Plastico Pescara Centrale 1980

I vostri lavori - Tecniche di costruzione - DCC (impianti fissi)

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#226 Messaggio da emilio444 » sab 07 gen 2017 13:57

La disponibilità di un set di carrozze CIWL di recente produzione, riproducente il treno “Ostende-Wien-Express”, composto da un bagagliaio, due WL, una carrozza ristorante ed un bagagliaio, il quale ricalca esattamente la composizione del nostro “Peninsular espress”, ha fatto si che si realizzasse questo breve cortometraggio, il quale senza alcuna pretesa cerca di rievocare il transito di questo splendido treno nella città adriatica. Purtroppo a causa della mancanza della locomotiva titolare, la FS 552, il convoglio è stato affidato alla trazione della FS 553 001 ex K.P.E.V. S6 612 realizzata nel 1908, stesso rodiggio ma piccola licenza poetica.


https://www.youtube.com/watch?v=U3jIjTm ... e=youtu.be




Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Il “Peninsular Express”, o “Valigia delle Indie”, partiva da Londra ogni Venerdì alle ore 21 per trovarsi dopo 44/45 ore a Brindisi. Dopo Londra, il convoglio transitava per Calais, Parigi. Fino al 1871 un treno apposito valicava il Colle del Moncenisio da Saint Jeanne de Maurienne a Susa, attraverso una ferrovia a cremagliera (sistema Fell), Modane, (il 5 gennaio 1872 in Peninsular Express transitò per la prima volta attraverso il traforo del Frejus) ed entrava nel territorio italiano toccando Torino, Piacenza, Bologna, Ancona, Castellammare, Foggia. A Brindisi i passeggeri si imbarcavano a bordo di piroscafi della società inglese “Peninsular and Oriental Steam Navigation Company” (P&O). Castellammare Adriatico era inserita, quindi, nelle fermate di scambio con una importanza notevole in termini di passeggeri. Castellammare e la sua stazione entravano di colpo nello scenario internazionale. Questa circostanza contribuì non poco allo crescita della cittadina adriatica. Uno sviluppo commerciale ed anche industriale che si irradiava proprio dalla stazione e che, qualche anno più tardi, verrà consolidato e sostenuto dall’amministrazione di Leopoldo Muzii. Il convoglio della “Valigia delle Indie” era composto da un locomotore a vapore FS 552 della Società delle Ferrovie Adriatiche, due bagagliai, una carrozza ristorante e due carrozze letto della Compagnie Internationale des Wagons-Lits (CIWL). Secondo alcuni storici il nome “Valigia delle Indie” si ricollegava ad un tipico contenitore cilindrico in cuoio, sempre ben chiuso con il lucchetto, usato per trasportare quanto necessario durante il viaggio. Questo andamento perdurò anche per gli anni successivi sino al 1914, quando dopo circa 40 anni e con lo scoppio del primo conflitto mondiale, la Valigia venne soppressa.


https://www.youtube.com/watch?v=U3jIjTm ... e=youtu.be

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#227 Messaggio da emilio444 » dom 15 gen 2017 15:32

Finite le feste si ricominciano i lavori. Carlo ha ultimato i cablaggi ed i settaggi della piattaforma girevole di Palena, ha curato la posa in opera ed i collegamenti.

Un breve video con il collaudo:

https://www.youtube.com/watch?v=0t0AhVMcA_w&t=43s




Immagine

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#228 Messaggio da emilio444 » lun 16 gen 2017 20:36

Giornate di neve e di pioggia battente, giù all'impianto è freddo, allora per ingannare il tempo un breve video.

Treno Locale Pescara C. - Montalto, loco E 424 335 HR e carrozze MDVC + npBD tutto Vitrains.
Purtroppo per evitare rotture la loco ha percorso la tratta a panto abbassati, ecco il link:

https://www.youtube.com/watch?v=gOXd5mjzYmA&t=7s

Buona visione

Emilio



Immagine

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#229 Messaggio da emilio444 » mer 25 gen 2017 21:53

Iniziano i test per la sistemazione della radice Nord. Posa provvisoria di binari e deviatoi cercando di riprodurre nella sostanza ma non nella forma il vecchio piazzale. L'accorciamento del piano di stazione cosi come sopra descritto (a causa della carenza di spazio in senso longitudinale), che ha comportato la realizzazione del tratto in questione tutto in curva, cambia completamente l'assetto viario solo dal punto di vista estetico, ho infatti cercato di lasciare tutte le connessioni cosi com'erano nel reale.
I binari sono solo poggiati, il Baeseler è posato solo per rendere l'idea dell'ingombro, verrà sostituito dal più realistico inglese Tillig Elite come gli altri presenti sul plastico, simulato anche il triplo. Il tutto per rendere l'idea ed ottimizzare il progetto. Anche i raggi di curvatura sono provvisori.
Tutto ciò al fine di capire cosa serve per ultimare il progetto e redigere la lista della spesa.



Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2280
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#230 Messaggio da Mario De Prisco » gio 26 gen 2017 6:09

Lavoro davvero impegnativo.
Complimenti ed auguri!
Ciao
Mario
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#231 Messaggio da emilio444 » dom 26 mar 2017 22:29

Ancora da terminare ma intanto condivido questo lavoretto. Si tratta del fabbricato presente nella vecchia Rimesse Locomotive di Pescara Centrale, nel suo interno per tanti anni è stata custodita la Gr. 740 351 monumentata oggi di fronte la nuova stazione. Questo fabbricato era sede della Squadra Rialzo, ed al suo interno erano ubicati il Deposito Personale Viaggiante, Uffici vari, piccolo refettorio, officina e torneria.



Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2280
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#232 Messaggio da Mario De Prisco » lun 27 mar 2017 4:40

Complimenti!
Ottimo lavoro ed interessante documentazione.
Ciao
Mario
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#233 Messaggio da emilio444 » sab 19 ago 2017 10:13

Esattamente 30 anni fa cessava il prestigioso servizio interno TEE, tributo al TEE ADRIATICO 92/93 Milano C. Bari.

Nel video transito a Pescara Centrale ed alcune ipotetiche stazioni abruzzesi di uno degli ultimi grandi TEE nazionale, il 92/93 ADRIATICO.
Il percorso prevedeva fermate a Milano Centrale, Bologna, Forlì, Rimini, Pesaro, Ancona, Civitanova, San Benedetto del Tronto, Giulianova, Pescara, Vasto, Termoli, San Severo, Foggia, Bari per un totale di 867 KM in 9 h e 23.
Erano utilizzate carrozze per TEE nazionali tipo Gran Confort delle FS, due composizioni formate da: 1Ds, 6A, 2Ap, 1 WR, più una aggiuntiva di giovedì, venerdì e sabato, nel senso dispari con ritorno il giorno seguente.
Servizio ristorante effettuato dalla CIWLT.
A partire dal 3 giugno 1984 al 30 maggio 1987, 9 delle carrozze Gran Confort, compresi bagagliaio ristorante furono sostituite da altrettanto elegantissime carrozze TEE distolte dal servizio internazionale.





[youtube]QPtJJ-tmjnk[/youtube]

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#234 Messaggio da emilio444 » lun 23 ott 2017 22:22

Questa volta un post un po' O.T.....

si è svolto sulle rive dell'Adriatico, per la precisione presso il "Museo del Treno" di Montesilvano (A.C.A.F.) e presso la sede del nostro impianto (Pescara/Montalto/Cansano/Palena), il 7° Raduno Fermodellistico Nazionale organizzato dal G.S.M. (Gruppo Spontaneo Modellisti su Facebook).

Tale sodalizio ha avuto luogo nella giornata di ieri (22/10/2017), ed ha visto la partecipazione di importanti nomi dello scenario modellistico nostrano, amici venuti da lontano con l'intento di condividere amicizia, gioco, esperienze e tecniche costruttive; tra i tanti, solo per citarne alcuni, Antonello Lato (Presidente F.I.M.F.), Carlo Borra (Pesitalia), Enrico Messeri (Enrico 1957), Giorgio Botti (plastico Botti), Paolo Gnomo Pritelli (Modellismo Lo Gnomo), il Maestro Angelo Maglione, Andrea Pagliaroli, Stefano Rovazzani, Renzo Gallerati (Relazioni Esterne A.C.A.F.) e tantissimi altri che ringrazio vivamente per la partecipazione.

La mattinata ha avuto corso presso il "Museo del Treno" con visita ai rotabili esposti; all'interno degli stessi sono collezionati svariati cimeli ferroviari, è stata inoltre possibile la visita dell'ormai ultimato plastico di Fossacesia, opera del Maestro Carlo Borra posto all'interno di un bagagliaio tipo 1949. Si è potuto quindi assistere a svariati transiti di realistiche composizioni predisposte ad hoc per l'evento. Le numerose guide museali presenti hanno assistito gli ospiti illustrando le particolarità del Museo.

Dopo la pausa pranzo, svoltasi in una trattoria locale a base di prodotti nostrani per la gioia dei partecipanti, l'intero gruppo si è spostato all'interno del nostro impianto.

Il lavoro di questi ultimi mesi svolto sul nostro plastico, ha permesso di portare l'impianto in una condizione "Ready to go", ovvero, anche se non completo e totalmente funzionante, ha permesso agli astanti di giocare con i trenini. In tanti hanno potuto provare le proprie composizioni, altri si sono dedicati alla guida dei treni presenti, altri invece hanno potuto giocare a fare i Dirigenti Movimento, oppure a fare manovre nei vari scali merce.

La circostanza, e la presenza di vari maestri del settore, ha permesso di realizzare un piccolo ed improvvisato work shop. Di fatto si sono svolte le seguenti attività assolutamente non previste:

- Prove di aperture dei rotabili, soprattutto quelli particolarmente ostici (vedi ETR 220);
- Digitalizzazione dei modelli;
- Pulizia delle ruote e delle sale, oltre alla piccola manutenzione;
- Programmazione CV;
- Tecniche di invecchiamento rotabili;
- Guida dello loco in DGT;

Tante sono state le domande, si cercato di accontentare tutti ma soprattutto di far giocare tutti, mettendo a disposizione plastico e rotabili.

Anche se lo spazio non ero proprio tantissimo, ci siamo comunque divertiti, esperienza unica e bellissima, soprattutto senza programmazione e con tanta improvvisazione.


Voglio veramente ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato, promettendo di ripeterci appena le condizioni lo permetteranno, rivivendo una splendida giornata in mezzo ai nostri amati trenini, grazie a tutti!

Emilio





Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine







Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2280
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#235 Messaggio da Mario De Prisco » mar 24 ott 2017 5:38

Deve essere stata una giornata splendida!
Complimenti a tutti
Ciao
Mario
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#236 Messaggio da emilio444 » gio 07 dic 2017 20:56

Procedono alacremente i lavori nella stazione di Palena, grazie all'inarrestabile attività di Carlo. Per natale vorremmo completare la stazione ed inaugurare questo nuovo tratto. Al momento i lavori sono concentrati sulla paesaggistica e sul segnalamento, oggi Carlo ha posizionato e motorizzato i segnali ad ala.

Immagine

Immagine





Dal lato Pescara si procede con la motorizzazione degli scambi. Per diversificare un pò la monotonia del lavoro abbiamo disegnato, stampato e posato un abozzo di quadro sinottico riportante tutti gli enti di di stazione, in un prossimo futuro verrà installato al suo posto un display realmente funzionante.

Immagine

Immagine



Ed ogni tanto pensiamo anche al gioco, due macchine ben rimaneggiate in attesa del "via libera"....


Immagine

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#237 Messaggio da emilio444 » gio 07 dic 2017 20:59

Palena 1965.....capolavoro di Carlo!


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#238 Messaggio da emilio444 » gio 07 dic 2017 21:01

Senza dimenticare l'altro capolavoro di Carlo del comune progetto....MONTALTO



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2280
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#239 Messaggio da Mario De Prisco » ven 08 dic 2017 5:44

Grazie Emilio per le bellissime foto.
Ti prego di trasmettere a Carlo i più sinceri complimenti per l'ottimo lavoro fatto.
Ciao
Mario
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

emilio444
*
*
Messaggi: 289
Iscritto il: mer 21 mar 2007 8:35
Località: Castellammare Adriatico - www.aternumlands.com
Contatta:

Re: Plastico Pescara Centrale 1980

#240 Messaggio da emilio444 » ven 08 dic 2017 21:27

Ciao Mario, Carlo contraccambia! Grazie

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite