

grazie :ciao:
Chiamato dal Titolare e dall'Aggiunto mi sentii dire: "Abiamo deciso, [pausa] noi tre, [ripausa] che domenica prossima salti il riposo e vieni a fare pomeriggio ...

... miracoli della concertazione !!

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 421
Iscritto il: mer 20 lug 2016 20:41

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#22 Messaggio da Ugo Fantozzi » gio 30 ago 2018 19:50

Nuovo trasporto ferroviario dal porto di Monfalcone a Osoppo
Da questa settimana, almeno il 50 per cento del carico mensile di legname destinato al Gruppo Fantoni viaggerà su rotaia

«"La Regione non può che esprimere soddisfazione di fronte ad operazioni che alleggeriscono il traffico pesante sulle strade e puntano all'utilizzo della ferrovia per la movimentazione delle merci". Questo il commento rilasciato dall'assessore regionale ai Trasporti, Graziano Pizzimenti, in merito al nuovo servizio di trasporto ferroviario attivato dall'operatore logistico Inter-rail per il trasferimento di legname dal porto di Monfalcone agli stabilimenti della Fantoni di Osoppo.

Da questa settimana almeno il 50 per cento del carico mensile di legname destinato al Gruppo Fantoni (circa 21.000 tonnellate di tronchi) viaggerà quindi su rotaia. "Un'iniziativa che - ha evidenziato Pizzimenti - toglierà dalle nostre strade 50 camion al giorno nella settimana di scarico dalla nave. Si tratta quindi di un progetto logistico ferroviario che va nella corretta direzione di una equa e corretta ripartizione dei flussi tra le varie modalità di trasporto, con un maggiore utilizzo della ferrovia, al fine di ridurre i pesanti impatti economici ed ambientali sulla viabilità regionale generati dal traffico dei camion sulle strade".

L'assessore ha quindi spiegato che "il trasferimento di quote crescenti di traffico merci dalla strada alla ferrovia, quando sussistono le condizioni tecniche ed economiche per farlo, oltre ad essere auspicabile per rendere il trasporto più sostenibile, rappresenta una sfida che deve coinvolgere tutte le principali aziende manifatturiere della regione".

Una posizione condivisa da Tullio Bratta, amministratore delegato di Inter-rail, il quale ha spiegato che "questa soluzione logistica ferroviaria ci permetterà di togliere dalle strade regionali l'equivalente di 2400 autotreni, visto che sono in programma ulteriori quattro navi entro la fine dell'anno e rappresenta solo l'ultima realizzazione di una serie di progetti messi a punto dalla nostra società per trasferire quote di traffico dalla strada alla ferrovia, come ad esempio il recente avvio del progetto per il trasporto ferroviario sperimentale delle bramme dal Porto di Monfalcone ai 4 laminatoi di San Giorgio di Nogaro"».
http://www.ilfriuli.it/articolo/Economi ... o/4/185320

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3078
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: [Img] Porto di Monfalcone (GO)

#23 Messaggio da RF » gio 30 ago 2018 21:42

Prima si vogliono le strade nuove, poi il traffico di camion cresce … e alla fine si ritorna alla ferrovia…. anche se meglio tardi che mai

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti