Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
ssb
**
**
Messaggi: 2930
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#61 Messaggio da ssb » gio 25 apr 2019 0:37

La cosa più tragica è che quanto scrivi qui sul forum è probabilmente quanto di più chiaro e dettagliato si possa leggere in materia, sia fuori che dentro al ministero/all’ANSF...

Avatar utente
praderbz
*
*
Messaggi: 374
Iscritto il: gio 12 giu 2008 10:49
Località: su 60 km di BEAcc a 6 codici
Contatta:

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#62 Messaggio da praderbz » gio 25 apr 2019 8:42

Non ancora disponibile sul sito, vero?
-- Variazione velocità sul deviatoio e non prima! --
-- Sì ai P.C. ogni 8 km --
-- CMStP&P: giant electrics, 24'2'' wire height --
-- We need automatic couplers (Voith SA3) --

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2316
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#63 Messaggio da Andmart » lun 29 apr 2019 11:14

E' uscito sul sito: https://www.ansf.it/decreti-2019

(Decreto emesso e firmato digitalmente il 19/04, inviato via PEC ad operatori/enti/associazioni il 23/04 e pubblicato infine sul sito il 26/04... Io mi chiedo perché non si potessero fare tutte le cose assieme il 19, ma lasciamo perdere...)

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39785
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#64 Messaggio da E412 » lun 29 apr 2019 11:42

Probabilmente non ricordavano la pwd della pec :>:): :megaball:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
praderbz
*
*
Messaggi: 374
Iscritto il: gio 12 giu 2008 10:49
Località: su 60 km di BEAcc a 6 codici
Contatta:

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#65 Messaggio da praderbz » lun 29 apr 2019 14:38

Grazie dell'info.
-- Variazione velocità sul deviatoio e non prima! --
-- Sì ai P.C. ogni 8 km --
-- CMStP&P: giant electrics, 24'2'' wire height --
-- We need automatic couplers (Voith SA3) --

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2316
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#66 Messaggio da Andmart » lun 29 apr 2019 16:37

Segnalo anche i pareri che stanno emergendo sullo "Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2016/798 sulla sicurezza delle ferrovie" citato nella precedente pagina nell'ambito della consultazione presso le commissioni del Senato.

Tutto qui: http://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/ ... /37872.htm

Segnalo anche i pareri che le commissioni hanno acquisito da ANSF e ASS.TRA:

http://www.senato.it/application/xmanag ... ASSTRA.pdf
http://www.senato.it/application/xmanag ... a_ANSF.pdf

Ed anche quello del gruppo FS:

http://www.senato.it/application/xmanag ... ria_FS.pdf

Se notate, su molti punti (tra cui quello sull'entrata in vigore del provvedimento!) sono comuni ed evidenziano le palesi incongruenze della bozza di legge.

Notare anche che sia ANSF che ASS.TRA evidenziano come voler infilare dentro questo nuovo decreto anche le ferrovie turistiche appena istituite con legge 128/2017 potrebbe di fatto comprometterne la loro esistenza. Infatti ANSF stessa nella memoria per il Parlamento scrive: "si sottolinea che tutto ciò [ossia inserire le ferrovie turistiche nel decreto di attuazione della Direttiva UE 2016/79, NDR] comporterà l'obbligatorietà di adottare regole, principi e comportamenti propri del mondo ferroviario inter-operabile alle citate ferrovie che presentano modelli di esercizio e modalità di trasporto totalmente differenti dalla restante rete ferroviaria e che contrastano con lo spirito contenuto nelle legge citata [è la 128/2017, NDR], legata allo sviluppo ed alla sostenibilità dei servizi turistici.".
Anche il gruppo FS nella sua nota ha speso diversi paragrafi per ribadire lo stesso concetto ed i rischi per la 128/2007.

Meritorio di segnalazione anche questa saggia considerazione di ASS.TRA: "Sul tema dell’analisi del rischio, vale la pena effettuare una considerazione di più ampio respiro: l’analisi di rischio senza la definizione del rischio accettabile ALARP porta a considerare inaccettabile qualsiasi livello di rischio, anche quello più infrequente e a bassa magnitudo. Su detta problematica si dibatte da tempo in Italia, dal momento che l’assenza di definizione di detta soglia comporta l’adozione di costosissime misure mitigative sull’altare della teorizzazione del rischio nullo, con conseguente impiego di ingenti risorse pubbliche a fronte del conseguimento di risibili benefici in termini di sicurezza"

Parole sagge (ed altrettanto ovvie) ma temo destinate a non essere recepite da nessuno dei nostro parlamentari...

Altrettanto saggio il fatto che il gruppo FS proponga di "di modificare il comma 3 dell’articolo 7 per introdurre un principio non presente nello schema di decreto, che subordina la possibilità da parte delle Autorità nazionali competenti di prescrivere standard più restrittivi rispetto ai disposti comunitari, ad una preventiva stima tecnico-economica e di sostenibilità per i soggetti cui sono rivolti" nonché di riformulare in modo più pratico e tangibile l'antico (e troppo vago) articolo 8 del DPR 753/80.
Ultima modifica di Andmart il lun 29 apr 2019 17:35, modificato 3 volte in totale.

daucus
**
**
Messaggi: 8489
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#67 Messaggio da daucus » lun 29 apr 2019 16:38

per andmart: è stato emesso alle 1503 del venerdì, il 23 era il giorno lavorativo successivo e magari chi cura la pubblicazione aveva fatto ponte ...
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39785
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#68 Messaggio da E412 » lun 29 apr 2019 17:56

Andmart ha scritto:
lun 29 apr 2019 16:37
Parole sagge (ed altrettanto ovvie) ma temo destinate a non essere recepite da nessuno dei nostro parlamentari...
Ovvie, più che altro. Talmente ovvie che non dovrebbe essere necessario ribadirle, e invece indicano uno dei punti cardine intorno al quale ruotano tante assurdità.
Però, assurdo per assurdo, anche vivere è pericoloso, e l'unica mitigazione del rischio intrinseco nel vivere è non vivere. Ci suicidiamo tutti? :>:): :megaball:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

215.005
*
*
Messaggi: 268
Iscritto il: dom 05 mar 2006 19:27
Località: Torino

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#69 Messaggio da 215.005 » mar 30 apr 2019 13:25

E' peggio ancora! Vivere comporta necessariamente il morire: massimo evento da cui bisogna cautelarsi. La morte è certa, quindi la probabilità del rischio massimo è del 100%. Ne consegue che vivere è un'attività che comporta la certezza del massimo evento funesto, e quindi dev'essere vietata per legge. O forse addirittura lo è già :wall:

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2316
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#70 Messaggio da Andmart » mar 30 apr 2019 19:36

ANSF non ha fatto il ponte ed ha lavorato sodo in questi giorni facendo uscire un po' di cose in ritardo di mesi.

In particolare stamani ANSF ha prodotto la bozza del nuovo Regolamento per la Circolazione Ferroviaria che sarà online a giorni.

Ne parleremo diffusamente. Nel frattempo un anticipazione di un paio di chicche:
Immagine

In pratica si prende quello che prima era un requisito proprio dei treni AV e lo si estende a tutti (regionali, merci, ecc...). Inoltre si aggiungono ulteriori requisiti rendendo obbligatori dispositivi che segnalino in cabina praticamente qualsiasi tipo di anomalia (peso, sagoma, ecc..). Ed ovviamente tali dispositivi vanno installati su ogni veicolo (quindi anche su ogni carro e carrozza!!!) e devono comunicare con la cabina di guida.
Dulcis in fundo, siccome tali dispositivi non esistono/non sono standardizzati/ecc spetta alle IF/GI fare "ricerca e sviluppo" per metterli a punto e certificarli.

Fantastico. Un punto del genere secondo me è sufficiente a porre fine al trasporto merci su ferro in Italia. Ve lo immaginate infatti attrezzare ogni singolo carro con dispositivi di controllo delle boccole, degli assi, della frenatura, della ripartizione del carico, delle fughe di gas e persino della sagoma (!!!) che comunicano prontamente con la cabina di guida?
Per non parlare poi della questione "carri esteri".

Lo stesso vale per i treni a materiale ordinario in servizio viaggiatori, magari formati da materiale estero.

Ah... Il tutto poi sarebbe anche da mettere sulla Principe - Granarolo che con la sua velocità massima di 7km/h (SETTE!!) sembra più una barzelletta che altro. Per fortuna è ancora una bozza, ma fossi una IF valuterei seriamente di chiudere baracca e burattini e puntare al trasporto (specie merci) su gomma.

daucus
**
**
Messaggi: 8489
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#71 Messaggio da daucus » mar 30 apr 2019 19:44

Per la comunicazione con la cabina potrebbe semplicemente essere messo un dispositivo che immette una vibrazione a audiofrequenza nella condotta del freno, un microfono in macchina trasformerebbe eventuali fischi da parte dei carri in un segnale per il macchinista.
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2316
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#72 Messaggio da Andmart » mar 30 apr 2019 22:06

Mi sembra un sistema arzigogolato, debole e di difficile implementazione. Faresti meglio con comunicazioni di tipo wifi, però tutte da implementare e certificare.

---

Il punto 4.2, leggendolo meglio, reca con sé una ulteriore chicca, talmente assurda che inizialmente manco l'avevo notata. Si vuole infatti vincolare il rispetto di “tutto quanto stabilito nel presente regolamento” ad “idonee attrezzature tecnologiche” per giunta “in modo automatico”. Vi è dunque una totale non considerazione/eliminazione/rimozione del “fattore umano” (in realtà sempre presente) e si dimentica che il rispetto dei principi del RCF avviene anche tramite l’adozione di procedure che trovano applicazione all’interno degli SGS delle IF/GI. Poiché la completa soppressione del “fattore umano” dalla ferrovia avverrà solo, forse (del fattore umano fanno parte anche gli utenti), con la messa a punto dell’intelligenza artificiale, anche il paragrafo successivo appare abbastanza... fatascientifico!

Questo pensare che un intero Regolamento per la Circolazione Ferroviaria che norma dall'esercizio in condizioni normali a quello in caso di guasti e la manutenzione possa essere assolto da "idonee attrezzature tecnologiche" per giunta "in modo automatico" mi pare un enorme scivolone da parte di ANSF, visti i numerosi convegni e pubblicazioni sul ruolo e sulla centralità del "fattore umano" per la sicurezza ferroviaria. Pubblicazioni e convegni, organizzati anche da ERA, che non dicono che occorre farlo fuori o ignorarlo, ma che anzi occorre tenerne conto nell'elaborare regolamenti e procedure, sia a livello di SGS sia a livello di Agenzie.

Inoltre non ha senso chiedere/imporre alle IF/GI di sviluppare tramite “ricerca e sviluppo” soluzioni tecnologiche che sono anche molto lontane dalla realizzazione pratica poiché comportano la totale soppressione del fattore umano dalla ferrovia.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16207
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#73 Messaggio da Tz » mar 30 apr 2019 22:55

Occorrerebbe sviluppare e omologare tecnologie che siano in grado di rilevare automaticamente le baggianate di ANSF annichilendole all'istante.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

215.005
*
*
Messaggi: 268
Iscritto il: dom 05 mar 2006 19:27
Località: Torino

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#74 Messaggio da 215.005 » mar 30 apr 2019 23:25

Tu scherzi, ma questi veramente stanno tentando di mettere fine alla ferrovia per regolamento. Ci dev'essere un modo per fermarli...

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7900
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Verso il superamento di ANSF: nasce l'Agenzia unica per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali

#75 Messaggio da Cinghiale » mer 01 mag 2019 9:30

Magari dietro impulso della mafia stradale.

Rispondi