[ STAZIONE ] Milano Centrale

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Master656
*
*
Messaggi: 222
Iscritto il: dom 19 ott 2008 13:45

[ STAZIONE ] Milano Centrale

#1 Messaggio da Master656 » sab 10 gen 2009 1:07

A proposito di Milano C.le, io domenica 18 sono a Milano e torno indietro, a Trieste, il 19 alle 6.35 di mattina. Il problema è che dalle 2 di notte alle 6.35 non so che fare e non voglio morire di freddo, la stazione è aperta? So che è ben pericolosa per via della gente che ci gira ma almeno non muoio congelato
Sono un appassionato di treni ma la prima cosa che penso è che la ferrovia e la maggior parte dei treni stessi al giorno d'oggi fanno dannatamente schifo!

gworld
**
**
Messaggi: 7362
Iscritto il: sab 01 dic 2007 15:29

Re: Milano centrale

#2 Messaggio da gworld » sab 10 gen 2009 1:39

Mi sembra che la farmacia della Centrale sia aperta 24 ore su 24, quindi dovrebbe essere aperta anche la Stazione.

wippen
**
**
Messaggi: 2764
Iscritto il: gio 11 nov 2004 19:28
Località: Chiari
Contatta:

Re: Milano centrale

#3 Messaggio da wippen » sab 10 gen 2009 2:58

O mio dio, guarda in stazione intorno all'una chiudevano le porte e ne rimaneva solo 1 dove c'era un tizio che ti faceva entrare squadrandoti prima (cioè se eri un barbone non entravi ...) e poi dentro giravano quelli della vigilanza con qualche cagnone.

A me più di tutto mi spaventerebbe il freddo e lo scacchio mostruoso dell'attesa, tanto vale battersela in qualche locale fino alla mattina.
Per la paura, ho sempre bazzicato la zona in lungo e in largo la notte e nessuno mi ha mai fatto nulla, chiedi a quelli che conoscono nel forum le mie frequentazioni di via melchiorre gioia .... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Ciao
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®

Avatar utente
giancarlo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13261
Iscritto il: sab 20 dic 2003 0:49
Località: Roma
Contatta:

Re: Milano centrale

#4 Messaggio da giancarlo656 » mer 13 gen 2010 13:04

Dal Corsera di oggi
MILANO — Si entra ed esce, ci si lotta e perde a testa alta. Nessuna freccia di indicazione sul pavimento; minuscoli, defilati, appiccicati ai lati delle colonne gli annunci ad altezza occhi: e allora, stante la pochezza degli aiuti, non resta che la segnaletica verticale, su in alto. Però così cattivella, ingannevole, truffaldina. Prendiamo l’ingresso principale, direttamente da piazza Duca d’Aosta. Sulla destra, un bel pannello con scritto: «bagagli», «biglietteria», «servizi igienici». Ma per i treni? Dieci metri più avanti, altro pannello. Con scritto: «biglietteria». D’accordo. Ma per i treni? E anche per i bagagli, i servizi igienici?

I servizi igienici sono al piano ammezzato, 1 euro per entrare e l’esperienza sensoriale, unica, dell’acqua siberiana dai rubinetti. Bagni da brividi. In quelli del piano superiore ci sono i finestroni bloccati spalancati come ai tempi delle pulizie di primavera, e infatti la toilette costa meno. Ottanta centesimi da versare in monetine nell’apposita macchinetta, non è accettata la moneta da 1 euro, non si dà resto. Però amen, almeno, dirà qualcheduno, con i bagni un posto per sedersi c’è. In tutta la stazione ci sono quattro panchine al piano terra e tredici panchine al piano dei binari. Le panchine sono da quattro posti. In un giorno, in stazione Centrale, passano almeno 320 mila passeggeri. La maggioranza di chi attende è accasciata, o è seduta in equilibrio sui tubi poggiapiedi lungo i corridoi, oppure avanza e arretra su questi tapis roulant che si alzano, mischiano e intersecano in diagonale, anziché, semplicemente, salire in verticale dall’ingresso dello scalo ai treni.


