Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

Moderatori: potthoff, Redazione

Autore
Messaggio
potthoff
**
**
Messaggi: 2252
Iscritto il: dom 20 feb 2005 12:12
Località: Madrid

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#16 Messaggio da potthoff » lun 27 mag 2013 16:10

Jacopo Fioravanti ha scritto:Non era il tema principale del topic, ma se a Cuenca la scelta era tra stazione AV e interconnessioni per far uscire gli AVE e farli fermare alla stazione storica, peraltro non elettrificata perchè la linea storica è a trazione termica, mi pare evidente che la scelta della stazione in linea sia vincente, per i motivi intuiti dal sindaco e perchè così può servire anche come PM/PC.
Jacopo, sarà che io ho un'avversione alle stazioni fuori dal centro, e qui ne hanno fatte parecchie, ma credo che per Cuenca la scelta vincente sarebbe stata la stazione in centro con elettrificazione annessa. Come cittadino di Cuenca, avrei sacrificato qualche coppia al giorno per avere i treni che mi fermano in centro, tenendo conto che Cuenca è una città che vive anche del turismo.

latimbero
*
*
Messaggi: 283
Iscritto il: ven 08 giu 2012 13:56
Località: Torino e tutte le ferrovie ancora attive da Bardonecchia ad Ovada

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#17 Messaggio da latimbero » lun 27 mag 2013 20:00

potthoff ha scritto:la tua amica purtroppo ora sarà disoccupata o lavorando altrove, credo che il bar di Antequera S.Ana sia chiuso ormai.
noooooooooooooooooooooooooooooo!!!!

potthoff
**
**
Messaggi: 2252
Iscritto il: dom 20 feb 2005 12:12
Località: Madrid

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#18 Messaggio da potthoff » lun 27 mag 2013 22:08

Aspé, secondo il sito di Adif funziona ancora, io ricordavo di aver letto una notizia che dati gli scarsi passeggeri avevano ridotto i servizi in stazione, magari avranno solo ridotto l'orario.

http://www.adif.es/es_ES/infraestructur ... 0018.shtml

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14542
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#19 Messaggio da Tz » mar 28 mag 2013 9:15

@ potthoff

D'accordo con le tue osservazioni, che non posso contestare conoscendo molto poco la Spagna, ma ciò che intendo farti notare è che non era quello lo spirito del mio intervento. Ovvero non discuto le scelte puntuali, in particolare quelle di integrazione con la rete esistente, mi riferivo unicamente all' AV per la lucidità di scelte e qualità delle realizzazioni.
Se lì in Spagna la totale incompatibilità di scartamento con le storiche ha lasciato mano libera alle realizzazioni AV forse troppo spinta è altrettanto vero che qui in Italia la compatibilità di scartamento (ma solo di quello perchè alimentazione e segnalamento le rendono di fatto un altro mondo anche se i più ottusi non l'hanno ancora capito...) ha sortito un deleterio effetto opposto con idiote realizzazioni di interconnessioni che non serviranno mai !
In conclusione preferisco di gran lunga la situazione spagnola (inevitabile) per il coraggio delle scelte che non quella Italiana (evitabilissima) per l'incapacità di affrancarsi dal vecchio.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

mikebuongiorno.cargo
**
**
Messaggi: 1186
Iscritto il: sab 21 mag 2005 11:50
Località: Dolomiti - NORD Italia

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#20 Messaggio da mikebuongiorno.cargo » mar 28 mag 2013 14:05

La Spagna fin dagli anni '80 aveva intrapreso un euforico programma nazionale di "avvicinamento" degli stati europei più avanzati, operazione che tra varie spericolatezze ha visto anche la realizzazione della rete AVE e la riorganizzazione di tutto il sistema ferroviario dove non si è badato a spese.
Ora, a causa della crisi ma ancora prima dellimplosione del sistema finanziario che permette di spendere senza avere i soldi in tasca, tutta questa nazione deve tirare la cinghia, sistema ferroviario incluso.
Nulla mi stupisce in merito alle riduzioni del servizio che si preannunciano, da un certo punto di vista erano ovvie e prevedibili.
I cugini spagnoli hanno vissuto per un buon ventennio al di sopra delle proprie possibilità, molto più di noi italiani: ora è arrivato il conto....(è sempre meglio fare alla romana :lol: )
Allegria!!
mikebuongiorno.cargo saluta per sempre il grande Mike


Re 460 074-8 Chi rimorchia di più?

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11241
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#21 Messaggio da Grande Puffo » gio 25 lug 2013 8:47

Cinghiale ha scritto:A parte la discutibilità delle linee AV pure, le stazioni su queste non hanno assolutamente senso; caso mai, servirebbero delle interconnessioni ben utilizzate e, in ogni caso, il servizio AV serve per distanze superiori a 250 km.
E perché non la dovrei usare fra Torino e Milano? 1:00 contro 1:40!
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7474
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#22 Messaggio da Cinghiale » gio 25 lug 2013 13:50

Ammissione compatibilmente con la disponibilità di posti liberi e pagamento di uno scaglione minimo pari a 200 o 250 km, per non sottrarre posti preziosi ai Signori Viaggiatori che si muovono su percorsi più lunghi.
Lo stesso dicasi, rapportato a percorrenze più brevi, sull'uso improprio di treni Intercity od Espressi.

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11241
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#23 Messaggio da Grande Puffo » gio 25 lug 2013 16:11

Se prendi un TO-MI i posti sono tutti liberi per la tratta TO-MI, per i treni con percorso più lungo credo che ci siano dei contingenti, non credo che mettano in vendita tutti i posti per le tratte più brevi, ma non lo so. Qualcuno lo sa?

Però non c'entra con la Spagna, lo chiedo in un altro posto.
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

potthoff
**
**
Messaggi: 2252
Iscritto il: dom 20 feb 2005 12:12
Località: Madrid

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#24 Messaggio da potthoff » gio 25 lug 2013 17:35

Siete OT. :-)

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11241
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: Spagna, verso un piano per ridurre le spese?

#25 Messaggio da Grande Puffo » ven 26 lug 2013 8:23

DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti