Biglietti a metà prezzo nelle fasce di morbida sulla Vicenza-Schio

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17299
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Biglietti a metà prezzo nelle fasce di morbida sulla Vicenza-Schio

#31 Messaggio da Ae 4/7 » dom 10 mar 2019 17:29

ssb ha scritto:
dom 10 mar 2019 17:22
Beh l’ultima parte riguardante la pigrizia non è del tutto infondata,
D'altra parte gli orari generati elettronicamente (e pieni di spazi vuoti) sono molto meno maneggevoli di quelli composti a mano; è quindi comprensibile che l'utente tenda a non volerseli portare appresso...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
100valli
*
*
Messaggi: 154
Iscritto il: lun 25 giu 2018 8:47

Re: Biglietti a metà prezzo nelle fasce di morbida sulla Vicenza-Schio

#32 Messaggio da 100valli » dom 10 mar 2019 17:47

Ragazzi. Il treno qualcuno lo deve usare. Per quanto sia facile nel 21 secolo consultare un orario, non è forse indiscutibilmente meglio per l'utente non doverlo consultare affatto?

Forse voi considerate l'orario cadenzato una fissazione dei progettisti... Intanto con ogni probabilità vi servite costantemente di servizi cadenzati. Ecco, io non ho questa fortuna, e vi garantisco che la differenza è la stessa che tra il giorno e la notte.

Avatar utente
Aln
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3054
Iscritto il: sab 16 apr 2005 9:03
Località: Succursale del Piave km 16 + 824
Contatta:

Re: Biglietti a metà prezzo nelle fasce di morbida sulla Vicenza-Schio

#33 Messaggio da Aln » dom 10 mar 2019 17:53

marzi ha scritto:
sab 09 mar 2019 14:35
Infatti concordo che fatto così serve a poco. Molto meglio il biglietto di gruppo e SOPRATTUTTO il biglietto regionale integrato.
Secondo me sono cose diverse, anche se quest'offerta sperimentale di fatto può valere anche come uno sconto per i gruppi: si viaggia in quattro al prezzo di due. Comunque non vedo sulle strade tutte queste automobili con a bordo quattro o cinque persone per colpa del prezzo dei biglietti del treno. Spero che l'esperimento per tentare di far usare il treno a qualche persona in più funzioni: conoscendo un po' la zona mi sono stupito nel leggere che appena un viaggiatore su dieci della Vicenza - Schio non cambia treno a Vicenza.
»Niente è più profondamente italiano delle FS. E niente rispecchia i limiti e i difetti del nostro popolo più delle Ferrovie dello Stato.«
_____________________
Alessandro
FERROVIE ON LINE

Avatar utente
marzi
*
*
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 09 nov 2015 21:37

Re: Biglietti a metà prezzo nelle fasce di morbida sulla Vicenza-Schio

#34 Messaggio da marzi » lun 11 mar 2019 7:57

Beh, che c’è da stupirsi? Con tutto il rispetto per i vicentini la gente deve andare a Padova e Verona (studenti, lavoratori, pendolari sui generis), oppure cambiare con treni nazionali (non pendolari).
Proprio perché il treno non offre flessibilità tariffaria (e non intendo sconti in orari inutili, intendo tariffe di gruppo e integrazione totale con le autolinee) chi deve percorrere tratte brevi, da solo o in famiglia, lo fa in automobile.
Sempre in treno, in tram o in pullman

Rispondi