In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7051
Iscritto il: ven 28 set 2007 3:41

In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#1 Messaggio da Ferrovie.it » sab 23 dic 2017 17:27

In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC 151

MILANO - Dal 10 dicembre 2017 è tornato il collegamento diretto tra Italia e Germania attraverso la Svizzera. Trenitalia, FFS e DB infatti sono gli autori del nuovo Eurocity...
Ferrovie.it

Avatar utente
ROMULUS31
*
*
Messaggi: 794
Iscritto il: lun 02 feb 2004 18:24
Località: Roma

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#2 Messaggio da ROMULUS31 » sab 23 dic 2017 18:21

:=D>: :=D>:

Credo sia impensabile una Freccia (o come si chiamerebbe) Roma - Germania diretta come il fu EC....
Tschüß tschüß
"Für die Welt klinge mein Lied"
Romulus31 (alias Rag. Filini)

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16735
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#3 Messaggio da Ae 4/7 » sab 23 dic 2017 18:24

Per curiosità, i chifer dell'Elvetino erano Hiestand o di produzione germanica (oggi peraltro sul 151 che ho preso a Lucerna non c'erano più né il piatto FFS, né la pasta al pomodoro (c'erano però i Kackets con gli Hörnli e la composta di mele :mrgreen: )...)?

(La locomotiva in testa al VAE è una Re 456 (riconoscibile dalla cassa a pareti lisce) e parente delle Re 450 delle FFS; le "antenate" (non so poi in che misura...) delle Re 460 delle FFS sono, come correttamente scritto nel testo, le Re 446 (già Re 4/4 IV delle FFS, riconoscibili dalla cassa con pareti cannellate) :wink: .)
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Z.G
*
*
Messaggi: 219
Iscritto il: mer 06 nov 2013 19:56

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#4 Messaggio da Z.G » sab 23 dic 2017 21:17

Ma a Rastatt il tunnel in costruzione che ha danneggiato la linea non è ferroviario?

Amministratore
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 104
Iscritto il: ven 19 dic 2003 15:14
Contatta:

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#5 Messaggio da Amministratore » sab 23 dic 2017 23:53

Ae 4/7 ha scritto:
sab 23 dic 2017 18:24
(La locomotiva in testa al VAE è una Re 456 (riconoscibile dalla cassa a pareti lisce) e parente delle Re 450 delle FFS
Grazie!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7425
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#6 Messaggio da simplon » dom 24 dic 2017 10:04

Sempre avvincenti questi reportage. Un ottimo motivo per seguire sempre con attenzione il "nostro" FoL. :=D>:

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4335
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#7 Messaggio da Wilhem275 » dom 24 dic 2017 13:12

Z.G ha scritto:
sab 23 dic 2017 21:17
Ma a Rastatt il tunnel in costruzione che ha danneggiato la linea non è ferroviario?
Sì, lo è ;)
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2841
Iscritto il: sab 13 set 2008 7:54
Località: Torino
Contatta:

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#8 Messaggio da Carlosanit » dom 24 dic 2017 15:04

Grazie del servizio interessante, e invidia per il tratto in cabina!

Man mano che leggevo gli arrivi puntuali o in anticipo alle varie stazione pensavo: "Vai a vedere che a Milano C.le comunque arriva in ritardo" , e così è stato... :shoot:
Amico delle ferrovie fin da tenera età

ALe840
*
*
Messaggi: 876
Iscritto il: dom 21 dic 2003 23:39
Località: Berlino; Val Pusteria
Contatta:

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#9 Messaggio da ALe840 » dom 24 dic 2017 16:03

C'è un errore: il tunnel di Rastatt non è affatto stradale, si tratta invece del quadruplicamento veloce della linea Karlsruhe – Basel.

Il rallentamento attuale probabilmente non è dovuto al cedimento di agosto (la galleria è stata riempita fino all'orlo di calcestruzzo e quindi più che consolidata). Per fine anno era previsto il passaggio della "talpa" della seconda canna della galleria sotto la ferrovia, è verosimile che il rallentamento serva a ridurre le vibrazioni durante questa fase delicata dei lavori.

genovaquartodei1000
*
*
Messaggi: 125
Iscritto il: dom 16 ott 2016 19:48

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#10 Messaggio da genovaquartodei1000 » dom 24 dic 2017 17:14

Ma non fa qualche fermata di troppo ?

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16735
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#11 Messaggio da Ae 4/7 » dom 24 dic 2017 17:25

No; anche perché, salvo forse sulla tratta tedesca, è assennatamente cadenzato.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12093
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#12 Messaggio da augustus » mar 26 dic 2017 21:50

Grazie del reportage! È una linea che percorro dal febbraio 2002 con assiduità: ne avrei anch'io di cose da raccontare :D

Sulla questione rosicare qualche minuto, purtroppo le FFS sono più testarde di un mulo. Comunque, spazi per recuperi ce ne sono ad abundantiam. Sabato 16 dicembre ho preso ad Arth-Goldau un EC con +40' da Zurigo (i motivi dipendenti dal treno proveniente da sud in ritardo per i disagi per neve in Ticino, con blocchi vari ai binari, ecc.). Fatto sta che ho evitato il 151 stracolmo, anche per la gente salita dall'IR da ZH, attendendo un quarto d'ora l'EC - classificato IC 70867, perché aveva preso la traccia dell'IC2 867 delle 9.32 da Zurigo, originariamente limitato a Lugano, ma in questo caso fatto proseguire come 30867 fino a Milano.

L'enorme ritardo ha giocato a favore di una percorrenza record, se pensiamo che Arth-Goldau-Lugano è stata coperta in 78' (anziché 90') e, con sosta di 4' a Lugano, Chiasso è stata raggiunta dopo circa 95' da Arth-Goldau (anziché 114'). In definitiva una ventina di minuti tra Arth-Goldau e Chiasso si possono quindi risparmiare. Si trattava di una coppia di ETR610 TI. Una particolarità: mi trovavo sul 12 anteriore, che ha mantenuto i 200kmh in galleria nonostante avesse alzato il pantografo col gomito sbagliato (nelle gallerie elvetiche per tenere i 200kmh occorre avere in presa il pantografo con gomito verso la coda del treno: il 12 lo aveva in direzione testa).
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16735
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#13 Messaggio da Ae 4/7 » mar 26 dic 2017 22:34

Non va però dimenticato che gli EC non circolano da soli: i Lombardi per esempio ne dicono già oggi peste e corna (accusando Berna di non aver rispettato i patti, mandando a ballino i loro omnibus); apprezzerebbero una circolazione 10 o 15 o 20 minuti prima? In Ticino è noto come si sia (IMHO eccessivamente) fissati sui nodi 00/30; si riuscirebbe ad arrivare a Bellinzona (con ragionevole affidabilità) già al minuto 25 in modo da prendere la S20 al minuto 30 anziché al minuto 00 (il che risolverebbe, accessoriamente, il problema delle coincidenze al capolinea occidentale che sono calibrate sul minuto 00...)?
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9965
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#14 Messaggio da Coccodrillo » mer 27 dic 2017 9:21

Cercare di fare arrivare i treni nelle stazioni principali ai nodi 00/30 (o 15/45) non è assolutamente un vezzo, perché permette di creare coincidenze in entrambe le direzioni.

Lo si vede a Lugano, dove è impossibile creare coincidenze fra le linee bus regionali (a cadenza 30' quando va bene, 60' abbastanza spesso) e, contemporaneamente, S10 ed IC (e sia verso nord che verso sud). Senza contare che le linee bus regionali sono vincolate dal trasporto scolari (Vallemaggia...), quindi per cambiarne gli orari bisogna a scelta cambiare anche quelli delle scuole, o mettere in circolazione bus aggiuntivi.

Ma in generale, scordatevi coincidenze decenti in Ticino fino a dicembre 2020, con tutti i lavori ancora in corso è impossibile creare un buon orario.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12093
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: In viaggio tra Francoforte e Milano sull'EC... | Del 23/12/17

#15 Messaggio da augustus » mer 27 dic 2017 11:25

Scordiamoci coincidenze decenti fino al 2050, visto il programma 2030-2035 presentato a novembre. Ovviamente i politici ticinesi si sveglieranno al 31 dicembre 2049 per lamentarsene.

La politica dei nodi non serve a una vacca di nulla, se non è al servizio di chi viaggia. Oggi ci metto esattamente lo stesso tempo del 1987, nonostante il GBT, tra Chiasso e Basilea: 4h05'.
Inoltre, per le teste gloriose di chi fa gli orari a Berna pensando che se funziona a Zurigo funziona ovunque, se scendo con certi treni - che le FFS mi consigliano per evitare EC affollati che partono mezz'oretta prima -, mi trovo ad aspettare 16' a Lugano, poi cambiare a Mendrisio dove ne attendo altri 8' e poi raggiungere Chiasso, dove non c'è nemmeno un bus che mi attende. Per cui mi faccio 28km in 1h15'.

Se questo è servizio verso il cliente, per me possono anche darsi fuoco immediatamente. E so che a Pyongyang/FFS c'è gente che la pensa come me sul Ticino e non solo.

La politica dei nodi va rifatta, solo che per le FFS, anzi le SBB, esiste solo Zurigo (non sono parole mie, ma di - ripeto - qualcuno di Pyongyang, che inizia ad averne abbastanza anche lui di certe idiozie vendute come "servizio ai clienti").
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite