Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3196 Messaggio da Tz » ven 01 feb 2019 13:45

Non è che ti sembrano insinuazioni del tutto fuori luogo ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3197 Messaggio da nicola_luisari » sab 02 feb 2019 3:36

https://laprovinciapavese.gelocal.it/pa ... 1.17714403

«A primavera i treni nuovi» Trenord promette la svolta

Presentati a Milano alla presenza del Governatore Fontana e dei vertici ferroviari I «Vivalto» a due piani: in movimento su metà delle corse della Milano-Mortara

Sandro Barberis
02 FEBBRAIO 2019

«Da aprile metà delle corse della Mortara-Vigevano-Milano Porta Genova saranno effettuate con i nuovi treni Vivalto a due piani». L’annuncio è stato dato ieri, a Milano, dall’amministratore delegato di Trenord Marco Piuri. Una promessa che i 23mila pendolari della tratta si sono già appuntati. «Un annuncio che sentiamo da 10 anni circa ma di treni nuovi nessuna traccia - spiegano i pendolari dell’associazione MiMoAl -. Regione e Trenord riusciranno finalmente a sostituire i convogli per 23mila passeggeri ?».

i nuovi treni

La promessa di Piuri, amministratore delegato di Trenord voluto dalla nuova giunta regionale, è arrivato ieri a Milano. L’occasione è stata la presentazione di un nuovo treno “Vivalto” a due piani consegnato dalle Ferrovie dello Stato a Trenord. Nell’arco di pochi mesi sono stati 14 i treni che Fs ha dato a Trenord. Questo nell’ottica di un rilancio della società regionale chiesto a gran voce anche dal governatore Attilio Fontana e dall’influente assessore leghista ai Trasporti Claudia Terzi. «I 14 convogli già ricevuti ci consentono infatti di avere materiale rotabile di riserva in snodi strategici nelle aree del Pavese e de Cremonese - ha spiegato Piuri -. Quindi dal mese di aprile potremo effettuare il 50% delle corse sulla linea Milano-Mortara con treni Vivalto a 6 carrozze, sostituendo le carrozze a piano ribassato finora utilizzate».

meno soppressioni

Con la consegna di ieri si è chiusa la prima fase dell’accordo Fs-Trenord. La prossima prevede la consegna di altri 35 treni entro l’inizio del 2020, i primi già da giugno. «Questo percorso sarà ulteriormente migliorato dai 160 nuovi treni comprati dalla Regione con un investimento di 1,6 miliardi di euro e con gli investimenti sulla rete che Rfi presenterà il prossimo 20 febbraio» ha aggiunto il governatore Attilio Fontana.

Intanto, secondo Regione e Trenord, il nuovo orario sta riducendo le soppressioni ed aumentando le puntualità. Si tratta dell’orario varato il 9 dicembre: non senza polemiche per i tagli al numero complessivo di corse. «Abbiamo raggiunto l’obiettivo prioritario di ridurre le soppressioni - ha spiegato Piuri -. Prima del nuovo orario, il 5% delle corse -circa 120 ogni giorno - era soppresso. Oggi il dato è sceso all’1,2% circa, con meno di 40 corse soppresse al giorno; di queste, solo 16 sono soppresse per cause sotto la responsabilità di Trenord. Sulla Milano Bovisa-Pavia, la S13, la puntualità è aumentata all’89%». —


Ritorniamo alle 2 piani dei tempi dell'universita' ma pellicolati all'ultima moda.

In relazione all'evento straordinario di ieri, accenderei un cero alla Madonna. I treni su questa linea circolano regolarmente solo in condizioni normali (1 bar, 20 C)
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7834
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3198 Messaggio da Cinghiale » sab 02 feb 2019 7:46

Sandro Barberis ha scritto: (omissis) … Ritorniamo alle 2 piani dei tempi dell'università, ma pellicolate all'ultima moda … (omissis)
Notare l'ignoranza in materia ferroviaria, ancorché la prima edizione delle vetture a due piani abbia dato meno problemi di quella attuale.

roncafort
*
*
Messaggi: 633
Iscritto il: mar 08 nov 2005 10:05
Località: tridentum

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3199 Messaggio da roncafort » sab 02 feb 2019 9:04

Questo é il futuro che hanno tracciato
Tutti laureati messi lì per un foglio di carta ma pesantemente ignoranti sulla materia
Problema non solo politico ma anche in fase di arruolamento delle nuove leve

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3200 Messaggio da Tz » sab 02 feb 2019 12:24

Veramente di nuovo quei treni non hanno nulla... sono vecchi Vivalto che gli ricicla TI... :lol: e con tante grane... :wall:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3201 Messaggio da nicola_luisari » sab 02 feb 2019 12:48

Cinghiale ha scritto:
sab 02 feb 2019 7:46
Sandro Barberis ha scritto: (omissis) … Ritorniamo alle 2 piani dei tempi dell'università, ma pellicolate all'ultima moda … (omissis)
Notare l'ignoranza in materia ferroviaria, ancorché la prima edizione delle vetture a due piani abbia dato meno problemi di quella attuale.
Veramente l'ho scritto io. Cosa cambia rispetto alle due piani ? sempre cessi sono.
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3202 Messaggio da nicola_luisari » sab 02 feb 2019 12:49

roncafort ha scritto:
sab 02 feb 2019 9:04
Questo é il futuro che hanno tracciato
Tutti laureati messi lì per un foglio di carta ma pesantemente ignoranti sulla materia
Problema non solo politico ma anche in fase di arruolamento delle nuove leve
Ditto
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8189
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3203 Messaggio da simplon » sab 02 feb 2019 16:17

Quello è quel giornalista che parlando della Milano-Mortara a suo tempo aveva scritto che c'è ancora la monorotaia...
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3204 Messaggio da Tz » sab 02 feb 2019 17:24

Ah, prima c'era la monorotaia e adesso ci sono i treni nuovi "Vivalto a due piani".
Ma lo sa che non sono nuovi e che Vivalto a un piano solo non esistono ? ::-?:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3205 Messaggio da nicola_luisari » gio 07 feb 2019 11:21

Dalla Provincia

https://laprovinciapavese.gelocal.it/pa ... 1.17727165

Legambiente chiede il raddoppio ferroviario della Milano-Mortara

06 FEBBRAIO 2019
VIGEVANO.
Anche gli ambientalisti vogliono il raddoppio della Milano-Mortara. A dirlo è la presidente regionale di Legambiente nell'ambito del rapporto sui pendolari del 2018, un documento appena pubblicato.

Il concetto espresso da Legambiente è netto e chiaro: basta investimenti su strade ed autostrade, ma risorse pubbliche da destinare al trasporto ferroviario. Secondo il rapporto di Legambiente «è necessario provvedere al raddoppio della Albairate-Mortara per spostare su ferro molti pendolari di Abbiategrasso e Vigevano che scelgono l'automobile su strade congestionate piuttosto che affrontare viaggi incerti sull'anacronistica ferrovia che collega le due città a Milano».

«Stupisce che la Regione Lombardia continui a sostenere nuove autostrade, che drenano soldi pubblici che potrebbero essere destinati al trasporto pubblico locale e a quello ferroviario - spiega la presidente regionale Barbara Meggetto-.
Già l’anno scorso avevamo sottolineato quanto la situazione fosse arrivata al limite per la congestione delle linee. Ad oggi però non sembra che gli interventi correttivi si stiano dimostrando efficaci».

Secondo i dati in possesso di Legambiente la Mortara-Milano viene usata ogni giorno da oltre 20mila pendolari ed i costi per completare il raddoppio sarebbero di 390 milioni di euro. Ma di fondi stanziati non ce ne sono.
Attualmente la Milano-Mortara è a doppio binario solo da Porta Genova fino ad Albairate, capolinea della suburbana di Milano S9. Gli ultimi 26 chilometri di tratta che passano da Abbiategrasso, Vigevano, Parona a Mortara sono a monobinario. Un imbuto anche secondo i comitati di pendolari della linea. Del raddoppio se ne parla da decenni con i nodi da sciogliere del passaggio all'interno delle città di Abbiategrasso e Vigevano. —



E le accise sui carburanti ?
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3206 Messaggio da Tz » gio 07 feb 2019 13:39

Legambeiente come se fosse per le accise sui carburanti e antani col monobinario Mortara - Albairate.

Dov'era Legambiente quando RFI voleva raddoppiare subito tutto ?
Ma quando Legambiente la pianterà di prendere per il oluc ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8189
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3207 Messaggio da simplon » gio 07 feb 2019 17:01

Attualmente la Milano-Mortara è a doppio binario solo da Porta Genova fino ad Albairate
:lol: Vedono doppio!
Gli ultimi 26 chilometri ... sono a monobinario
:lol: Vedono strabico!
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

fab
**
**
Messaggi: 8978
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3208 Messaggio da fab » gio 07 feb 2019 17:36

Beh il primo è un errore perdonabile...
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 3050
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3209 Messaggio da GT3.2 » gio 07 feb 2019 20:41

bellissimo l'incipit dell'articolo "anche gli ambientalisti vogliono il raddoppio della ferrovia"

Come dire, se la richiedono pure loro che ormai da decenni altro che ambiente, puntano solo a trovare l'ennesimo "no" con cui alimentare un po di polemica fine a se stessa...

che pena!
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3210 Messaggio da nicola_luisari » sab 09 feb 2019 3:21

Mai, non finiranno mai. Non faranno mai il raddoppio. Non faranno mai un .....

STOP AI LAVORI DA FINE GENNAIO

Vigevano, nuovo ponte: il cantiere è fermo, la Provincia "minaccia” l'impresaIl presidente Vittorio Poma parla di "gravosa inerzia” della società appaltatrice.
Quattro mesi per chiudere i lavori, altrimenti...



Una mazzata, l'ennesima per il nuovo ponte sul fiume Ticino di Vigevano. Da fine gennaio il cantiere è praticamente deserto. Una situazione di stallo che ha fatto imbestialire la Provincia di Pavia, stazione appaltante dell'opera, che minaccia azioni se i lavori non verranno chiusi entro quattro mesi.

Quattro mesi per concludere i lavori di realizzazione del nuovo ponte sul fiume Ticino. In altre parole l'opera dovrà essere terminata entro i primi giorni di giugno. In caso contrario la Provincia di Pavia, stazione appaltante dell'opera, "si vedrà costretta ad assumere ogni decisione utile per la tutela del preminente interesse pubblico volto al completamento del manufatto e della viabilità di accesso al medesimo”. La nota di piazza Italia è arrivata poche ore fa, firmata dal presidente dell'ente, Vittorio Poma. E si tratta di una vera e propria "minaccia” nei confronti di Polese spa, l'impresa che dal settembre 2015 è subentrata a Cesi (il colosso di Imola fallito nel luglio del 2014 e che a sua volta era subentrata per l'avvio dei lavori nel novembre 2011 alla "Guerino Pivato spa” a sua volta fallita prima di partire con l'opera) e che da gennaio scorso ha iniziato a "rallentare” la presenza in cantiere. Al punto che oggi, all'interno dello stesso, sta operando solo un'azienda per la movimentazione del materiale, "per altro diversa dall'appaltatore principale del cantiere”, sottolinea sempre la Provincia. La direzione lavori, unitamente alla stazione appaltante dell'opera, "ha intimato la rapida conclusione dei lavori strutturali del ponte che, come noto, si riferiscono al completamento per circa 23 dell'impalcato e ad altre attività di messa in opera strutturale”. Quattro mesi, altrimenti scatteranno i provvedimenti previsti dalla legge, che vanno dalle penali sino alla revoca del contratto di appalto.

https://www.informatorevigevanese.it/vi ... sa-542503/
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti