Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3094
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#151 Messaggio da RF » mer 17 mar 2010 16:10

davide84 ha scritto:Ho letto in rete che dietro alle difficoltà di OeBB ci sarebbe anche l'acquisizione di MAV, le ferrovie ungheresi, o almeno della loro divisione Cargo... non ne avevo mai sentito parlare prima :oops: qualcuno ha dei dettagli in proposito?
Male Davide84 ... :wink: allora non avevi letto tutti i post precedenti .... :oops:

qua l'avevo detto ....
http://www.ferrovie.it/forum/viewtopic. ... a&start=15

Comunque non c'è da preoccuparsi, secondo me, loro i traffici se li tengono stretti e pare una scelta piuttosto strategica per i traffici verso la Germania, facessero così anche da noi ? per il momento basterebbe solo con il Triveneto ormai ridotto all'osso :megaball::

:wink:

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 8:15

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#152 Messaggio da davide84 » mer 17 mar 2010 19:31

...mi era proprio sfuggito! Chissà che si riprendano, dai... magari passa anche la crisi.
Non più partecipante al forum.

Avatar utente
Lasimpònar
**
**
Messaggi: 3595
Iscritto il: lun 13 set 2010 17:06
Località: Siede la patria mia tra il monte e ‘l mare

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#153 Messaggio da Lasimpònar » gio 12 mag 2016 13:23

Dai treni alla cancelleria, la "mission impossible" di Kern
"...Kern aveva mosso i suoi primi passi come giornalista economico, ma ben presto aveva assunto incarichi politici, lavorando al fianco di ministri socialdemocratici. Nel 1997 era entrato nel management e poi era diventato presidente del Verbund (la più importante società elettrica austriaca). Dal 2010 è al vertice delle Öbb, di cui ha risanato i bilanci, riuscendo a rilanciare l’azienda e a mettere in cantiere opere fondamentali, come la nuova stazione centrale di Vienna e i trafori del Semmering e della Koralm, lungo il progettato corridoio Baltico-Adriatico.
L’Spö intenderebbe scommettere su di lui, per risollevare le sue sorti. Kern sembrerebbe disponibile, ma a una condizione: avere carta bianca per dare il benservito agli attuali ministri socialdemocratici e sostituirli con persone di sua fiducia."
http://diblas-udine.blogautore.repubbli ... e-di-kern/
"Ich bin ein Pole, Tscheche, Italiener, Friauler, Ladiner, Slowene, Kroate, Serbe,
Slowake, Ruthene oder Wallache"(Der Mann ohne Eigenschaften, R. Musil)
Bitte entschuldigen Sie die Unannehmlichkeiten

Avatar utente
Lasimpònar
**
**
Messaggi: 3595
Iscritto il: lun 13 set 2010 17:06
Località: Siede la patria mia tra il monte e ‘l mare

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#154 Messaggio da Lasimpònar » mer 18 mag 2016 13:51

http://diblas-udine.blogautore.repubbli ... ncelliere/
"Da ieri l’Austria ha un nuovo cancelliere. Si chiama Christian Kern, ha 51 anni e fino a qualche giorno fa era il direttore generale delle Öbb, le Ferrovie austriache. Ha la tessera dell’Spö, il Partito socialdemocratico che lo ha proposto alla guida del governo, ma non è un uomo dell’apparato. Non ha mai rivestito cariche di partito, né ha avuto ruoli amministrativi. Si è fatto conoscere come giornalista economico, poi dirigente e presidente del Verbund (principale azienda elettrica austriaca) e soprattutto, negli ultimi 5 anni, come manager delle Ferrovie. Le aveva ereditate nel 2010 con un deficit di 400 milioni, le lascia con un bilancio che negli ultimi due anni ha presentato un attivo di poco meno di 200 milioni. ..."
"Ich bin ein Pole, Tscheche, Italiener, Friauler, Ladiner, Slowene, Kroate, Serbe,
Slowake, Ruthene oder Wallache"(Der Mann ohne Eigenschaften, R. Musil)
Bitte entschuldigen Sie die Unannehmlichkeiten

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13638
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#155 Messaggio da UluruMS » mer 18 mag 2016 13:59

Morettone al posto di Renzino :megaball::
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Espresso Notturno
*
*
Messaggi: 883
Iscritto il: mer 14 gen 2015 16:35

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#156 Messaggio da Espresso Notturno » gio 19 mag 2016 7:01

Ma magari!
E bisogna ricordare che proprio il "metodo Moretti", ovvero "caro Lander, tu mostrare pecunia io dare cammello, anzi, treno" è alla base del risanamento.
Tra i successi di Kern si può ricordare:
- i nuovi Cityjet entrati in servizio a dicembre;
- l'essere riuscito a non segare troppi treni LP (l'unico taglio, a memoria, è il cadenzamento IC / EC sui Tauri passato dall'orario al biorario);
- l'aver recuperato quei 9 Railjet che sembravano persi per sempre;
- l'aver venduto, recuperando liquidità, centinaia di Z1 che con i RJ erano inutilizzate e svariate carrozze media distanza all'estero.

Moretti presidente del consiglio lo voterei eccome, non ho approvato, anche se capisco, alcune sue scelte ferroviarie, ma per come ha risanato le FS lo considero persona meritevole per prendere in mano i conti pubblici.

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5312
Iscritto il: lun 10 nov 2008 14:43

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#157 Messaggio da sandro.raso » gio 19 mag 2016 7:47

Farebbe addirittura rimpiangere l'altro MM!!
Immagine

Avatar utente
Lasimpònar
**
**
Messaggi: 3595
Iscritto il: lun 13 set 2010 17:06
Località: Siede la patria mia tra il monte e ‘l mare

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#158 Messaggio da Lasimpònar » gio 19 mag 2016 8:29

Già, farebbe diventare sul piano sociale "l'Italia snella"! :wall:
"Ich bin ein Pole, Tscheche, Italiener, Friauler, Ladiner, Slowene, Kroate, Serbe,
Slowake, Ruthene oder Wallache"(Der Mann ohne Eigenschaften, R. Musil)
Bitte entschuldigen Sie die Unannehmlichkeiten

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16939
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#159 Messaggio da Ae 4/7 » gio 19 mag 2016 8:37

Espresso Notturno ha scritto:Tra i successi di Kern si può ricordare:
E per questi motivi (oltre agli altri cantieri aperti) personalmente avrei preferito se fosse restato alle ÖBB e la SPÖ nel circo politico avesse spedito qualcun altro... :megaball::
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Lasimpònar
**
**
Messaggi: 3595
Iscritto il: lun 13 set 2010 17:06
Località: Siede la patria mia tra il monte e ‘l mare

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#160 Messaggio da Lasimpònar » gio 19 mag 2016 9:15

Infatti il sindaco di Vienna voleva come cancelliere un altro, ma questa volta non gli hanno obbedito ...
"Ich bin ein Pole, Tscheche, Italiener, Friauler, Ladiner, Slowene, Kroate, Serbe,
Slowake, Ruthene oder Wallache"(Der Mann ohne Eigenschaften, R. Musil)
Bitte entschuldigen Sie die Unannehmlichkeiten

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3094
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#161 Messaggio da RF » gio 19 mag 2016 10:32

Espresso Notturno ha scritto:Ma magari!
E bisogna ricordare che proprio il "metodo Moretti", ovvero "caro Lander, tu mostrare pecunia io dare cammello, anzi, treno" è alla base del risanamento.
Tra i successi di Kern si può ricordare:
- i nuovi Cityjet entrati in servizio a dicembre;
- l'essere riuscito a non segare troppi treni LP (l'unico taglio, a memoria, è il cadenzamento IC / EC sui Tauri passato dall'orario al biorario);
- l'aver recuperato quei 9 Railjet che sembravano persi per sempre;
- l'aver venduto, recuperando liquidità, centinaia di Z1 che con i RJ erano inutilizzate e svariate carrozze media distanza all'estero.

Moretti presidente del consiglio lo voterei eccome, non ho approvato, anche se capisco, alcune sue scelte ferroviarie, ma per come ha risanato le FS lo considero persona meritevole per prendere in mano i conti pubblici.
Ti sbagli di grosso, a cominciare dal disastro al trasporto locale, mai stati anni più disastrosi sotto la sua ....negligenza, per finire alla tabula rasa di quello merci, ma per favore, quanto al cadenzamento sui Tauri, mai stato orario

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#162 Messaggio da luca295 » gio 19 mag 2016 12:04

Ecco. Mancava un suo intervento, senza peraltro nessun argomento- come al solito - che non siano illazioni denza fondamento.

E tanta, tanta ignoranza, perche' in Austria funziona sia il servizio " locale " che il trasporto merci.

Avatar utente
Lasimpònar
**
**
Messaggi: 3595
Iscritto il: lun 13 set 2010 17:06
Località: Siede la patria mia tra il monte e ‘l mare

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#163 Messaggio da Lasimpònar » gio 19 mag 2016 12:38

Però RF mi pare abbia ragione sul fatto che sui Tauri non c'era un cadenzamento orario prima del biorario.
Per il disastro nel merci e nel trasporto locale, non l'ho inteso come riferito all'Austria, ma all'Italia
"Ich bin ein Pole, Tscheche, Italiener, Friauler, Ladiner, Slowene, Kroate, Serbe,
Slowake, Ruthene oder Wallache"(Der Mann ohne Eigenschaften, R. Musil)
Bitte entschuldigen Sie die Unannehmlichkeiten

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#164 Messaggio da luca295 » gio 19 mag 2016 13:47

Che e' altrettanto falso- oggettivamente.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Ferrovie in crisi: il caso ÖBB

#165 Messaggio da luca295 » ven 20 mag 2016 0:14

Tanto qui bisogna sempre puntualizzare.
Immagine
Il traffico ferroviario merci e' passato da 9% a 12% del traffico terrestre dagli anni 90- primi duemila ad oggi.
( lo share sull'internazionale e' ben piu elevato. Il traffico terrestre nazionale e' caratterizzato da percorrenze bassissime , <110km in media e pezzature ridottissime, molto poco intercettabili dalla ferrovia ) .

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite