Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3181 Messaggio da Tz » ven 25 gen 2019 19:19

Ovvero metter giù binari e scambi tanto per far vedere di far qualcosa senza aver minimamente idea di cosa possano servire. :roll:

Il fatto più grave è che poi l'hanno veramente fatto con tutte quelle idiote interconnessioni sulle AV... :wall: mentre contemporaneamente tagliavano binari di precedenza e d'incrocio su tantissime linee dove servivano... :shoot:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
EUGENIO
**
**
Messaggi: 1674
Iscritto il: dom 21 dic 2003 10:25
Località: mortara

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3182 Messaggio da EUGENIO » ven 25 gen 2019 20:41

simplon ha scritto:
gio 24 gen 2019 13:15
EUGENIO ha scritto:
mer 23 gen 2019 21:05
Volendo da Mortara fino al casello 10 si potrebbe raddoppiare gia' da domani mattina..
Non c'è una tratta su quella linea che non presenta intoppi o controindicazioni che ne vincolano il raddoppio "già domani mattina". Salvo, appunto, fare raddoppi selettivi ridicoli, solo perché lì non si toccano problemi particolari, ammesso che poi sia così.
E comunque tutto deve avere un senso anche limitato nel tempo. Anche a Brescia per l'AV si sono inventati il bivio Roncadelle, ma lì almeno c'erano prospettive di risolvere il nodo in tempi tutto sommato ragionevoli.
L'unico intoppo è decidere come entrare in Mortara , o meglio il progetto esecutivo gia' lo prevedeva se non sbaglio , altrimenti fino al casello 10 non ci sono particolare problemi, ricordo bene che il non terminato raccordo a Parona doveva avere l'nnesto in linea , non fu posato lo scambio perche' lo spazio doveva essere occupato dal binario di raddoppio , e si tornava al binario unico dove sorge ora l'avioporto..
CIAO GIUSEPPE

ssb
**
**
Messaggi: 2865
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3183 Messaggio da ssb » ven 25 gen 2019 20:53

Tz ha scritto:
ven 25 gen 2019 17:44
Se questa uscita fosse di Tontinelli la accetterei... ma se è tua ed è seria asssolutamente no... :shock: :wall:

A parte che tale tipologia di deviatoi potrebbe andar bene su qualche linea secondaria della Sardegna dove non si superano i 50 km/h... ma vorrei capire cosa ci sarebbe da tallonare in una comunicazione che garantisce l'indipendenza senza la quale non avrebbe senso un raddoppio della linea... ::-?: :wall:
No, non ero serio... Ma quasi quasi... :mrgreen:

Fai il tipico schema a rombo, con due scambi tallonabili alle estremità (percorribili a 30, che tanto....), per garantire l’indipendenza alle altre due estremità (ovvero alla “fine” del tratto raddoppiato) metti due scambi a mano: il PdM se lo gira in deviazione e il CT sta in coda per rimetterlo in posizione d’indipendenza per il prossimo treno. Altro che ACCCM :mrgreen:

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3184 Messaggio da Tz » sab 26 gen 2019 0:23

Non capisco perchè debbano scendere il macchinista e il capotreno a girarsi gli scambi... ::-?:
Se vogliono arrivare a casa devono andare a girarseli i caprones ! :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 3050
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3185 Messaggio da GT3.2 » lun 28 gen 2019 14:33

Non ho capito dove vedete il problema a Mortara

a nord della stazione partono i 3 binari di linea (2 AL + 1 MI) piu' un tronchino che arriva praticamente al PL. Dopo il PL c'é una generosa banda di rispetto tra la linea e le 4 (letteralmente contate) case che mancano alla fine del centro abitato

Volendo oltretutto volendo allargare la sede ferroviaria verso la Vercelli, se proprio proprio fosse necessario (ma non mi sembra) ci sarebbe da eliminare UNO stabile che con tutto il rispetto, non mi sembra assimilabile in valore immobiliare alla Trump Tower

Certo c'é da risolvere il PL, ma resta da risolvere anche senza il raddoppio. E mi sembra che abbiamo visto di peggio come difficoltà...

Davvero l'ingresso nord di Mortara mi sembra il meno peggio di tante altre situazioni risolte in raddoppi recenti, o anche altrove su questa linea
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3186 Messaggio da Tz » lun 28 gen 2019 15:05

Sono pienamente d'accordo... il fatto è che nell'originale progetto c'era addirittura il raccordo a doppio binario tra la Milano e la Novara (che non serve a una beata fava perchè non esiste assolutamente nessun tipo di traffico ne viaggiatori ne merci tra quelle due direzioni) ma l'entrata a Mortara rimaneva su quell'unico binario ! :wall:

Anche fare un sottopasso in sostituzione del PL non crea alcun problema per gli spazi disponibili e potrebbero anche farlo ridotto perchè ormai esiste la circonvallazione per i Tir direzione Novara.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8189
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3187 Messaggio da simplon » lun 28 gen 2019 15:15

GT3.2 ha scritto:
lun 28 gen 2019 14:33


a nord della stazione partono i 3 binari di linea (2 AL + 1 MI) piu' un tronchino che arriva praticamente al PL. Dopo il PL c'é una generosa banda di rispetto tra la linea e le 4 (letteralmente contate) case che mancano alla fine del centro abitato
Vero, ammesso che questo tronchino possa diventare senza limitazioni tecniche il binario pari della Mortara-Mi.
Volendo oltretutto volendo allargare la sede ferroviaria verso la Vercelli, se proprio proprio fosse necessario (ma non mi sembra) ci sarebbe da eliminare UNO stabile che con tutto il rispetto, non mi sembra assimilabile in valore immobiliare alla Trump Tower
Non so ora, ma lo stabile è stato costruito da FS e ci abitavano alcuni dipendenti delle ferrovie. Penso che sia ancora così.
Certo c'é da risolvere il PL, ma resta da risolvere anche senza il raddoppio. E mi sembra che abbiamo visto di peggio come difficoltà...
Il problema è più complesso di come possa sembrare anche se certamente non irrisolvibile. Ed è quello che ha bloccato il tutto. Scartata l'ipotesi di un sovrappasso per ragioni urbanistiche si è optato per realizzare un sottopasso. Ma se si volesse realizzare un manufatto senza limitazioni per la circolazione, quindi aperto a tutti i veicoli, compresi quelli pesanti, l'imbocco dello stesso occuperebbe troppo spazio "imprigionando" di fatto l'accesso alle abitazioni complanari. L'alternativa quindi, si disse a suo tempo, è quella di realizzare un sottopasso leggero, per sole auto, con una carreggiata ridotta al minimo con minori esigenze di pendenza e un passaggio ciclopedonale laterale. Ottima soluzione, ma questa prospetterebbe di completare la tangenziale nord dalla esistente rotonda sulla 211 fino a imboccare la provinciale per Vigevano all'altezza della rotatoria per il cimitero o poco più avanti. Morale: per realizzare il sottopasso dovresti fare due opere contemporaneamente...
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3188 Messaggio da Tz » lun 28 gen 2019 18:51

Non lo vedo indispensabile il raccordo stradale Novara-Milano per il traffico pesante attuale e comunque è possibile passando dalla circonvallazione nuova che già esiste, certo devi fare qualche kilometro in più ma è sempre meglio per un Tir che passare per un pezzo dentro quel cesso di Mortara tra piccole rotonde e grandi saltini...
Se il sottopasso l'hanno fatto 50 anni fa dall'altra parte della stazione zona più stretta e in curva è ridicolo trovare difficoltà qui dove la strada è più larga e tutta dritta.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8189
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3189 Messaggio da simplon » mar 29 gen 2019 11:25

Piccola curiosità. Quando era in corso la discussione su come fare il "maledetto" sottopasso al posto del PL attuale, il gruppo FS si rese disponibile a offrire un contributo finanziario. Ne nacque in tira e molla perché gli enti locali volevano che fosse finanziata anche la bretella stradale (poi realizzata dalla provincia con una telenovela vergognosa). Le FS dissero: o l'uno o l'altro. Non ci fu accordo e probabilmente a quel punto le FS non aprirono neppure il portafoglio. Forse diedero un contributo al solo scavalco, ma con un atteggiamento ricattatorio perché in cambio volevano la soppressione di due o tre PL.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3190 Messaggio da Tz » mar 29 gen 2019 12:08

Quindi gli sveglioni di Mortara non si comportarono diversamente dai vicini vigevanesi e abbiatesi... tante pretese ma che paghino gli altri e anche quando sono disponibili a pagare riescono a far saltare tutto... salvo poi rompere i maroni perchè non si fa niente.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
EUGENIO
**
**
Messaggi: 1674
Iscritto il: dom 21 dic 2003 10:25
Località: mortara

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3191 Messaggio da EUGENIO » mar 29 gen 2019 18:56

Mah , non so , credo che agevolmente si potrebbe fare un sottopasso ciclopedonale...., ricordo che han fatto dei carotaggi pure nel mio cortile!!

Non so se con le norme attuali si potrebbe utilizzare quel tronchino è praticamente attaccato ad un edificio ,altro spazio disponibile non esiste , molto piu' semplice innestarsi sul dispari del Novara, oppure iniziare con il doppio binario subito dopo il Pl..
CIAO GIUSEPPE

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3192 Messaggio da Tz » mar 29 gen 2019 21:25

L'unica soluzione sensata è il 1 e 2° binario di stazione come corretti tracciati per la Milano tenendo assolutamente indipendente la Novara che in futuro con il corridoio merci assumeranno più importanza e traffico. Quei piccoli edifici se non ci passi li "rasi" quel che basta... :wink:

Il sottopasso ciclopedonale non servirebbe nemmeno ai "migranti" che intanto attraversano i binari... e obiettivamente per un sottopasso solo per auto, come dall'altra parte che l'hanno costruito negli anni '60, c'è tutto lo spazio che vuoi.
Carotare nel tuo cortile serviva per trovare il petrolio o l'acqua delle risaie ? :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3193 Messaggio da nicola_luisari » ven 01 feb 2019 3:49

NOVITÀ IN ARRIVO

Milano-Mortara: da aprile metà delle corse verranno effettuate con i treni Vivalto a 6 carrozze

31 Gennaio 2019

Lo ha annunciato questa mattina l'amministratore delegato di Trenord, Marco Piuri.

«Entro il mese di aprile il 50% delle corse sulla linea ferroviaria Milano-Mortara saranno effettuate con i treni Vivalto a 6 carrozze che sostituiranno quelle a piano ribassato finora utilizzate». Lo ha annunciato questa mattina l'amministratore delegato di Trenord, Marco Piuri, in occasione all'evento di consegna del treno Vivalto di Trenitalia a Trenord. «I 14 convogli che abbiano ricevuto da Trenitalia - ha aggiunto Piuri - ci saranno d'aiuto per tamponare l'emergenza dettata dalla vetustà di parte del materiale rotabile in attesa dell'arrivo dei nuovi 161 treni acquistati da FNM e Regione Lombardia, che saranno utilizzabili dalla seconda metà del 2020. I convogli ci consentono di avere materiale rotabile di riserva in snodi strategici delle aree del Pavese e del Cremonese». L'ad di Trenord ha anche sottolineato che il nuovo orario, in vigore dal 9 dicembre, si sta confermando la strada giusta per ridare affidabilità al servizio. «L'obiettivo prioritario di ridurre le soppressioni è già stato raggiunto - ha concluso Piuri - perché siamo passati dalla soppressione del 5% delle corse, e dunque circa 120 al giorno, all'1,2%, cioè meno di 40. Di queste solo 16 sono soppresse per cause sotto la responsabilità di Trenord».

@l'informatore - umberto zanichelli
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16099
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3194 Messaggio da Tz » ven 01 feb 2019 8:54

Mi sa che non ci fanno un grande affare. Chi li usa mi ha detto che sono materiali ben più rognosi, con soventi grane e pesanti da trainare... se ci aggiungi la massa di deficienti che su quella linea combinano qualunque porcata e li riducono subito a un cesso non penso che migliori la situazione.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Vainamoinen
**
**
Messaggi: 2615
Iscritto il: dom 02 gen 2005 18:40
Località: 45°19'N 8°51'E

Re: Linea Milano Porta Genova-Mortara-Alessandria

#3195 Messaggio da Vainamoinen » ven 01 feb 2019 11:16

Boh, i Vivalto li avevano già promessi nel giugno 2017 per giugno 2018, e infatti...

Comunque, nonostante la neve, incredibilmente oggi i treni vanno! Nessun operaio ha tirato giù la rete elettrica per stare a casa, e nessun macchinista ha marcato visita! Incredibile!
Voglio sapere.
Voglio cavalcare il vento e vedere dove nasce.
Voglio filare la seta dalla sabbia.
Voglio coniare una moneta con una sola faccia.
Voglio vedere i confini del mondo, al di là di tutti i monti e deserti.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 22 ospiti