Stazione Venezia S.L.

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
TkMatt
**
**
Messaggi: 5747
Iscritto il: ven 26 dic 2003 22:16
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Stazione Venezia S.L.

#151 Messaggio da TkMatt » mer 28 nov 2018 18:22

sul ponte, non a venezia. e sarebbe appunto per equilibrare quel grigiume dato dai tralicci

e402a
**
**
Messaggi: 2140
Iscritto il: sab 30 lug 2005 14:01
Località: Veneto

Re: Stazione Venezia S.L.

#152 Messaggio da e402a » mer 28 nov 2018 18:24

Belli a me piacciono!!
e se fossero diffusi in tutta la rete,si farebbero tante più belle foto:)

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12385
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Stazione Venezia S.L.

#153 Messaggio da sr » gio 29 nov 2018 9:55

Il verde però lo devi mantenere, e costa.
In un posto del genere dovresti comunque prevedere l'irrigazione e lo sfalcio quando cresce.
Sarebbe bello se fosse ben curato, ma conoscendo i nostri polli .... :roll:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
dedorex1
**
**
Messaggi: 6430
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: Stazione Venezia S.L.

#154 Messaggio da dedorex1 » gio 29 nov 2018 11:30

A me i nuovi tralicci piacciono assai
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1932
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Stazione Venezia S.L.

#155 Messaggio da Lirex » gio 29 nov 2018 11:34

chissà la terna trifase che veleggia alta che fine farà.....

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39594
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Stazione Venezia S.L.

#156 Messaggio da E412 » gio 29 nov 2018 11:39

A prima vista non mi dispiacciono.
Vedremo come verrà a lavori finiti e linee montate, ovviamente con la speranza che facciano sparire celermente tutti gli altri pali.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3274
Iscritto il: sab 10 mag 2008 11:44
Località: Treviso

Re: Stazione Venezia S.L.

#157 Messaggio da RF » gio 29 nov 2018 13:15

Come vuoi che ne esca, una struttura altamente appesantita rispetto alla lineare e leggera precedente

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39594
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Stazione Venezia S.L.

#158 Messaggio da E412 » gio 29 nov 2018 14:21

A vederla in quel modo per ora non mi sembra molto pesante, e si può migliorare agendo sul colore del traliccio.
Piuttosto, bisognerà vedere dove sceglieranno di mettere le tabelle distanziometriche, ma si potrebbe operare senza aggiungere ulteriori pali sparsi.
Nel complesso potrebbe uscirne una struttura abbastanza ordinata e regolare, vedremo (anche se forse apparirebbe meglio con le mensole inclinate che non con le Omnia).

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8193
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Stazione Venezia S.L.

#159 Messaggio da simplon » gio 20 dic 2018 15:23

dal Corriere del Veneto

Mestre, torri di 30 piani sulla stazione

Un ostello, spazi co-working e negozi alla fermata del tram. «Sarà un edificio ecosostenibile» Gli investitori: rimarchiamo la centralità di Mestre. Ferrazzi: area con monocultura turistica

Due torri di cento metri svetteranno sulla stazione di Mestre. Prenderanno il posto dell’edificio che per decenni ha ospitato le Poste e che da anni ormai è abbandonato. Il primo rendering (che pubblichiamo a lato) rende già l’idea di quello che potrebbe essere, anche se si tratta per ora di una sola idea progettuale che potrebbe accelerare nei prossimi mesi dopo la firma dell’Accordo di programma tra il Gruppo Ferrovie e Ca’ Farsetti.
La doppia torre infatti fa parte del restyling della stazione che parte dal parcheggio degli autobus (rifatto con l’aggiunta di nuovi servizi) e arriva all’ex parco ferroviario di via Trento dove saranno realizzate nuove case (per un totale di 21500 metri quadrati di superficie di pavimento, seimila dei quali ceduti al Comune) e ampliato il parco Piraghetto. In mezzo ci sarà anche il ponte sopra i binari per collegare Mestre a Marghera ricucendo una ferita che da sempre taglia in due la città. Entro sei mesi Rfi comincerà lo studio di fattibilità per capire anche la portata dell’investimento: se troverà i finanziamenti necessari se ne occuperà in prima persona, in caso contrario la strada sarà quella di un accordo tra pubblico e privato che porterà anche all’inserimento di attività commerciali, anche se la proprietà della struttura resterà alla società delle Ferrovie.
L’obiettivo è sviluppare la strategicità della stazione attraverso il potenziamento dei sistemi di intercambio modale. Anche il nuovo edificio a torre ci metterà del suo con 1500 metri quadrati interrati al livello della fermata del tram e della pista ciclabile in cui verranno allestiti una serie di negozi a servizio dei viaggiatori ampliando l’offerta del terminal. Nei piani superiori spazi co-working per i lavoratori e un nuovo ostello. Lo sviluppo verticale delle volumetrie (sono 14500 i metri quadri di superficie in più previsti dall’accordo di programma) è stato scelto per minimizzare la chiusura del fronte stazione «e per rimarcare la centralità della stazione di Mestre nel contesto metropolitano», spiegano i progettisti che stanno pensando a uno sviluppo di 25/30 piani.
Sulla proposta sta lavorando lo studio Bisà associati su incarico di Stazione di Mestre srl, società che fa capo a Michael Kluge l’imprenditore fino all’anno scorso proprietario della catena alberghiera Ao Hostel ceduta ad un fondo di investimento americano. Al piano terra tutta l’area sarà riqualificata con la creazione di un grande porticato che affaccia sulla strada e il tetto sarò a giardino. Tempi ancora non sono stati fissati, a causa del ritardo che ha portato alla sottoscrizione dell'accordo e che ha creato qualche problema all’imprenditore intenzionato a partire con i lavori velocemente (ma prima servirà una accordo con Ferrovie e Ca’ Farsetti). Intanto a febbraio aprirà il raddoppio dell’ostello della A&O in Rampa cavalcavia e saranno terminali i lavori degli alberghi della Mkt in via Ca’ Marcello. «Tutta l’area diventerà il luogo dove la gente avrà voglia di vivere stando bene», ha detto il sindaco dopo la firma dell’Accordo con Rfi e Sistemi Urbani.
«Come mai l’intesa sulla stazione viene sbloccata solo ora dopo che la giunta ha dato il via libera alla bruttura urbanistica mono turistica di Via Ca’ Marcello, limitrofa all’area della stazione e i privati hanno praticamente concluso i lavori?», interviene il senatore Pd ex assessore all’Urbanistica della giunta Orsoni Andrea Ferrazzi che critica l’allungamento dei tempi. «Sono stati persi quattro anni per approvare un documento che alla fine ha i contenuti urbanistici degli atti prodotti dalle precedenti amministrazioni in accordo con Rfi, Sistemi Urbani ed i privati proprietari del palazzo ex Poste e dell’area di via Ulloa».
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
TkMatt
**
**
Messaggi: 5747
Iscritto il: ven 26 dic 2003 22:16
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Stazione Venezia S.L.

#160 Messaggio da TkMatt » ven 21 dic 2018 13:29

ieri ci sono ripassato. Penso che per avere un parere circostanziato bisogna aspettare che tolgano la palificazione attuale. Tolta quella, la "pesantezza" attuale, che è a mio parere noptevole, sarà mitigata un bel po :) Rimango fiducioso. Cosi come rimango convinto che se almeno il sostegno verticale fosse verniciato sarebbe una gran cosa.

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5742
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Stazione Venezia S.L.

#161 Messaggio da Freccia della Laguna » ven 21 dic 2018 20:30

Intanto stanno montando le mensole.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5742
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Stazione Venezia S.L.

#162 Messaggio da Freccia della Laguna » dom 20 gen 2019 16:30

Immagine

Che stiano per partire i lavori per portare i binari 21-22-23 allo stesso standard dei binari 15-19 con marciapiedi alti e larghi? A occhio con ricomparsa del 20 e scomparsa del 23
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3274
Iscritto il: sab 10 mag 2008 11:44
Località: Treviso

Re: Stazione Venezia S.L.

#163 Messaggio da RF » lun 21 gen 2019 14:02

Ma di pensiline non se ne parla ?

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5742
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Stazione Venezia S.L.

#164 Messaggio da Freccia della Laguna » ven 22 mar 2019 19:34

Non lo so; comunque i binari 22-23 sono stati ora recintati e sulle relative linee aeree sono stati applicati i fioretti di messa a terra.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5742
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Stazione Venezia S.L.

#165 Messaggio da Freccia della Laguna » sab 13 apr 2019 18:56

Cominciati i lavori: è stato disfatto il marciapiede fra i binari 22 e 23, che sono interrotti, anche se del 23 sono già stati sostituiti binario e traversine nel tratto in curva; il cartello di cantiere menziona esplicitamente la costruzione di nuovi marciapiedi per i binari 20, 21 e 22, che saranno gli attuali 21, 22 e 23 e rispettivamente.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti