[img] Viaggio in Andalusia

Moderatori: potthoff, Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Jacopo Fioravanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4865
Iscritto il: ven 04 giu 2004 16:53
Località: Ferrara

Re: [img] Viaggio in Andalusia

#16 Messaggio da Jacopo Fioravanti » sab 02 lug 2011 10:33

1. per favore, metti la fonte;

2. non si capisce proprio così bene, almeno un sunto in italiano era necessario. Provvedo io, con una traduzione on-line dai risultati, come sempre, non proprio perfetti, ma sempre meglio che niente...

Le scelte strategie spagnolo in materia di Linee a Grande Velocità sono rimessi in causa per la redditività quasi-nessuna di una linea, apertura in dicembre ultimo al sud di Madrid. Difatti, il collegamento tra le città di Tolède e Cuenca sono stati lanciati mentre la Perpignan-Barcellona è stata ritardata. Durante l'ultimo decennio, l'importante politica spagnola di collocamento in servizio di Linee a Grande Velocità (LGV) ha permesso di superare, in numero di chilometri, l'offerta della rete francese. Ma il piano di sviluppo delle mobilità iberiche riceve del piombo nell'ala, questa settimana, per la chiusura di una linea. Questo lunedì, la società ferroviario nazionale RENFE ha comunicato la fine dello sfruttamento del TGV Tolède-Albacete-Cuenca, al sud ed al sud-est di Madrid, in virtù di una disaffezione manifesta della clientela, difatti. A partire da venerdì, questa linea inaugurata in dicembre ultimo di cui il costo giornaliero raggiunge,18.000 euros, non funzionerà più a grande velocità, ma accoglierà dei convogli tradizionali.

Il bilancio affisso dal RENFE, di 2796 viaggiatori trasportati in 6 mesi, rivelati catastrofico, e mette in rilievo un gabegie di cui l'esecutivo di José Luis Rodríguez Zapatero deve decidersi ad indossare il responsabilté. In media quotidiana, il troncone Tolède-Albacete non riesce ad attirare che 9 persone, mentre il porzione Tolède-Cuenca ne riguarda7. Questa inadeguatezza tra i mezzi investiti ed il bisogno reale suscitano un questionnement sul modello spagnolo della rete a Grande Velocità, illustrato per il ritardo di realizzazione della LGV Figueres-Barcellona. Mentre la precedenza riguarderebbe il collegamento col resto dell'Europa, la Spagna avrebbe preferito lanciare così una linea, a 100 km al Sud di Madrid, allo scapito dei bisogni della sua periferia, di frontiera col territorio francese.
Jacopo Fioravanti
Ferrovie.it


E da levante il crepuscolo mosse alla conquista del cielo, e la tenebra mosse alla conquista della terra. Nella foschia s'accese, e luccicò subito, la stella della sera.

potthoff
**
**
Messaggi: 2252
Iscritto il: dom 20 feb 2005 13:12
Località: Madrid

Re: [img] Viaggio in Andalusia

#17 Messaggio da potthoff » mar 05 lug 2011 20:38

Jacopo Fioravanti ha scritto:Su:
Jacopo Fioravanti ha scritto:Sarebbe interessante sapere quanto costa e quanto rende a Renfe la produzione di 1 pkm regionale e quanto prende Renfe di contributi pubblici per i contratti di servizio...
Capito.

Ho partecipato ad un seminario riguardo i costi di produzione nel trasporto ferroviario, e il professore, una delle persone più attive a livello di ricerca nel campo delle ferrovie (Alberto García Álvarez), ci spiegava che purtroppo è difficile dare dei valori realistici di Renfe, in quanto la parte pubblica dei bilanci di Renfe ha dei valori troppo aggregati. Il problema poi è che Renfe ha delle pesanti zavorre di bilancio, per farvi un esempio, 50 macchinisti merci in Extremadura per una decina di treni settimanali, che appesantisce il bilancio di tutto.

