Criterio numerazione scambi

I vostri lavori - Tecniche di costruzione - DCC (impianti fissi)

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2281
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Criterio numerazione scambi

#16 Messaggio da Mario De Prisco » ven 31 lug 2009 13:02

Tz ha scritto:Hai compreso perfettamente il concetto però vedo un errore lieve ed uno grave:
- la numerazione dei 7 e 9 è da invertire tra loro,
- la numerazione dell'inglese è sbagliata ! La numerazione degli aghi che realizzano le comunicazioni sono invertite !

Quanto ai punti origine/fine degli itinerari bisogna stabilire quali sono gli itinerari possibili quindi devi sistemare i segnali per poterlo capire.

Grazie di tutto (anche della bacchettata sull'inglese! me lo merito... :roll: )
Stasera posto una nuova versione riveduta e corretta, magari anche con i segnali.

Se intanto i più curiosi volessero dare una sbirciatina al modulo di cui sto parlando... il link è:
http://www.t-i-m-o-n-e.it/stagioni/tren ... 08&img=106

1091
:ciao:
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#17 Messaggio da Tz » ven 31 lug 2009 13:52

E431.037 ha scritto: Se in una stazione sono presenti sia deviatoi manuali che elettrici, i primi sono numerati indipendentemente, o all'interno di un'unica sequenza, ma con il prefisso 1xx? Ovvero, se nel piano di stazione allegato il deviatoio 3 fosse manuale, sarebbe numerato 103 o 101?

I tronchini hanno una numerazione o denominazione propria? Se sì, quale?

:ciao:
La numerazione parte da "0", ovvero dal 101.

I tronchini non hanno numerazione. Solo i binari di circolazione, ovvero quelli da cui può partire o arrivare un treno (anche se tronchi), sono numerati.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
740 017
*
*
Messaggi: 211
Iscritto il: lun 12 mag 2008 16:11
Località: rende (cs)

Re: Criterio numerazione scambi

#18 Messaggio da 740 017 » ven 31 lug 2009 14:16

Mario De Prisco ha scritto:
740 017 ha scritto:Finalmente vedremo la stazione di Gioia A. completa!
:ciao:
Non quest'anno, ed il progetto può ancora modificarsi...
Questa frase l'ho gia sentita..... :lol:
:ciao:
740 017
Mattia

Avatar utente
E431.037
*
*
Messaggi: 882
Iscritto il: lun 18 dic 2006 22:15
Località: Genoa, Republic of Genoa (occupied by Italy)
Contatta:

Re: Criterio numerazione scambi

#19 Messaggio da E431.037 » ven 31 lug 2009 14:53

Grazie per i chiarimenti! :=D>: :=D>:

Se non é chieder troppo:
1) - in una stazione di testa, in cui non c'è un asse del FV a cui fare riferimento (per esempio Milano Centrale), i deviatioi sono tutti numerati con numeri pari o dispari? Immagino si utilizzi un "asse del FV" virtuale, ma come se ne determina la posizione?
2) - in una grande stazione, che abbia più di 100 deviatoi, che il criterio di numerazione si usa per numerare il 101.o scambio ad azionamento elettrico?

:ciao:
Oh listen to the jingle / The rumble and the roar
As she glides along the woodlands / Through the hills and by the shore
Hear the mighty rush of her engine / Hear that lonesome hobo's call
We're travelling through the jungles /On the Wabash Cannonball

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2281
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Criterio numerazione scambi

#20 Messaggio da Mario De Prisco » ven 31 lug 2009 21:06

Ecco le correzioni alla numerazione e la posizione dei segnali (spero sia chiara)
Immagine

Ci sono sei segnali, su cinque sostegni di cui tre a sbalzo.
Sicuramente ne devo aggiungere ancora qualcuno...
:ciao:
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#21 Messaggio da Tz » ven 31 lug 2009 21:13

Mancano almeno 2 segnali di partenza lato destro e tutti i segnali di protezione...
Ma come linea c'è solo la passante a binario unico ? Nessuna diramata ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#22 Messaggio da Tz » ven 31 lug 2009 21:18

E431.037 ha scritto:Grazie per i chiarimenti! :=D>: :=D>:

Se non é chieder troppo:
1) - in una stazione di testa, in cui non c'è un asse del FV a cui fare riferimento (per esempio Milano Centrale), i deviatioi sono tutti numerati con numeri pari o dispari? Immagino si utilizzi un "asse del FV" virtuale, ma come se ne determina la posizione?
2) - in una grande stazione, che abbia più di 100 deviatoi, che il criterio di numerazione si usa per numerare il 101.o scambio ad azionamento elettrico?

:ciao:
In realtà non so nemmeno dove andare a trovare la normativa che sicuramente è scritta su qualche manuale degli IE.
Quanto ho riportato scaturisce semplicemente dall'osservazione dei più recenti piani schematici, se andiamo indietro nel tempo troviamo situazioni diverse.
Per risponderti circa le stazioni di testa dovrei vedere il piano schematico di una di queste...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2281
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Criterio numerazione scambi

#23 Messaggio da Mario De Prisco » sab 01 ago 2009 5:51

Tz ha scritto:Mancano almeno 2 segnali di partenza lato destro e tutti i segnali di protezione...
Ecco il disegno completo. Con protezione ed avviso di protezione (a debita distanza benché compressa).
Lato est mi sono già procurato dei decorosi segnali ad ala...

E la numerazione dei segnali? seguono quella dei binari?

Immagine
Tz ha scritto:Ma come linea c'è solo la passante a binario unico ?
Si, solo la linea a binario unico.
Tz ha scritto:Nessuna diramata ?
:oops: Perché mi fai questa domanda?

Ciao e grazie
:ciao:
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#24 Messaggio da Tz » sab 01 ago 2009 11:01

Ti chiedo se esiste una diramata perchè ben 5 tronchini mi paiono un po' troppi per un simile impianto... e pensavo che uno di quelli fosse una linea diramata. Interpretavo che ci fosse una diramata uscente dal tronchino centrale lato sinistro altrimenti non si giustifica la comunicazione 7 a/b.
Vedo qualche incongruenza nel senso che come piano binari con tutti quei tronchini che realizzano indipendenze è un impianto sicuramente moderno e me lo confermi con i segnali su ponte a sbalzo ma poi mi dici che ci metti segnali di protezione semaforici... :shock:
La numerazione dei segnali:
- se è di epoca moderna è da realizzare con numeri seguiti da "d" o "s" rispettivamente se comandano movimenti verso destra o verso sinistra,
- se in epoca passata è da realizzare con lettere: A - B - C...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2281
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Criterio numerazione scambi

#25 Messaggio da Mario De Prisco » sab 01 ago 2009 19:06

La parte centrale di questa stazione proviene dalla demolizione del plastico di un caro amico che di buon grado ha ceduto alla mia richiesta di farne un modulo del mio impianto FREMO.
In origine la stazione era su linea a doppio binario in cui il secondo ed il terzo erano binari di corsa mentre il quarto faceva parte di una linea secondaria che doveva poi inerpicarsi ad un livello superiore e che non ho mai visto funzionare.
Complimenti per l'occhio!

Ho già realizzato il modulo con la radice est, in verde sullo schema, ed i tronchini sono un tantino più lunghi di come illustrato. Quello in alto l'ho coperto con una rimessa, l'altro lungo circa 70cm lo utilizzerò come binario di programmazione DCC e sarà decorato come un binario morto all'interno di un piazzale recintato per movimento merci o forse meglio deposito di materiali della ditta lavori della zona.

Per quanto riguarda la radice ovest non ho ancora deciso il da farsi. Però non escludo di realizzare un modulo di diramazione in modo da rendere credibile quella comunicazione 7 a/b.
L'epoca che mi prefiggo di raffigurare è nella decade fra il 1965 e 1975 con una vaga ambientazione calabrese fra la Cosenza-Sibari e la Jonica.
La nuova versione dello schema:
Immagine
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#26 Messaggio da Tz » sab 01 ago 2009 21:05

:mrgreen: Fai uscire dalla stazione quel binario che è molto più bello... e più pratico che andare a togliere quella comunicazione. Una comunicazione che si dirama dal corretto tracciato a un segnale di partenza e finisce in un tronchino mi fa grattare... :D

Si, in quegli anni puoi numerare i segnali con le lettere ma parti sempre da quelli di protezione e avviso (da entrambe le parti) per finire poi con quelli di partenza.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Mario De Prisco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2281
Iscritto il: ven 19 dic 2003 17:13
Località: Rende (CS)
Contatta:

Re: Criterio numerazione scambi

#27 Messaggio da Mario De Prisco » dom 02 ago 2009 9:02

Togliere la comunicazione?
Non ci penso neppure come ipotesi lontana. Realizzata a mano, tranne l'incrocio, è un vero e proprio valore.
Vada per la diramazione.
Per i prossimi anni l'esercizio su quella linea sarà "momentaneamente" sospeso, ma pronto a riprendere non appena il modulo radice Ovest sarà pronto ed il polo di Rende di FREMO-Calabria al quale appartengo diverrà pienamente operativo :roll:

Ecco quindi la nuova versione dello schema:
Immagine
Altri suggerimenti? E i punti origine dell'ACEI?
:ciao:
Mario De Prisco

FERROVIE ON LINE

Avatar utente
Il guru
*
*
Messaggi: 564
Iscritto il: mer 08 apr 2009 13:37
Località: Roiano

Re: Criterio numerazione scambi

#28 Messaggio da Il guru » dom 02 ago 2009 14:59

Leggevo quanto sopra e pongo un quesito.
Nelle stazioni dove sono stato, ma particolarmente in quella fissa,Monfalcone,gli scambi erano numerati (anzi lo sono ancora) da sinistra a destra. Entrando da Bivio S.Polo vi sono ben tre comunicazioni, 1a e 1b,2a e 2b,3a e 3b,e così via fino all'altra estremità. Gli scambi a mano cominciano sempre a sinistra col 101 e poi in avanti. Agli esami di movimernto quando interrogavano sui numeri da dare agli scambi si rispondeva così.
Questa regola dei dispari a sinistra e dei pari a destra è nuova? O qui da noi (ex AU) si usa un criterio diverso?

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#29 Messaggio da Tz » dom 02 ago 2009 20:40

Anche nella mia una volta con l'ACE erano numerati come di ci tu, poi con l'impianto nuovo (ACEI V401) il piano schematico è stato capovolto, la numerazione dei deviatoi è diventata quella che ho detto sopra e i segnali dalla denominazione letterale sono passati a quella numerica. Mi è stato detto che è per rispettare la normativa delle linee che andranno in telecomando in cui i treni dispari vanno da sinistra a destra e i pari da destra a sinistra.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14999
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Criterio numerazione scambi

#30 Messaggio da Tz » dom 02 ago 2009 20:47

Mario:
Altri suggerimenti? E i punti origine dell'ACEI?
Adesso mi pare vada bene, giusto per guardare il pelo nell'uovo: i segnali da P a M invertili nell'ordine in modo da rispettare per tutti i segnali di partenza il senso orario.

Quanto ai punti origine/finale di ogni itinerario prendi in considerazione come "punti" la lettera di ogni segnale di protezione e partenza e fai una tabella con tutte le combinazioni possibili... :D

Poi la tabella delle condizioni e incompatibilità la facciamo dopo... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti