Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
jr500
*
*
Messaggi: 643
Iscritto il: gio 27 feb 2014 10:11

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#106 Messaggio da jr500 » ven 01 giu 2018 9:46

Vorra dire che per chi non e’ stato al seminario del Cifi di novembre 2016 manderemo a casa di lor signori sapientoni l’Ing Fumi e compagnia bella!! Per Tzseta non hai messo L’audio perche avrete senz’altroparlato male dell’infrastruttura su cui viaggiavate e di Trenitalia Moretti D’Elia le cavallette i terremoti......

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14701
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#107 Messaggio da Tz » ven 01 giu 2018 9:47

Sembrerò come al solito SNCF-dipendente ma chissà perchè loro, che sono capaci a far circolazione treni, NON accettano assolutamente che treni con V< 300 km/h vadano ad impestare qualsiasi tratto dei loro 3000 km di rete AV... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
jr500
*
*
Messaggi: 643
Iscritto il: gio 27 feb 2014 10:11

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#108 Messaggio da jr500 » ven 01 giu 2018 9:49

Ma perché i galletti fanno andare i tgv a 300 e 320 sulle stesse linee! Dovrebbero farli andare tutti a 300 o tutti a 320?..

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13419
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#109 Messaggio da UluruMS » ven 01 giu 2018 9:52

del
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#110 Messaggio da E412 » ven 01 giu 2018 10:18

State discutendo senza conoscere un elemento fondamentale (la motivazione) e soprattutto state discutendo di questioni diverse.

Serve andare a 350 sulle nostre linee? No dal punto di vista pratico (troppo breve), ho dubbi su quello commerciale (che è quello che suppongo voglia cavalcare Jacono...).
Perchè ma soprattutto CHI ha deciso che questa cosa non s'ha da fare? Questo è il punto interessante, che andrebbe approfondito. Non credo sia solo una questione di convenienza, ma sono abbastanza convinto che ci sia sotto qualche altra motivazione. Riuscire a portarla alla luce sarebbe interessante.

Quanto all'eterotachia, cambiando le persone del GI e mettendo gente che sappia far di conto (*) si può fare molto, se non tutto. L'importante è essere equilibrati, cosa che RFI non è.

(*): oltre all'annosa questione di non comprendere quanto ci vuole a coprire una distanza x, di recente hanno finalmente capito che i merci possono stare davanti a determinati regionali, perchè la loro vmedia è superiore a quella del treno passeggeri. Ma erano distratti e non l'hanno capita bene fino in fondo, e così ti piazzano il merci dietro al suburbano, o davanti al regionale da 160 che non fa fermate per 45 km. Ma prima o poi ce la faremo...

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
DB
**
**
Messaggi: 3434
Iscritto il: mar 20 gen 2004 12:40

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#111 Messaggio da DB » dom 03 giu 2018 9:33

Venerdì scorso l'Handelsblatt, il principale quotidiano economico tedesco, ha rivelato in anteprima i piani di sviluppo della DB nella lunga percorrenza.
L'antefatto è che tale settore registra una forte espansione con l'occupazione media degli ICE salita al 60%, nei primi 4 mesi dell'anno 45,8 milioni di viaggiatori. Nel recente ponte della Pentecoste, scrive il giornale, erano in servizio tutti i 250 treni senza più riserve disponibili e, poiché il governo ha fissato nel suo programma (il famoso contratto imitato ora anche da noi...) l'obiettivo di raddoppiare il numero di passeggeri a 280 milioni l'anno entro il 2030 nella LP ed a 5 miliardi complessivi, la DB ha un grande ed urgente fabbisogno di nuovi treni.
Il piano prevede - e vengo a spiegare quella che mi sembra la correlazione con l'argomento del topic - naturalmente l'acquisto di nuovi ICE 4, l'allungamento a 13 carrozze di 50 dei 119 treni già ordinati ed in consegna, l'acquisto di 20 EC a 10 carrozze (Railjet?) per i servizi internazionali e, sorpresa rispetto a quanto si pensava fosse stato deciso in precedenza, i 58 ICE 1 ormai con trent'anni di età non verranno radiati bensì modernizzati.
Come si vede la DB non sembra prevedere di investire in treni da oltre 300kmh, se non dopo che dalla fusione tra Siemens ed Alstom (alla quale mancano ormai poche settimane) sarà disponibile una nuova generazione di TGV/ICE dove le economie di scala dalla combinazione dei due progetti permetteranno (almeno così si spera) al nuovo costruttore unificato di proporre condizioni di prezzo più vantaggiose anche per treni da 300 ed oltre kmh.
Ed è, infine, significativo rilevare che mentre la DB, non superando in esercizio commerciale i 300 ed anzi con la maggioranza di servizi a 250, può permettersi il totale autofinanziamento di tutti i nuovi treni elencati sopra per un investimento complessivo nell'ordine di oltre 6 miliardi di euro, la Sncf invece, pur con tassi di occupazione del 70% ma con molti servizi impostati a 300-320 kmh, non riesce a rinnovare la flotta e, sommersa da un debito che viaggia verso i 45 miliardi di euro, deve ricorrere all'aiuto pubblico: i 100 nuovi TGV previsti dal 2022, come sappiamo, sono stati ordinati non dalla Sncf ma dal governo francese.
Si può quindi ipotizzare che servizi con velocità superiori a 300 kmh su lunghi percorsi, già poco realistici in Italia per le caratteristiche della rete e non giustificati dai modesti guadagni di percorrenza, comportino costi di esercizio sia della infrastruttura che della flotta alla lunga non compatibili con una gestione economica?

http://amp.handelsblatt.com/unternehmen ... 25602.html

:ciao: :ciao:
New PB 20km: 1h31'23'' 12.04.2014
PB 10km: 44'37'' 28.6.2013

Der meisten mangelt der Mut, das Unglück zu begrüssen, als etwas, worin man die Seele baden kann

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13419
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#112 Messaggio da UluruMS » dom 03 giu 2018 10:58

Si sarebbe potuto aggiungere al topic sulle strategie della lunga percorrenza di DB già aperto
http://forum.ferrovie.it/viewtopic.php?f=44&t=37159
E fare un confronto con la programmazione di 3 anni fa.

Allungano a 13 i treni da 12 carrozze o quelli da 7?

Gli EC non possono essere RJ per i noti motivi delle TSI. Questi sono figli della rfp di poco più di un anno fa, http://forum.ferrovie.it/viewtopic.php?f=44&t=40887, per treni da 200kmh, similmente alla gara di ÖBB per i treni del Brennero. Che poi siano Siemens derivati dai RJ, aspettiamo l'esito delle gare.

Anche gli ICE1 era noto da tempo sulla stampa ed in forum che non sarebbero stati radiati ma revampati, e, finalmente correttamente manutenuti. Tu stesso lo avevi scritto qualche mese fa. Curioso che siano indicati in 58 treni e non in 59; ne hanno sfasciato un altro?
PS: anche i 500 è previsto che arrivino almeno al 2030.

I problemi finanziari di SNCF non derivano certo dal far girare i treni a 320kmh...
Come di certo DB non è sana perché si limita a 250kmh. Non è neanche più il segreto di pulcinella che gli ICE2 ed 1 fossero alla frutta per mancata manutenzione.

Infine, è stato firmato il contratto dei nuovi TGV?
Cioè il governo francese ha contrattualizzato senza gara 100 treni a Siemens Alstom per 2,5-3G€ ? E magari altrettanto per 30 anni di manutenzione? E gli ha assegnati a SNCF senza gara? E tutto il resto d'Europa muto? Ma davvero?
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
nik652
**
**
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab 20 dic 2003 19:45
Località: Rovigo

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#113 Messaggio da nik652 » dom 03 giu 2018 11:48

Si vabbè un po'arzigogolata la correlazione fra quello che tra le righe è: io DB nell'attesa che Alstom e Siemens si integrino inizino lo loro bella convivenza per bene per apparecchiare per loro una gara per treni da oltre 300 all'ora nell'intento di strapoare prezzi forse più vantaggiosi di ora, sistemo intanto gli ICE 1 - ricordiamo vel max 250 e 280 massima per recupero ( posto che le Br 401 erano state revampate con igbt ), ma con i nostri che c'azzecca?
FS ha già un treno AV più moderno di quelli DB e cspace di poter offrire servizi con velocità da 320 / 330 Km/h e oltre...e per una volta che finalmente facciamo un po'di sperimentazione...

Avatar utente
jr500
*
*
Messaggi: 643
Iscritto il: gio 27 feb 2014 10:11

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#114 Messaggio da jr500 » dom 03 giu 2018 18:29

Piccola annotazione a riguardo della ns rete spezzatino!!secondo me sono i nodi che vanno sistemati, in Germania si che hanno reti a spezzatino ad esempio sulla Berlino Monaco mi piacerebbe sapere quanti km sono percorribili a 300,quanti a 200 e quanti a 160!!perché ce ne sono anche a quest'ultima velocita!

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14701
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#115 Messaggio da Tz » dom 03 giu 2018 19:38

Tranne la SNCF e la Renfe tutte le altre AV europee sono a "spezzatino" e DB e FS non hanno nulla da invidiarsi.
Rimane il fatto che sulle DB le sboronate a 350 km/h non le hanno nemmeno mai ipotizzate... :mrgreen:
Rimane il fatto che per segnalamento e alimentazione le NBS sono molto meglio integrate alla rete rispetto le nostre AV... per la gioia di DB... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7554
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#116 Messaggio da simplon » dom 03 giu 2018 20:04

Lo sai benissimo che non è vero perché le nostre AV sono piene di comode e funzionali interconnessioni. :sofa:
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
jr500
*
*
Messaggi: 643
Iscritto il: gio 27 feb 2014 10:11

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#117 Messaggio da jr500 » dom 03 giu 2018 20:23

1 : considerando che Francia e Spagna sono dei deserti !
2 : a livello di segnalamento si stanno adeguando tutti all'ERTMS!

@Uluru : ma le regole europee e gare valgono solo per alcuni!!

renatolucio2006
*
*
Messaggi: 219
Iscritto il: gio 13 mar 2014 19:52
Località: Pavia

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#118 Messaggio da renatolucio2006 » dom 03 giu 2018 20:38

simplon ha scritto:
dom 03 giu 2018 20:04
Lo sai benissimo che non è vero perché le nostre AV sono piene di comode e funzionali interconnessioni.
Sarebbero comode e funzionali per davvero se almeno fossero usate :mrgreen: ...
Saluti
Renato

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14701
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#119 Messaggio da Tz » dom 03 giu 2018 21:18

Per andare dove e da dove ?
Sulle due interconnessioni della Torino-Milano: verso Torino puoi SOLO entrare mentre verso Milano puoi SOLO uscire... che cippa di servizi ci vuoi far passare ?
Sulla Milano-Bologna: su quella di Modena puoi farci una marcia parallela rispetto al viadotto che intanto impieghi lo stesso tempo e sull'interconnessione di Fidenza puoi farci giusto un AV Milano-Salsomaggiore, l'unica utilizzabile sarebbe la Piacenza ovest ma TUTTI qui non la volete utilizzare perchè TUTTI mi avete bocciato gli AV al servizio del Piemonte perchè dite che non servono a un catso.
Sulla Roma-Napoli le interconnessioni di Frosinone e Cassino servono solo a regioAV per spipparsi nei suoi sogni di gloria e l'unica che serve è quella di Caserta.
Una interconnessione utile e usata su 10 esistenti mi pare assolutamente demenziale.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4525
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Trenitalia rinuncia ai 350 all'ora

#120 Messaggio da RegioAV » lun 04 giu 2018 4:41

Ancora...
Sull'interconnessione di Frosinone, se sfruttata, passerebbero da subito 14.000 passeggeri al giorno.
Sarebbe di gran lunga la più trafficata della rete, più di Orte e Figline in termini di pax, giusto per dire che è inutile.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti