LGV Rhin-Rhone

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15009
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: LGV Rhin-Rhone

#16 Messaggio da Tz » mar 14 apr 2015 22:28

Tutti i treni a motorizzazione ripartita introducono nell'ambiente viaggiatori dei disturbi tipici della trazione e ausiliari che sono distribuiti lungo tutto il treno... anche per questo non mi piacciono come viaggiatore mentre come macchinista preferisco avere "tutto quello che serve" su un locomotore...
Velocità: le pendenze rappresentano sicuramente dei limiti per le velocità di punta, quanto per quelle di crociera massime mi pare che i 320 dei francesi siano la migliore soluzione.
Quanto all'AGV la versione NTV non mi ha mai convinto tecnicamente ne tantomeno come allestimento...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Ciro00
*
*
Messaggi: 647
Iscritto il: lun 09 feb 2015 19:02

Re: LGV Rhin-Rhone

#17 Messaggio da Ciro00 » mar 14 apr 2015 22:34

Ma a livello di confort alla fine è migliore l' ICE 3 o il tgv duplex?
ETR 450, 29/05/1988: Roma-Milano in 3h 58'
Per i "Paperi" sulla Roma-Reggio di Calabria

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15009
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: LGV Rhin-Rhone

#18 Messaggio da Tz » mar 14 apr 2015 22:44

E molto (troppo) soggettiva la cosa.
Personalmente preferisco il Duplex più che come confort, che è di difficile valutazione, come allestimento interno per la varietà di disposizioni.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
settebello
*
*
Messaggi: 625
Iscritto il: sab 20 dic 2003 20:40

Re: LGV Rhin-Rhone

#19 Messaggio da settebello » mar 14 apr 2015 23:15

Come allestimento è migliore l'ICE3. I sedili a correre del TGV hanno una distanza veramente ridotta. E parlo di 1a classe! Come treno il TGV è più silenzioso. Poi c'è una cosa che a noi svizzeri disturbava quando fu introdotto l'etr470. La grandezza dei finestrini. E molto più grande nell'ICE3, di conseguenza c'è più luce. Ma attenzione, conosco gente che preferisce il contrario.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: LGV Rhin-Rhone

#20 Messaggio da luca295 » mer 15 apr 2015 2:44

Per me 10 a 1 ice3 su duplex. Tra l'altro prima che facessero arrivare direttamente i duplex a Barcellona mi e'cabitato 2 o 3 volte di scendere da uno e salire sull'altro.
Sinceramente non ho mai notato più rumore sui velaro.

Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9999
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: LGV Rhin-Rhone

#21 Messaggio da Coccodrillo » mer 15 apr 2015 7:36

Gli ICE 3 avranno anche finestrini più grandi, ma se poi mettono i sedili vista plastica non servono. Stranamente i TGV Duplex, almeno in seconda, sembrano avere i finestrini allineati ai sedili.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
settebello
*
*
Messaggi: 625
Iscritto il: sab 20 dic 2003 20:40

Re: LGV Rhin-Rhone

#22 Messaggio da settebello » mer 15 apr 2015 9:36

No Cocco, non sono allineati. Almeno in prima.
Luca non è proprio un rumore, sono come delle vibrazioni. Inevitabili in un treno cosi.

Secondo me l'allestimento dell'Ice3 tedesco è molto migliore di quello spagnolo. Sedili in pelle, impressione di pulizia maggiore. Il duplex preso da me la settimana scorsa era perfetto. Il tuo 10 a 1 è ridicolo. Io darei un 8 a 7.

ETR401
*
*
Messaggi: 561
Iscritto il: mar 26 ott 2004 15:30
Località: Eh?

Re: LGV Rhin-Rhone

#23 Messaggio da ETR401 » mer 15 apr 2015 11:15

Tz ha scritto:C'è qualcuno che confonde l'utilità di una linea con l'utilità di un treno...
Eh, già...
Tz ha scritto:La Rhin-Rhone è principalmente dedicata, come tutte le LGV francesi, ai traffici per/da Parigi
Questo proprio no! Anzi, tutto l'opposto: doveva essere la prima LGV non Parigi-centrica. Certo servizi da/per Parigi ci sono - e male non fanno - ma lo scopo principale in testa a chi quella linea la voleva (che infatti sono le Regioni....) era ben altro.
Come se in Italia si costruisse una linea AV La Spezia-Pisa-Firenze-Ancona per velocizzare i collegamenti tra le due "riviere", salvo poi scoprire che i servizi più carichi sono quelli da/per Milano....
Tz ha scritto:La Rhin-Rhone è una linea nata ad Y per soddisfare e integrare altre AV tra loro e al servizio di parte del territorio che altrimenti(...)
Così va già meglio...
Gli scopi del progetto, che prevede tre rami ("branches"), erano (sarebbero....)
-velocizzare i collegamenti tra l'Ovest/Nordovest (anche in ottica "europea") ed il Sud mediante i rami "Est" e "Sud";
-alleggerire il carico sulla LGV PSE, che ormai è sul filo del rasoio, mediante i rami "Ovest" e "Sud";
-en passant, collegare decentemente Digione (dimenticata dalla LGV PSE: ancora oggi si parla dello "schiaffo a Digione") alla rete AV...
Tz ha scritto:E' una linea, per ora, un po' avanti nei tempi.
Direi che più che avanti coi tempi è indietro con la realizzazione. E' proprio questo il problema: ad oggi esiste solo un troncone della prima "branche", neanche completo (138 km su 190) e che non aggiunge nulla al nodo di Digione, che ne avrebbe gran bisogno...
Per com'è oggi, realizzata al minimo sindacale e anche meno, la LGV R-R è poco più di un contentino dato da Parigi alle Provinces. Siamo ancora ben lontani da obiettivi/scopi/potenzialità del progetto completo... :wall:

Nel frattempo, ho appena ricevuto l'ultimo numero di Rail Passion che, a proposito della Rhin-Rhone, parla di "bilancio in chiaroscuro".... Mavà??!!??

...Come italiano con radici al 50% francesi, ho la "fortuna" di potermi incazzare parlando di due reti AV diverse.....
simplon ha scritto:Adolf Ogi dichiara: "Ai giorni nostri le visioni lungimiranti si scontrano con l’ottica a breve termine dei costi e dei benefici. Ma la politica dei trasporti non può essere realizzata in tempi rapidi, ha bisogno di un orizzonte di 50 anni. Deve produrre effetti positivi sul piano politico-sociale a lungo termine e non piegarsi a diktat puramente finanziari".
Su questo non potrei essere più d'accordo. La recente (e tanto criticata) analisi della Cour Des Comptes sulla rete AV francese contiene alcune (non tutte...) conclusioni errate proprio perchè errato è stato il presupposto: valutare sul piano economico-finanziario scelte che sono state fatte sul piano politico-sociale-trasportistico...
I play the game for the game's own sake....
Freedom must always be conquered.
"Stay hungry. Stay foolish." (Steve Jobs, The Whole Earth Catalog)
COMPARE DEL CHEESEBURGER ®

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15009
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: LGV Rhin-Rhone

#24 Messaggio da Tz » mer 15 apr 2015 13:07

ETR401 ha scritto:[-velocizzare i collegamenti tra l'Ovest/Nordovest (anche in ottica "europea") ed il Sud mediante i rami "Est" e "Sud";
-alleggerire il carico sulla LGV PSE, che ormai è sul filo del rasoio, mediante i rami "Ovest" e "Sud";
-en passant, collegare decentemente Digione (dimenticata dalla LGV PSE: ancora oggi si parla dello "schiaffo a Digione") alla rete AV...

Nel frattempo, ho appena ricevuto l'ultimo numero di Rail Passion che, a proposito della Rhin-Rhone, parla di "bilancio in chiaroscuro".... Mavà??!!??
Non è che hai confuso l'est con l'ovest della Francia ? ::-?:
Di fatto non alleggerisce niente della LGV sud-est, anzi appesantisce ancora il tratto più carico Parigi-Pasilly...ma velocizza di molto quel grande triangolo ad est che va da Lione a Strasburgo, certo manca una velocizzazione Aisy-Digione e il ramo sud della Rhin-Rhone e quando un'infrastruttura non è completa sembra che non serva a niente perchè notevolmente penalizzata... vedi la To-Mi AV...

Anch'io ho ricevuto Rail Passion ma non l'ho ancora aperta...

Concordo perfettamente su la veduta distorta della Corte dei Conti...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

ETR401
*
*
Messaggi: 561
Iscritto il: mar 26 ott 2004 15:30
Località: Eh?

Re: LGV Rhin-Rhone

#25 Messaggio da ETR401 » mer 15 apr 2015 14:10

Tz ha scritto:Non è che hai confuso l'est con l'ovest della Francia ? ::-?:
Decisamente sì... (correggerei ma non mi fa aprire l'editor....)
Sono da poco diventato papà (poche settimane...) e intervengo in "modalità babysitter", giusto per far tirare un pò il fiato alla mamma: la parte preponderante della concentrazione è focalizzata su qualcun altro (anzi, altra...)
Tz ha scritto:Di fatto non alleggerisce niente della LGV sud-est, anzi appesantisce ancora il tratto più carico Parigi-Pasilly...
Infatti, se ricordo bene, sarebbe stato da abbinare ad un quadruplicamento "più o meno in sede" della LGV PSE nel tratto Parigi-Pasilly. Questo prima che si cominciasse a parlare di POCL.....
I play the game for the game's own sake....
Freedom must always be conquered.
"Stay hungry. Stay foolish." (Steve Jobs, The Whole Earth Catalog)
COMPARE DEL CHEESEBURGER ®

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15009
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: LGV Rhin-Rhone

#26 Messaggio da Tz » mer 15 apr 2015 21:34

Dopo un'ora non puoi più correggere... ma comunque auguri al neo papà... per me sono ricordi ormai lontani... :roll:

La botta all'efficienza della Rhin-Rhone su Parigi non la dà il tratto Parigi-Pasilly quanto i tre quarti d'ora tra Aisy e Digione di menata sulle anse della PLM... ma lì non è previsto niente mi pare... :roll:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: LGV Rhin-Rhone

#27 Messaggio da luca295 » gio 16 apr 2015 5:30

@ sette bello. Il 10 a 1 e' riferito al mio gradimento, non al rapporto tra le qualità del treno ( che chiaramente non possono che essere 8 a 7, a gusti chi 8 e chi 7).
Prima civilmente perche' trovo il duplex un po' claustrofobico...

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15009
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: LGV Rhin-Rhone

#28 Messaggio da Tz » gio 16 apr 2015 12:52

Ovviamente c'è meno spazio in altezza su un 2 piani ma i colori scuri non contribuiscono certo a dare senso di spazio, anzi, ritengo siano quelli i maggiori colpevoli di una certa sensazione di mancanza di spazio anche se conferiscono un'ambiente più soft.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15009
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: LGV Rhin-Rhone

#29 Messaggio da Tz » ven 17 apr 2015 9:16

ETR401 ha scritto: Nel frattempo, ho appena ricevuto l'ultimo numero di Rail Passion che, a proposito della Rhin-Rhone, parla di "bilancio in chiaroscuro".... Mavà??!!??
Ho letto quell'articolo e, anche se non sono stati raggiunti gli obiettivi, mi pare che i 50 TGV al giorno e i 9,5 milioni di viaggiatori all'anno non siano proprio pochi e comunque molto di più di quanto avrei pensato...
Quindi mi pare giusto sia da considerare come una "prima fase" che però senza il pezzo che manca a nord, il ramo sud e uno ovest Digione-Aisy sia difficile renderla più attrattiva. In sostanza è un importante tratto centrale scollegato da tutto il resto di rete AV... :lol:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
settebello
*
*
Messaggi: 625
Iscritto il: sab 20 dic 2003 20:40

Re: LGV Rhin-Rhone

#30 Messaggio da settebello » ven 17 apr 2015 15:46

Io non ci credo! E vi dico perchè.
Se anche fosse, che ogni giorno circolano 50 TGV ( non è il caso ), e facciamo che tutti i 50 TGV siano duplex con 500 posti ( non è il caso ). E facciamo che siano tutti occupati al 100% ( non è assulutamente il caso ). 50 x 500 x 365 = 9 125 000 !!!
Io non ci credo! Non è possibile! 4-5 milioni non di più.
Non venitemi con unita multiple perchè sono praticamente inesistenti.
I 9.5 milioni si riferiranno dall'apertura ad adesso.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite