Deraglia treno vicino Parigi: vittime

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14534
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#76 Messaggio da Tz » mar 16 lug 2013 21:38

Cerco di spiegare come personalmente interpreto l'evento.
- Ho cappellato a chiamarla "contropiastra" mentre ovviamente si chiama "ganascia" come scrive Qali. (Ho addirittura confuso elementi dei Lavori con elementi degli IE... è chiamta "contropiastra" lo zoccolo che porta i contatti dei relè negli armadi degli ACE e ACEI... sarà il caldo... :roll: )
- Non siamo su un normale deviatoio ma su un inglese e in particolare nel punto di incrocio, qui non si trova nessun ago o elemento mobile ma solo i due cuori affacciati di punta e la controrotaia è ben visibile.
- Le ganasce completamente sbullonate sono solo di accoppiamento, non portano alcun giunto isolato, una è caduta all'interno mentre l'altra sollecitata dalle vibrazioni si è alzata, infilata come un cuneo nel cuore e colpita ripetutamente dalle ruote ha allargato le due rotaie costituenti il cuore incastrandosi in mezzo (facendo leva ha disallineato il punto di giunzione che ormai era libero ma non è questo punto la causa del deragliamento perchè non è visibile alcun martellamento di bordini nel punto di disallineamento) e comportandosi come una rampa ha sollevato le ruote provocando il deragliamento del restante convoglio. Il vistosissimo martellamento sulla ganascia mi pare sia la testimonianza inappellabile e aggiungerei che l'enorme sforzo della ganascia che lavorava come cuneo martellata dalle ruote ha provocato, oltre al disallineamento delle due testate di rotaia libere, anche la rottura del gambo a livello del primo buco (visibile nella foto più sopra) causa l'enorme sfozo laterale sul fungo.
-
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14534
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#77 Messaggio da Tz » mar 16 lug 2013 21:54

Ops... questa pensilina non c'è più... :roll: l'avevo fotografata 30 anni fa girovagando...

Immagine
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

chicc0zz0
***
***
Messaggi: 10974
Iscritto il: mar 21 nov 2006 18:27
Località: Imperia Oneglia
Contatta:

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#78 Messaggio da chicc0zz0 » gio 18 lug 2013 16:29

e meno male che era leggera ed è stata completamente divelta, se già fosse stata in cemento armato penso che il bilancio sarebbe stato peggiore
U/S/R/iR = Bahn mit System - spostare persone
Una ferrovia comoda. Per tutti.
BANNATO DAI BUFFET FERROVIARI DELLA LIGURIA®

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#79 Messaggio da luca295 » gio 18 lug 2013 16:54

Pero' noto qualcosa che non collima. Nella prima foto si vede la rotaia rotta in corrispondenza dei fori delle viti di serraggio della piastra. Se la piastra si fosse svitata, non ci sarebbe ragione che giustificasse la rottura della rotaia. Dek resto, nella seconda foto, si vede chiaramente come le sedi delle viti nella poastra siano ampiamente deformate, segno che c'erano. Del resto, nella foto si vede una vite che si presume essere quella in oggetto, un bullone e due teste di vite. Il filetto della vite è chiaramente estruso , cosa che avviene quando i pezzi uniti con questo sistema subiscono un distacco a causa di una elevatissima forza.
Mi parrebbe cioè che il distacco della piastra sia una conseguenza e non la causa dell'incidente - posto che il distacco ha portato all'evolversi dell'incidente nel deragliamento.
Sbaglio?

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14534
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#80 Messaggio da Tz » gio 18 lug 2013 22:50

luca295 ha scritto: - Se la piastra si fosse svitata, non ci sarebbe ragione che giustificasse la rottura della rotaia.

- Dek resto, nella seconda foto, si vede chiaramente come le sedi delle viti nella poastra siano ampiamente deformate, segno che c'erano.
- Se la piastra non si fosse svitata la rotaia non si sarebbe rotta. La rotaia s'è rotta per l'enorme sforzo laterale esercitato sul fungo dalla piastra finita nell'intersezione e che martellata dalle ruote ha lavorato come un cuneo. Infatti il cedimento è totale a livello del primo buco e comunque già visivile anche a livello del secondo buco nella foto notturna. Se la piastra fosse rimasta al suo posto tenendo allineato il gambo non ci sarebbe stata la rottura. Appare evidente nella foto notturna la deformazione laterale del gambo dello spezzone su cui insiste la piastra mentre alcuna deformazione appare sull'altro spezzone.

- Certo che le viti c'erano prima di sfilarsi... ovviamente erano molli e col tempo si sono sfilate del tutto e appare anche che il lavoro a fatica dei bulloni molli ha provocato il distacco delle teste quadre dei bulloni, teste che appaiono tranciate e allineate sulla rotaia per la foto...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#81 Messaggio da luca295 » dom 21 lug 2013 12:10

Non riesco a seguirti. Se la piastra erq svitata, poteva venire via, ma senza rompere tutto. Viceversa mi dici che la rotaia è rotta per il martellamento operato dalla piastra stessa incastratasi , ma in questo caso era già rimossa dalla sua sede : pertanto perchè rompersi in prossimità dei fori?

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14534
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#82 Messaggio da Tz » lun 22 lug 2013 14:40

Allora non riesco a spiegarmi.
- Le ganasce sono rimaste completamente libere causa lo svitamento totale dei bulloni che, lavorando a fatica, gli sono anche saltate le teste quadre dei bulloni, ben visibili nella foto allineati sulla rotaia,
- Le ganasce sono uscite dalla loro sede e cadute sulle traverse, sotto le notevoli vibrazioni delle ruote dei numerosissimi transiti (siamo su un tratto da almeno 250 treni al giorno...) sono avanzate nel senso di marcia dei treni, quella (lato sinistro della foto) è rimasta a terra mentre quella (lato destro della foto) avanzando è andata ad incastrarsi nell'intersezione dell'inglese fino ad essere presa da una ruota, sollevata, incastrata definitivamente nell'intersezione (dove deve passare il bordino delle ruote) facendo da rampa per tutte le ruote successive. E' ben visibile il martellamento sulla ganascia da parte dei bordini (l'incavo più piccolo ma più profondo) e quello del piano di rotolamento delle ruote (l'incavo più ampio ma meno profondo).
- La testata della rotaia rimasta libera, sotto l'enorme sforzo impresso dalla ganascia incastrata nel fungo e martellata dalle ruote lavorava come cuneo, è venuta a trovarsi ancorata alla traversa dalle caviglie ma spinta lateralmente sul fungo dalla ganascia e ha ceduto la parte più debole che è il gambo della rotaia in corrispondenza dei fori.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13302
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#83 Messaggio da UluruMS » lun 13 gen 2014 9:49

Bulloni allentati?
Si confermerebbe la causa dell'incidente
http://www.railwaygazette.com/news/infr ... lment.html
la notizia in inglese
http://www.bea-tt.developpement-durable ... -r202.html
il report in francese
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."
Dear guest, never trust Tz; it’s a Troll

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4336
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#84 Messaggio da Wilhem275 » ven 17 gen 2014 11:53

EurailPress riporta la rottura del cuore dello scambio.

Vado di traduttore automatico in inglese perché in italiano non ha nessun senso...

(una foto sul sito)
http://www.eurailpress.de/news/bahnbetr ... eiche.html

Accident Epinay : crack at the frog of the switch


On Friday ( 10/01/2014 ) , the French accident investigation agency BEA - TT presented their results of investigations into the accident Brétigny -sur -Orge ( Essonne ) .

On 12/07/2013 the Intercités 3657 derailed on the way from Paris to Limoges when driving over a double slip switch in Brétigny -sur -Orge station . Seven people died , 32 people were injured. The derailment took place at the heart of the double slip switch . At the end of the frog of the turnout a crack formed apparently months before the accident in the track between the two rail tabs . Blanke and not oxidized spots lead to the conclusion that from this piece of track , although parts broke off , but the rest was held by the splice bars yet, but rubbed at Zugüberfahrten with them. This caused a fracture of the head of the splice bar retentive screw No. 3 Over time, broke the screws 1 and 2 , so that only No. 4, the rail tabs that connected the heart with the rail kept . The internal splice bar has now been turned on passage of the train 180 degrees around the screw 4 and into tilted in the frog of the switch , which caused the derailment . During a visual monitoring on 04.07.2013 only the anomaly of the third screw could be detected, while the crack in the frog of the switch with the visual control was not visible because it was covered by the splice bar . ( MDF / cm)

In soldoni: il cuore dello scambio (inglese) era fratturato da mo', e si è rilevato prolungato sfregamento tra le due parti al passaggio dei treni; ma il tutto veniva tenuto insieme dagli altri pezzi, e la zona della frattura era coperta alla vista. Una settimana prima un'ispezione aveva rilevato un'anormalità ai bulloni, ma non la frattura.
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Avatar utente
sidew
**
**
Messaggi: 2015
Iscritto il: lun 04 feb 2008 8:49
Località: Pendolare della MMMOL
Contatta:

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#85 Messaggio da sidew » mar 17 nov 2015 15:52

Per chi interessa il rapporto finale della inchiesta http://www.bea-tt.developpement-durable ... -r203.html

Il pdf e' interessantissimo, anche se e' in francese...
Sidewinder

"Oops!" - Shannon Foraker - Ashes of Victory

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Deraglia treno vicino Parigi: vittime

#86 Messaggio da sr » mar 17 nov 2015 16:19

Molto interessante e ben dettagliato.

Un bel buco di manutenzione ha provocato una bella frittata! :wall:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite