Varie sui motori sottoplancia Conrad

I vostri lavori - Tecniche di costruzione - DCC (impianti fissi)

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
David Campione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3465
Iscritto il: ven 19 dic 2003 21:45
Contatta:

Varie sui motori sottoplancia Conrad

#1 Messaggio da David Campione » lun 21 dic 2015 11:23

Qualche giorno fa ero in Germania e casualmente mi sono trovato davanti ad un negozio Conrad.
Incuriosito dal marchio, di cui sento spesso parlare in Italia tra i ferromodellisti per i famosi motori sottoplancia, sono entrato a dare un'occhiata.
Tralasciando la grandezza del negozio e relativo assortimento di articoli elettrici, elettronici, componentistica, giocattoli, ecc. il tutto in un ambiente tipicamente (e per me gradevolmente) teutonico, nella sezione di modellismo ferroviario ho trovato i famosi motori di cui sopra.

Da sempre in "guerra" con i miei motori Tillig, ho deciso di acquistarne uno Conrad al prezzo di 9,70 Euro per provarlo sul plastico.

Tornato in IT, ho montato questo motore al posto di un Tillig mal funzionante e sembra che il nuovo funzioni bene.
Uso il condizionale in quanto si tratta di un deviatoio/motore su una comunicazione dov'è concatenato ad altro deviatoio/motore ancora Tillig, il tutto collegato ad un decoder artigianale. Situazione unica sul mio impianto, essendo (per ora) gli altri collegati a commutatore analogico.

Chiedo quindi se qualcuno ha esperienze con questi motori ed eventualmente dove li ha acquistati.
Sulla piazza italiana infatti i Conrad non sembrano facilmente reperibili.
Sto infatti valutando di sostituirli un po' alla volta a tutti i Tillig, partendo dai più rumorosi.

http://www.conrad.it/ce/it/product/1396 ... ggest=true
David Campione
Ferrovie.it

http://www.ferrovie.it

Avatar utente
EN363
*
*
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 18 giu 2005 15:38

Re: Varie sui motori sottoplancia Conrad

#2 Messaggio da EN363 » mar 29 dic 2015 18:05

David, il problema con i Tillig di cui mi accennavi tempo fa era riferito alla motorizzazione o al deviatoio?
15/06/08 - 14/12/08 Addio compagni di viaggio...
01/05/12 - Ciao collega... ci mancherai...

David Campione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3465
Iscritto il: ven 19 dic 2003 21:45
Contatta:

Re: Varie sui motori sottoplancia Conrad

#3 Messaggio da David Campione » mar 29 dic 2015 18:16

Dei due ognuno ha le sue magagne.
I motori li voglio sostituire innanzitutto perché sono troppo rumorosi: essendo (ovviamente) attaccati con viti o colla al telaio in legno del plastico, quando azionati lo stesso fa da cassa di risonanza ed il rumore ti assicuro che è abbastanza forte e fastidioso, specie nelle ore serali.

I deviatoi invece hanno soprattutto il problema del cortocircuito che si crea sul cuore al transito di molti modelli dagli assi con scartamento non perfetto bensì un po' più largo.
Per non parlare degli inglesi...da buttare.

Ma se il cambio dei motori è fattibile, il cambio dei deviatoi implicherebbe una spesa ed una lavorazione non proprio semplice.
David Campione
Ferrovie.it

http://www.ferrovie.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite