Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

Moderatori: potthoff, Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 8:15

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#91 Messaggio da davide84 » ven 25 giu 2010 23:28

Penso anch'io che si possano fare precisazioni in favore di FS/RFI/TI senza (s)cadere nei commenti personali.

E comunque, l'ossessione di RFI per la riga gialla e gli annunci ossessivi non è stata certo imposta dall'ANSF. Si veda la data di questa foto:

Immagine

cioè 29 agosto 2007, mentre possiamo leggere che "L’Agenzia è operativa dal 16 giugno 2008" (http://www.ansf.it/Agenzia/index.shtml). Quindi RFI c'entra.


Riguardo ai giovani oggetto dell'articolo, un autore delle mie parti canta:

far delle cazzate e non conoscer conseguenze
e ostinarsi a chiamarle ..."esperienze"


Arriva il momento in cui uno deve iniziare a pensare a quello che gli passa per la testa, e se non lo fa... non c'è sempre un avvocato o una madre comprensiva che gliela fa passare liscia in nome dell'età. Purtroppo, ma è così, e chi non ci arriva da solo prima o poi la paga. Non ne sono certo contento, anche perchè so che capiterà anche a me, probabilmente; bene, quel giorno spero di avere fortuna, o almeno di non causare alcun danno a terzi.
Non più partecipante al forum.

Avatar utente
densou
**
**
Messaggi: 1601
Iscritto il: ven 23 apr 2010 0:25
Località: Un pustaz 'isolato' come capoluogo
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#92 Messaggio da densou » sab 26 giu 2010 0:51

Wilhem275 ha scritto:Ma se uno vuole pensarla così, gliene faccio una colpa economica, non certo morale...
cit. "Il mondo è grigio Jack!"

fabribo
**
**
Messaggi: 2348
Iscritto il: lun 22 dic 2003 20:02
Località: Castel Maggiore (Bologna)

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#93 Messaggio da fabribo » sab 26 giu 2010 11:38

EN_234 ha scritto:rispondo a varie persone che mi hanno citato: non si tratta di giustificarli.....perchè è evidente che hanno sbagliato. si tratta di avere pietà e compassione per dei poveri ragazzi,tanti,troppi,(e anche per i familiari,e il macchinista) che hanno perso la vita per una cavolata di pochi secondi. tutto qui.
Si, però con facendo una netta distinzione:

Pietà per i famigliari delle vittime e del povero macchinista, compassione per chi non è riuscito ad arrivare sull'altro marciapiedi.... (la stessa compassione che provo quando a capodanno arrivano notizie di persone che hanno perso delle dita a causa di botti e/o petardi...).

Saluti.
Fabrizio.
1 Dicembre 2013 : il mio ultimo viaggio da Torino a Bologna sul 2067
22 Dicembre 2003-22 Dicembre 2017 : i miei primi 14 anni FOL-LI

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4355
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#94 Messaggio da Wilhem275 » sab 26 giu 2010 11:53

densou ha scritto:cit. "Il mondo è grigio Jack!"
Chettedevodì, John... :D
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Avatar utente
ringhio
**
**
Messaggi: 1386
Iscritto il: sab 25 lug 2009 15:46
Località: sulla ferrovia del sempione

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#95 Messaggio da ringhio » sab 26 giu 2010 15:05

mi sembra che l'abbiano già pagata cara.

abbiate almeno un po' di rispetto per dei morti e per tutto il dolore che c'è in questa vicenda.
A-CWL 61 81 70-70 003-2

EN_234
*
*
Messaggi: 334
Iscritto il: dom 21 nov 2004 2:17
Località: Napoli

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#96 Messaggio da EN_234 » sab 26 giu 2010 16:03

fabribo ha scritto:
EN_234 ha scritto:rispondo a varie persone che mi hanno citato: non si tratta di giustificarli.....perchè è evidente che hanno sbagliato. si tratta di avere pietà e compassione per dei poveri ragazzi,tanti,troppi,(e anche per i familiari,e il macchinista) che hanno perso la vita per una cavolata di pochi secondi. tutto qui.
Si, però con facendo una netta distinzione:

Pietà per i famigliari delle vittime e del povero macchinista, compassione per chi non è riuscito ad arrivare sull'altro marciapiedi.... (la stessa compassione che provo quando a capodanno arrivano notizie di persone che hanno perso delle dita a causa di botti e/o petardi...).

Saluti.
Fabrizio.
e anche in quel caso,c'è chi lo fa in piena coscienza,consapevole del rischio,e chi no.......e anche chi non c'entra proprio nulla.
esattamente come in questo caso.......alcuni feriti,se ho tradotto bene,sono stati colpiti dai corpi o pezzi di corpi dei loro compagni....magari mentre erano sul marciapiede
Stay Angri , stay foolish

Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9990
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#97 Messaggio da Coccodrillo » sab 26 giu 2010 16:34

Però...però...

http://www.skyscrapercity.com/showpost. ... stcount=50

La stazione è vicino ad un'università, sempre a Barcellona...è inutile tradurre bastano le immagini.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25107
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#98 Messaggio da paolo656 » sab 26 giu 2010 16:40

Qui (Omsk, Siberia) non è in massa, ma ci sono -25 e il ghiaccio...http://lh4.ggpht.com/_xGJ60Jv9x10/S7Yp3 ... G_1913.jpg

Le seguenti sono il "filmato" dell'attraversamento.... potrei riportarne altre.

http://picasaweb.google.com/paolo656/Da ... 6355863090

Ho visto anche una persona attraversare al buio ove ci sono i marciapiedi alti e arrampicarsi sui respingenti per poi salire sul marciapiede, oppure rannicchiarsi sotto i marciapiedi perchè non riusciva a salire e il treno arrivava... stazione di Odintzovo, dicembre 2009

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4355
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#99 Messaggio da Wilhem275 » sab 26 giu 2010 16:51

Coccodrillo ha scritto:Però...però...

http://www.skyscrapercity.com/showpost. ... stcount=50
Consiglierei di leggersi l'intero topic, è istruttivo... e i commenti sono praticamente monodirezionali, alcuni molto meno calmierati rispetto ai più duri letti qui.

Non posso nascondere di avere riso a leggere il paragone tra le masse che attraversano i binari e i lemmings, effettivamente la dinamica è quella :)
Ultima modifica di Wilhem275 il sab 26 giu 2010 17:16, modificato 2 volte in totale.
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 8:15

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#100 Messaggio da davide84 » sab 26 giu 2010 17:09

Coccodrillo ha scritto:Però...però...

http://www.skyscrapercity.com/showpost. ... stcount=50

La stazione è vicino ad un'università, sempre a Barcellona...è inutile tradurre bastano le immagini.
Però in quel caso attraversano in tutta sicurezza: la linea è a binario unico e c'è un treno che sta uscendo da ambo i lati, quindi... ok, non è una giustificazione, ma lo studente questi ragionamenti li fa, e nessuno potrà convincerlo che è in pericolo. Anch'io in effetti sono in dubbio che lo sia. E se una persona, soprattutto se di cultura "latina", non percepisce la necessità di un dato comportamento, non lo terrà...

Nella "mia" stazione del liceo (Venezia Carpenedo) la stazioncina, come quasi tutte le secondarie, è costruita all'incrocio con una strada, con marciapiedi da ambo i lati. E il PL dentro la stazione. Nessuno convincerà mai qualcuno ad usare il sovrappassaggio mentre il PL davanti al FV è aperto con le macchine che passano. Eppure sarebbe vietato.

Morale: già l'italiano è predisposto, se poi riesce a convincersi che i divieti sono inutili nel 90% dei casi, nel restante 10% sfiderà la morte per abitudine.

Mi sto quasi convincendo che bisognerebbe ripensare daccapo il modo di fare le stazioni; faccio un esempio. Linea a n binari con marciapiedi tutti ad isola, ovvero fra i binari 1 e 2, fra i binari 3 e 4... nessun marciapiede "esterno" ai binari, nessun FV a fianco dei binari. Solo un sottopassaggio che sbuca al di là della recinzione ferroviaria. In questo modo anche l'incosciente più incallito dopo aver attraversato tutti i binari si troverebbe obbligato a scendere le scale dell'ultimo sottopassaggio, rendendo nullo il risparmio di tempo.

Wilhem mi diceva che molte stazioni in Germania sono fatte così; in effetti mi viene in mente almeno Dachau: dal FV è impossibile accedere a raso ai binari, c'è la ringhiera. Si vede bene usando la funzione "panoramio" di Google Maps. Qui da noi invece il FV si affaccia sempre sul binario 1.

Ok, sarebbe più facile se la gente non attraversasse i binari. Sono d'accordo. Ma nel momento in cui vanno di moda, soprattutto in Veneto, i grandi progetti di riqualificazione edilizia (SFMR), perchè non pensare a criteri come questo nel definire gli "stili unificati" dei nuovi progetti?

A Quarto d'Altino in parte l'hanno fatto, anche se credo per motivi di spazio e non di lemmings... comunque abbiamo il marciapiede ad isola. Purtroppo da un lato sbuca al binario 1... in ogni caso, si tratta di una soluzione isolata, le altre stazioni riqualificate sono quasi tutte con i marciapiedi esterne ai binari.
Non più partecipante al forum.

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4355
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#101 Messaggio da Wilhem275 » sab 26 giu 2010 17:16

Aggiungo:

EN_234 ha scritto:esattamente come in questo caso.......alcuni feriti,se ho tradotto bene,sono stati colpiti dai corpi o pezzi di corpi dei loro compagni....magari mentre erano sul marciapiede
Se qualcuno è stato coinvolto senza aver commesso l'imprudenza, è sollevato dai commenti negativi, ça va sans dire ;)
Però, se vogliamo fare 2+2 e pensare male del tutto, il sottopasso stava parecchio più in là rispetto al punto d'impatto iniziale, sul binario dell'Alaris evidentemente non ha fermato nulla per qualche minuto (né l'avrebbe fatto), ergo... chi era lì, 99 su 100 o aveva appena attraversato o era ancora a metà dell'opera.

Solleviamo quel 1% dall'accusa sulla responsabilità, ma, in assenza di notizie più precise, personalmente dubito che ci sia qualche vittima innocente. Seriamente, le foto riportare nel link di SSC si spiegano da sole, e la discussione spiega anche di più: l'attraversamento pecoronesco è cosa abituale, anche con marciapiede di quasi un metro.

Della gente di là, non ce n'è uno che si sia sorpreso della notizia: si sono sorpresi che non sia accaduto prima.
Evidentemente è un comportamento negativo diffuso perfino più che da noi (che abbiamo anche i marciapiede estremamente bassi).

Inoltre, per tornare alla questione degli annunci richiesti da ANSF :) :) alcuni sottolineano come gli annunci ossessivi li abbiano anche lì, e l'effetto sia... nullo :roll:
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4355
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#102 Messaggio da Wilhem275 » sab 26 giu 2010 17:49

davide84 ha scritto:Wilhem ... Germania ... marciapiede ad isola
Minchia, a forza di ammorbarti con 'sta roba qualcosa ho fatto passare :mrgreen:

Allora, ci sono molti esempi di stazioni importanti costruite in sopraelevazione, e volutamente con marciapiedi solo ad isola. Però il trucco funziona bene se l'uscita è a livello -1 (o +1) rispetto ai binari, per quanto esistano delle eccezioni: ricordo che Lichenfels nasce come stazione tradizionale (marciapiede 1 attaccato al FV) e in riconversione il binario 1 ha ricevuto il marciapiede in comune al 2, e il FV è stato di fatto tagliato fuori dalla stazione. Ora, non è il massimo dell'usabilità, nel senso che una volta che ce l'hai te lo tieni, ma vabbé...

L'isola permette di risparmiare sulla costruzione, perché hai 1,5 marciapiedi invece di 2, una scala e un ascensore invece di 2, un set di cartellonistica invece di due, un set di telecamere ecc ecc... oltre al fatto che non serve avere un FV che occupa un'area ulteriore rispetto al piano binari: glielo fai sotto.
Inoltre l'utente ci guadagna sul fatto che, con due binari, non può sbagliare marciapiede. Può sempre sbagliare treno... :)

Stazioni italiane che avrebbero potuto tranquillamente essere fatte così sono Brignole, Lambrate, e più in piccolo Marghera (in sopraelevazione 4 binari e 3 marciapiedi sono fuori dalla mia comprensione :roll:). Oltre a dividere i costi di costruzione su n+1 invece di n binari, hai l'intrinseco guadagno di uno spazio in più pari a circa un binario.

Chiaramente dove c'è sopraelevazione (Alexanderplatz, Zoo, Hbf) o sotterraneità (Potsdamer Platz, Sudkreuz,... Hbf :mrgreen:) ottieni l'automatico effetto di rendere nullo il vantaggio di attraversare i binari. Però non penso che fosse una funzionalità cercata in fase di progetto: nel mondo anglosassone (USA esclusi) l'accordo sociale è sempre molto improntato sul "Cazzi tuoi".


Trovo che quello su SSC che considera il binario 1 "con uscita" come un errore di progetto sia in errore lui stesso. E così anche chi propone le cancellate in mezzo ai binari, o peggio ancora le porte automatiche modello metropolitana di Torino. E' tutta roba che costa soldi pubblici, NON si ripaga in termini di gente salvata, e comunque mi urta spendere anche solo un centesimo per impedire alla gente di macellarsi da sola in modi così ovvi. Men che meno in ferrovia, un sistema chiuso e intrinsecamente sicuro in cui puoi capire automaticamente come funzionano le cose.

Ho un personale fastidio per il fatto che il pragmatismo europeo sta scadendo al punto di avere bisogno delle istruzioni modello America (non mettere il gatto in microonde).

Una stazione ferroviaria d'oggi, se vede un certo traffico, deve avere un passaggio a livello diverso dai binari (o anche allo stesso, purché protetto: si può fare), dei cartelli di indicazione su come trovare l'uscita, e basta. Già i cartelli col divieto di attraversare sono una spesa di troppo, e gli avvisi sonori sono pure peggio.

Il buon senso delle persone deve essere tenuto in esercizio, altrimenti finiamo davvero come dice Paolo dei russi... (1. Spingere. 2. ...) :roll:
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Alejandro
**
**
Messaggi: 2979
Iscritto il: mer 21 dic 2005 22:31
Località: Ferrovie Regionali del Lazio

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#103 Messaggio da Alejandro » sab 26 giu 2010 18:11

Coccodrillo ha scritto:Però...però...
La stazione è vicino ad un'università, sempre a Barcellona...è inutile tradurre bastano le immagini.
Finchè non accadrà nulla.
L'arte della vita sta nell'imparare a soffrire e nell'imparare a sorridere..
No all'escizzazione degli Ic!!
definitivamente e felicemente defacebookizzazione completata

Frank_Castle
*
*
Messaggi: 528
Iscritto il: dom 12 ago 2007 14:15
Località: Grugliasco (TO)

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#104 Messaggio da Frank_Castle » sab 26 giu 2010 18:50

Mio padre mi dice sempre: "Pensa sempre a quello che stai facendo!"
In effetti non è che questo mi abbia impedito di fare certe cazzate, ma quantomeno quelle grosse sì.
Leggendo i due post del sig. Fioravanti mi sono messo a pensare se mai mi fossi trovato in una condizione simile a quella delle vittime (anche se non esattamente uguale) e la mia risposta è: sì, mi ci sono trovato pure io, qualche volta.
Però posso asserire che ero consapevole di quello che stavo rischiando e, almeno in un paio di volte, avrei potuto evitarlo.
Al di là del fatto che può capitare che vi siano situazioni in cui uno si può trovare in pericolo senza averne colpa, mi chiedo perchè uno dovrebbe andarsele a cercare. Chi prende il treno, anche solo occasionalmente, sa che il treno non si ferma ed è pericoloso, molto pericoloso attraversare i binari.
E gli altri? Possibile che non ci arrivino?
La vita già ci riserva abbastanza pericoli, non ha senso andarne a cercare altri.
- Te ne vai?
- Ho molto lavoro... leggi bene i giornali, te ne accorgerai.
- Quale sezione?
- Sempre i necrologi.

Avatar utente
etna805
***
***
Messaggi: 17219
Iscritto il: lun 22 dic 2003 7:15
Località: dove il Mar Tirreno si sposa con il Mar Jonio!!!
Contatta:

Re: Attraversano i binari, morti e orrore a Barcellona

#105 Messaggio da etna805 » sab 26 giu 2010 22:31

Stazione di Fossano oggi pomeriggio ... viene annunciato al binario 6 in arrivo regionale da Cuneo per Torino ... diversi passeggeri (tra cui una famiglia con bambino piccolo al seguito e valigie) decidono di attraversare i binari dall'1 (dove si trovavano) al 6 (dove partita il treno per Torino) ... peccato che:
il treno per Torino era stato annunciato in anticipo quindi c'era tutto il tempo per utilizzare il sottopassaggio;
sul binario 2 era stato annunciato un minuto prima in arrivo regionale Ceva-Fossano che stava arrivando ed era in bella vista

E' proprio vero ... le tragedie non insegnano nulla :wall:
ma che è sto membro FOL?
moderatore contabile farlocco® controllore GTT farlocco®
professore di fenomenologia del benvenuto nei forum ferroviari italici
io viaggio in FLAIRT
Fotografie Etniche

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti