Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

Rotabili e treni storici, tecnica ed organizzazione degli eventi.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#16 Messaggio da Giorgio Iannelli » gio 11 gen 2018 12:16

Generalmente nelle istruzioni si è sempre inteso che la "tratta" di una linea fosse compresa tra due LdS contigue.
Quindi l'ipotesi "B" sarebbe quella più realistica, ammesso sempre che questa circolare venga realmente applicata.
E412 ha scritto:
mer 10 gen 2018 11:36
Qualcuno, insensibile e anche un po' stronzo, potrebbe dire che l'uso dello stesso termine con accezioni diverse sia dovuto al fatto che chi scrive è ignorante come una capra e non capisce minimamente la materia di cui sta scrivendo. Se fosse particolarmente stronzo e decisamente poco caritatevole potrebbe malignamente domandare se per caso è un avvocato
Il bello è che a scrivere è, nel 99,9% dei casi, un ex RFI. Immagina... :lol:
superP ha scritto:
mer 10 gen 2018 17:18
chissà Cantamessa cosa ne pensa di queste nuove norme...
Cantamessa è Direttore di Fondazione FS Italiane.
Dal punto di vista normativo, il suo pensiero non ha alcun valore. Anzi, dovrebbe tenerselo privato.
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1883
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#17 Messaggio da Andmart » gio 11 gen 2018 12:23

Giorgio Iannelli ha scritto:
gio 11 gen 2018 12:16
Quindi l'ipotesi "B" sarebbe quella più realistica,
Ti ricordo che l'ipotesi B era questa:
Andmart ha scritto:
gio 11 gen 2018 10:34
B) Sulle linee turistiche si può viaggiare solo a spola, ossia con un treno per volta su tutta la linea, con gli scambi di tutte le stazioni della linea bloccati e sempre con velocità massima pari a 30km/h.
Intendi questa tu?

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37678
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#18 Messaggio da E412 » gio 11 gen 2018 12:24

Però, come faceva notare Andmart, solitamente è normale che tra due località di servizio non ci sia più di un treno in tratta, anche perchè difficilmente parliamo di linee attrezzate con sistemi di blocco multisezione.
E' proprio scritta male, ad essere gentili e nel migliore dei casi :wall: :wall:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#19 Messaggio da Giorgio Iannelli » gio 11 gen 2018 12:47

Sì Andmart, intendo quella.

Poi, ripeto: vedremo se sarà effettivamente applicata e in che misura
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1883
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#20 Messaggio da Andmart » mer 17 gen 2018 11:00

Sono uscite ieri ed ho pubblicato in altro topic le normative che invece regolano la circolazione (sarebbe meglio dire massacrano) la circolazione dei treni storici sulle linee ordinarie.

Evidenzio però anche qui che il paradosso già presente che ora si amplifica ancora:
  • treno storico sulla Barletta - Spinazzola viggia senza problemi (visto il traffico che c'è da quelle parti) a 90km/h anche con 2 treni storici in linea;
  • treno storico sulla Sulmona - Carpinone viaggia invece a 30km/h (con treni storici in linea, ma c'è anche chi dice con uno solo);
Eppure entrambe le linee sono esercitate in DU con giunto telefonico, senza apparati di blocco automatico. Ed entrambi i treni sono sprovvisti di SCMT ed affini.

:wall: :wall:

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1883
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#21 Messaggio da Andmart » gio 08 feb 2018 13:23

Segnalo quanto comunicato sul sito di ARST:
Cambiano le norme, a rischio il Trenino Verde: Tegola dell'Agenzia per la sicurezza.

L'Arst: abbiamo proposto nuove soluzioni

Il documento che potrebbe mettere fine alla storia gloriosa e travagliata del Trenino Verde si intitola “Livelli di sicurezza delle ferrovie turistiche e relative misure compensative o mitigative del rischio” ed è stato inviato a ne dicembre a tutti i gestori delle linee ferroviarie turistiche dall'Ansf, l'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. Impone otto requisiti che il convoglio gestito dall'Arst non possiede: dai passaggi a livello muniti di dispositivi automatici ai sistemi di protezione della marcia, dai dispositivi per la copertura radio tramite gsm ai sistemi di blocco automatico, sino ai dispositivi di controllo del macchinista.

L'IRA DELLA CGIL «È facile comprendere che se si dovesse imporre immediata attuazione a solo due degli otto punti presenti nella nota Ansf, soprattutto quello riferito ai passaggi a livello non automatizzati, le tratte del trenino verde verrebbero immediatamente chiuse», commenta Arnaldo Boeddu, segretario generale della Filt Cgil. «Si pensi che solo sulla tratta Sassari-Tempio Palau, i passaggi a livello incustoditi sono cinquantacinque. Peraltro,» aggiunge il leader della Cgil Trasporti, «stiamo parlando di un'infrastruttura non interconnessa con i treni di Trenitalia che viaggia a 30 chilometri orari. Non è possibile», prosegue, «imporre sulle tratte ad uso esclusivo del trenino verde che tutti i passaggi a livello debbono essere muniti di dispositivi automatici che, al passaggio del trenino verde, ovvero un convoglio che, in tali punti, da sempre transita con la cosiddetta marcia a vista, cioè a passo d'uomo, si chiudano automaticamente».

L'ARST: L'Arst ha presentato all'Agenzia un set di proposte alternative e ritiene che «se andassero a buon ne saremo in grado di avviare la realizzazione degli interventi necessari e procedere con la programmazione dei servizi turistici del Trenino Verde per il 2018, tenuto conto della situazione delle linee e dei rotabili» spiega Chicco Porcu, amministratore unico dell'Azienda regionale sarda trasporti.

L'Ansf ha trenta giorni di tempo per richiedere modiche, integrazioni, trascorsi i quali le nuove misure possono essere adottate.

IL RUOLO DELLA REGIONE «Si tratta di interventi che consideriamo altrettanto ecaci, in grado di consentire il superamento di disposizioni tecniche altrimenti attualmente non rispettabili. Proposte», aggiunge Porcu, «che tengono conto dello stato dell'infrastruttura, della intensità del traco che si eettua nelle nostre linee, dei limiti di velocità nonché della tipologia di servizio svolto e dei rotabili utilizzati. Riteniamo di aver individuato valide ed a nostro avviso equivalenti misure alternative ma», conclude il numero uno dell'Arst, «sarà molto importante anche il ruolo dell'assessorato regionale che dovrà ribadire la piena titolarità della ferrovia turistica e la ferma intenzione di tutelarne la specicità e funzionalità come fondamentale attrattore turistico».

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1883
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#22 Messaggio da Andmart » ven 23 feb 2018 17:22

Nuova nota di ANSF appena emessa, a seguito dell'incontro fra Fondazione FS, ANSF e F.I.F.T.M. .

Immagine

Immagine

Questa nota purtroppo non rappresenta un grosso passo avanti rispetto alla precedente cricolare del 22/12 scorso, anzi, se possibile persino un ulteriore passo indietro.

Siamo passati infatti dall'avere i PL che dovevano essere:

- presenziati da personale a terra
- attrezzati con sbarre/catene a mano
- attraversati dai treni solo dopo che gli stessi aveano effettuato la battuta d'arresto in prossimità degli stessi

Al dover svolgere analisi dei rischi per dimostrare che si possono avere PL:

- presenziati da personale a terra
- attraversati dai treni solo dopo che gli stessi aveano effettuato la battuta d'arresto in prossimità degli stessi

L'unico "sconto" è stato quello sui cancelli/catene manuali, ma visto quel che costa fare l'analisi dei rischi e visto che non si riescono a togliere le cose più impattati (presenziamento a terra e/o battuta d'arresto), costava di meno metterci i cancelli e finirla lì.

Non va meglio neppure sul discorso regime di circolazione: siamo passati dal dover andare a 30km/h sulle linee senza sistemi di blocco quando ci sono altri treni in circolazione sulle stesse, ad avere, sulle linee classificate come turistiche ed indipendentemente dall'attrezzaggio, le seguenti soggezioni:

-un solo punto d'incrocio fissato e non spostabile;
-limite massimo di 2 convogli giornalieri per linea;
-velocità massima a 50km/h;

con oltretutto l'obbligo di sostenere queste cose con l'analisi dei rischi!!!

In sostanza, si voleva superare gli obblighi imposizioni della prima circolare ed invece si torna a casa con addirittura maggiori oneri!!!!

Va da sé che a queste condizioni un esercizio come quello di settembre scorso sulla Sulmona - Caripinone sarebbe impossibile.
E non a caso lo stesso Cantamessa ha annunciato al convegno dello scorso 14 febbraio (dove era presente anche ANSF) che se queste normative non verranno in qualche modo riviste, da aprile prossimo Fondazione potrebbe fermarsi.

ssb
**
**
Messaggi: 2308
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#23 Messaggio da ssb » ven 23 feb 2018 18:32

Che dire......

Avatar utente
superP
**
**
Messaggi: 1605
Iscritto il: mer 04 mar 2009 8:36
Località: Provincia di Genova

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#24 Messaggio da superP » ven 23 feb 2018 19:23

:shoot: :shoot: :shoot: :shoot:

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37678
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#25 Messaggio da E412 » lun 26 feb 2018 15:29

Andmart ha scritto:
ven 23 feb 2018 17:22
-un solo punto d'incrocio fissato e non spostabile;
-limite massimo di 2 convogli giornalieri per linea;
Questa è una chicca :lol: :lol:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#26 Messaggio da Giorgio Iannelli » lun 26 feb 2018 16:42

Andmart ha scritto:
ven 23 feb 2018 17:22
Siamo passati infatti dall'avere i PL che dovevano essere:

- presenziati da personale a terra
- attrezzati con sbarre/catene a mano
- attraversati dai treni solo dopo che gli stessi aveano effettuato la battuta d'arresto in prossimità degli stessi

Al dover svolgere analisi dei rischi per dimostrare che si possono avere PL:

- presenziati da personale a terra
- attraversati dai treni solo dopo che gli stessi aveano effettuato la battuta d'arresto in prossimità degli stessi
La nuova nota ANSF tiene conto, tra le varie cose, anche di un quasi incidente accaduto due domeniche fa ad un PL sulla Avellino-Rocchetta.
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 940
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#27 Messaggio da giorgiostagni » lun 26 feb 2018 16:52

Nel senso che l'aveva previsto? La nota è più vecchia di due settimane...

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#28 Messaggio da Giorgio Iannelli » lun 26 feb 2018 18:04

Mi riferisco alla nota relativa all'incontro del 23/01/2018
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1883
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#29 Messaggio da Andmart » lun 26 feb 2018 18:48

La seconda nota è stata emessa il 2 febbraio 2018 come si evince dalla registrazione di protocollo.

Due domeniche fa era l'11 febbraio. E se fosse anche stato tre domeniche fa, era il 4 febbraio. Non torna proprio il nesso di causalità che dici.

Inoltre siccome mi piace andare a fondo delle cose, ho chiesto a chi ha condotto personalmente la metà dei treni sia domenica scorsa che quella prima: nessun mancato incidente ai PL, nessun problema per quanto ne sapesse.

Farò comunque ulteriori verifiche: il tema è troppo caldo per lasciare in giro una voce infondata...

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Nuove norme di ANSF per la circolazione sulle ferrovie turistiche (legge 128/2017)

#30 Messaggio da Giorgio Iannelli » lun 26 feb 2018 20:08

Magari chiedi anche a chi si è occupato del viaggio di ritorno del 18/02 da Montemarano a Foggia.

Poco prima di Rocchetta S.A.L. c’era un PL “agricolo” la cui barriera era aperta verso la linea.
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite