Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6851
Iscritto il: ven 28 set 2007 3:41

Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#1 Messaggio da Ferrovie.it » dom 15 apr 2018 20:47

Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e Olanda

Per il viaggio estivo 2017 ho scelto, restando fedele all'ormai consolidata tradizione degli itinerari circolari, un percorso che mi portasse a toccare anche due nazioni che, per...
Ferrovie.it

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7122
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#2 Messaggio da simplon » lun 16 apr 2018 8:29

Che cosa possiamo dire? Bastano quattro parole: grazie per questo reportage! :=D>:
Finisco quindi a letto senza cena, come i bambini cattivi, e forse è la giusta punizione per essermi ostinato a sperimentare, da convinto sostenitore del treno notturno, un servizio sul quale avevo già letto e ascoltato fin troppi pareri negativi.
So che qui si aprirebbe una discussione senza fine, ma hanno ancora senso servizi di questo tipo, per come vengono proposti e gestiti?

s.
No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Z.G
*
*
Messaggi: 210
Iscritto il: mer 06 nov 2013 19:56

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#3 Messaggio da Z.G » lun 16 apr 2018 10:05

Molto interessante. Grazie.

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2514
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#4 Messaggio da PENDOLINO » lun 16 apr 2018 11:48

Bellissimo reportage, come tutti quelli di Jacopo.
Commento solo con una parola l'esperienza sul Thello: avvilente.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37000
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#5 Messaggio da E412 » lun 16 apr 2018 12:03

simplon ha scritto:
lun 16 apr 2018 8:29
So che qui si aprirebbe una discussione senza fine, ma hanno ancora senso servizi di questo tipo, per come vengono proposti e gestiti?
Il problema è proprio il come vengono proposti.
A mio avviso di suo quel treno è troppo comodo per non riuscire a scavarsi una nicchia, anche con l'attuale orario iperdilatato (quando lo presi io, secoli fa, alle 8:30 eri a Parigi e ripartivi dalla capitale alle 20:30 - il treno perfetto perfetto per sfruttare le giornate). Però:
- spesso e volentieri è in ritardo, a volte anche epocale
- capita che venga autosostituito :shock:
- il materiale è quel che è

Attualmente non so le tariffe, ma quando lo avevo controllato per delle persone era un po' fuori mercato: più comodo, ma decisamente più caro della classica LC aerea con levataccia assurda all'andata e ritorno a notte fonda al ritorno, quindi chi bada al prezzo se non trova offerte non lo considera (ammesso e non concesso che lo conosca). Per contro, prezzo non proporzionale al materiale: le cuccette sono le canoniche C4, che non sono le Comfort di TI e che non so se siano state almeno 'comfortizzate' (il clima delle X original era inefficiente, quello delle Comfort un surgelatore).
E le MU...le MU sono un grosso problema. L'aria condizionata è poco potente, e ovviamente tende a stratificare partendo dal basso. Come risultato, quando fa molto caldo ci mette il suo tempo, e poi ti ritrovi con il posto basso al freddo, come successo a Jacopo, e quello sull'ultimo letto che dorme in mutande, o che almeno vorrebbe farlo. Aggiungiamoci che se anche lì tengono le porte del corridoio spalancate lo stesso non c'è speranza di raffreddarlo.
Quindi, o si ristrutturano radicalmente, se ne vale la pena per vetture con quell'età, o si acquistano vetture nuove (ma forse era da fare in altri tempi, mgari al posto delle Excelsior) o temo che non se ne uscirà. Su quelle OBB come si viaggia?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

fabribo
**
**
Messaggi: 2302
Iscritto il: lun 22 dic 2003 20:02
Località: Castel Maggiore (Bologna)

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#6 Messaggio da fabribo » lun 16 apr 2018 12:48

Interessante!

Ad Amburgo-Lubecca-Travemunde ero stato due mesi prima..... con divagazione sulla linea per Flensburg (ponte di Rendsburg) e Niebull/Dagebull per vedere le automotrici che trainano una sezione di carrozze dirette DB.... 8--)

Non ho visto foto dell'ICE Diesel... :P ..l'ultimo che ha circolato fino a fine Settembre tra Hamburg e Kopenhagen e poi stop...

Saluti.
Fabrizio.
1 Dicembre 2013 : il mio ultimo viaggio da Torino a Bologna sul 2067
22 Dicembre 2003-22 Dicembre 2017 : i miei primi 14 anni FOL-LI

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 24996
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#7 Messaggio da paolo656 » lun 16 apr 2018 13:59

Io non riuscirei mai...proprio mai...a fare un resoconto così preciso, dettagliato e particolareggiato!!! quindi, che pazienza Jacopo!! :)


Su Thello: quando ero pendolare su Lille, quel treno (ancora Artesia) aveva le C6 francesi, le Comfort (versione con gestione della t dedicata per ogni scompartimento) e i letti. Pertanto sotto numerosi punti di vista il livello era migliore.

(a proposito di posti superiori, anche con il clima perfetto una ragazza francese è riuscita a accogliere i viaggiatori saliti a Brescia in costume quasi adamitico, il che non era proprio un problema per me.....)

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8406
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#8 Messaggio da fab » lun 16 apr 2018 15:43

Nooooo ma perchè scrivete certe cose, ora arriva quell'altro a scrivere con le mani sporche di quando ha visto la fica della Bindi o di quell'altra al rifugio, cheppalle!


Sul topic, beh avrebbe senso forse un collegamento per direzione, a patto di bombardare internalemnte le carrozze, fare un training ai cuccettisti/addetti/chiamateli come volete, rifare completamente le carrozze sullo stile russo (escluso carrozze open), ed adeguare il prezzo del biglietto. Io sarei favorevole, lo dico senza ironia.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

David Campione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: ven 19 dic 2003 20:45
Contatta:

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#9 Messaggio da David Campione » lun 16 apr 2018 21:00

Io non capisco perché in Italia le lenzuola, cuscino, ecc. di WL e CC debbano essere consegnate (sterilizzate?) in busta in plastica trasparente sigillata, mentre nel resto di Europa entri in cabina di un WL e la trovi pronta ed accogliente come una camera d'albergo.
Stesso dicasi per le navi traghetto (anche italiane), dove trovi tutto pronto e non devi fare le esercitazioni da caserma per ricomporre il letto.
Quanto alla ristorazione, preferisco non parlarne
David Campione
Ferrovie.it

http://www.ferrovie.it

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16582
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#10 Messaggio da Ae 4/7 » lun 16 apr 2018 23:15

Il letto da fare a cura dell'utente l'avevo trovato, a suo tempo, anche sulla vettura diretta Basilea-Mosca...
fabribo ha scritto:
lun 16 apr 2018 12:48
Ad Amburgo-Lubecca-Travemunde ero stato due mesi prima..... con divagazione sulla linea per Flensburg (ponte di Rendsburg) e Niebull/Dagebull per vedere le automotrici che trainano una sezione di carrozze dirette DB.... 8--)
Ho come un déjà-vu: viewtopic.php?p=1232593#p1232593 (Anzi, due: viewtopic.php?p=1362057#p1362057). Il ponte non sarebbe antipatico andarlo a vedere da sotto (non dalla bettola, ma bensì dal canale...) :D .

Mentre mi manca tutta la costa sul Mare del Nord con, oltre ai citati Kurswagen per Dagebüll Mole, il peculiare SyltShuttle Plus e le varie ferrovie degli Hallig...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37000
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Dall'Emilia al Baltico via Francia, Belgio e... | Del 15/04/18

#11 Messaggio da E412 » mar 17 apr 2018 9:26

Se non ricordo male, a me la scorsa estate il letto lo avevano fatto trovare pronto (anche perchè il sottoscritto ha sempre litigato con il rifacimento dei letti a castello :mrgreen:).

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti