Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5490
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#556 Messaggio da sandro.raso » mer 14 nov 2018 11:59

Io mi chiedo invece quanti vanno (con qualsiasi mezzo) da Caltanissetta a Zagabria.
Mentre in un recente viaggio ho avuto la conferma del GE-BO con posti quasi esauriti.
Immagine

Avatar utente
domi76
**
**
Messaggi: 3519
Iscritto il: dom 29 ago 2004 22:35
Località: sicilia

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#557 Messaggio da domi76 » mer 14 nov 2018 12:07

Quelli sono solo esempi!
La certezza è che dalla Sicilia si muove parecchia gente e merce (ma TI forse questo non lo sa).

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 781
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#558 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 14 nov 2018 12:29

O meglio c'è gente trattata come merce :(
sandro.raso ha scritto:
mer 14 nov 2018 11:59
Io mi chiedo invece quanti vanno (con qualsiasi mezzo) da Caltanissetta a Zagabria.
Ci sono tantissimi autobus a LP Italia-Ucraina, perchè ci sono tanti emigrati che non possono permettersi il treno o l'aereo(il secondo magari perchè devono portarsi bagagli ingombranti...). Ho un parente del sud che vive in Repubblica Ceca e quando viene a trovarci prende il bus...
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

ESCity81
**
**
Messaggi: 4000
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#559 Messaggio da ESCity81 » mer 14 nov 2018 12:33

E anche perchè l'autobus, al contrario del treno, permette un viaggio senza cambi, se non eventualmente agli estremi.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1928
Iscritto il: ven 20 ott 2006 12:35
Località: Roma

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#560 Messaggio da massimo » mer 14 nov 2018 13:31

Due mie amiche hanno avuto una esperienza (totalmente negativa) diversa, Roma Bergamo andata diretta tutto ok ritorno invece cambio notturno in mezzo al nulla totalmente al buio con attesa di 3 ore. Hanno risparmiato ma mi hanno detto ma più.

daucus
**
**
Messaggi: 8497
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#561 Messaggio da daucus » sab 17 nov 2018 18:50

col cambio notturno perdi tutto il vantaggio.
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 781
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#562 Messaggio da Ugo Fantozzi » ven 07 dic 2018 14:05

Picco di prenotazioni natalizie sulle rotte di Flixbus
Il weekend lungo del 21, 22 e 23 dicembre farà registrare il picco di passeggeri in viaggio con FlixBus, con alcune corse hanno già registrato il tutto esaurito in anticipo di due settimane. L’operatore prevede un raddoppio delle prenotazioni rispetto al weekend prenatalizio del 2017. Gli incrementi maggiori si registrano sui collegamenti a lungo raggio, a conferma di una propensione crescente a utilizzare l’autobus non solo per i brevi spostamenti. Oltre alle rotte Germania-Puglia, crescono i collegamenti da Milano, Torino e Bologna verso città come Napoli, Bari, Taranto, Salerno e Crotone, complici la possibilità di risparmiare prenotando con anticipo e l’avvio di nuove linee notturne.

Le destinazioni che crescono di più, rivela Flixbus, sono però quelle con una popolazione inferiore a 20mila abitanti: le città verso cui è atteso il maggiore incremento di traffico rispetto al 2017 sono centri come Peschiera del Garda (in provincia di Verona, +113%), Città Sant’Angelo (in provincia di Pescara, +108%) e Telese Terme (in provincia di Benevento, +107%), a seguito del potenziamento della rete».

[...]
https://www.ilsole24ore.com/art/impresa ... fresh_ce=1
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 781
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#563 Messaggio da Ugo Fantozzi » dom 16 dic 2018 11:34

Flixbus, incidente a Zurigo: morta una donna, 44 feriti (3 gravissimi)
Una donna è morta e altre 44 persone sono rimaste ferite (tre in modo molto grave: due di queste sono gli autisti) in un incidente poco prima delle 4.15 sull’autostrada A3 nei pressi di Zurigo. Secondo quanto riferisce la polizia cantonale zurighese, il bus avrebbe sbandato finendo contro un muro. Le persone a bordo erano 51: tredici gli italiani.
Il mezzo proveniva da Genova ed era diretto a Düsseldorf. L’incidente si è verificato intorno alle 4.15. L’autostrada è bloccata in entrambi i sensi di circolazione tra Brunau e Wiedikon. Le cause dell’incidente sono ancora sconosciute. Secondo la Radio Svizzera Italiana, nella zona è caduta neve per tutta la mattina e i meteorologi hanno messo in guardia gli automobilisti sui pericoli provocati dal ghiaccio in strada.
https://www.corriere.it/cronache/18_dic ... 64eb.shtml
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 781
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#564 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 16 gen 2019 21:33

Flixbus in Italia, una crescita senza sosta
Flixbus in Italia nel 2018 ha aumentato le prenotazioni di oltre il 50 per cento. L’aumento più significativo? Le rotte per aeroporti, estero e piccoli e medi centri. A livello globale, Flixbus segnala una crescita dei collegamenti giornalieri del 40% nel solo 2018, oltre che l’estensione del servizio agli Stati Uniti (nel 2019 arriverà anche in Texas e a New York City) e l’approdo in nuovi mercati europei.

Flixbus, la rete italiana cresce ancora
La crescita di oltre il 50 per cento delle prenotazioni ricevute in Italia è dovuto all’estensione della rete. A fine 2018, sono 450 le città collegate dal nord al sud della penisola. Tappe cruciali dell’espansione del network verde arancio sono state il debutto in Sicilia grazie alla partnership siglata con Ias e Romano e il successivo sbarco in Sicilia, frutto dello storico accordo con Baltour. Due successi che hanno trasformato il 2018 in un’annata da ricordare per il distaccamento Flixbus italiano, con quartier generale a Milano nell’avveniristico quartiere di Porta Nuova.

La Venezia – Parigi fa il botto
Continuano a crescere le grandi direttrici nazionali, come Milano-Roma, Torino-Venezia e Napoli-Bari, ma le performance più interessanti per il 2018, sottolineano da Flixbus, riguardano le rotte internazionali e quelle verso gli aeroporti e i piccoli e medi centri. Fra le linee che nel 2018 hanno registrato il maggiore afflusso, la Venezia-Parigi (prima in assoluto fra le linee operate dall’Italia), la Roma-Francoforte e la Torino-Zagabria, mentre tra le mete che hanno registrato più arrivi si segnalano gli aeroporti di Orio al Serio (+89% di arrivi rispetto al 2017), Fiumicino (+215%) e Malpensa (+260%).
I piccoli e medi centri fulcro dell’espansione Flixbus

Ma la crescita più rilevante riguarda i piccoli e medi centri, vero fulcro dell’espansione nazionale di Flixbus nel 2018: tra i comuni medi, molti hanno visto gli arrivi raddoppiare (come Termoli), triplicare (come Cattolica), quadruplicare (come Alba) o persino quintuplicare (come Martina Franca). Aumentano anche i flussi verso i piccoli comuni, complice l’integrazione nella rete di molti centri minori, dalle località montane in Trentino a quelle della costa ionica in Calabria, in linea con l’estensione perseguita in tutta Europa, doveil 40% delle fermate Flixbus si trova in comuni con una popolazione inferiore ai 20.000 abitanti. Molti dei piccoli e medi centri raggiunti nel 2018, in particolare, si trovano in Calabria e in Sicilia.
«Il connubio fra tradizione e innovazione si riconferma una formula vincente. Tanto più in un Paese come l’Italia, dove il trasporto su gomma è una realtà radicata e sono in aumento gli studenti e i giovani lavoratori fuorisede, una categoria di passeggeri sempre più digitalizzata e che infatti costituisce la maggioranza della nostra utenza. Anche nel 2019 continueremo a lavorare per consentire a chiunque di viaggiare ogni volta che vuole, per lavoro o per piacere», ha dichiarato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia.

Flixbus, una rete senza eguali al mondo
Con una rete globale cresciuta del 40% solo nel 2018* (da 250.000 a 350.000 collegamenti giornalieri tra gennaio e dicembre 2018), Flixbus vanta il network di autobus intercity più capillare al mondo, con 29 Paesi coperti, Stati Uniti inclusi. Il 2018 è stato per Flixbus un anno di forte innovazione e diversificazione dell’offerta, oltre che di graduale espansione a livello globale: dall’ingresso nel trasporto su rotaia con FlixTrain e nella mobilità elettrica con i primi Flix-E-Bus (due sperimentazioni: una in Francia e una in Germania, rispettivamente con autobus Yutong e Byd) alla progressiva digitalizzazione del servizio, con l’integrazione di Apple Pay, Google Pay e Google Assistant tra le funzionalità della sua app. A livello di espansione, un punto di svolta fondamentale è stato l’approdo negli Stati Uniti, con l’istituzione di una sede a Los Angeles e di un network nell’area sud-occidentale del Paese, che attualmente collega, fra le altre, Los Angeles, San Francisco, San Diego, Las Vegas, Tucson e Phoenix. Per il 2019 si prevede l’estensione della rete al Texas e a New York City.
«Abbiamo iniziato a scrivere la storia di FlixBus cinque anni fa, e ogni anno continuiamo a superarci. Solo nell’ultimo anno abbiamo portato il nostro servizio oltreoceano inaugurando il network statunitense, abbiamo lanciato FlixTrain in Germania e i primi autobus elettrici a lunga percorrenza in Francia e Germania. Abbiamo avviato nuovi mercati in Polonia e Svezia e i primi collegamenti nazionali in Belgio e Svizzera, e abbiamo introdotto nuovi servizi tecnologici a bordo della nostra flotta. E nel 2019 continueremo a crescere ancora», ha dichiarato André Schwämmlein, fondatore e CEO di FlixMobility.
https://www.autobusweb.com/flixbus-in-i ... nza-sosta/
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
44410496
**
**
Messaggi: 1702
Iscritto il: mar 22 set 2009 9:28

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#565 Messaggio da 44410496 » dom 20 gen 2019 18:48

https://www.tpi.it/2018/03/27/flixtrain ... o-flixbus/

Dopo Flixbus, ora si può viaggiare anche con Flixtrain, a meno di 10 euro

La compagnia low-cost di pullman Flixbus ha ora inaugurato anche una linea di treni, Flixtrain, attualmente attiva solo in Germania dal 23 marzo. Entro la fine di aprile in arrivo altre 28 destinazioni

La compagnia low-cost di pullman Flixbus ha inaugurato anche una linea di treni, FlixTrain, attualmente attiva solo in Germania da marzo 2018, e che entro la fine di aprile aggiungerà altre 28 destinazioni.
La prima linea ferroviaria della compagnia di trasporto internazionale collega con i suoi treni verdi le città tedesche di Colonia e Amburgo via Duesseldorf, Essen e Osnabrueck.
L’amministratore delegato e fondatore dell’azienda madre Flixmobility, André Schwämmlein, ha dichiarato: “Stiamo dimostrando che un viaggio confortevole, a lunga distanza, non ha bisogno di essere necessariamente costoso”.
E ha aggiunto: “Bus e ferrovia si completano a vicenda perfettamente. Aggiungendo FlixTrain all’offerta FlixMobility, possiamo offrire opzioni di viaggio a prezzi accessibili ad un numero ancora maggiore di persone”.
Come per i pullman, anche i treni saranno del colore che ha contraddistinto la compagnia: il verde. Sui treni FlixTrain ci sarà, come per il bus, il servizio wifi gratuito e i biglietti saranno acquistabili sull’app ufficiale o sul sito web.
“L’obiettivo di FlixMobility è persuadere e consentire a più persone di scegliere il trasporto pubblico anche per i percorsi lunghi. Con la nostra rete composta da bus e ferrovia, stiamo creando un nuovo concetto di mobilità sostenibile” ha detto Schwämmlein.
I prezzi dei biglietti del treno FlixTrain per le tratte in Germania partono da 10 euro.

FlixTrain in Italia
Per il momento la compagnia non ha ancora annunciato il servizio su treno in l’Italia.
Sul bilancio FlixBus si legge che, dal lancio della compagnia in Italia nel luglio del 2005, i passeggeri che hanno usufruito del servizio di trasporto su strada sono stati 7 milioni.
André Schwämmlein ha dichiarato anche: “L’Italia è il mercato FlixBus con il tasso di crescita più elevato”, questo potrebbe far sperare che FlixTrain arriverà anche da noi.

Avatar utente
marzi
*
*
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 09 nov 2015 21:37

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#566 Messaggio da marzi » lun 21 gen 2019 8:02

Bullshit. In Italia non c’è nessun margine per servizi ic con carrozze non rinnovate e senza aria condizionata, lenti come la morte. Con l’av ai prezzi che abbiamo qui e con le frequenze che abbiamo non c’è storia. Forse forse forse ci starebbe qualche coppia spot nei weekend d’estate in adriatica ma trovala l’IF che sopravvive con quello.
Potrebbe avere invece senso la brandizzazione flixtrain di una carrozza per treno, tipo di Italo, e la vendita di quei posti sul sito flixbus e secondo modalità a loro consone (es. limite nei bagagli, supplemento per la scelta del posto, ecc). Ma mi sembra che nemmeno questo sia nei piani di qualche if..
Sempre in treno, in tram o in pullman

Avatar utente
E431.037
*
*
Messaggi: 958
Iscritto il: lun 18 dic 2006 23:15
Località: Genoa, Republic of Genoa (occupied by Italy)
Contatta:

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#567 Messaggio da E431.037 » lun 21 gen 2019 12:22

Un bell''espressone Torino-Lecce, composto di UIC-X con i sedili in plastica marroncina e percorrenza di 22 ore... il problema è trovare le UIC-X :mrgreen: .
Oh listen to the jingle / The rumble and the roar
As she glides along the woodlands / Through the hills and by the shore
Hear the mighty rush of her engine / Hear that lonesome hobo's call
We're travelling through the jungles /On the Wabash Cannonball

Avatar utente
marzi
*
*
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 09 nov 2015 21:37

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#568 Messaggio da marzi » lun 21 gen 2019 18:42

In germania ne hanno a pacchi che avanzano, compresa la plastichina marrone ;)
Sempre in treno, in tram o in pullman

ssb
**
**
Messaggi: 2950
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#569 Messaggio da ssb » lun 21 gen 2019 18:52

Se uno fa 20-30 ore chiuso su un autobus di certo, per lo stesso prezzo o poco più, le fa anche in treno. Per Flixbus potrebbe essere un ottima attività di facciata, senza badare alla sostenibilità del servizio..

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11411
Iscritto il: mer 28 gen 2004 13:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: Flixbus all'attacco del TPL ferroviario ?

#570 Messaggio da Grande Puffo » lun 21 gen 2019 19:33

Il problema è che in treno ne fai di più e con più cambi. Per esempio da Torino a Bacau in treno devi cambiare 3 volte, mentre Atlassib ti ci porta direttamente nello stesso tempo ad un prezzo inferiore.
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...
10/11/2018 SI TAV a Torino, io c'ero!!!

Rispondi