Alle prese con il tapis roulant (Sioli)
Qui vien voglia di andar via. Di uscire. Dov’è l’uscita? Provare a scendere da un treno al binario 5. Andate dritto. Troverete un doppio pannello. Miriade di informazioni, tranne, appunto, quella per l’uscita. Di nuovo, a testa alta. Eccola lì, in rosso, a grossi caratteri, una scritta possente: «uscita». Ma conduce alle lunghe scalinate (fatte di 48 gradini) e non ai tapis roulant. Nel dicembre 2008, finito il restauro da 120 milioni, Trenitalia prometteva («È solo il primo passo»), la Regione tranquillizzava quegli antipatici pendolarimai contenti («Miglioreremo tante altre cose») e il sindaco Letizia Moratti passeggiava in spazi «lucenti e rinnovati nell’immagine e anche come punto d’incontro». Quanti incontri tra sconosciuti, tra chi sale e chi scende, con domande così, poste con una tragica teatralità facciale: «Vado bene per i taxi?», «Dov’è il deposito bagagli?», «E la metropolitana? ». Non mancano gli arditi: «Di qui è giusto per il Malpensa shuttle? ».

Su piazza Duca d’Aosta tre varchi conducono alle scale del metrò. Ma questo lo sa chi è pratico del posto. Gli altri, come unica coordinata geografica si ritrovano una minuscola scritta «M», che sta per metrò, sulla sommità di uno dei varchi. Siamo sul lato sinistro dell’ingresso. Quello fortunato. Ha l’orologio, sul muro, che funziona. L’unico nel raggio di metri e metri. Certo, poi, a cosa serviranno gli orologi se tanto non ci sono manco gli orari, o quei pochi che ci sono, sono schiacciati dentro piccoli, davvero piccoli monitor? Bastano due, tre persone davanti per, di fatto, oscurare gli schermi.


In coda alle biglietterie automatiche (Sioli)
Ha detto l’architetto Stefano Boeri che la Centrale «rende difficile l’orientamento e addirittura a volte lo spostamento fisico per chi ha fretta». La fretta, qui, è un atteggiamento da condannare. Non è tollerata. Non si può, non si deve. C’è coda alle biglietterie, il treno parte e si vogliono puntare i pochi secondi a disposizione sulle macchinette automatiche? Delle macchinette, ieri, nel primo pomeriggio, ne abbiamo contate 6 fuori uso; ci sono inoltre quelle che non danno resto superiore ai 9 euro e quelle con la fessura per il bancomat e la carta di credito, e con l’adesivo d’avviso «non attiva la modalità bancomat e carta di credito».

È tutto un avviso, lo scalo. «Il deposito bagagli è stato trasferito all’interno del nuovo asse pedonale». Trovato il deposito, si nota il cartello «fuori uso» sulla macchina che, forse, dovrebbe passare sul nastro trasportatore la valigia e individuare eventuali elementi sospetti all’interno. Attività anti-terrorismo? Comunque, stavamo parlando dei cartelli. Ai binari 20 e 21 il Freccia club annuncia: «Ingresso riservato soci cartafreccia oro e platino». Non ci sono, nella stazione, sale d’attesa per il popolo. C’è un ultimo cartello, in una «edicola e libreria». I giornali ci sono; quanto alla libreria, rimangono le ultime copie tascabili del romanzetto d’amore di Cathy Williams «Volere del destino» e del giallo di Jonathan Nasaw «Incubo senza fine».

In Centrale i tapis roulant hanno una coppia di pali all’inizio, i bagagli si incagliano; la farmacia è preceduta da una scaletta che si avvita e scoraggia solo a guardarla; in un punto, per raggiungere la biglietteria ti fanno fare una scalata-discesa sui tapis roulant inutile, la biglietteria dista trenta passi. Per la cronaca, dalla biglietteria ai binari, con i tapis roulant si impiega non meno di un minuto e 48 secondi. Parecchio. Ci sono delle targhette, in giro. Comunicano che per proteste e apprezzamenti c’è un numero cui è possibile inviare un sms. E che si scriva «bravi» o «è una vergogna», a messaggio inoltrato la risposta che torna indietro non cambia. Sempre «il Gruppo Ferrovie dello Stato ringrazia per le segnalazioni ». Cosa importa, tanto l’sms (del viaggiatore) è a pagamento.
Giancarlo Scolari - FERROVIE ON LINE

"Il mio nome è simbolo della tua eterna sconfitta" - Daje Roma daje
Andate in macchina

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39777
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Milano centrale

#5 Messaggio da E412 » mer 13 gen 2010 14:38

giancarlo656 ha scritto: Ha detto l’architetto Stefano Boeri che la Centrale «rende difficile l’orientamento e addirittura a volte lo spostamento fisico per chi ha fretta».
Come non concordare! Per gli spostamenti Centrale è un disastro, se poi non conosci l'esistenza del sottopassaggio è anche peggio :roll:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 3077
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Milano centrale

#6 Messaggio da GT3.2 » mer 13 gen 2010 14:57

giancarlo656 ha scritto:In tutta la stazione ci sono quattro panchine al piano terra e tredici panchine al piano dei binari. Le panchine sono da quattro posti. In un giorno, in stazione Centrale, passano almeno 320 mila passeggeri. La maggioranza di chi attende è accasciata, o è seduta in equilibrio sui tubi poggiapiedi lungo i corridoi, oppure avanza e arretra su questi tapis roulant che si alzano, mischiano e intersecano in diagonale, anziché, semplicemente, salire in verticale dall’ingresso dello scalo ai treni.
In effetti riflettendoci non ci avevo mai fatto caso perchè ho la "sana" abitudine di prendere il treno all'ultimo minuto, e perchè in caso di ritardi ho sempre avuto la fortuna di avere il materiale già in posizione, ma la situazione posti a sedere a Milano Centrale è veramente indegna!
:shoot:
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

daucus
**
**
Messaggi: 8489
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#7 Messaggio da daucus » mer 13 gen 2010 17:32

L'articolo è evidentemente menzognero e pagato da MM:
Tutti i cartelli biglietteria all'ingresso non mandano al locale attualmente in uso di biglietteria, ma alla ex biglietteria sussidiaria, rigorosamente sprangata.
per andare dalla biglietteria al piano binari non esiste una scala diretta ma occorre riuscire nel salone e da li risalire
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
464trenitalia
**
**
Messaggi: 3618
Iscritto il: lun 07 lug 2008 17:38

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#8 Messaggio da 464trenitalia » mer 13 gen 2010 17:52

In effetti è un bel caos, io credo però che dovremo aspettare il termine di tutti i lavori per giuidicare, certo i cartelli con l'uscita li potevano anche mettere. Di notte credo che sia aperta ma secondo me ti conviene aspettare da qualche altra parte, ad esempio in un locale aperto perchè la stazione di notte non credo sia bellissima.
Sicurezza trenord offerta da Regione Lombardia

Avatar utente
Cekky
**
**
Messaggi: 3509
Iscritto il: mar 06 gen 2009 20:47
Località: Nella sezione di blocco successiva alla tua
Contatta:

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#9 Messaggio da Cekky » mer 13 gen 2010 20:46

Ma si, cosa vuoi che sia aspettare 2h di coincidenza con tre valigioni dietro stando seduti sulle valigie visto che di panchine non ce ne sono?

Cosa vuoi che sia farlo nei giorni in cui a Milano c'erano circa -11°C ?

Cosa vuoi che sia poi cercare di raggiungere il tuo treno (rigorosamente sul binario dalla parte opposta rispetto alla quale sei) cercando di vincere il campionato mondiale di slalom tra la calca di gente (rigorosamente in piedi) che trovi davanti ai binari 9-->14 per guardare gli unici tabelloni che contengano più di 10 treni? Tra l'altro, a Milano Centrale i treni partono uno alla volta a distanza di almeno 5 minuti, quindi che bisogno c'è di avere tanti piccoli schermi in giro che ne portano più di 10? :roll:



Cosa vuoi che sia infine, fare tre nastri per fare un biglietto, rifarne tre per risalire (bagagli al seguito, rigorosamente) e infine sbucare dalla parte opposta rispetto a quella dove volevi sbucare perchè non ci capisci più niente? :wall:


Temporanea.. vabbè..
Ferrosessuale Farlocco™
Socio FerAlp Team Bussoleno :D - Intaccabile D.O.C. :mrgreen:
Fate tre passi indietro, con tanti auguri 8--)

Avatar utente
44410496
**
**
Messaggi: 1700
Iscritto il: mar 22 set 2009 9:28

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#10 Messaggio da 44410496 » mer 13 gen 2010 21:01

Ma la farmacia è posta esternamente rispetto al settore treni per cui può benissimo rimanere aperta anche con l'accesso ai treni chiuso....

Avatar utente
Diego Martin
*
*
Messaggi: 811
Iscritto il: mer 29 lug 2009 15:11
Località: Piemonte- Valle d'Aosta - Alta Lombardia

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#11 Messaggio da Diego Martin » mer 13 gen 2010 21:17


gbelogi
**
**
Messaggi: 5571
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#12 Messaggio da gbelogi » mer 13 gen 2010 21:18

Ma la farmacia non è stata appena spostata al piano superiore? Anzi, al piano sopra-alzato del piano superiore? O ci sono due farmacie a Centrale?
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Avatar utente
80Express
**
**
Messaggi: 6170
Iscritto il: dom 27 mar 2005 19:43
Località: Roma

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#13 Messaggio da 80Express » mer 13 gen 2010 23:33

Posso dire che la stazione Centrale mi fa ribrezzo?

Qualcuno si offende se dico che Termini è un paradiso a confronto?

Senza elencare i singoli pregi o i singoli difetti, ma proprio la fruibilità in generale della stazione, la luminosità, i servizi.
A Termini, se uno passa in zona, si può anche fermare piacevolmente a prendere un caffè, ma a Centrale? ::-O: Da scappare!
L'Alta Velocità che accorcia il Paese:
Milano Via Murat - Casa mia (Albano Laziale): 610 km, 3h51m
Napoli Via Medina - Casa mia: 257 km, 2h05m
Casa mia - Bergamo V.le Giovanni XXIII: 662 km, 5h45m
Torino C.so Peschiera - Casa mia: 747 km, 5h24m

gworld
**
**
Messaggi: 7362
Iscritto il: sab 01 dic 2007 15:29

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#14 Messaggio da gworld » gio 14 gen 2010 2:28

Sono d'accordo. Milano da morire, scriveva tempo fa il Corriere.
Ma i responsabili della situazione della Centrale, degli ESCI e tutto il resto stanno a Roma.

Avatar utente
Diego Martin
*
*
Messaggi: 811
Iscritto il: mer 29 lug 2009 15:11
Località: Piemonte- Valle d'Aosta - Alta Lombardia

Re: [ STAZIONE ] Milano Centrale

#15 Messaggio da Diego Martin » gio 14 gen 2010 7:48

80Express ha scritto:Posso dire che la stazione Centrale mi fa ribrezzo?

Milano, per me, prima che facessero i lavori di restrutturazione non era malvagia .... ora invece mi fa schifo visto che dalle biglietterie devi fare il giro dell'oca per andare a prendere il treno :shoot: :shoot: :shoot:

Rispondi