Orario "In treno tutt' Italia" digitale aggiornato al 21.07.2018

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Rem
^_^
^_^
Messaggi: 98
Iscritto il: mer 25 dic 2013 0:25

Orario "In treno tutt' Italia" digitale aggiornato al 21.07.2018

#1 Messaggio da Rem » lun 13 ago 2018 18:33

Ciao a tutti,
volevo condividere con voi le mi impressioni sull'approssimazione con cui l'orario in oggetto, disponibile sul link dal sito Trenitalia, è stato redatto.
Un paio di esempi a caso:
- ci sono stazioni presenti nell'elenco iniziale, con indicazione del quadro della linea in cui si trovano; si va al quadro, ma la stazione non c'è (es.: Acate sul quadro 392);
- ci sono stazioni delle quali non è chiara la denominazione esatta attuale (Es.: Pescara: nell'elenco delle stazioni e nel quadro è indicata come ancora come Pescara Centrale; mi sembrava però che avesse cambiato nome e adesso si chiamasse Pescara).
- in alcune linee c'è stata una strage di stazioni; ad esempio sul quadro 355 Cosenza Sibari è sparita anche la stazione di Spezzano Albanese, in cui una volta fermavano anche gli intercity - e utile per raggiungere Catrovillari - ma è rimasta l'insignificante San Marco - Roggiano.
- Inesattezze varie: la stazione di Ferrandina Scalo - Matera è riportata come Ferrandina - Scalo Matera; oppure i trattini di una denominazione relativa a due comuni serviti dalla stessa stazione sono spesso omessi, dando l'idea che si tratti di stessa località.
Tralascio l'illeggibilità di molti quadri per l'assurdo moltiplicarsi delle numerazione dei treni per qualche minuto di variazione della partenza o dei giorni di percorrenza. Ci sarà un motivo tecnico, ma si tratta di un orario DESTINATO AL PUBBLICO e il primo requisito fondamentale è la la sua facilità di comprensione. Altrimenti vale meno della carta igienica.

PS: anche sui fascicoli di linea la stessa stazione è spesso denominata con la più grande varietà di forme; ad esempio passando dal foglio con le velocità di rango a quello con le pendenze e i moduli di stazione, GRASSANO diventa GRASSANO - GARAGUSO TRICARICO (senza trattino tra Garaguso e Tricarico). Ci sono molti altri esempi su altre linee.
Qualcuno può pensare che si tratti di pedanteria; io credo invece che l'affidabilità di un sistema si veda anche dalle piccole cose, e comunque una stazione dovrebbe avere una denominazione UNIVOCA e applicata in tutti i documenti ufficiali della ferrovia. Se non si è certi neanche del nome esatto di una stazione, questo è indice di un grande pressapochismo e superficialità. Magari è l'occasione per semplificare i nomi delle stazioni eliminando denominazioni ridicolmente lunghe e complesse che si riferiscono magari a una fermata in campagna con i paesi distanti 20 km (Castro - Pofi - Vallecorsa, Rocchetta S. Antonio - Lacedonia, etc).
Buone ferie a tutti!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: massimo e 14 ospiti