Comunque c'è da dire che:
- Renfe non ha ancora la cultura del cercare il risultato della minimizzazione del costo per pkm.
- Pertanto, molte relazioni vengono servite con servizi "minimi", quando il costo marginale di un servizio più distribuito nell'arco della giornata sarebbe relativamente basso. Come politica tariffaria ed economica, sono ancora fermi agli anni 70 quando gli hotel e le compagnie aeree offrivano lo stesso prezzo 24/7/365. Non parliamo per favore di tariffe web e estrella che sono cose più aneddotiche che reali.
- I sindacati in Renfe sono molto potenti e c'è un evidente eccesso di personale, soprattutto al di fuori dell'Alta Velocità.
- I contributi delle regioni (CREDO) non vanno per treni*km, bensí sono stabiliti a priori, in genere Renfe dice "gestire questo servizio mi causa perdite per 10M€ annuali, quindi tu mi dai 10M€".
- Le regioni in genere non rompono troppo sulle tariffe, e Renfe ne approfitta per aumentarle quando gli gira. In genere quando si mette in servizio un nuovo materiale rotabile, c'è anche un aumento di tariffa. Come se LeNord avesse aumentato i bigleitti con la messa in servizio dei TSR.


Passiamo alla questione AVE. Renfe ha una politica suicida sull'AVE, puntando a qualità e servizi superfui invece di essere più aggressiva sui prezzi. Basti pensare che il corridoio Madrid - Barcellona ha una quota di mercato di circa il 50%, cioè equivalente all'aereo, per un tempo di percorrenza di 2h30. SNCF o DB avrebbero già distrutto la concorrenza, e il problema è che questa quota è stabile e non sta aumentando. Il biglietto AVE sola andata costa 110€ per 630km, e sticazzi.

Fermo restando quanto detto sopra, riguardo la storia dell'AVE Toledo-Albacete l'articolo esagera un po', questo insuccesso non significa che il modello AVE spagnolo sia da buttar via nel cesso in toto. Voci dell'ambiente dicono che il treno sia stata una mossa elettorale, ovviamente sciagurata. Fra Madrid e Toledo ci sono dei comodissimi AV regionali che costano la metà dell'AVE. Fra Madrid, Cuenca e Albacete semplicemente non c'è traffico che giustifichi servizi dedicati. A Cuenca ci fai fermare giusto qualche treno Madrid-Valencia, mentre ad Albacete ci fai fermare i Madrid-Alicante.

Purtroppo guardo la realtà ferroviaria spagnola e non sono tutte rose e fiori, quindi non lamentatevi troppo dei vostri fecciarossa.. :ciao:

Scusate gli spagnolismi che posso aver lasciato qua e là ma ho scritto un po' di fretta.

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10017
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: [img] Viaggio in Andalusia

#18 Messaggio da Coccodrillo » mar 05 lug 2011 21:09

Hanno soppresso un servizio AV, non una linea. Sostanzialmente invece di un unico Toledo-Madrid-Cuenca-Albacete ci saranno due servizi separati, un Toledo-Madrid ed un Madrid-Cuenca-Albacete(-Alicante), tra l'altro il primo meno caro. Hanno si soppresso alcune corse sulla LAV Levante, ma a parte.

edit: ho risposto a sandro, non ho visto gli altri post che leggerò ora.

riedit: in sostituzione dei tre AVE Toledo-Albacete mi risulta abbiano aggiunto due Avant Toeldo-Madrid.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
Jacopo Fioravanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4865
Iscritto il: ven 04 giu 2004 16:53
Località: Ferrara

Re: [img] Viaggio in Andalusia

#19 Messaggio da Jacopo Fioravanti » mar 05 lug 2011 23:02

Grazie a potthoff per gli elementi che ha portato; peccato non si conoscano numeri, sarebbe stato interessante fare un confronto.

Per quello che ho visto io dell'AVE, non ho avuto l'impressione che l'offerta sia connotata da servizi inutili, anzi; in classe Turista non danno nulla e non c'è nemmeno il wi-fi a bordo, non ho visto passare pulitori a bordo (ma il treno era comunque pulito), non ho visto chioschetti posticci a terra presidiati da operatori dedicati alla clientela AV come è in Italia con le Fecce.
Poi, i prezzi base sono alti, non c'è dubbio; ma da qui a dire che le tariffe promozionali sono aneddotiche... Beh, io l'Estrella l'ho presa e ho risparmiato, e mi pare che tra Estrella e Turista Mesa ce ne siano...
Per esempio: ho simulato poco fa un'a/r Madrid-Barcellona in giornata per lunedì prossimo. Risultato: tariffa base alta, ma durante la giornata ci sono ben 8 coppie con sconti tra il 40 e il 60%, in pratica adattandosi un po' si può fare il viaggio spendendo la metà.
Jacopo Fioravanti
Ferrovie.it


E da levante il crepuscolo mosse alla conquista del cielo, e la tenebra mosse alla conquista della terra. Nella foschia s'accese, e luccicò subito, la stella della sera.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite