Impianto anti-incendio Eurotunnel

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
gbelogi
**
**
Messaggi: 5238
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Impianto anti-incendio Eurotunnel

#1 Messaggio da gbelogi » mar 01 feb 2011 18:33

http://viaggi.repubblica.it/multimedia/ ... 078084/1/1

La notizia è scritta (non ci soprende) con i piedi, ma mi sembra comunque interessante. Sembra di capire che abbiamo predispoto nel tunnel stesso alcune postazioni anti-incendio in grado di "spegnere" rapidamente un treno incendiato.

La galleria fotografica è interessante. Da notare che i veicoli che percorrono il tunnel di servizio sono a guida semi-automatica e seguono il campo magnetico generato da un filo interrato nel cemento.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9961
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Impianto anti-incendio Eurotunnel

#2 Messaggio da Coccodrillo » mar 01 feb 2011 20:15

Le idee originali prevedevano di portare il più velocemente possibile il treno incendiato all'uscita, poi hanno scoperto che è impossibile, cambiando i piani per far fermare i treni vicino ad un cunicolo trasversale. Ora questo, ispirato anche dalle gallerie di base alpine.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9961
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Impianto anti-incendio Eurotunnel

#3 Messaggio da Coccodrillo » sab 05 feb 2011 21:47

Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5238
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Impianto anti-incendio Eurotunnel

#4 Messaggio da gbelogi » dom 06 feb 2011 19:27

Molto interessante: le "stazioni" sono lunghe 870 metri e sono divise in tre parti, che possono essere azionate singolarmente. Il sistema usa acqua nebulizzata ad alta pressione, che ha un'ottima capacità sia di abbassare la temperatura che di assorbire l'energia irradiata (gli esperti mi correggano se ho capito male). E' stato verificato che anche con la tensione di 30 KV non si verifica la formazione di archi elettrici in presenza di questa acqua nebulizzata. Il tutto è stato provato simulando un incendio in una galleria costruita per l'occasione.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti