Ferrovie in Sardegna

Lavori, storia, progetti, AV, tecnica su TE armamento e segnalamento.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Vespa
*
*
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 12 mar 2009 23:15
Località: Cagliari

Re: Ferrovie in Sardegna

#931 Messaggio da Vespa » lun 12 nov 2018 19:03

Ho scoperto che se n'era già parlato qualche anno fa: http://www.ferrovie.it/forum/viewtopic. ... 4f5fcba125
Più o meno ho capito; grazie in differita (tanto siete sempre gli stessi 🙂)

Vespa
*
*
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 12 mar 2009 23:15
Località: Cagliari

Re: Ferrovie in Sardegna

#932 Messaggio da Vespa » mar 13 nov 2018 22:20

La tratta Cagliari-Decimomannu è attualmente regolata da BAcc; immagino che sarà convertita anch'essa, insieme alla Decimomannu-san Gavino (che attualmente ha il BCA), al BAcf con eRSC. Mi chiedo comunque che cavolo se ne facessero del BAcc (solo) su quella breve tratta, installato nei primi anni '80 in occasione del raddoppio. Capisco cogliere l'occasione per eliminare il blocco elettrico manuale ma andava più che bene il conta assi o, al massimo, con correnti fisse. Non penso servisse il RSC sulle Aln 772 :megaball:

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12411
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Ferrovie in Sardegna

#933 Messaggio da sr » mer 14 nov 2018 14:36

Non aveva a che fare con l'abortito progetto di elettrificazione? ::-?:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1983
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Ferrovie in Sardegna

#934 Messaggio da Lirex » mer 14 nov 2018 14:58

sr ha scritto:
mer 14 nov 2018 14:36
Non aveva a che fare con l'abortito progetto di elettrificazione? ::-?:
Proprio no...., anzi sarebbe stato un guaio, con l'alternata della trazione e quella dei cdb alla stessa frequenza.......

Vespa
*
*
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 12 mar 2009 23:15
Località: Cagliari

Re: Ferrovie in Sardegna

#935 Messaggio da Vespa » mer 14 nov 2018 15:09

Infatti è stata una delle scuse per abbandonare il progetti di elettrificazione. Il progetto di elettrificazione di quella tratta è nato e poi concluso prima che iniziasse l'abortita elettrificazione.

ssb
**
**
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Ferrovie in Sardegna

#936 Messaggio da ssb » mer 14 nov 2018 15:14

Proprio perché era un esperimento si saranno forse detti “mettiamoci il BAcc e vediamo se troviamo il modo di farlo convivere con l’AC”. Era comunque un problema da porsi e da sperimentare nella pratica..

fab
**
**
Messaggi: 9066
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Ferrovie in Sardegna

#937 Messaggio da fab » mer 14 nov 2018 15:26

Anch'io la sapevo così, e proprio da lì avevano cominciato a prender coscienza del problema delle interferenze.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1983
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Ferrovie in Sardegna

#938 Messaggio da Lirex » mer 14 nov 2018 15:50

ssb ha scritto:
mer 14 nov 2018 15:14
Proprio perché era un esperimento si saranno forse detti “mettiamoci il BAcc e vediamo se troviamo il modo di farlo convivere con l’AC”. Era comunque un problema da porsi e da sperimentare nella pratica..
Se fosse stato così avremmo potuto dire, "in che mani siamo"...., concetti base di elettrotecnica, come fai a dividere due segnali alla stessa frequenza....., neanche lo Spirito Santo !!
Probabilmente Elia a quel tempo era responsabile della Traz.Elettrica, altrimenti non credo proprio avrebbe autorizzato una simile baggianata !
Visto come è andato l' affare elettrificazione i motivi saranno stati altri....

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39777
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Ferrovie in Sardegna

#939 Messaggio da E412 » mer 14 nov 2018 15:54

Quando è stato attivato il Bacc su quella tratta?
Vero anche che i test in Continente, a quanto pare, non avevano evidenziato particolari problemi sulla famosa linea. Per cui potrebbe anche starci che siano impazziti quando hanno cominciato ad avere a che fare con portanti e cdb a 50 Hz ::-?:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Vespa
*
*
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 12 mar 2009 23:15
Località: Cagliari

Re: Ferrovie in Sardegna

#940 Messaggio da Vespa » mer 14 nov 2018 19:08

Va be', e abbandoni il progetto di elettrificazione di 300 km di linee con 25 locomotive già comprate perché non puoi modificare il sistema di blocco a 16 km di linea? Tanto il RSC (e il BAcc) non era necessario, dato le innominabili avevano una velocità massima di 140 all'ora. D'altronde le prove le fecero con successo anche sulla tratta Villasor - Sanluri che all'epoca aveva ancora il BEM. È che l'elettrificazione non si volle più fare, punto!

Vespa
*
*
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 12 mar 2009 23:15
Località: Cagliari

Re: Ferrovie in Sardegna

#941 Messaggio da Vespa » mer 14 nov 2018 23:19

Allora, ho reperito un po' di notizie.
Il raddoppio della Cagliari - Decimomannu è stato iniziato nel 1978; presumo sia stato terminato al massimo nei primi anni '80. Invece - leggo - nel programma della elettrificazione - seconda metà anni '80 - oltre alle caratteristiche degli impianti e materiale rotabile di trazione che conosciamo era previsto proprio "il blocco automatico a correnti codificate, reversibile, con ripetizione segnali in macchina, sulla Cagliari-Decimomannu" e "il blocco automatico conta assi" per le tratte restanti. Quindi, evidentemente, affiancare BAcc e 50 Hz della TE non fu un "incidente" ma proprio una cosa pensata a tavolino.

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1983
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Ferrovie in Sardegna

#942 Messaggio da Lirex » gio 15 nov 2018 8:23

Se fosse stata pensata a tavolino avrebbero da subito utilizzato una diversa frequenza per la alimentazione dei cdb come ad esempio fanno in Ungheria , Russia, Cecoslovacchia (sistemi EVM , ALSN ed LS90 rispettivamente) e poi avrebbero dovuto metter in conto che TUTTI i cdb delle stazioni dotate di scambi e binari di precedenza avrebbero dovuto essere sostituiti...., e mi risulta non ci avessero pensato ( in realtà chi ci aveva pensato non era nella posizione di imporre/proporre qualcosa ....)

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2310
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Ferrovie in Sardegna

#943 Messaggio da Andmart » gio 15 nov 2018 8:36

Anch'io rimango basito dal fatto che qualcuno abbia anche solo potuto pensare di mettere alimentazione portante e cdb a 50Hz: è follia pura anche a leggerlo su un foglio di carta prima ancora che vederlo fatto.

Però... Poi mi rendo conto che è inutile fissarsi troppo sul senso (razionale) tecnico delle scelte che sono state fatte in quel tempo in quel progetto ed è una chiave più efficace quella di pensare al contesto storico... Che cosa sarebbe scoppiato di lì a poco in Italia?

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39777
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Ferrovie in Sardegna

#944 Messaggio da E412 » gio 15 nov 2018 10:15

Oltre ai contributi...occulti, ho il sospetto che quel progetto non l'abbiano proprio pensato, ma al massimo 'assemblato'. E non sono del tutto sicuro che qualcuno non abbia voluto proprio così.
D'altra parte, quando sono dovuti passare sul serio ai 25 kV la portante dei cdb l'hanno modificata a razzo.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Vespa
*
*
Messaggi: 329
Iscritto il: gio 12 mar 2009 23:15
Località: Cagliari

Re: Ferrovie in Sardegna

#945 Messaggio da Vespa » gio 15 nov 2018 10:32

Lirex, la mia è una deduzione scaturita dal fatto che se NEL progetto complessivo della elettrificazione c'era anche l'installazione, in una breve tratta, del BAcc e la NON messa in discussione di tutti gli ACEI (il problema sarebbe che anche i circuiti di binario di questi ultimi funzionano a 50 Hz, giusto?), le cose sono due: 1)non avevano considerato minimamente le interferenze/incompatibilità; 2)l'hanno pensato ma hanno fatto finta di nulla "tanto poi in qualche modo risolveremo". Nel primo caso sarebbe stata gravissima l'incompetenza di chi fece il progetto, nel secondo ugualmente grave sarebbe stata la trascuratezza di chi, pur sapendo e "tanto chi se ne frega", non obiettò fin dall'inizio. La seconda ipotesi mi sembra plausibile, succede spesso ancora oggi quando si sa che non si verrà chiamati a rendere personalmente conto dei propri comportamenti. Che l'abbiano fatto apposta solo per apparecchiarsi la tavola e fare un bel banchetto, sapendo in partenza che sarebbe finita male sarò ingenuo ma ho difficoltà a crederci.

Rispondi