Potenziamento del nodo di Genova

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5415
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2206 Messaggio da sandro.raso » lun 11 giu 2018 21:10

E431.037 ha scritto:
lun 11 giu 2018 13:38
Seriamente (la mia conoscenza di affari ecclesiastici è molto limitata): ho trovato riferimenti contrastanti sulla veridicità della presunta scomunica
Che fosse effettivamente stata fulminata una bolla di scomunica ferende sententiae, in effetti, non risulta.
E' invece certo che parecchi Prelati, fra cui il Segretario di Stato cardinale Luigi Lambruschini (di Sestri Levante, oltretutto!) osteggiavano in tutti i modi qualsiasi opera di progresso, tanto oscurantismo ovviamente non giovò alla reputazione della Chiesa.
Invece con il Beato Pio IX le cose cambiarono in meglio e di brutto, non ci fu solo il via libera alle prime strade ferrate ma anche ad altre importanti opere: bonifiche, acquedotti, illuminazione a gas...
Immagine

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5415
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2207 Messaggio da sandro.raso » lun 11 giu 2018 21:10

E431.037 ha scritto:
lun 11 giu 2018 13:38
Seriamente (la mia conoscenza di affari ecclesiastici è molto limitata): ho trovato riferimenti contrastanti sulla veridicità della presunta scomunica
Che fosse effettivamente stata fulminata una bolla di scomunica ferende sententiae, in effetti, non risulta.
E' invece certo che parecchi Prelati, fra cui il Segretario di Stato cardinale Luigi Lambruschini (di Sestri Levante, oltretutto!) osteggiavano in tutti i modi qualsiasi opera di progresso, tanto oscurantismo ovviamente non giovò alla reputazione della Chiesa.
Invece con il Beato Pio IX le cose cambiarono in meglio e di brutto, non ci fu solo il via libera alle prime strade ferrate ma anche ad altre importanti opere: bonifiche, acquedotti, illuminazione a gas...
Immagine

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5415
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2208 Messaggio da sandro.raso » lun 11 giu 2018 21:14

fab ha scritto:
lun 11 giu 2018 8:29
Quello che abbiamo sostenuto è più o meno quanto scritto da chicc0zz0, tenendo anche conto del fatto che nel casino del flame qualcuno sosteneva che da Pontedecimo fosse più veloce prendere il 7 e poi la metro.
Ieri per l'andata, non essendoci treni a quell'ora del mattino, per andare a Bolzaneto ho viaggiato con la metro da Brignole a Brin (quindi intero percorso) e da qui a destino con il 7.
Ho impiegato un mucchio di tempo, incluso (oltre alla rottura di carico) più di 25 minuti di attesa a Brin perchè arrivasse il primo bus, ovviamente strapieno.
A saperlo prima, avrei fatto prima a rimanere sul treno sino a Principe e da qui prendere direttamente il 7 evitando la metro...
Immagine

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15323
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2209 Messaggio da Tz » mar 12 giu 2018 7:50

La metro è tronca perchè dovrebbe arrivare a piazza Pallavicini.
Le coincidenze tra mezzi urbani devono essere immediate.
Il 7 fa il giro del mondo.
Anche la ferrovia, come dici, non proponeva nessun collegamento in quell'ora...

Se Genova fa schifo non ci posso fare niente... avevo solo spiegato come migliorarla considerevolmente... ma per me continuate pure così... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5415
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2210 Messaggio da sandro.raso » mar 12 giu 2018 8:03

Dipendesse da me... tanto per cominciare non sarebbero mai stati tolti i tram, semmai le tranvie sarebbero state un po' per volta trasformate in metrotranvie (anche se il termine nemmeno esisteva ancora) in sede riservata e protetta.
E il tram che collegava Centro e Val Polcevera senza fare il giro "del mondo" (o meglio di Sampierdarena) c'era già!
Immagine

paolotito1973
*
*
Messaggi: 310
Iscritto il: lun 25 gen 2016 17:08
Località: Genova

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2211 Messaggio da paolotito1973 » mar 12 giu 2018 13:54

Mi pare di aver visto che nel cantiere di Brignole i lavori stiano a poco a poco riprendendo.....risulta anche a qualcuno di voi? Mi pareva che l'aggiudicazione della nuova gara fosse avvenuta qualche mese fa e quindi a rigor di logica dovrebbe essere ripartito il cantiere. Invece vuoto, orrore e desolazione nel cantiere della Sotterranea e, mi pare, anche in quello di Fegino :( :(

Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4477
Iscritto il: mer 07 gen 2004 12:34
Località: Genova

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2212 Messaggio da em » mar 12 giu 2018 14:13

Confermo che a Brignole si vede un po' di attivita` mentre nulla a Principe Sotterranea dove pero` hanno recentemente tagliato arbusti ed erbacce nell'area di cantiere.

ESCity81
**
**
Messaggi: 3934
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2213 Messaggio da ESCity81 » mar 12 giu 2018 16:56

Tz ha scritto:
mar 12 giu 2018 7:50
Il 7 fa il giro del mondo.
Il 7 in realtà fa il percorso sostanzialmente più breve tra Principe e PonteX, giro di Brin a parte. Al limite in direzione periferia puoi limare qualcosa passando da Via Cantore anzichè via Buranello, ma è difficile velocizzarlo ulteriormente. Il problema sono traffico, semafori e soprattutto la sosta, sia selvaggia che regolare.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4477
Iscritto il: mer 07 gen 2004 12:34
Località: Genova

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2214 Messaggio da em » mar 12 giu 2018 17:02

Ma non e` piu` veloce passare da Via Buranello rispetto a Via Cantore? ::-?:

ESCity81
**
**
Messaggi: 3934
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2215 Messaggio da ESCity81 » mar 12 giu 2018 18:01

Mi hai messo la curiosità: da Google Earth, Dinegro-Montano sono 1,93 Km da Via Cantore e 2,12 da Via Buranello.

Ballano quindi solo 200 m, ma in ogni caso, via Buranello è più spesso congestionata.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4477
Iscritto il: mer 07 gen 2004 12:34
Località: Genova

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2216 Messaggio da em » mer 13 giu 2018 9:13

Davvero e` piu` spesso congestionata? A me sembrava il contrario e passando da via Cantore dovrebbero esserci 4 o 5 semafori in piu`. ::-?:

ESCity81
**
**
Messaggi: 3934
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2217 Messaggio da ESCity81 » mer 13 giu 2018 10:20

Sì, molte volte la coda inizia già in piazza Barabino. A volte anche prima, ma c'è la corsia gialla e quindi l'autobus non ne risente.

D'altra parte, sicuramente il numero di veicoli in transito è maggiore in via Cantore, ma via Buranello è di fatto un carugio, dove le 2+1 corsia in uscita dalla rotonda di Via di Francia diventano una e dove l'intasamento viene generato dalla rotonda di piazza Montano e dalla sosta (selvaggia, ma anche le manovre di entrata/uscita dagli stalli). Situazione analoga, in senso inverso, in via Jori.

Via cantore ha più semafori, e ovviamente si intasa anche quella, ma ha una capacità decisamente maggiore.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5415
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Ancora su Repubblica....

#2218 Messaggio da sandro.raso » ven 15 giu 2018 17:26

Sebbene stavolta non venga citato espressamente il mio nome, l'ultima parte di questo articolo è la logica prosecuzione di quello della settimana scorsa, con la puntuale risposta dell'articolista alla nota della Regione Liguria.
Nota peraltro a sproposito, perché né io né l'articolista avevamo dato la colpa dell'aumento dei tempi di percorrenza alla Regione, se non per essere prona ai dettami di RFI/TI rinunciando a chiedere che vengano eliminati gli allunghi traccia inutili e dannosi. La rete snella sappiamo benissimo che non l'ha fatta Berrino.

http://genova.repubblica.it/cronaca/201 ... 199000331/
Immagine

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5415
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2219 Messaggio da sandro.raso » ven 15 giu 2018 17:26

ESCity81 ha scritto:
mer 13 giu 2018 10:20
Sì, molte volte la coda inizia già in piazza Barabino. A volte anche prima, ma c'è la corsia gialla e quindi l'autobus non ne risente.

D'altra parte, sicuramente il numero di veicoli in transito è maggiore in via Cantore, ma via Buranello è di fatto un carugio, dove le 2+1 corsia in uscita dalla rotonda di Via di Francia diventano una e dove l'intasamento viene generato dalla rotonda di piazza Montano e dalla sosta (selvaggia, ma anche le manovre di entrata/uscita dagli stalli). Situazione analoga, in senso inverso, in via Jori.

Via cantore ha più semafori, e ovviamente si intasa anche quella, ma ha una capacità decisamente maggiore.
Immagine

Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4477
Iscritto il: mer 07 gen 2004 12:34
Località: Genova

Re: Potenziamento del nodo di Genova

#2220 Messaggio da em » lun 18 giu 2018 9:20

Non credo che la rete snella possa essere la scusante per gli allughi traccia, o meglio dei tempi di fermata, all'interno del nodo. ::-?:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti